La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA New skills for green jobs Fondazione Brodolini Roma, 19 aprile 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA New skills for green jobs Fondazione Brodolini Roma, 19 aprile 2012."— Transcript della presentazione:

1 FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA New skills for green jobs Fondazione Brodolini Roma, 19 aprile 2012

2 PERCORSO INTEGRATO di STUDI e INDAGINI su FORMAZIONE e OCCUPAZIONE AMBIENTALE Offerta formativa ambientale Indagini nazionali annuali Rapporto formazione ambientale e lavoro Ricerche su specifici segmenti formativi Figure professionali innovative per lo sviluppo sostenibile 9 Aree strategiche 41 Figure Linee guida per una formazione ambientale di qualità Modello formativo innovativo Sistema informativo

3 Ragioni di contesto Obiettivi fissati a livello europeo dal Pacchetto Clima-Energia Economie orientate alla sostenibilità ambientale Formazione ambientale Sviluppo sostenibile Competitività economica Crescita delloccupazione RUOLO DI INTEGRAZIONE Obiettivi della formazione ambientale Creare professionalità sensibili e responsabili in grado di attuare lo sviluppo di società sostenibili Sostenere, rispondendo ai fabbisogni emergenti e/o potenziali, la competitività del sistema produttivo, lapertura di nuovi spazi di mercato, linnovazione e lintroduzione di nuovi fattori di qualità Rispondere positivamente ed in modo non emergenziale allattuale crisi economica e occupazionale LA FORMAZIONE AMBIENTALE

4 LA FORMAZIONE AMBIENTALE IN ITALIA: dati e tendenze i numeri… fino al 2009: più 2000 corsi realizzati ogni anno da più di 500 enti di formazione, scuole, università ed altri soggetti - circa persone in formazione (stima della partecipazione media) dopo il 2009: diminuzione dellofferta formativa realizzata dalle università e dalla formazione professionale pubblica e privata: - 11,4% nel 2010 e -31,6% nel 2011 gli orientamenti… la formazione realizzata è in gran parte destinata allaggiornamento di professionalità già esistenti o alla riqualificazione per la riconversione in chiave sostenibile delle attività produttive in aumento i percorsi di medio ed alto livello rispondenti alla domanda di professioni che richiedono competenze sia sistemiche che specialistiche i temi trattati… nel 2010 un corso su cinque riguarda le aree strategiche per il raggiungimento degli obiettivi del 20/20/20: il risparmio e lefficienza energetica, la mobilità sostenibile e la bioarchitettura e certificazione ambientale in presenza di forti investimenti verdi nel governo del territorio si rafforza lofferta formativa per le nuove professionalità richieste: es. in Lombardia dopo lapprovazione delle normative sulla certificazione energetica degli edifici o in Puglia a seguito del forte investimento nella produzione di energie rinnovabili

5 LOMBARDIA (88) EMILIA-ROMAGNA (96) LAZIO (70) PUGLIA (76) 184 CORSI 8% 184 CORSI 8% La formazione nel settore dellenergia CORSI 25% 441 CORSI 25% + 140% FORMAZIONE PROFESSIONALE 80,5% 50% FONDI PUBBLICI 70% FORMAZIONE CONTINUA LAUREE11,1% SOLO LAUREE O CURRICULUM SPECIFICI POST-LAUREA8,4% MASTER UNIVERSITARI DI II LIVELLO ENERGIE RINNOVABILI RISPARMIO ED EFFICIENZA ENERGETICA CERTIFICAZIONE ENERGETICA AMBIENTALE 2010

6 OFFERTA FORMATIVA AMBIENTALE: aspetti emergenti radicamento su tutto il territorio nazionale, nonostante i rallentamenti, le carenze e le disomogeneità rilevate a seguito delle riforme, segmentazione dellofferta formativa con una notevole espansione e differenziazione delle opportunità formative orientamento in direzione della realizzazione di una formazione elevata capace di rispondere alla domanda di lavoro qualificato che connota i nuovi lavori verdi grazie alle strategie di indirizzo del FSE, la formazione è più attenta alla domanda di competenze espresse a livello territoriale e alle dinamiche del mercato del lavoro ancora poco efficaci le azioni di sostegno per lingresso o la permanenza nel lavoro ancora carente la costruzione di figure professionali ambientali sistemiche in grado di raccordare la formazione di conoscenze, capacità e valori ambientali con la costruzione di competenze professionalizzanti (+ università e master) necessità di potenziare le pratiche formative innovative che rispondono ai fabbisogni non solo espressi ma anche potenziali di lavori verdi esigenza di creare una cabina di regia per la programmazione degli interventi formativi

