La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.T.I.S. A. PACINOTTI – Taranto LEcoSostenibiltà nasce nella Scuola Ing. Piero Tedesco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.T.I.S. A. PACINOTTI – Taranto LEcoSostenibiltà nasce nella Scuola Ing. Piero Tedesco."— Transcript della presentazione:

1 I.T.I.S. A. PACINOTTI – Taranto LEcoSostenibiltà nasce nella Scuola Ing. Piero Tedesco

2 Project work (parte prima): certificazione energetica di un edificio

3 Attestato di certificazione Energetica n°1 Il presente Attestato di Certificazione Energetica ha per oggetto lappartamento sito a Martina Franca (TA). La certificazione è stata richiesta per le pratiche di trasferimento a titolo oneroso del subalterno. In tabella sono riepilogati i dati geografici e climatici della zona. ProvinciaTaranto ComuneMartina Franca Gradi Giorno1844 Zona ClimaticaD

4 Descrizione Edificio Lappartamento si trova al secondo piano di un edificio che si sviluppa su quattro piani fuoriterra per un totale di 8 subalterni. Ogni subalterno è dotato di impianto autonomo per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

5 Limmobile, realizzato nel 1950, è classificabile come edificio esistente. La struttura portante è realizzata in cemento armato. Le murature esterne sono realizzate in laterizio forato da cm 30, che è tipica delle costruzioni a partire dagli anni 50. Le strutture in laterizio forato sono generalmente tavolati di tamponamento rispetto al reticolo strutturale di travi e pilastri in cemento armato. I divisori tra diversi alloggi sono realizzati in laterizio forato da cm 30. Le murature del vano ascensore e scala sono realizzati in laterizio forato da cm 30. Le murature divisorie interne sono realizzate in mattoni forati da cm 15.

6 Le pareti, orizzontali e verticali, che separano i diversi appartamenti non sono state analizzate poiché considerate adiabatiche; la copertura delledificio non è stata presa in considerazione poiché non influenza le prestazioni termiche dellappartamento in esame, lo stesso vale per il pavimento. Laltezza netta di interpiano è di 3m.

7 Caratteristiche termiche muratura esterna

8 Caratteristiche termiche muratura vano scala

9 Caratteristiche termiche dei componenti finestrati Portafinestra Cucina e Soggiorno (90x240) Descrizione: serramento dotato di telaio in legno con vetro singolo e avvolgibile in legno

10 Finestra Bagno (60x70) Descrizione: serramento dotato di telaio in legno con vetro singolo e avvolgibile in legno Finestra Camera 1 e camera 2 (90x140) Descrizione: serramento dotato di telaio in legno con vetro singolo e avvolgibile in legno

11 Impianti Lappartamento è dotato di impianto di riscaldamento autonomo. Il sistema di generazione termica è di tipo combinato: riscaldamento invernale e acqua calda sanitaria.

12 Riepilogo Superfici disperdenti

13 Risultati I dati reperiti tramite sopralluogo sono stati elaborati utilizzando il software di calcolo DOCET, sulla base delle norme tecniche UNI TS Di seguito i risultati dellelaborazione:

14

15

16

17 Interventi migliorativi Per migliorare le prestazioni energetiche del subalterno vengono suggeriti i seguenti interventi: a.coibentazione della pareti esterne e della parete che separa con il vano scale b.Sostituzione degli elementi vetrati con elementi bassoemissivi c.Sostituzione della caldaia con una a condensazione e installazione valvole termostatiche

18 Intervento a Si suggerisce di migliorare lisolamento termico delle superfici opache verticali mediante isolamento con rivestimento interno: Tale intervento è soggetto a detrazione fiscale del 55%. Costo intervento comprensivo di detrazione del 55% : 900.

19 Intervento b Si suggerisce di migliorare lisolamento termico delle superfici trasparenti mediante la sostituzione di infissi con elementi vetrati con basso emissivi che rispettano il valore di trasmittanza termica pari a 2,1 W/m 2 K e soggetti a detrazione fiscale del 55%. Costo intervento comprensivo di detrazione del 55% : 800. Intervento c Sostituzione della caldaia esistente con una a condensazione e installazione di valvole termostiche. Anche tale intervento è soggetto a detrazione fiscale del 55% Costo intervento comprensivo di detrazione del 55% : 900.

