La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto START L'italiano L2 per lo studio. L'italiano L2 per lo studio. La complessità dei testi scolastici: analisi e proposte didattiche. Milano 21.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto START L'italiano L2 per lo studio. L'italiano L2 per lo studio. La complessità dei testi scolastici: analisi e proposte didattiche. Milano 21."— Transcript della presentazione:

1 Progetto START L'italiano L2 per lo studio. L'italiano L2 per lo studio. La complessità dei testi scolastici: analisi e proposte didattiche. Milano 21 aprile 2010

2 Comprensione dei testi e interventi glottodidattici. Dal piano linguistico ai piani cognitivo e metacognitivo

3 Didattizzazione del testo motivazione abilità matetiche metacognitive generali (v. sillabo per lo studio) e specifiche (glottomatetiche = imparare ad apprendere lingua) fonte riflessione: Didattizzazione del testo motivazione abilità matetiche metacognitive generali (v. sillabo per lo studio) e specifiche (glottomatetiche = imparare ad apprendere lingua) fonte riflessione: Mezzadri M.,2008, Italiano L2: progetti per il territorio, UNI.NOVA

4 abilità matetiche : ruolo del docente Modificare / ottimizzare meccanismi e approcci Modificare / ottimizzare meccanismi e approcci Sviluppare capacità di programmare il percorso Sviluppare capacità di programmare il percorso Sviluppare capacità di autovalutarne le fasi Sviluppare capacità di autovalutarne le fasi Modulare il percorso di acquisizione Modulare il percorso di acquisizione valorizzando = stili cognitivi attivazione di meccanismi funzionali allapprendimentoattivazione di meccanismi funzionali allapprendimento costruzione di strumenti che permettano di far transitare conoscenze linguistiche, cognitive, culturali da una disciplina allaltracostruzione di strumenti che permettano di far transitare conoscenze linguistiche, cognitive, culturali da una disciplina allaltra (sillabo delle abilità e tecniche di studio) Obiettivo: autonomia di apprendimento > processo acquisitivo

5 Motivazione specifica (per lapprendimento di una Ls): dovere – bisogno - piacere componente affettiva componente affettiva cognitive personali (bisogno di successo, fiducia in sé) cognitive personali (bisogno di successo, fiducia in sé) contesto dapprendimento (ruoli del docente, corso,dinamiche di classe) contesto dapprendimento (ruoli del docente, corso,dinamiche di classe) Operato del docente: capacità di attrarre gli studenti Operato del docente: capacità di attrarre gli studenti Programmi, materiali Programmi, materiali

6 Nuova prospettiva Rilettura del rapporto tra apprendimento e emozioni sulla base della rivalutazione di una molla determinante: il piacere

7 Motivazione Precondizione per promuovere lapprendimento Precondizione per promuovere lapprendimento Fase iniziale nella scansione dei modelli operativi (U.D., U.A.) Fase iniziale nella scansione dei modelli operativi (U.D., U.A.) In glottodidattica: base per realizzare il lavoro (basso filtro affettivo) In glottodidattica: base per realizzare il lavoro (basso filtro affettivo) iniziale: recupero conoscenze precedenti, enciclopedia, prelettura in itinere: mantenimento, attraverso modello top – down, tecniche glottodidattiche mirate finale: post lettura, verifica di ipotesi,

8 U.D. Prelettura – preascolto (motivazione, elicitazione del conosciuto) Prelettura – preascolto (motivazione, elicitazione del conosciuto) Lettura Globalità Lettura GlobalitàAnalisiSintesi Postlettura Postlettura

9 Prelettura - preascolto Motivaz.= creazione di condizioni per lo sviluppo delle fasi successive Motivaz.= creazione di condizioni per lo sviluppo delle fasi successive Recupero conoscenze pregresse Recupero conoscenze pregresse (elicitaz. del conosciuto) Obiettivo: far riaffiorare le preconoscenze utili a rendere significativo il percorso di scoperta di nuovi significati Processo: attivazione inferenziale, formulazione di ipotesi (attivazione di giusti schemi entro cui far confluire nuove informazioni)

