La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

sulle Scienze e pseudo-scienze

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "sulle Scienze e pseudo-scienze"— Transcript della presentazione:

1 sulle Scienze e pseudo-scienze
ovvero strategie ed atteggiamenti per una didattica delle scienze corretta ed al riparo dagli imbrogli – forse.

2 sfida delle (alle?) Scienze
ovvero Ci sono alternative alle Scienze? Sono alternative pericolose? Le scienze sono quanto di meglio c’è sul mercato?

3 di cosa parlare? l’inflazione della “scientificità”, ovvero rivestire di scienza altre faccende. la difesa del metodo scientifico la difesa della salute – tutta. il ruolo delle istituzioni fede e ragione

4 Le grandi confusioni del XXI secolo …

5 Domande? Credi nell’amicizia? Credi negli oroscopi?
Pensi che il colore rosso sia adatto … ? Quella medicina serve a qualcosa?

6 dove, perché e come parlarne
l’educazione alla cultura scientifica: casa, scuola, società… la scienza vista non solo come materia di studio e ricerca, ma come terreno di confronto culturale. Lo si predica ed attua quasi solo nelle culture umanistiche. le tecnologie “vere” e “false” il popolo di “mi manda RAI3”, lo “scoop” di Capricorn One e le inutili missioni spaziali, magie e tarocchi, la medicina alternativa … conoscenze e competenze al di sopra di ogni sospetto chi sa può attaccare e demolire almeno sul terreno dei contenuti specifici della materia. Chi non sa deve subire.

7 I temi affrontati paranormale ed affini le leggende metropolitane
medium, maghi, astri, tarocchi truffe varie medicine alternative

8 Il paranormale Il guaritore filippino ed i polli
La ricerca psichica (Londra, 1882) numero di casi accertati in 122 anni? ZERO L’atteggiamento dei “paranormalisti” e le pretese scientifiche della parapsicologia Lo scienziato pollo bisogno di credere forza e protezione dell’intelligenza fiducia nei colleghi Incapacità di scoprire i trucchi Il prestigiatore esperto?

9 Le grandi bufale I prestigiatori di J.Randi al McDonnell Laboratory for Psychical Research di St.Louis (progetto ALFA) Le bussole di Zoellner (trascendental physics) Gli orologi risorti e le chiavi piegate La statistica degli orologiai (colpi, polvere, olio e calore) L’autosuggestione e la normalità delle cose L’intasamento del centralino da di ascoltatori, a curiosi, a “miracolati”, a 2000 che telefonano in pochi minuti …

10 le leggende metropolitane
giornalismo del “dice-dice” autonomia dei mass-media rispetto i fatti autoreferenzialità realtà semiologica, parole ed immagini soltanto realtà “reale” pericolosa: voto politico quotazioni di borsa e monetarie valori comportamentali, morali, sociali relazioni internazionali Tecnologie ruoli di credulità e scetticismo Il folklore della comunicazione collettiva

11 Medium, Astri, Tarocchi etc
La nascita ufficiale dello spiritismo: 31 marzo 1848, Hydesville, NY (USA) (almeno fino al 1888) Fotografie dell’altro mondo La fisica di Crookes (ovvero lo spiritismo dell’amante) Suspension of disbelief : in seduta spiritica come al cinema

12 La relazione con il “cliente”
Cold reading: la psicoterapia del medium Fishing: le domande “furbe” e la disponibilità del cliente La memoria selettiva: persistenza del giusto, volatilità dell’errore Le universali generalità: un “oroscopo” generalizzato La “lettura della faccia” e dei muscoli Faraday e la prevedibilità del bicchierino

13 Le grandi fregature del III millennio
le protezioni di maghi e streghe ( operatori censiti) rito d’amore universale a 100 Euro rito d’amore battesimale a 150 Euro cataloghi online la ricchezza dietro l’angolo I lavori di successo (ipnoterapeuta, astrologo, grafologo, psicocibernetico, dinamista mentale …) Il colpo grosso d’arte S.Antonio incantenato Perché proprio IO così fortunato? le vendite di computer, enciclopedie, le telefonate non esattamente verdi … e che dire del “53”?

