La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Riconoscimento delle classi di sesso e di età del capriolo”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Riconoscimento delle classi di sesso e di età del capriolo”"— Transcript della presentazione:

1 “Riconoscimento delle classi di sesso e di età del capriolo”
Corso di formazione per il conseguimento dell’abilitazione al prelievo programmato del capriolo “Riconoscimento delle classi di sesso e di età del capriolo” A cura di Lilia Orlandi e Sandro Nicoloso Foto di: Andrea Barghi e AAVV Fauna_CorsoCap5a_rev03_a

2 CLASSI DI RICONOSCIMENTO PER IL CAPRIOLO IN NATURA
L'osservazione attenta degli animali in natura, eseguita con le ottiche opportune ed affinata attraverso il continuo esercizio, permette di attribuire gli animali avvistati ad una specifica classe di sesso ed età. Gli elementi che permettono il riconoscimento degli animali in natura sono principalmente di carattere morfologico ed etologico e talvolta sono diversi a seconda del periodo dell’anno in cui viene realizzata l’osservazione

3 Maschi adulti: età superiore ai 24 mesi
CLASSI DI SESSO ED ETÀ MASCHI Maschi adulti: età superiore ai 24 mesi Maschi giovani: età tra 12 e 24 mesi   Piccoli: età inferiore ai 12 mesi FEMMINE  Femmine adulte: età superiore ai 24 mesi Femmine sottili: età tra 12 e 24 mesi   Piccoli: età inferiore ai 12 mesi

4 Distinzione della classe di sesso
ESTATE INVERNO Presenza/assenza del palco Presenza/assenza pennello Profilo del collo e della testa Presenza/assenza falsa coda Forma dello specchio anale Distinzione della classe di età ESTATE INVERNO Forma e dimensione del palco Struttura corporea Comportamento Stadio di formazione del palco

5 Maschio adulto (>24 mesi)
Forma e dimensioni del palco: indipendentemente dalla forma, generalmente è lungo più di una volta e mezza l’altezza dell’orecchio; rose ben sviluppate; struttura massiccia e perlatura abbondante; generalmente è palcuto ma può essere anche forcuto e raramente puntuto Specchio anale: a forma di fagiolo e senza la falsa coda con il manto invernale, indistinguibile da quello della femmina in estate

6 Maschio adulto (>24 mesi)
Profilo della testa: a forma di triangolo equilatero con espressione decisa, “taurina” Corporatura: forma del collo massiccia, pennello ben evidente, torace ben sviluppato Atteggiamento: cerca di imporre rispetto a tutti in primavera-estate Comportamento: marca spesso in primavera-estate, cerca le femmine, schivo e sicuro di sé

7 NORME DI SELEZIONE (Regolamento Provincia di Lucca )
MMASCHIO ADULTO: maschio che per la dentatura risulta avere più di due anni di età o qualunque maschio con il palco di altezza maggiore a 18 cm su almeno una stanga (indicativamente superiore a una volta e mezzo l'altezza delle orecchie)

8 Maschio giovane (>12 e <24 mesi)
Forma e dimensioni del palco: altezza del trofeo solitamente non superiore o di poco superiore a quella dell’orecchio; rose poco sviluppate; struttura esile e scarsa perlatura; trofeo puntuto, forcuto e raramente palcuto Specchio anale: a forma di fagiolo e senza la falsa coda con il manto invernale, indistinguibile da quello della femmina in estate

9 Maschio giovane (>12 e <24 mesi)
Profilo della testa: sempre a forma di triangolo equilatero, ma con espressione meno decisa rispetto al maschio adulto Corporatura: collo più esile ed apparentemente più lungo rispetto a quello di un maschio adulto, pennello poco evidente Atteggiamento: nervoso, marca per sfogarsi Comportamento: sempre vigile, pauroso con gli altri maschi; cambia spesso zona nel periodo primaverile ed estivo

10 NORME DI SELEZIONE (Regolamento Provincia di Lucca)
MASCHIO GIOVANE: maschio forcuto o puntuto con età compresa tra 12 e 24 mesi dalla dentatura e con altezza del trofeo indicativamente una volta la lunghezza delle orecchie

11 Femmina adulta (>24 mesi)
Specchio anale: a forma di cuore con falsa coda in inverno, indistinguibile da quello dei maschi in estate; se ha piccoli, in estate da dietro si vedono le mammelle ingrossate Palco: assente Collo: esile ed allungato Testa: a triangolo isoscele, più acuta e spigolosa in funzione dell'età

12 Femmina adulta (>24 mesi)
Taglia: appena inferiore ad un maschio adulto, Corporatura: struttura normale, proporzionata tra anteriore e posteriore Comportamento: sicuro, deciso, alcune guidano i gruppi invernali; si accovaccia per urinare, solitamente accompagnata dal/i piccolo/i

13 Femmina sottile (>12 e <24 mesi)
Specchio anale: a forma di cuore con falsa coda in inverno, indistinguibile da quello dei maschi in estate Palco: assente Collo: esile ed allungato Testa: a triangolo isoscele, poco spigolosa Corporatura: struttura esile, fianchi stretti

14 Femmina sottile (>12 e <24 mesi)
Taglia: fino all’estate dimensioni di poco inferiori ad una femmina adulta Comportamento: subordinata, si accovaccia per urinare, spesso accompagnata da un maschio.

15 Piccoli (<12 mesi) Corporatura: dimensioni decisamente inferiori a quelle di un adulto Testa: corta con profilo poco spigoloso Espressione: infantile Atteggiamento: subordinata alla madre e agli altri Comportamento: curiosità e incertezza Mantello: muta prima degli altri, sino ad agosto possono essere parzialmente visibili le macchie bianche del mantello alla nascita Specchio anale: utile alla distinzione tra piccoli maschi e femmine in inverno Palchi: assenti, ma attenzione al periodo! Posizione nell'urinare: diversa per maschi e femmine

16 FEMMINA ADULTA: femmina di età superiore ai 24 mesi dalla dentatura
NORME DI SELEZIONE (Regolamento Provincia di Lucca) FEMMINA ADULTA: femmina di età superiore ai 24 mesi dalla dentatura FEMMINA SOTTILE: femmina di età compresa tra 12 e 24 mesi dalla dentatura Il Regolamento della provincia di Lucca prevede una sola classe di abbattimento per le femmine PICCOLO: individuo di età inferiore ad 1 (uno) anno dalla dentatura


Scaricare ppt "“Riconoscimento delle classi di sesso e di età del capriolo”"

Presentazioni simili


Annunci Google