La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Viaggio tra i monumenti più belli Viaggiare alla scoperta del mondo ci porta a scoprire le bellezze artistiche che si nascondono nelle nostre città e nei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Viaggio tra i monumenti più belli Viaggiare alla scoperta del mondo ci porta a scoprire le bellezze artistiche che si nascondono nelle nostre città e nei."— Transcript della presentazione:

1 Viaggio tra i monumenti più belli Viaggiare alla scoperta del mondo ci porta a scoprire le bellezze artistiche che si nascondono nelle nostre città e nei nostri paesi. Ecco quelli che abbiamo trovato per voi……

2 Voilà notre chasse au trésor ! Castelo de Soure (PT) Universidade de Coimbra (PT) Piazza Vecchia di Bergamo (I) Colosseo di Roma (I) Torre dei caduti di Bergamo (I) Pantheon di Roma (I) Daniel Correia Irene Brignoli Fernando Corvo Rossella Sonzogni Irene Brignoli Rossella Sonzogni

3 Castelo de Soure O Castelo de Soure localiza-se na vila, Freguesia e Concelho de nome, distrito, em Portugal. Actualmente em ruínas, integrava a linha avançada de redutos defensivos de Coimbra, juntamente com os castelos de Santa Olaia, Miranda Corvo (já desaparecidos), Montemor -o- Velho, Penela e Lous ã.

4 História À época da Invasao romana da Penìnsula Ibèrica, acredita-se que um pequeno destacamento aqui se tenha instalado, para guarnecer a estrada que seguia para Coimbra.

5 Castelo de planície, é um raro exemplar da arquitectura militar proto-românica no país, com vestígios de obras no período gótico e manuelino. De pequenas dimensões, apresenta planta rectangular, em aparelho de alvenaria de pedra rude, tendo sido predominantemente utilizado como residência. Primitivamente contava quatrotorres, uma das quais, a Nordeste, recolhida, e as outras três salientes. Subsistem apenas aquela e a de Sudoeste ; a primeira seria a mais forte, provavelmente com a função de Torre de Menagem, com janela rasgada a pleno centro no segundo registo, remontando ao século XV ou XVI, a avaliar pela configuração das ameias. Acede-se ao pátio de armas do castelo por um portão em arco rasgado junto à torre Nordeste, abrindo-se nesse pano de muralha quatro frestas no primeiro registo e quatro frestas no segundo. A torre Sudoeste apresenta a Norte duas janelas em arco e a Sul duas frestas e uma janela em arco entaipada, ao lado de janela de recorte quadrado. Com o passar dos séculos, o castelo perdeu o seu carácter defensivo, confundindo-se e envolvendo-se no seguimento do casario. Esse fato retirou-lhe o enquadramento histórico necessário, prejudicando a apreciação do monumento. Source: Características

6 Universidade de Coimbra Património Mundial da Humanidade

7 Breve História A Universidade de Coimbra é uma universidade localizada na cidade de Coimbra, em Portugal. É uma das universidades mais antigas do mundo e a mais antiga de Portugal.

8 Breve História A Universidade que hoje existe em Coimbra foi fundada em 1290 pelo rei D. Dinis, começou a funcionar em Lisboa. Mas a Universidade não se manteve por muito tempo em Lisboa. Em 1308 transfere-se para Coimbra, cidade já com velhas tradições escolares, pois aí funcionava desde há muito a escola do mosteiro de Santa Cruz. A maior alteração na história recente da Universidade dá-se a partir de 1942, quando grande parte da zona residencial da Alta de Coimbra foi demolida para dar lugar ao complexo monumental da moderna Universidade, até então alojada no antigo paço real com alguns elementos dispersos pela cidade. Esta obra de vulto seria concluída em 1969.

9 Breve História No Governo de Salazar, que fora catedrático em Coimbra, procurou-se criar condições para transformar, até certo ponto, a Universidade num aparelho do regime. Mas não era fácil que tal se verificasse, porque foram surgindo nos meios académicos, designadamente estudantis, focos anti-governamentais.

