La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL GIORNALE Il giornale è un mezzo di informazione cartaceo che offre le ultime notizie dell'Italia e del mondo ai lettori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL GIORNALE Il giornale è un mezzo di informazione cartaceo che offre le ultime notizie dell'Italia e del mondo ai lettori."— Transcript della presentazione:

1 IL GIORNALE Il giornale è un mezzo di informazione cartaceo che offre le ultime notizie dell'Italia e del mondo ai lettori

2 Esistono due tipi di giornale il quotidiano la rivista

3 IL QUOTIDIANO Esce ogni giorno e fornisce notizie sui fatti di politica, di economia, di attualità e di altra natura accaduti il giorno precedente LA RIVISTA O PERIODICO È una pubblicazione non quotidiana stampata a intervalli regolari e per questo detta anche periodico; può essere settimanale, quindicinale, mensile, bimestrale, ecc.

4 IL QUOTIDIANO La prima pagina

5 La prima pagina è la vetrina del giornale Nessuno legge un giornale dalla prima allultima pagina

6 Organizzazione grafica della prima pagina

7 MENABÓ La struttura o gabbia in cui si rinchiudono i contenuti della pagina si chiama menabò

8 il menabò TESTATA

9 ARTICOLO DI FONDO Larticolo in alto a sinistra è detto di fondo. Riporta un commento autorevole ad un fatto di notevole importanza

10 EDITORIALE Quando l'articolo di fondo non è firmato si chiama editoriale ed è generalmente attribuito al direttore

11 ARTICOLO DI SPALLA Larticolo in alto a destra è la spalla e riporta la seconda notizia importante del giorno

12 ARTICOLO DI APERTURA Tra i due ci sono il titolo e larticolo di apertura dedicati alla politica interna o internazionale, oppure a un clamoroso fatto di cronaca

13 TAGLIO ALTO, MEDIO, BASSO La pagina si può suddividere in tre zone orizzontali. Le notizie si collocano in queste tre fasce a seconda della loro importanza, a partire dal foglio alto

14 NUMERO DI COLONNE Limportanza di un articolo si ricava anche dal numero di colonne che occupa

15 CARATTERI Anche il corpo del carattere scelto per il titolo della notizia contribuisce a darle importanza. Il corpo è la grandezza del carattere; ad esempio: Questa frase è scritta in corpo 12 Questa in corpo 10 Questa in corpo 8

16 LA REGOLA DELLE 5 W Per comprendere la strutturazione dei titoli è bene conoscere la regola delle 5 W. Essa fa riferimento alle iniziali delle 5 parole inglesi che indicano il tipo di informazione che occorre dare per essere chiari

17 LA REGOLA DELLE 5 W Bisogna dire che cosa (WHAT) è avvenuto; chi (WHO) ne è stato il protagonista; quando (WHEN) e dove (WHERE) è successo; perché (WHY) è accaduto

18 I TITOLI

19 I titoli assumono molta importanza perché sono ciò che viene letto dalla maggior parte dei lettori, che non possono leggere tutto il contenuto del giornale e approfondiscono solo gli articoli che li interessano

20 Il titolo si compone principalmente di quattro parti: OCCHIELLO È il titoletto che si trova sopra il titolo e ha il compito di introdurre la notizia. Fornisce informazioni sul luogo e il momento dell'avvenimento. Risponde soprattutto alle domande «dove?», «quando?»

21 TITOLO È il titolo vero e proprio, cioè la frase graficamente in maggiore evidenza che ha il compito di dare la notizia. Risponde alle domande «chi?», «che cosa?

22 SOMMARIO È simile allocchiello, di solito redatto su più righe, collocato sotto il titolo, o sotto la foto o talvolta anche incassato nel testo e che deve chiarire la notizia. Risponde alla domanda «perché?»

23 SOTTOTITOLO O CATENACCIO È un vero e proprio secondo titolo, di solito sistemato sotto il sommario, con cui si mette laccento su un aspetto importante della notizia. Spesso il catenaccio si trova racchiuso in riquadri allinterno del corpo stesso dellarticolo

24 Locchiello amplia il messaggio del titolo Il titolo è fondamentale Sotto il titolo si trova il cosiddetto sommario che fornisce ulteriori elementi

25

26 Lunico elemento che non può mai mancare è ovviamente il titolo, invece occhiello, sommario e catenaccio possono o non possono esserci

27 ALTRI ELEMENTI da prima pagina

28 Sulla prima pagina di un quotidiano si trovano altri elementi: LA TESTATA Parte della prima pagina con il titolo del giornale LE MANCHETTE Si trovano ai lati della testata e servono a dare informazioni pubblicitarie

29 RICHIAMI come dice la parola questi elementi della prima pagina richiamano i servizi più importanti delle altre PUBBLICITÀ spazio dedicato agli spot pubblicitari

30

31

32

33

34 La redazione Essa è costituita da: Direttore responsabile: E il responsabile di fronte alla legge di tutto quello che viene pubblicato sul giornale ed inoltre, è il fiduciario delleditore. Imposta il borderò ed il menabò e decide il contenuto del giornale. Esso deve essere necessariamente iscritto allalbo dei giornalisti pubblicisti o professionisti. In teoria, un direttore è libero di dirigere il giornale secondo le sue idee, ma di fatto gli è difficile non tener conto degli interessi economici e politici della proprietà e del punto di vista della redazione.

