La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OASI 2 A.S. 2009/2010. Tre gruppi classe (classi IV TIE, TIEL e TIM) di alunni italiani e stranieri stanno realizzando un percorso, integrato alla programmazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OASI 2 A.S. 2009/2010. Tre gruppi classe (classi IV TIE, TIEL e TIM) di alunni italiani e stranieri stanno realizzando un percorso, integrato alla programmazione."— Transcript della presentazione:

1 OASI 2 A.S. 2009/2010

2 Tre gruppi classe (classi IV TIE, TIEL e TIM) di alunni italiani e stranieri stanno realizzando un percorso, integrato alla programmazione curricolare, di ideazione, progettazione e realizzazione di una video-lettera, da inviare ad altri giovani di scuole italiane o straniere. A partire dalla propria realtà e da riflessioni condivise sui valori della Costituzione e sul significato della cittadinanza, racconteranno ad amici lontani cosa significhi per loro essere cittadini di Genova, vivere in questa città italiana, con i suoi luoghi-simbolo, servizi, realtà abitative, lavorative e scolastiche nonché i suoi luoghi di aggregazione. Il confrontarsi di idee, atteggiamenti, storie individuali e collettive, potrà essere, confidiamo, il seme dal quale si sviluppi una comune consapevolezza per passare concretamente dalla semplice accoglienza alla costruzione di una nuova cittadinanza fondata sullinterculturalità.

3 Favorire linstaurarsi ed il crescere di un progressivo senso di cittadinanza attraverso unappropriazione o una riappropriazione del territorio cittadino e dei suoi servizi e una riflessione sui valori della nostra Costituzione; Educare al rispetto dellidentità, allalterità, alla differenza e rafforzare la consapevolezza del "diverso" come risorsa e ricchezza da conoscere e con cui interagire; Favorire larricchimento culturale e linguistico attraverso lo scambio di stili di approccio, conoscenze e competenze diverse; Favorire la conoscenza reciproca tra allievi di nazionalità diversa per stimolare o rafforzare rapporti di conoscenza e amicizia; Formulare un piano utile e trasmettibile per lapproccio al territorio, verso una conoscenza più approfondita e personalizzata. Stimolare il lavoro di gruppo e lapprendimento di strategie di mediazione indispensabili per la realizzazione di un progetto: primo passo verso lesercizio di democrazia.

4 Lettura degli articoli della nostra Costituzione attinenti al tema del progetto e discussione sulla loro validità universale o meno, e sulla loro reale applicazione nella società contemporanea. Confronto con alcuni dei Documenti fondamentali della storia dei diritti dellUomo, con la Costituzione europea e con quella dei paesi dorigine degli allievi coinvolti. Interventi dei mediatori culturali. Laboratori guidati di discussione sul concetto di cittadinanza (cittadinanza di sangue o di suolo, legislazione relativa al suo conseguimento, ruolo delle seconde generazioni), di identità e di appartenenza. Interventi dei mediatori culturali.

5 I diritti delluomo sono diritti storici, cioè nati in certe circostanze, contrassegnate da lotte per la difesa di nuove libertà contro vecchi poteri. Sono stati acquisiti gradualmente, non tutti in una volta. Le libertà religiose sono effetto delle guerre di religione. Le libertà civili, effetto delle lotte contro i sovrani assoluti, quelle sociali, effetto delle lotte dei lavoratori salariati, dei contadini,dei poveri, contro lanalfabetismo, per la protezione del lavoro contro la disoccupazione. Oggi, più che mai, è importante che si crei una cultura dei diritti umani. Già i filosofi dellantica Grecia non avevano ignorato il valore della persona, ed avevano distinto un diritto civile da uno naturale, proprio delluomo in quanto tale. Tuttavia nellantichità veniva ammessa la schiavitù e ciò precludeva la vera uguaglianza tra i cittadini. Con lIlluminismo, partendo dal pensiero di Locke, i diritti naturali verranno riaffermati, in particolare vita, libertà, proprietà. Al pensiero di Locke si sono ispirati sia i coloni americani (1766 ) sia il terzo stato francese ( 1789 ). La rivoluzione americana e quella francese ebbero un principale elemento in comune, quello di affermare e far agire per la prima volta nella storia un concetto che fino a quel momento era stato solo tale: il principio dei diritti umani cioè l'idea che tutti gli uomini, per il fatto di essere tali, siano titolari di diritti (alla vita, alla libertà, alla proprietà) che non possono essere calpestati

