La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTERVISTA AL GENIO DELLA CLASSE ACCANTO. Ho intervistato la mia carissima collega Lia insegnante di matematica, in una scuola primaria di Milano, da.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTERVISTA AL GENIO DELLA CLASSE ACCANTO. Ho intervistato la mia carissima collega Lia insegnante di matematica, in una scuola primaria di Milano, da."— Transcript della presentazione:

1 INTERVISTA AL GENIO DELLA CLASSE ACCANTO

2 Ho intervistato la mia carissima collega Lia insegnante di matematica, in una scuola primaria di Milano, da 20 anni. E una brava insegnante e una grande amica …

3 LA SCOPERTA DELLA MATEMATICA A che età hai scoperto lesistenza della matematica? I primi ricordi della matematica risalgono alle elementari Attraverso quali esperienze? Prettamente scolastiche. Insieme con chi? Grazie a chi? Grazie agli insegnanti che ho incontrato nella mia carriera scolastica

4 Che importanza ha avuto la scuola nella scoperta della matematica? La scuola nella scoperta della matematica è stata fondamentale perché ho avuto bravi insegnanti che mi hanno fatto vivere questa materia come un gioco attraverso lavori di logica e… tutto il resto erano solo strumenti che mi aiutavano ad eseguire correttamente i giochi. Quali altre esperienze al di fuori della scuola (prima della scuola, durante la scuola) ti hanno fatto scoprire la matematica? Una visione diversa della matematica, più sperimentale, lho appresa con la frequenza al corso di specializzazione Montessori. Quando e come hai scoperto la tua passione per la matematica? Non ricordo. Forse lho sempre avuta.

5 Come andavi in matematica a scuola? Sono sempre andata molto bene in matematica anche grazie alla facilità con cui affrontavo la materia e al piacere che provavo nel studiarla. Che ricordo hai dei tuoi insegnanti di matematica? Erano tutte persone molto severe, precise ma avevano una grande passione sia per la materia che per linsegnamento. Hanno riconosciuto il tuo talento? Ti hanno incoraggiato? Sicuramente sono stati loro i primi a credere nelle mie capacità, incoraggiandomi a dare sempre di più.

6 STUDI E CURRICULUM Che tipo di studi hai svolto? Istituto Magistrale e poi specializzazione Montessori Hai scelto tu questo tipo di studi? No! Volevo frequentare la ragioneria … Ma la scuola non era vicina e la mia famiglia non mi ha consentito di frequentarla. Come andavi nelle altre materie? Andavo bene tranne che in lingue straniere dove raggiungevo, con difficoltà, la sufficienza.

7 La passione per la matematica ha mai compromesso il rendimento nelle altre materie? No!! Anzi facevo abbastanza in fretta e con piacere i compiti di matematica per poi dedicarmi alle altre materie. Come ti vedevano i tuoi insegnanti, i tuoi professori? Per loro sono sempre stata intuitiva e portata per lo studio. Quando cerano le prove di verifica mi mettevano alla cattedra per evitare che facessi copiare i compagni.

8 FAMILIARITA Nella tua famiglia ci sono altri geni della matematica? Sì, una delle mie figlie. Il tuo carattere (la tua personalità) sono caratteristici secondo te di un matematico o di uno che ama la matematica? Puoi descriverci alcuni aspetti? Ho una grande passione per la matematica e penso di possedere delle caratteristiche che mi hanno aiutato ad apprezzarla ancora di più come la velocità di pensiero, logica dominante, intuizioni a lunghissimo termine, la sistematicità nellorganizzazione delle cose..

9 PERSONALITA Ti ritieni una persona socievole? si, lo sono Ritieni di essere creativo? Si, molto Parlaci della tua fantasia. Mi piace dipingere, decorare (la casa, la presentazione di piatti etc..) e sperimentare il mio ingegno in cose nuove.