10 Quale il processo alla base? Grammatica dellanticipazione > strumento finalizzato alla realizzazione del piacere: sfida di riuscire, di rendersene conto Grammatica dellanticipazione > strumento finalizzato alla realizzazione del piacere: sfida di riuscire, di rendersene conto Attivazione dellemisfero destro >> modalità di percezione simultanea, analogica (nella scuola italiana clamorosamente trascurata), globale, del contesto (vs modalità analitica, logico – sequenziale, lineare > emisfero sx ) Attivazione dellemisfero destro >> modalità di percezione simultanea, analogica (nella scuola italiana clamorosamente trascurata), globale, del contesto (vs modalità analitica, logico – sequenziale, lineare > emisfero sx ) (v. Begotti, Ballarin, Glottodidattica umanistico-affettiva)

11 Tecniche di elicitazione del conosciuto Braimstorming Braimstorming Parole – chiave: ipotesi sul significato Parole – chiave: ipotesi sul significato Oggetti,foto, immagini, elementi paratestuali: ipotesi su rapporti analogici Oggetti,foto, immagini, elementi paratestuali: ipotesi su rapporti analogici Giochi Giochi Stimoli audiovisivi Stimoli audiovisivi Questionario, spunti di riflessione Questionario, spunti di riflessione

12 Lettura: globalità – analisi - sintesi Globalità Input: elevato Lettura esplorativa Lettura esplorativa Lettura attiva Lettura attiva Più letture (attenzione al processo, non alla comprensione al 100%) Più letture (attenzione al processo, non alla comprensione al 100%) Problem solving Problem solving Tecniche: Incastri, ricomposizione testi frantumati, cloze

13 Analisi Input: limitato Attenzione: strutture linguistiche / lessico / testo/ abilità di studio Attenzione: strutture linguistiche / lessico / testo/ abilità di studio Tecniche: cloze mirato – abbinamenti definizioni/ termini,cruciverba … Tecniche: cloze mirato – abbinamenti definizioni/ termini,cruciverba … Sintesi Sintesi monitoraggio delle conoscenze, sistematizzazione monitoraggio delle conoscenze, sistematizzazione

14 Post-lettura Verifica ipotesi Verifica ipotesi Focalizzazione sulle attività produttive Focalizzazione sulle attività produttive test di autovalutazione test di autovalutazione Continuazione dellesperienza di aprendimento: altre U.D. o U.A. con ripresa a spirale degli stessi elementi (linguistici, cognitivi, metacognitivi)

15 BIBLIOGRAFIA Ciliberti A., 1997, Manuale di glottodidattica, La Nuova Italia Balboni P., 1994, Didattica dell italiano a stranieri, Bonacci (in particolare, sullU.D. pp. 61 – 74) Balboni P., Tecniche glottodidattiche di educazione linguistica, UTET, Torino Ballarin E., Begotti P., La glottodidattica umanistico – affettiva, (www. unive.it/itals) Per gli studenti: Cherubini, N., Diapason. Italiano lingua seconda nella scuola di base, 2003, Perugia,Guerra Edizioni (volumi: attività +guida) AA.VV., 2002 (a cura di Rosi Spadaro), Anchio imparo. Percorsi didattici facilitati per alunni stranieri della scuola media, Milano, Mursia, collana Koinè (italiano, storia, geografia) - AA.VV., Litaliano per studiare, Loescher Per una narrativa graduata: (scuola secondaria) Collana: Easy reader, Alma Edizioni (brevi romanzi, prevalentemente gialli, a partire dalle prime 500 parole del VdB; 5 livelli, fino a 2500 parole) Elena Maria Duso, Storie per imparare, Carocci Sulle strategie di apprendimento: L. Mariani, PORTFOLIO, STRUMENTI PER documentare e valutare cosa si impara e come si impara. Libro dello studente,Zanichelli (Guida on line) Insegnare ad imparare in italiano L2: le abilità di studio per la scuola e per luniversità, Atti del Convegno – Seminario,Bergamo, giugno 2004 Sulle dinamiche psicoaffettive di preadolescenti e adolescenti immigrati: Favaro G., Napoli M., (a cura di) Ragazze e ragazzi nella migrazione. Adolescenti stranieri: identità, racconti, progetti, Guerini Studio Per una bibliografia esaustiva e sempre aggiornata: / Libreria Internazionale IL LIBRO, via Ozanam, Milano Insegnare-italiano (portale per insegnanti di italiano L2)


Scaricare ppt "Progetto START L'italiano L2 per lo studio. L'italiano L2 per lo studio. La complessità dei testi scolastici: analisi e proposte didattiche. Milano 21."

Presentazioni simili


Annunci Google