7 RAPPORTO TRA FORMAZIONE AMBIENTALE E LAVORO OPPORTUNITA ELEVATE PER I PERCORSI PROFESSIONALIZZANTI E/O BEN COLLEGATI CON I FABBISOGNI PROFESSIONALI BUONA QUALITA DELLOCCUPAZIONE RISPETTO ALLA REGOLARITA DELLA POSIZIONE CONTRATTUALE E ALLINQUADRAMENTO PROFESSIONALE RAGGIUNTO PIU DELLA META DEGLI OCCUPATI HA UN LAVORO COERENTE CON IL PERCORSO DEGLI STUDI MASTER 80,6% LAUREE TRIENNALI 53,4%

8 RAPPORTO TRA FORMAZIONE E LAVORO: differenze di genere MASTER AMBIENTALI AD UN ANNO Inserimento lavorativo delle donne facilitato: Uomini 83,3% Donne 77,2% Accesso al lavoro ambientale abbastanza paritario: Uomini 61% Donne 53,8% Posizione contrattuale meno stabile per le donne: Uomini 53,5% Donne 36,6% Differenze di inserimento nella collocazione professionale: = Prof. Scientif/Special. + Professioni tecniche Uomini + Impiegati Donne Disparità sotto il profilo del reddito per le donne DONNE: MAGGIORE INVESTIMENTO IN FORMAZIONE MIGLIORI RISULTATI NEL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DONNE: MAGGIORE INVESTIMENTO IN FORMAZIONE MIGLIORI RISULTATI NEL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO LAUREE TRIENNALI VERDI A TRE ANNI Inserimento lavorativo delle donne meno facilitato: Uomini 59% Donne 47,6% Accesso al lavoro ambientale non ancora paritario: Uomini 62,4% Donne 46.8% Posizione contrattuale meno stabile per le donne: Uomini 40% Donne 24% Differenze di inserimento nella collocazione professionale: = Prof. Scientif/Special. + Professioni tecniche Uomini + Impiegati Donne Disparità sotto il profilo del reddito per le donne

9 OBIETTIVO REPERTORIO PROFESSIONI AMBIENTALI INDIVIDUAZIONE DI AREE DI INTERVENTO STRATEGICHE PER IL PERSEGUIMENTO DEGLI OBIETTIVI DI SOSTENIBILITA AMBIENTALE E COSTRUZIONE DI FIGURE PROFESSIONALI INNOVATIVE AGENTI DI CAMBIAMENTO LE FIGURE PROFESSIONALI INDIVIDUATE SONO STATE CONCEPITE IN TERMINI SISTEMICI IN QUANTO SONO IN GRADO DI OPERARE SECONDO UN APPROCCIO UNITARIO ED INTEGRATO, SUPERANDO LA SETTORIALIZZAZONE DEGLI INTERVENTI E LA PARCELLIZZAZIONE DELLE COMPETENZE FIGURE PROFESSIONALI AMBIENTALI La prospettiva sistemica rappresenta il filo conduttore nellanalisi delle singole aree di intervento che si avvalgono di un comune impianto teorico-metodologico

10 FIGURE PROFESSIONALI AMBIENTALI DIFESA DEL SUOLO E UTILIZZAZIONE DELLE ACQUE AREE PROTETTE – TURISMO AMBIENTALE ARCHITETTURA A BASSO IMPATTO AMBIENTALE ENERGIE RINNOVABILI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI ACQUACOLTURA ECOCOMPATIBILE DI QUALITA BIOTECNOLOGIE SOSTENIBILI AGRICOLTURA BIOLOGICA PROCESSI PARTECIPATIVI PROCESSI PARTECIPATIVI AREE STRATEGICHE

11 DIFESA DEL SUOLO E UTILIZZAZIONE DELLE ACQUE Manager del governo del territorio Risorse idriche e infrastrutture connesse Manager esperto nella programmazione Esperto di progettazione Tecnico manutentore Risorse agroforestali del suolo Manager esperto nella programmazione Esperto di progettazione Tecnico manutentore AREE PROTETTE E TURISMO SOSTENIBILE Promotore di sviluppo turistico sostenibile Tecnico in gestione di turismo ambientale Guida ambientale turistica FIGURE PROFESSIONALI AMBIENTALI

12 AGRICOLTURA BIOLOGICA Tecnico di base Agricoltore ecocompatibile Tecnico della qualità BIOTECNOLOGIE SOSTENIBILI Valutatore di impatto ambientale genetico Tecnico per la rilevazione degli organismi geneticamente modificati (OGM) e la certificazione varietale Esperto in biotecnologie sostenibili ACQUACOLTURA ECOCOMPATIBILE DI QUALITÀ Manager di impianti di acquacoltura ecocompatibili di qualità Esperto in programmi di selezione Responsabile gestione ambientale e qualità Tecnico dellacquacoltura ecocompatibile di qualità Operatore dellacquacoltura ecocompatibile di qualità Addetto alla vendita di prodotti da acquacoltura ecocompatibile di qualità