10 Breve História A Associação Académica de Coimbra, antiga instituição escolar fundada em 1887 e que possuía uma orgânica democrática, foi um dos principais meios de difusão de tais ideias, e daí a repressão que sofreu. Os movimentos académicos de 1962 e 1969 este já durante o governo de Marcelo Caetano são símbolos da luta dos contra o regime. (...) Com o 25 de Abril de 1974 inicia-se um novo período da vida portuguesa e, portanto, também da Universidade, que tem sido alvo de várias reformas que acompanharam as fases da nova dinâmica política e pedagógico- cultural e as contradições do processo histórico português dos últimos anos.

11 Universidade hoje Durante os seus mais de sete séculos de existência, a Universidade, hoje uma instituição de referência, foi crescendo, primeiro por toda a Alta de Coimbra e depois um pouco por toda a cidade, encontrando-se atualmente ligada a gestação de ciência e tecnologia e à difusão de cultura portuguesa no mundo.

12 Organizada em oito facultades diferentes, de acordo com uma variedade de campos de cohecimento, a universidade oferece todos os graus académicos em arquitetura, educaçao, engenharia, humanidades, direito, matemàtica, medicina, ciências naturais, psicologia, ciências sociais e desporto. A Universidade de Coimbra possui aproximadamente 20 mil estudiantes, abrangendo uma das maiores comunidades de estudantes internacionais em Portugal Universidade hoje

13 Local mais visitado A Biblioteca Joanina é uma biblioteca do século XVIII situada no Palàcio das Escolas da Universidade de Coimbra, no pátio da Falcutade de Direito. Apresenta um estilo marcadamente rococò, sendo reconhecida com uma das mais originais e espectaculares bibliotecas barrocas europeias. Além de local de pesquisa de muitos estudiosos, o espaço é ainda frequentemente utilizado para concertos, exposições e outras manifestações culturais. Em 2013 o jornal britânico The Telegraph considerou a Biblioteca Joanina como "a mais espectacular do mundo"

14 Convidam-se todos a visitar este link: Source:

15 PIAZZA VECCHIA BERGAMO Piazza Vecchia, con la fontana Contarini, il Palazzo della Ragione e la Torre civica (detta il Campanone) è la zona più frequentata dai bergamaschi, soprattutto la domenica pomeriggio: spesso io e i miei amici, come molte altri abitanti, amiamo passeggiare nella Bergamo storica. Io amo la mia città in quanto ne adoro la storia, e trovo che Città Alta, la parte storica di Bergamo, incarni al meglio il mio ideale di storia antica.

16 Il Campanone Il Campanone, costruito tra lXI e il XII secolo, inizialmente venne utilizzata come casa-torre della famiglia Suardi, appartenente alla schiera dei Ghibellini. Era lepoca in cui ogni famiglia facoltosa della città costruiva una torre: tanto più alta era, più prestigio acquisiva la famiglia. ), Ancora oggi, alle ore 22, esso scocca 100 colpi, quelli che in passato annunciavano la chiusura notturna dei portoni delle mura venete.

17 Fontana Contarini La Fontana Contarini rappresenta piccole statue di sfingi e leoni, simboli di Venezia, che dominava la città nel periodo della costruzione (XVIII secolo).

18 Palazzo della Ragione Il Palazzo della Ragione venne edificato tra il 1183 (data della pace di Costanza) e il 1198 (primi comuni nel Sacro Romano Impero). Ledificio mantenne il ruolo di centro politico cittadino fino all'unità d'Italia.

19 Il Colosseo Roma Il Colosseo, originariamente conosciuto come Anfiteatro Flavio, è il più grande anfiteatro del mondo. È situato nel centro della città di Roma, è il più importante anfiteatro romano, nonché il più imponente monumento della Roma antica che sia giunto fino a noi. Era usato per gli spettacoli di gladiatori e altre manifestazioni pubbliche. Il Colosseo è universalmente identificato come monumento caratteristico dell'Italia, infatti la sua origine è antica, risalente all'Impero Romano, che ha fatto accrescere l'importanza della nostra nazione a livello mondiale.