6 Art. 1 - LItalia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro … Il fondamento essenziale per una vera democrazia consiste nella partecipazione di tutti alla vita politica della propria nazione. Se democrazia significa governo del popolo questo vuol dire che tutti dobbiamo sentirci coinvolti in ciò che il governo fa o decide. Spesso invece, prevale il disinteresse. Viene riconosciuta limportanza del lavoro per il cittadino; il lavoro nobilita luomo e gli garantisce la dignità. A causa anche della crisi economica in atto purtroppo questo diritto non sempre può essere esercitato. In questo periodo assistiamo quotidianamente alla chiusura di fabbriche e aziende con la conseguente perdita di posti di lavoro. Anche nella nostra città numerose sono state le proteste dei lavoratori. Lesercizio di questo diritto è anche messo in discussione dalla diffusa pratica del lavoro nero. Soprattutto, ma non solo, i lavoratori immigrati sono spesso costretti a questa vergognosa condizione a causa della loro condizione di precarietà e di fragilità sul mercato del lavoro. Lo Stato dovrebbe promuovere più condizioni che rendano effettivo questo diritto. Il diritto al lavoro deve essere più garantito.

7 Art. 3 - Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione … Evidenziato il concetto di dignità. Ancora nellEuropa dell800, in piena epoca liberale borghese, alle donne erano negati il diritto di voto, il diritto di istruzione ed altre fondamentali libertà personali). Uomo e Donna, in quanto esseri umani hanno pari dignità sia in una dimensione laica della vita sia in una prospettiva religiosa. Parità deve significare valorizzazione delle diversità. La discriminazione di genere deve essere abolita in qualsiasi situazione, poiché la parità di dignità fra i sessi va considerata come un principio fondamentale. Purtroppo, emergono ancora in tutto il mondo, anche in quello cosiddetto avanzato, enormi e palesi discriminazioni tra uomini e donne.

8 Preambolo - We the People of the United States, in Order to form a more perfect Union, establish Justice, insure domestic Tranquility, provide for the common defence, promote the general Welfare, and secure the Blessings of Liberty to ourselves and our Posterity, do ordain and establish this Constitution for the United States of America. L'illuminismo diffonde, attraverso l'uso della ragione, i principi di libertà e di uguaglianza e la rivoluzione americana, con la dichiarazione di indipendenza del 4 luglio 1776, dimostra che si potevano realizzare questi principi. Noi riteniamo che sono per se stesse evidenti queste verità: che tutti gli uomini sono creati eguali; che essi sono dal Creatore dotati di certi inalienabili diritti, che tra questi diritti sono la Vita, la Libertà, e il perseguimento della Felicità E da sottolineare il fatto che questi diritti vengono presentati come inalienabili, non possono cioè essere ignorati e portano alla felicità. Vengono citati tutti i principi fondamentali dell'illuminismo come l'uguaglianza, il diritto alla vita, alla libertà, alla felicità oltre che proclamare l'indipendenza della madrepatria.

9 Nel preambolo della Costituzione degli Stati Uniti d'America viene affermato il valore della libertà, definita come una benedizione Secondo noi è molto importante l'affermazione di questo principio perché senza libertà di parola, di pensiero, di azione, di culto l'uomo non ha la possibilità di esprimersi e di realizzarsi. Questo è stato il primo passo verso una società pensata di uomini liberi e uguali; l'uomo che si presenta da questo momento in poi è un uomo nuovo che opera sulla base di principi nuovi, nuove leggi, un nuovo stile di vita ed un nuovo sistema sociale. Ci sembra che gli americani sottolineino l'importanza della libertà individuale, la Costituzione Italiana mette in primo piano l'interesse della collettività, questo secondo noi è un miglioramento della strada aperta dalla dichiarazione di indipendenza.

10 Art 2 Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciati nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione Rif. Costituzione Italiana art 3 - I diritti e le libertà sono sancite senza alcuna distinzione di sesso, di razza di religione etc. Commento Nel mondo questi diritti sono spesso negati, sia in modo ufficiale, ad esempio negli stati islamici è evidente la discriminazione sessuale, sia in modo velato attraverso pressioni ed ostracismi. Abbiamo percorso la storia del colonialismo e dello schiavismo e delle pesanti eredità che ha lasciato nel mondo contemporaneo. La costituzione italiana parla di dignità sociale nello stesso articolo in cui parla delle discriminazione a sottolineare come queste due cose siano inscindibili. La discriminazione sociale in Italia sembrerebbe non esistere ma la realtà è diversa e il razzismo, la xenofobia, la paura del diverso esiste nella nostra società e prende sempre più campo.