13 ARCHITETTURA A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Responsabile del processo edilizio a basso impatto ambientale Progettista di manufatti edilizi a basso impatto ambientale Esperto in valutazione del contesto ambientale Tecnico degli impianti a basso impatto ambientale Tecnico per la verifica delle performances ambientali degli edifici Esperto in demolizione per il recupero dei materiali Manager della borsa dei rifiuti delledilizia Esperto in comunicazione e marketing ENERGIE RINNOVABILI Manager del governo del territorio Manager esperto nella programmazione energetico- ambientale-territoriale Esperto di progettazione di sistemi di energie rinnovabili GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI Manager esperto nella pianificazione del ciclo integrato dei RU Esperto nella gestione di impianti di trattamento dei RU Esperto nella direzione e controllo delle discariche dei RU Esperto in commercializzazione dei materiali derivanti dal recupero e dal trattamento dei RU Tecnico dellinformazione sui RU

14 PROCESSI DI PARTECIPAZIONE Garante dellinformazione partecipata Referente della partecipazione locale Esperto dimpresa dei rapporti con le istituzioni pubbliche e della partecipazione locale PER CIASCUNA FIGURA: Individuazione dellarea professionale e del processo Profilo sintetico Processo lavorativo Ruoli lavorativi Contesti occupazionali e organizzativi Compiti lavorativi Competenze professionali (conoscenze, capacità, atteggiamenti) Aspetti istituzionali Progettazione formativa Analisi dei fabbisogni professionali e formativi

15 Sistemi energetici sostenibili Esperto di interventi energetici a livello territoriale Esperto economico finanziario di interventi in campo energetico ambientale Edilizia sostenibile Esperto per la qualificazione in campo energetico ambientale delle imprese edili Promotore di materiali edili a basso impatto ambientale Amministratore di condominio Agroalimentare di qualità a filiera corta Esperto in programmazione e pianificazione dei processi produttivi agricoli a filiera corta Responsabile della gestione ambientale e qualità della produzione agricola a filiera corta Tecnico dei processi produttivi a filiera corta FATTORI DI SUCCESSO Strategia che operi su un doppio versante: energie rinnovabili/efficienza energetica Valorizzazione del territorio: caratteristiche fisiche, economiche, sociali Dimensione economico finanziaria Risolvono criticità che possono ritardare o bloccare lattuazione di progetti sostenibili ULTIME FIGURE AMBIENTALI INNOVATIVE INDIVIDUATE: ENERGIE RINNOVABILI ED EFFICIENZA ENERGETICA

16 FORMAZIONE E OCCUPAZIONE AMBIENTALE: tra vincoli e nuove opportunità Leconomia della sostenibilità apre enormi potenzialità dal punto di vista occupazionale che incoraggiano linvestimento formativo, come confermano gli ultimi dati sulle ricadute occupazionali delle lauree e dei master ambientali E richiesto un ripensamento forte ed urgente dei sistemi formativi in rapporto ai processi di apprendimento, alla costruzione delle figure professionali ambientali e allindividuazione dei fabbisogni espressi/potenziali ASPETTI NODALI PER I SISTEMI FORMATIVI ASPETTI NODALI PER I SISTEMI FORMATIVI DEFINIZIONE E SVILUPPO DI FIGURE PROFESSIONALI RIFERITE AI NUOVI LAVORI VERDI, ALLE PROFESSIONI VERDI GIÀ ESISTENTI E ALLE ATTIVITÀ LAVORATIVE DEI SETTORI PRODUTTIVI TRADIZIONALI COINVOLTI NELLADEGUAMENTO DEI NUOVI REQUISITI DETTATI DALLE POLITICHE AMBIENTALI LA NECESSITÀ DI ASSUMERE IN UNOTTICA SISTEMICA I TEMI DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE NEI PROCESSI DI FORMAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI DI BASE E SPECIALISTICHE LAVVIO DI AZIONI CONCERTATE PER IL MIGLIORAMENTO DEL MONITORAGGIO E DELLA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE IN RAPPORTO AI FABBISOGNI RAFFORZARE IL RAPPORTO TRA LA FORMAZIONE ED IL MERCATO DEL LAVORO E LA DIFFUSIONE DELLE BUONE PRATICHE DA ADOTTARE

17 AREA DI RICERCA: Rita Ammassari e Maria Teresa Palleschi Elena Caramelli, Gianfranco Coronas, Gaetano Fasano, Ludovico Fioravanti, Emanuela Mencarelli, Luigi Milone, Gabriele Montironi Corso dItalia, – Roma tel LINK ULTIMI DOCUMENTI PUBBLICATI: Energie rinnovabili ed efficienza energetica Lauree ambientali triennali : inserimento lavorativo e prosecuzione degli studi


Scaricare ppt "FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA FORMAZIONE E PROFESSIONI VERDI IN ITALIA New skills for green jobs Fondazione Brodolini Roma, 19 aprile 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google