La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

WWMAPS, UNA COMUNITÀ SULLEDUCAZIONE TRAMITE CONCEPT MAPPING COLLABORATIVO - Presentazione: Alfredo Tifi, ITIS E. Divini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "WWMAPS, UNA COMUNITÀ SULLEDUCAZIONE TRAMITE CONCEPT MAPPING COLLABORATIVO - Presentazione: Alfredo Tifi, ITIS E. Divini."— Transcript della presentazione:

1 WWMAPS, UNA COMUNITÀ SULLEDUCAZIONE TRAMITE CONCEPT MAPPING COLLABORATIVO - Presentazione: Alfredo Tifi, ITIS E. Divini San Severino Marche

2 Genesi del progetto: diffusione pratiche di Concept Mapping Dopo inutili corsi di formazione… …abbiamo deciso di produre fatti: pratiche di collaborazione in rete … …che avessero la forza trascinante di esempi efficaci, capaci di favorire la disseminazione del CM.

3 La sfida Costruire classi allargate, a livello internazionale, offre notevoli opportunità interculturali, ma pone difficoltà oggettive: 1. La distanza 2. La diversità linguistica 3. La mancanza di risorse 4. La mancanza di supporto istituzionale

4 Obiettivi generali Diffondere il Concept Mapping come prassi educativa Conoscere altre realtà educative nel mondo Costruire conoscenza condivisa in ambiti disciplinari o professionali (per docenti) Creare il maggior numero possibile di team di collaborazione internazionali Ottimizzare pratiche di collaborazione tramite Concept Mapping

5 Obiettivi educativi Acquisire uno strumento metacognitivo per lapprendimento della lingua 1 (elementari) Acquisire una metodologia di studio e organizzazione della conoscenza (scuola secondaria) Acquisire competenze collaborative nella cattura e costruzione della conoscenza Aumentare la conoscenza reciproca e linterdipendenza culturale Facilitare lapprendimento di una seconda e terza lingua

6 Il potenziale comunicativo delle C-map Le C-Map di sono : Testate Intuitive Facilmente traducibili Accessibili dal web (www.2wmaps.com monitor)www.2wmaps.com Utilizzabili dinamicamente come workspace sincrono - asincrono

7 Universalità delle strutture proposizionali Unità semantiche ternarie: 1) Concetto sovraordinato 2) Frase legame 3) Concetto subordinato

8 Un esempio di mappa multilingue La mappa è stata costruita e tradotta dai bambini di quinta del circolo Le Grazie di Recanati, nellambito del team ReLaCo, per descrivere il territorio marchigiano, analogamente a quanto fatto da una scuola Lucana di Lauria (primo circolo) e dallInstituto Educativo Moderno di Tres Rios, in Costa Rica, per le rispettive regioni.

9 Lavorare in team: presentazione Autopresentazione tramite mappe octopus

10 Lavorare in team: training 1.Ogni nodo contiene un singolo concetto (anche se questo può essere formato da due o più parole, es. "Principali Teorie della Luce" in questa mappa) 2.I concetti non possono essere ripetuti (eccezioni: concetti molto importanti, come "Luce" in questa mappa, oppure concetti non appartenenti al contesto, come "Fisica" o ausiliari, come "Scienziato") 3.Le frasi legame dovrebbero essere dei predicati verbali 4.Le frasi legame non dovrebbero contenere concetti rilevanti (stesse eccezioni del punto 2) 5.I concetti aventi un rango più elevato di generalità devono trovarsi al di sopra dei concetti ad essi subordinati. 6.Ogni proposizione (concetto - frase legame - concetto) dovrebbe essere auto consistente - cioè ciascun nodo dovrebbe essere un possibile punto di partenza per leggere significativamente la mappa. 7.Ogni concetto non dovrebbe essere collegato a più di quattro sotto-concetti 8.Un buona modalità di costruzione della mappa concettuale richiede che si soddisfi una ben precisa domanda focale prestabilita, per esempio: "come si sono sviluppate le teorie fisiche della luce?" in questa c-map. 9.Dopo una costruzione preliminare della c-map si dovrebbero ricercare dei possibili legami trasversali tra sotto-domini della mappa. 10.L'esigenza di stabilire tali relazioni significative tra sezioni differenti della mappa, potrebbe determinare la modifica profonda di parti già costruite della mappa.

11 Lavorare in team: progettazione

12 Lavorare in team: metodi Metodo comparativo Metodo per alternanza (www.2wmaps.com/file/WWMAPS_logo_file.swf)alternanza Metodo misto

13 Lavorare in team: prodotto = processo

14 Organizzazione della Community

15 Home:

16 Tutorial

17 Forum

18 MeToo

19 Conclusioni Difficoltà della distanza geografica Differenze linguistiche Mancanza di risorse Mancanza di supporto istituzionale Facilmente superata grazie al web e alla rete di cmapserver Superabili, con c-map multilingue (a costo di qualche rallentamento) Superata grazie alla motivazione dei partner Siamo apertissimi a qualsiasi proposta… Esiste una nuova Comunità di pratiche, nonostante…


Scaricare ppt "WWMAPS, UNA COMUNITÀ SULLEDUCAZIONE TRAMITE CONCEPT MAPPING COLLABORATIVO - Presentazione: Alfredo Tifi, ITIS E. Divini."

Presentazioni simili


Annunci Google