14 Medicine Alternative PERCHE’ ?
osservazione: non esiste una “chimica alternativa”! lontananza della medicina dalla scienza per molto tempo (“arte medica”) difficoltà della validazione delle terapie. Resistono pratiche nella medicina ufficiale (acque minerali e termali, epatoprotettori …) interessi economici in crescita troppa fiducia nella medicina ufficiale. E le malattie sono molte scarsa attenzione del medico ufficiale al “malessere”, troppa alla “malattia” mancanza di serietà di alcuni appartenenti ad ordini di medici e farmacisti

15 L’effetto placebo Il corpo umano è in grado di guarire da molte malattie (o malesseri) assumendo acqua pura, zucchero, latte? Il giovamento arriva dal sottoporsi ad una terapia (farmacologica o meno). Gli effetti sono fisiologici, non “immaginari” I controlli in “singolo” e “doppio” cieco su tre gruppi: controllo, medicamento, placebo. L’efficacia (30%) del placebo rispetto il controllo Ubriachezza da placebo alcolico La dipendenza e gli effetti collaterali da placebo Il dilemma: placebo svelato o nascosto (non funziona, è un imbroglio)

16 L’autorevole intervento dello Stato
Il paziente è il migliore custode del proprio benessere. (?) Il doppio metro statale I controlli rigidi sulla medicina ufficiale La libertà (e le fandonie) delle medicine alternative Le miserie dei pazienti ingannati, e dei pazienti non autonomi culturalmente

17 com’è buono il naturale
Ma i terremoti e gli uragani sono buoni? E la cicuta a dosi “filosofiche”? Ed i naturali virus e batteri? E le erbe delle fitoterapie e vendute in erboristerie? Chi le controlla? L’alcool è naturale (e persone in Italia muoiono a causa dell’alcool ogni anno) I prodotti dell’agricoltura biologica

18 Le alternative in rassegna
omeopatia pranoterapia fiori di Bach agopuntura iridologia cristalloterapia piramidologia

19 omeopatia 1810, Organon della scienza medica razionale di Samuel Hahnemann L’ispirazione della corteccia di China del Perù: “tra le medicine … quella che nei suoi sintomi conosciuti sarà più simile alla totalità dei sintomi di una data malattia naturale sarà per essa il rimedio omeopatico più adatto e più giusto. In essa sarà ritrovato lo specifico di quella data malattia” Il periodo dei salassi, purganti, abluzioni, clisteri, sanguisughe … Similia similibus curantur L’imitazione di Ippocrate: dai temperamenti ai miasmi (psora, sicosi, luenismo, tubercolinismo) patogenesi

20 Il miracolo della succussione
Le tinture potenzialmente tossiche Le diluizioni decimali e centesimali (DH, CH) L’agitazione del contenitore (succussione o dinamizzazione) per 100 volte – verticalmente  L’urlo inascoltato di Avogadro CH30=diluzione di 10-60 1 molecola di p.a. ogni 1060 di acqua. Dunque una molecola ogni 1037 moli. Ovvero 1035 kg. Ovvero 100 miliardi di pianeti Terra. Oops ...

21 L’influenza dei cinesi: la ricetta omeopatica
prendere una pasticca di aspirina dividerla in 1000 bricioline metterla in una piscina olimpionica mescolare bene prenderne un bicchiere “allungarlo” ancora per portarlo ad un miliardo di cinesi con l’influenza “allungarlo” ancora per avere “medicina” per qualche miliardo di anni.