10 Qual è il tuo rapporto con il computer? E sicuramente uno strumento indispensabile per il mio lavoro di ricerca e aggiornamento di nuovi materiali per me e i miei alunni. Ti piace giocare? Quali tipi di giochi? Non uso il computer per queste cose, non mi interessano. Gioco manualmente con gli scacchi, a dama o comunque con giochi logici come il sudoku.

11 LA PROFESSIONE SCELTA Sotto quale aspetto la tua professione attuale ha una relazione con la matematica? Insegno matematica da 20 anni nella scuola primaria con metodo Montessori. Cosa pensavi (sognavi) di fare da grande? La Commercialista prima; la biologa poi. Invece … Pensi di avere realizzato i tuoi sogni? Sì, alcuni sì. Altri sono ancora in cantiere es. aprire una scuola privata ad indirizzo differenziato; partecipare ad una mostra darte.

12 CONCORSI E GARE Hai mai partecipato a delle gare di matematica? Se si, come sei andato? Come ti sei preparato? No. Non ho mai partecipato a gare di matematica. Ho fatto solo dei test. Hai mai partecipato a dei concorsi con prove di carattere matematico o coinvolgenti la matematica? Se si, in quale modo ti sei preparato? Non ho mai avuto occasione di partecipare a gare di questo tipo. Però una volta ho fatto un esame di didattica della matematica. Mi ricordo che mi ero preparata molto e prima di addormentarmi ripetevo quello che avevo studiato precedentemente.

13 Hai mai partecipato a delle selezioni interne in cui la matematica fosse determinante? Si, quando mi sono specializzata nel metodo Montessori. Come è stato il tuo rendimento in queste circostanze? Molto buono. Gli esaminatori hanno apprezzato il mio lavoro complimentandosi con me.

14 MATEMATICA E SOCIETA Qual è il ruolo della matematica nella società moderna? La matematica è fondamentale nella gestione della nostra quotidianità, anche se nella società come a scuola è sempre privilegiato l ambito linguistico. Pensi che linsegnamento della matematica sia adeguato alle esigenze della nostra società (civiltà)? Credo che molto dipenda dal suo insegnamento, ci sono alcune insegnanti che fanno vivere la matematica portando lastrazione dei concetti numerici nella realtà facendo appassionare così i bambini che imparano poi negli anni a confrontarsi con essa; altri invece che con la spiegazione di concetti astratti fanno si che la matematica resti unastrazione.

15 COMPUTER E INTERNET Che rapporto hai con il computer? Positivo. Che rapporto hai con internet? Lo uso solo per lavoro. Che rapporto pensi che ci sia tra il computer e la matematica? Per usare un termine matematico lo definirei binario. Conosci qualche linguaggio di programmazione? Windows. Si. DOS e BASIC.

16 MEMORIA Come consideri la tua memoria? Che tipo di memoria hai? La mia memoria è ottima quando si tratta numeri. Ma pessima per quanto riguarda la fisionomia delle persone forse perché per me è poco importante. Secondo te come deve essere la memoria di un matematico (di un genio matematico della porta accanto)? Per potersi esprimere al meglio, secondo me,deve essere schematica come per esempio a reti concettuali.

17 NUMERI E CALCOLO MENTALE Esegui mai calcoli a mente? Sì, molto spesso. Quando e quanto usi la calcolatrice per fare i calcoli della vita quotidiana? Quasi mai. Qual è il numero più interessante che hai conosciuto? E perché lo consideri tale? Il 17 perché è un numero scaramantico per me. Poi se lo analizzi è anche articolato, formato cioè da due numeri primi.

18 SOGNI NEL CASSETTO Quali sono i tuoi sogni nel cassetto, dal punto di vista matematico? Vorrei riuscire ad insegnare matematica più a lungo possibile perché è una materia piena di stimoli e in continua evoluzione come i bambini che frequentano le nostre scuole.


Scaricare ppt "INTERVISTA AL GENIO DELLA CLASSE ACCANTO. Ho intervistato la mia carissima collega Lia insegnante di matematica, in una scuola primaria di Milano, da."

Presentazioni simili


Annunci Google