La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il genio della porta accanto.. A che età hai scoperto l’esistenza della matematica? Da piccolina, all’età più o meno di tre anni e alla scuola materna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il genio della porta accanto.. A che età hai scoperto l’esistenza della matematica? Da piccolina, all’età più o meno di tre anni e alla scuola materna."— Transcript della presentazione:

1 Il genio della porta accanto.

2 A che età hai scoperto l’esistenza della matematica? Da piccolina, all’età più o meno di tre anni e alla scuola materna. Attraverso quali esperienze? Attraverso esperienze di scoperta, e di semplici conteggi con le dita.

3 Insieme a chi? Grazie a chi? Insieme alla mia famiglia, ai miei genitori, ai miei nonni e grazie alla scuola.

4 Che importanza ha avuto la scoperta della matematica ? Ha avuto un ruolo rilevante mia crescita. Quali altre esperienza ti hanno fatto scoprire la matematica al di fuori dell’ambito scolastico? Le semplici esperienze che si svolgono ogni giorno. Ci si rende conto che tutto è legato in qualche modo ai numeri e alla matematica.

5 Che ricordo hai dei tuoi insegnanti di matematica? Hanno riconosciuto il tuo talento? Ti hanno incoraggiata? Un ricordo positivo e di riconoscenze per avermi accompagnato nel mio percorso di crescita. Mi hanno sempre incoraggiata riconoscendo il mio talento in questa disciplina.

6 Che tipo di studi hai svolto? Ho frequentato l’istituto magistrale e successivamente ho proseguito i miei studi tramite sia corsi di specializzazione in ambito dell’handicap e del disagio infantile sia frequentando il corso triennale post diploma di psicomotricità.

7 Hai scelto tu questo tipo di studi? Sì. Come andavi nelle altre materie? Sono sempre stata brava a scuola.

8 La tua passione per la matematica ha mai compromesso lo studio il rendimento nelle altre materie? No Come ti vedevano i tuoi insegnamenti e professori? Mi vedevano come un’alunna seria e impegnata nel riuscire a rendere sempre al meglio Nella tua famiglia ci sono altri geni della matematica? Sì, mio padre che è laureato in fisica.

9 Il tuo carattere (la tua personalità)sono caratteristici secondo te di un matematico o di una persona che ama la matematica? Non saprei. Ti ritieni una persona socievole? Sì. Ritieni di essere creativa? Sì, molto, amo tutto ciò che dà libero sfogo alla mia fantasia e creatività.

10 Ti senti creativa? Sì. Qual è il tuo rapporto con il pc? Ottimo.

11 Ti piace giocare? A quali tipi di giochi ? Sì molto, credo di essere rimasta molto bambina, amo giocare con i miei alunni, amo i giochi di società da tavolo e di movimento. Non amo molto i videogiochi ma sporadicamente mi capita di approcciarmi soprattutto in quelli matematici appunto. Sotto quale aspetto la tua professione attuale ha una relazione con la matematica ? Sono una maestra di scuola primaria e la insegno.

12 Cosa sognavi di diventare da grande? Una maestra, quello che sono ora. Pensi di aver realizzata i tuoi sogni? Sì. Hai mai partecipato a delle gare della matematica? No

13 Hai mai partecipato a dei concorsi con prove di carattere matematico? No. Hai mai partecipato a delle selezioni interne in cui la matematica fosse determinante? Sì. Com’è stato il tuo rendimento in queste circostanze? Buono

14 Quale il ruolo della matematica nella società moderna? Un ruolo rilevante. Pensi che l’insegnamento della matematica sia adeguato alle esigenze della nostra civiltà? Sì. Che rapporto hai con internet? Ottimo

15 Che rapporto pensi che ci sia tra il computer e la matematica? Un rapporto strettissimo. Conosci qualche linguaggio di programmazione? Sì. Come consideri la tua memoria? Ben allenata, riesco a memorizzare dati e nozioni con molta facilità.

16 Che tipo di memoria hai? Un memoria fotografica. Secondo te come dovrebbe essere la memoria di un matematico? Ben allenata. Esegui mai calcoli a mente? Sì.

17 Quando e quanto usi la calcolatrice per fare i calcoli della vita quotidiana? Poco solo per fare il riepilogo delle spese di casa. Quale il numero più grande che hai mai incontrato? Non saprei, forse quello che riguarda il costo del mio appartamento. Quale il numero più interessante che hai mai conosciuto? E perché lo consideri tale? Non saprei

18 Quali sono i tuoi sogni nel cassetto dal punto di vista matematico? Non ne ho in particolare dal punto di vista matematico. Spero più che altro di riuscire a far amare ai miei alunni la matematica come la amo io.


Scaricare ppt "Il genio della porta accanto.. A che età hai scoperto l’esistenza della matematica? Da piccolina, all’età più o meno di tre anni e alla scuola materna."

Presentazioni simili


Annunci Google