La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL CURRICULUM DI STORIA DAI MANUALI ALLE BUONE PRATICHE ALCUNI ESEMPI OPERATIVI MAILA PENTUCCI – ISREC MACERATA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL CURRICULUM DI STORIA DAI MANUALI ALLE BUONE PRATICHE ALCUNI ESEMPI OPERATIVI MAILA PENTUCCI – ISREC MACERATA."— Transcript della presentazione:

1 IL CURRICULUM DI STORIA DAI MANUALI ALLE BUONE PRATICHE ALCUNI ESEMPI OPERATIVI MAILA PENTUCCI – ISREC MACERATA

2 MATERIALI BIBLIOGRAFIA Lidia Gualtiero et alii (cur.), Cè manuale e manuale. Analisi dei libri di storia per la scuola secondaria Irene Fossati Daviddi (cur.), Storia e insegnamento della storia. Dalle categorie di spiegazione storica ai modelli esplicativi del libro di testo Aldo Accardo, Umberto Baldocchi, Politica e storia. Manuali e didattica della storia nella costruzione dellidentità europea Giovanni De Luna, La passione e la ragione. Il mestiere dello storico contemporaneo Materiali di commento e approfondimento: Percorso di navigazione: CHI SIAMO – ISREC – DIDATTICA per contatti:

3 Le competenze del curriculum verticale

4 Procedimento operativo

5 IL CURRICULUM DIPENDE DA: Enciclopedia personale del docente MANUALI WEB E RISORSE DIGITALI STORIO- GRAFIA FONTI METODOLOGIE DIDATTICHE DISPOSITIVI DIDATTICI

6 LA MEDIAZIONE SUGGERITA: COPIONI PER LA SCUOLA DELLINFANZIA E PRIMARIA QUADRI DI CIVILTA PER LA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO PROCESSI DI TRASFORMAZIONE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO E PER IL BIENNIO APPROCCIO PER TEMI E PROBLEMI PER IL TRIENNIO USO DEL LABORATORIO PER TUTTI

7 Il manuale Libri di storia destinati alla scuola: - libri di testo - manuali - libri didattici

8 Cosa chiedere al manuale Deve rendere conto dello stato della storiografia su ogni specifico argomento Deve rendere conto dei punti controversi Non deve essere né definitivo né relativista Deve rendere conto delle diverse interpretazioni e dei rispettivi argomenti Deve tenere conto della provvisorietà delle conclusioni storiche Deve rendere conto delle procedure adottate per arrivare a determinate conclusioni

9 Due parole chiave: CHIARO = PONE DOMANDE PRECISE E DA RISPOSTE PRECISE AUTOREVOLE = NON AFFERMA NULLA SENZA ARGOMENTARE

10 Problemi (in ordine sparso) PRODOTTO REDAZIONALE: SEGUE STIMOLI ESTERNI, NON DIDATTICI CARATTERE IPERTESTUALE - LA NARRAZIONE STORICA E FRAMMENTATA - AFFIDA LA PROBLEMATIZZAZIONE E LANALISI AD APPARATI IL PARATESTO PREVALE SUL TESTO SPESSO SENZA REALE FUNZIONALITA MANCA LA TEMATIZZAZIONE (LE STORIE /LA STORIA)

11 Problemi (in ordine sparso) LA SELEZIONE DEL SAPERE E ARBITRARIA E CREA CANONI STEREOTIPATI LAPPARATO STORIOGRAFICO E SCARSO E FATTO DI FRAMMENTI SI PARLA ERRONEAMENTE DI LABORATORIO PER SEMPLICI ESERCIZIARI POCO SIGNIFICATIVI NON CE PROSPETTIVA DI SCALA (OVVIAMENTE MANCA IL LOCALE) RISORSE DIGITALI: UN BUCO NERO ….