35 Redattori: I compiti dei redattori sono molteplici tra cui scrivere articoli, correggere e rivedere i pezzi dei collaboratori, partecipare a conferenze stampa, riscontrare la veridicità delle notizie, lavorare a stretto contatto con i grafici, ecc… Grafici e Art Director: Responsabili della linea grafica di una testata. Collaboratori: Hanno un rapporto di lavoro continuativo anche se non è vincolato a tempo pieno come gli altri redattori ed è una figura contrattualmente definita.

36 Inviato: E un giornalista incaricato dal giornale di recarsi sul luogo di un avvenimento per approfondirne origini e sviluppi. Godono di un certo grado di autonomia e di solito non è presente in redazione anche se deve essere reperibile in ogni momento. Corrispondente: E un giornalista che da una particolare zona di sua competenza invia al giornale notizie relative a quellarea. A seconda dei giornali, può avvalersi di un ufficio di corrispondenza, di una redazione locale, oppure può lavorare autonomamente.

37 DIRETTORE Responsabile: il responsabile del laboratorio del giornale Direttori di redazione: due ragazzi che seguono un po tutte le attività e collaborano con il docente. REDATTORI : un gruppo non troppo numeroso formato da persone che, OVVIAMENTE, vivono e conoscono la scuola che devono raccontare dalle pagine del giornale. COLLABORATORI: gruppo di persone a cui affidare la realizzazione di articoli o servizi da pubblicare.

38 La redazione Direttore responsabile: prof. Fabio Di Natale Direttori di Redazione: almeno 3 alunni - uno per i testi, uno per le immagini ed uno per linformatica Team di redazione: 3 gruppi – team testi – team grafico – team informatico

39 Team testi Scrive articoli propri Legge, seleziona e corregge gli articoli degli altri Invita i ragazzi della scuola a scrivere proponendo argomenti Chiede disegni o foto al team grafico descrivendo in breve il contenuto dellarticolo

40 Team grafico Fa disegni, fumetti, schizzi di proprio pugno e secondo diverse tecniche Scatta foto per proprio conto Elabora limmagine al computer scrivendo su foto disegni o immagini varie (software AVS Photo Editori Elabora video storie con luso di AVS Video Editor Collabora strettamente con team testi

41 Team informatico Pubblica sul blog testo e foto dellarticolo Lavora sul layout del blog e sul styling degli articoli Si occupa della revisione finale degli articoli pubblicati Caricano i video sul profilo di youtube e integrano tali video nellarticolo Moderano i commenti agli articoli ???

42 Il blog La parola blog viene dal termine inglese weblog che vuol dire diario sul web. Il blog consiste poi, in una raccolta di articoli o "post", composti da testo con titolo, il più recente dei quali appare generalmente nella parte superiore. Anche se i testi sono basati su una specie di diario, il contenuto di un blog può trattare qualsiasi argomento.

43 Il blog Il blog permette una certa forma di conversazione tra i blogger ed i lettori. Questa forma di conversazione inspira fiducia ai lettori del blog, chiaramente in maggior misura rispetto ad un normale sito web.

44 I ruoli Amministratore: è colui che controlla il blog fin nei minimi dettagli: lui solo può cambiare tema, fare delle modifiche al tema in uso, aggiungere/togliere widget, aggiungere/cancellare utenti e modificarne i ruoli; insomma, ha il controllo completo sul blog;

45 I ruoli Editore: può creare, pubblicare e modificare tutti gli articoli e le pagine presenti sul bog, moderare i commenti, aggiungere/eliminare categorie e tag, caricare immagini. In sostanza può gestire sia i suoi articoli che quelli degli altri autori;

46 I ruoli Autore: ha un ruolo più limitato dellEditore: infatti può creare, pubblicare e modificare soltanto i propri articoli; può anche caricare immagini; Collaboratore: il suo ruolo è simile a quello dellAutore – cioè scrive e gestisce i propri articoli – ma non può pubblicare alcun articolo: questo compito viene fatto da un Amministratore, da un Editore o da un Autore.

47 Materiale necessario Carta, penne, matite, colori, colla. Una chiavetta usb «pen drive» per scambio di materiale digitale Un indirizzo per chi lo possiede Fantasia e inventiva Tanta buona volontà di imparare gli uni dagli altri e di raccontare attraverso il blog

48 !!!Ragazzi!!! Auguro a tutti noi una bella esperienza di webmastering e bloging


Scaricare ppt "IL GIORNALE Il giornale è un mezzo di informazione cartaceo che offre le ultime notizie dell'Italia e del mondo ai lettori."

Presentazioni simili


Annunci Google