20 Il Colosseo Roma Il Colosseo è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell'umanità dall'UNESCO nel Nel 2007 il complesso è stato anche inserito fra le Nuove sette meraviglie del mondo. Roma è la mia città preferita. Ho avuto modo di visitarla 4 anni fa e ne sono rimasta affascinata.

21 Torre dei caduti Bergamo Ho scelto questo monumento per rappresentare la città di Bergamo perché, tra quelli situati nella parte bassa della città, è uno tra i più grandi ed evidenti. La torre dei Caduti di Bergamo si trova nella parte bassa della città in piazza Vittorio Veneto, all'inizio del Sentierone, il cosiddetto «salotto» di Bergamo. Si tratta di uno dei monumenti più emblematici di Città Bassa, costruito dopo la prima guerra mondiale, non solo a memoria e onore dei caduti bergamaschi, ma anche per esaltare e consolidare il nazionalismo unitario.

22 Storia Fu progettata da Marcello Piacentini nel nuovo centro cittadino della parte bassa di Bergamo come torre civica dedicata alla Vittoria, e divenne monumento utile a ricordare i caduti del primo conflitto mondiale. Venne inaugurata il 27 ottobre 1924 alla presenza di Benito Mussolini, tuttavia a pochi anni di distanza il progetto originale di Piacentini subì consistenti modifiche.

23 Descrizione L'orologio in marmo di Zandobbio è racchiuso in un quadrato i cui angoli sono rappresentati da quattro allegorie dei venti, soffianti, a simboleggiare il trascorrere del tempo. L'interno della torre si sviluppa su cinque piani e la parete del primo piano che si affaccia sulla piazza espone i nomi dei caduti incisi in oro su marmo nero. L'opera testimonia, anche, sotto l'aspetto urbanistico, lo sviluppo e l'importanza acquisita da Città Bassa. Oggi la grande torre è insieme simbolo della municipalità e doveroso tributo al sacrificio dei suoi figli.

24 Il Pantheon Roma Ho scelto questo monumento storico per rappresentare lItalia, in primo luogo per la bellezza che gli appartiene e inoltre perché è situato nella capitale.

25 Storia Il Pantheon è situato nella parte storica della città di Roma e si tratta di un tempio dedicato a tutte le divinità, quelle presenti, passate e future, così come suggerisce il suo stesso nome. Fu fatto ricostruire dall'imperatore Adriano tra il 118 e il 128 d.C., dopo che gli incendi del 80 e del 110 d.C. avevano danneggiato la costruzione precedente, quella del 25 a.C. progettata da Agrippa e chiamata con lo stesso nome. Sotto Adriano l'edificio venne interamente ricostruito e secondo alcuni, il progetto sarebbe attribuibile all'architetto Apollodoro di Damasco. Rispetto all'edificio precedente fu invertito l'orientamento.

26 Descrizione La costruzione del Pantheon fu un capolavoro di ingegneria: ledificio è inscrivibile in una sfera perfetta, caratteristica che risponde a criteri classici di unarchitettura equilibrata e stabile e che regala all'osservatore una sensazione di straordinaria armonia. All'inizio del settimo secolo il Pantheon è stato convertito in basilica cristiana, chiamata Santa Maria della Rotonda. La particolarità più grande della costruzione è decisamente la cupola, la quale funge da copertura del tempio e possiede allestremità una finestra circolare chiamata oculo, che regala luminosità a tutto ledificio. La parte interna della cupola è decorata con cinque file di cassettoni che in passato regalavano ospitalità a delle bellissime rose canine in bronzo dorato. La conservazione del Pantheon è a cura e spese del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ma l'edificio resta tuttora una chiesa dove vengono celebrate regolarmente le funzioni religiose.

27


Scaricare ppt "Viaggio tra i monumenti più belli Viaggiare alla scoperta del mondo ci porta a scoprire le bellezze artistiche che si nascondono nelle nostre città e nei."

Presentazioni simili


Annunci Google