12 Proposte, strumenti, idee

13 Scuola sec. di I grado: i processi di trasformazioneprocessi CLASSE PRIMA PROCESSOAREA TEMATICACONCETTI INTERPRETATIVI Dalla villa romana alla curtis SPAZIO: Europa TEMPO: V – X sec. d.C. Tematizzazione: Economia Sottotemi: organizzazione sociale, organizzazione politica, cultura Villa romana Curtis Economia di sussistenza Economia di scambio Schiavi, coloni, proprietari… Vassallaggio, beneficio Dalla curtis al sistema feudale SPAZIO: Europa TEMPO: XI – Xii sec. d.C. Tematizzazione: Economia Sottotemi: organizzazione sociale Mutazione feudale, feudo Ereditarietà Incastellamento Signoria di banno Servaggio Dalleconomia feudale alleconomia mondo SPAZIO: Mondo TEMPO: XI – XVI sec. d.C. Tematizzazione: Economia Sottotemi: organizzazione politica Economia di sussistenza, di mercato Consumo diretto – indiretto Eccedenza Innovazione Circuito Merce Area economica

14 BIENNIO: GEOSTORIA

15 Organizzare moduli con le fonti storiografiche LA PERIODIZZAZIONE (SCUOLA PRIMARIA) I CONCETTI DI RIVOLUZIONE E GLOBALIZZAZIONE (SCUOLA SEC. I GRADO) LA QUESTIONE DEL CONFINE ORIENTALE (SCUOLA SEC. DI II GRADO - TRIENNIO)

16 Organizzare moduli con le fonti storiografiche Esempio: NAZIONI E NAZIONALISMI -Natura e volontà dellidea di Nazione Chabod: accezione naturalistica e volontaristica dellidea di nazione Kohn: nazionalismo occidentale (diritti civili e politici dei membri) vs. nazionalismo tedesco ed orientale (caratteri etno-culturali) -Linterpretazione etnicista Smith Le origini etniche delle nazioni -linterpretazione materialista Hroch – interesse di classe legato a concetto di nazione Interpretazione culturalista Anderson Comunità immaginate Gellner Nazioni e nazionalismo Hobsbawn e Ranger Linvenzione della tradizione - La nazionalizzazione delle masse (Mosse)

17 PERIODIZZAZIONE

18 La rivoluzione industriale è una vera rivoluzione? A favore Karl Polanyi Carlo Maria Cipolla Joel Mokyr Contro Richard Sylla e Gianni Toniolo, Thomas Ashton David S. Landes Pat Hudson

19 Il confine orientale: problematiche Tempo: (almeno dal Risorgimento al trattato di Osimo) Fasi: -Italiani e Slavi nella Venezia Giulia tra Ottocento e Novecento (Cattaruzza, Vicante, Schiffrer) -I confini dellAlto Adriatico (Ceccotti, Spatafora, Adami) -Il fascismo di confine (Anna Maria Vinci) -Loccupazione italiana della Jugoslavia ( ) (Ferenc, Collotti, Sala, Capogreco, Pacor…) -La zona doperazione Litorale Adriatico e la Risiera (Matta, Coslovich) -Resistenza e questione nazionale (Raoul Pupo) -Dopo l8 settembre: epurazioni e foibe (Pupo, Oliva) -Lesodo degli italiani al termine della II G.M. (Pupo, Molinari, Nemec) -La politica internazionale -La dissoluzione della Jugoslavia e la guerra dei Balcani

20 IL CALENDARIO CIVILE Per una didattica della Shoah

21 Didattica della emozionalità vs. didattica della razionalità

22 Istanze didattiche da seguire:

23 IL LABORATORIO E LE FONTI LOCALI Scuola primaria: attualizzare il curriculum INDAGARE IL LUOGO DELLA MEMORIA NELLE SUE STRATIFICAZIONI STORICHE INQUADRARLO NEL CONTESTO CRONOLOGICO Es.: le tracce di storia nelle città (palazzi, strade, lapidi, monumenti)

24 LINK alle risorse digitali medievale-su-itunes-u/ medievale-su-itunes-u/


Scaricare ppt "IL CURRICULUM DI STORIA DAI MANUALI ALLE BUONE PRATICHE ALCUNI ESEMPI OPERATIVI MAILA PENTUCCI – ISREC MACERATA."

Presentazioni simili


Annunci Google