22 La memoria dell’acqua L’articolo di Benveniste su Nature nel 1988 “Degranulazione dei basofili umani indotta da una soluzione altamente diluita dell’anticorpo anti-IgE” La strategia di Maddox, Randi, Stewart La reazione degli omeopati E quella dei fisici: cosa si ricorda l’acqua? James Bond: la differenza fra il Martini Dry scosso e mescolato

23 almeno non fa male … o no? la cavalcata trionfante dell’omeopatia nel mondo gli errori della medicina allopatica la valutazione oggettiva del rischio l’omissione omeopatica di soccorso le allergie da prodotti in dose non omeopatica il muro di Berlino contro certe fobie. Fa ridere? le adulterazioni dei prodotti omeopatici

24 pranoterapia Curare con l’imposizione delle mani … da sempre.
Quale energia? Quale flusso? Di cosa? E la magistratura? Effetto Kirlian: la prova scientifica

25 I fiori di Bach E.Bach segue i principi olistici dell’omeopatia
malattia=disarmonia fra corpo ed anima, classificate in 7 tipi (bacilli = personalità) Fiori raccolti al sole, posti nell’acqua nativa, “attivati” dalle “vibrazioni solari”, conservati in alcool (brandy), diluito Azione sul “sistema energetico umano” Interazioni con la “psicologica astrologica” (sic) Assenza totale di evidenze sperimentali favorevoli in doppio cieco

26 L’agopuntura L’area incerta delle medicine alternative
La tradizione cinese dei meridiani e del bilanciamento di energie L’effetto reale (forse) degli aghi: stimolazione di endorfine (analgesici naturali) Il panorama e le attese diagnostiche orientali

27 iridologia l’occhio come specchio del corpo e dell’anima (o come finestra?) similitudini con le mappature della pianta delle mani, dei piedi, della colonna vertebrale introdotta dall’ungherese von Peczely: la colpevole civetta considerata come “legge fondamentale di natura” non esistono conferme sistematiche all’esistenza del riflesso neuro-ottico (l’occhio ed il sistema visivo è il sistema neurale più studiato e meglio compreso!) le 19 “carte” dell’iride ed il dilemma della (loro) diagnosi

28 cristalloterapia ovvero: le terapie new age
le connessioni con le filosofie orientali e le mescolanze letali con la fisica (il “Tao” della fisica): chakra, aura, deva, karma e dualismo onda-corpuscolo, quanti, indeterminazione … malattia come rottura di un equilibrio energetico utilizzo di cristalli “naturali” importanza della forma e del colore importanza del guaritore che ha atteggiamento amichevole verso il cristallo Ha una sua vita ed è capace di legami affettivi (il cristallo). la crisi culturale e della razionalità scientifica: la ricerca di qualcosa che non è della scienza

29 I misteri delle piramidi
Il fascino archeologico travisato I condensatori “energetici” Il ruolo della forma geometrica La collocazione nella posizione “reale” Le proprietà (non) verificate (con due piramidi ed un controllo) conservazione del latte disidratazione della carne affilatura delle lame germinazione dei semi purificazione dell’acqua

30 Perché “ci cascano”? nonostante la terapia alternativa:
non sia credibile a priori sia scientificamente carente ed irrazionale sia insoddisfacente sul fronte della statistica fallisca in studi clinici controllati sia poco “sensata” anche alla persona incompetente

31 Comunque ci cascano … … per la bassa cultura scientifica e la grande voglia di credere supportati da molti “fatti” (errori) la malattia ha seguito un decorso naturale la malattia è ciclica c’è (rara) remissione spontanea il placebo psicosomaticità di certi sintomatologie ricerca del sollievo al sintomo (non-cura) simultaneità di trattamenti convenzionali e non diagnosi erronee dell’evoluzione della patologia benefici secondari del guaritore alternativo distorsioni psicologiche della realtà

32 Riferimenti bibliografici
Quaderni del “CICAP” (www.cicap.org) Scienza e paranormale S.Cagliano “Guarire dall’omeopatia” S.Garattini “Medicine alternative” L. Garlaschelli “Miracolo Offresi” M.Polidoro “Al di là – viaggio nel paranormale” R.Mancini “Non ci casco” E.Ruffinazzi “Ideali pericolosi” M.Polidoro “Il medium sottospirito” P.Toselli “Di bocca in Bocca”


Scaricare ppt "sulle Scienze e pseudo-scienze"

Presentazioni simili


Annunci Google