20

21

22

23 Attestato di certificazione Energetica n°2 Il presente Attestato di Certificazione Energetica ha per oggetto lappartamento sito a Martina Franca (TA). La certificazione è stata richiesta per le pratiche di trasferimento a titolo oneroso del subalterno. In tabella sono riepilogati i dati geografici e climatici della zona. ProvinciaTaranto ComuneMartina Franca Gradi Giorno1844 Zona ClimaticaD

24 Descrizione Edificio Lappartamento si trova al secondo piano di un edificio che si sviluppa su quattro piani fuoriterra per un totale di 8 subalterni. Ogni subalterno è dotato di impianto autonomo per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

25 Limmobile, realizzato nel 2001, è classificabile come edificio esistente. La struttura portante è realizzata in cemento armato. Le murature esterne sono realizzate da un pannello multistrato di abete, isolate esternamente con un cappotto in fibra di legno, doppia rasatura armata con rete in fibra di vetro e finitura in pasta colorata ai silossani, comprensivo di paraspigoli, angolari a finestre e porte (naturale, ecologico e altamente traspirante). La finitura interna viene realizzata con un rivestimento in doppia lastra di cartongesso su morali, in modo da formare unintercapedine di circa 4 cm per il passaggio degli impianti, rasata e tinteggiata con pittura traspirante. Lo spessore della parete e di cm 30.

26 I divisori tra diversi alloggi sono realizzati da un pannello multistrato di abete, isolate esternamente con un cappotto in fibra di legno, doppia rasatura armata con rete in fibra di vetro e finitura in pasta colorata ai silossani, comprensivo di paraspigoli, angolari a finestre e porte (naturale, ecologico e altamente traspirante). La finitura interna viene realizzata con un rivestimento in doppia lastra di cartongesso su morali, in modo da formare unintercapedine di circa 4 cm per il passaggio degli impianti, rasata e tinteggiata con pittura traspirante. Lo spessore della parete e di cm 30.

27 Le murature del vano ascensore e scala sono realizzati sono realizzate da un pannello multistrato di abete, isolate esternamente con un cappotto in fibra di legno, doppia rasatura armata con rete in fibra di vetro e finitura in pasta colorata ai silossani, comprensivo di paraspigoli, angolari a finestre e porte (naturale, ecologico e altamente traspirante). La finitura interna viene realizzata con un rivestimento in doppia lastra di cartongesso su morali, in modo da formare unintercapedine di circa 4 cm per il passaggio degli impianti, rasata e tinteggiata con pittura traspirante. Lo spessore della parete e di cm 30. Le murature divisorie interne sono realizzate in mattoni forati da cm 15.

28 Le pareti, orizzontali e verticali, che separano i diversi appartamenti non sono state analizzate poiché considerate adiabatiche; la copertura delledificio non è stata presa in considerazione poiché non influenza le prestazioni termiche dellappartamento in esame, lo stesso vale per il pavimento. Laltezza netta di interpiano è di 3m.

29 Caratteristiche termiche muratura esterna

30 Caratteristiche termiche muratura vano scale

31 Caratteristiche termiche dei componenti finestrati Portafinestra Cucina e Soggiorno (90x240) Descrizione: serramento dotato di telaio in legno con vetro doppio e avvolgibile in legno

32 Finestra Bagno (60x70) Descrizione: serramento dotato di telaio in legno con vetro doppio e avvolgibile in legno Finestra Camera 1 e camera 2 (90x140) Descrizione: serramento dotato di telaio in legno con vetro doppio e avvolgibile in legno La trasmittanza termica media delle chiusure trasparenti è: 2 W/m 2 K

33 Impianti Lappartamento è dotato di impianto di riscaldamento autonomo. Il sistema di generazione termica è di tipo combinato: riscaldamento invernale e acqua calda sanitaria.

34 Riepilogo Superfici disperdenti

35 Risultati I dati reperiti tramite sopralluogo sono stati elaborati utilizzando il software di calcolo DOCET, sulla base delle norme tecniche UNI TS Di seguito i risultati dellelaborazione:

36

37

38


Scaricare ppt "I.T.I.S. A. PACINOTTI – Taranto LEcoSostenibiltà nasce nella Scuola Ing. Piero Tedesco."

Presentazioni simili


Annunci Google