La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL CREATIVO... Roberto Solieri - art director studio creativo Happycentro di Verona zonamedia 28 febbraio 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL CREATIVO... Roberto Solieri - art director studio creativo Happycentro di Verona zonamedia 28 febbraio 2011."— Transcript della presentazione:

1 IL CREATIVO... Roberto Solieri - art director studio creativo Happycentro di Verona zonamedia 28 febbraio 2011

2 Gli aspetti creativi nella costruzione degli eventi. Percorsi, strategie e trucchetti per avvicinarsi il più possibile ad una comunicazione efficace degli eventi promossi dalle associazioni. Andiamo per punti, immaginiamo tutti di trovarci di fronte ad un menù, scrutarlo in lungo e in largo con curiosità ed un pizzico di golosità. In fin dei conti si è tutti d'accordo che... l'appetito vien mangiando :)

3 Vetrina delle attività delle associazioni. Il mezzo più diretto alle quali ci si rivolge per promuovere le idee dell'associazione. Grafica: cosa rappresenta per le associazioni? Possibilità di comunicare ad un livello standard, fruibile da tutti con assimilazione diretta... prendo, leggo, butto o conservo (il volantino). Talento One Man Band Il duro lavoro del grafico solitario, schiacciato dalle richieste dell'associazione. Rifugio Attribuire troppa responsabilità e aspettativa alla grafica rispetto alla mancanza di idee delle associazioni. 1

4 Gruppo operativo Saper delegare e fare squadra diventa spesso un compromesso troppo doloroso per le proprie convinzioni e competenze. Identità L'importanza di creare un impostazione grafica condivisa da tutti come segno di distinzione, riconoscimento e appartenenza (Manuale di utilizzo). Potenziale da sfruttare in tutte le direzioni della comunicazione. Dai Social network al Guerrilla Marketing. Grafica: cosa rappresenta per le associazioni? 1

5 Idee a briglia sciolta. Ognuno può portare innovazione e nuovi stimoli nel gruppo, fuori il coraggio! Creatività: quali sono gli strumenti necessari da coltivare per operare nelle associazioni? Condivisione e confronto con il gruppo (l'importanza delle opinioni degli altri per rafforzare e misurare le proprie idee). Obiettivo comune Cercare di dare un senso alle iniziative. Perché noi piuttosto che altri? Cosa vogliamo dire con quell'evento? 2

6 Creatività: quali sono gli strumenti necessari da coltivare per operare nelle associazioni? Creatività Trasversale Sforziamoci di cambiare il nostro punto di vista, di corrispondere ai bisogni di chi abbiamo di fronte, del nostro target di riferimento, di andare oltre a ciò che conosciamo in maniera trasversale appunto stravolgendo le nostre convinzioni per la ricerca di un'alternativa verso ciò che abbiamo già risolto nella nostra testa e che ci pone davanti ai limiti creativi di ciò che già si conosce. 2

7 Istinto saper riconoscere e percepire le proprie fasi creative. Cogli l'attimo: come fissare le idee per nn perderle o per nn filtrarle troppo attraverso un eccessiva razionalità Raccolta Annotarsi le cose, prendere appunti su un libretto. Consultazione degli appunti come aiuto alla generazione idee alternative. 3 Azione Mettere in pratica con rapidità le proprie idee contro tutto e tutti e lasciarle sedimentare.

8 Ricerca Importante come confronto con le proprie capacità. Calderone, cose interessanti, grafica salvagente, cose fighe, da vedere ecc... Chiamatela come vi pare ma sempre ricerca resta e soprattutto allarga di molto i vostri orizzonti. Curiosità: Coltivarla e utilizzarla a proprio vantaggio Sfida Misurarsi con qualcosa che nn si conosce ci rende migliori e accresce la nostra autostima. Limiti Arrivare a comprendere e accettare i propri limiti, conoscere il proprio "stato dell'arte" ci aiuta a capire in che direzione spingerci o meno. Su cosa ottimizzare le energie e su quali invece far leva con tutte le nostre forze. 4

9 Il dopo evento come momento di analisi e autocritica. Esperienza: imparare dai propri errori e migliorarsi Sfruttare il successo momentaneo del dopo evento come opportunità di auto promozione dell'associazione. Social Network / Making of / redazioni. Testimonianza Happycentro: esempio di approccio creativo legato al business. Scala Colore: esempio di approccio collettivo alla creatività con il fine di fondere assieme le infinite potenzialità artistiche della creatività. Associazione Créa: esempio di approccio creativo legato alla cultura e alla promozione del proprio territorio. 5

10 Analisi dei vostri elaborati e indicazioni di miglioramento. Mini Tavola rotonda Scambio Domanda e risposta. Saluti e invito al Creativity Day di Milano. 6

11 Vi lascio con questa frase carpita ormai più di un anno fa da un cartone animato che stavo guardando assieme al mio piccolo Giacomino. Subito annotato con pennarello sullo specchio di casa, appeso vicino alla porta ingresso che vedo ogni volta che consulto per un'ultima fugace sbirciatina prima d'uscire e che riassume in poche parole la tormentata passione di un grafico che non si accontenta mai e che cerca sempre di migliorarsi attraverso ciò che realizza.

12 "Fare un lavoro solo per farlo alla fine si annoia anche il tarlo"

13 Questo è tutto! Amaro, caffè e conto grazieee


Scaricare ppt "IL CREATIVO... Roberto Solieri - art director studio creativo Happycentro di Verona zonamedia 28 febbraio 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google