11 Art 4 - Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; La schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma. La Dichiarazione dei diritti parla esplicitamente di schiavitù e di tratta degli schiavi. Ci ricorda la storia lontana ma anche oggi la schiavitù appare nel mondo civile: ovviamente in Italia non esiste ma la osserviamo lo stesso, e gli avvenimenti di questi ultimi tempi che hanno visto protagonisti i lavoratori immigrati nelle campagne, tenuti in condizioni degradanti, hanno riportato la realtà della schiavitù. Ci rendiamo conto che oggi la schiavitù ha aspetti diversi, che possono essere anche meno evidenti di questi fatti, e le leggi degli stati devono adeguarsi a questi imbarbarimenti. A noi sembra che talvolta alle leggi non segua la consapevolezza sociale dei drammi che si stanno svolgendo. A noi giovani fa paura questa indifferenza.

12 Art. I-2 - Valori dell'Unione Dignità umana Forse non ancora tutt'ora completamente riconosciuta, è l'inizio di tutto, il fulcro su cui una civiltà deve svilupparsi, crescere e costruire una propria storia al fine di non essere poi ricordata e riconosciuta nel tempo in modo negativo per aver calpestato questo ed altri inviolabili valori, ma al contrario positivamente, garantendo al meglio il diritto alla vita, la non discriminazione, la parità tra uomini e donne, la sanità e la sicurezza. Cento anni fa, anche perché era all'incirca il periodo della prima guerra mondiale, la dignità umana non era rispettata ma completamente calpestata. Secondo me oggi la dignità umana non è rispettata specialmente nei confronti degli stranieri che lavorano in nero molte ore, sono sottopagati e molte volte non vengono rispettati e hanno condizioni di vita molto squallide.

13 Art. I-3 Libertà professionale e diritto di lavorare Secondo me è giusto che un extracomunitario proveniente da un altro continente abbia gli stessi diritti di uno che proviene dall'Europa e questo perché siamo tutti uguali; penso che dovremmo avere gli stessi diritti a prescindere dal colore della pelle o dalla cittadinanza. Non è possibile che nel XXI secolo ci sia differenza fra l'umanità: in poche parole siamo tutti figli di Dio. Questo articolo permette anche di accogliere le persone di altri paesi in modo dignitoso dandogli gli stessi nostri diritti nell'ambito del lavoro. Alcuni però vengono ancora sfruttati perché gli vengono dati da fare lavori veramente faticosi che nessun europeo farebbe.

14 Art. I - 3 E' vietata qualsiasi forma di discriminazione Questo articolo vieta qualsiasi forma di discriminazione di ogni genere, come ad esempio diversità di sesso, razza, colore della pelle, lingua, religione, ma anche gli handicap, l'età e le tendenze sessuali. Cento anni fa tutti questi principi non venivano affatto rispettati; basti pensare al 1900 che è stato un periodo di razzismo e antisemitismo. Anche se a tutt'oggi questo articolo non è seguito alla lettera, sono comunque avvenuti notevoli cambiamenti rispetto al passato. Secondo me qualsiasi forma di discriminazione, per esempio per il colore della pelle, non deve esserci perché come siamo uomini noi sono uomini loro. Non vi è nessuna distinzione, ognuno ha pregi e difetti, come possono commettere un errore loro, possiamo commetterlo noi. Secondo me questo è l' articolo più importante perché, visto che siamo in una unione di stati non ci deve essere discriminazione per sesso, razza, colore della pelle. Questo articolo è fondamentale per integrarci con le popolazioni europee e non solo, perché in questo periodo c'è molta immigrazione e se non c'è integrazione si possono creare molti problemi sociali. In passato la discriminazione era frequente per vari motivi; adesso la situazione è cambiata, non è più come una volta, ma c'è sempre, basta sentire i cori razzisti allo stadio e vedere le scritte sui muri per le strade. Perciò la non discriminazione deve essere un diritto riconosciuto in tutta Europa.

15 Art. Parità fra uomini e donne Ritengo questo diritto molto importante: la donna deve essere considerata nello stesso modo in cui si considerano gli uomini; tutto questo non succedeva nei tempi passati, infatti è sempre stata vista come la padrona di casa, senza diritto al lavoro e al voto. Doveva seguire la casa e occuparsi dei figli più piccoli che non potevano ancora lavorare. Tutto questo non è assolutamente giusto, infatti oggi le donne nella nostra società sono allo stesso livello degli uomini, si occupano di politica e svolgono anche i lavori più duri che erano destinati in passato solo agli uomini. Tuttavia in molti paesi del mondo, ad esempio in Iran, Afghanistan, India, Pakistan e parzialmente nei paesi arabi o in alcuni paesi africani, i diritti delle donne sono spesso calpestati.

16 Art. 3 - La libertà, la parità dei diritti, lamore della pace, della giustizia sociale … sono i più alti valori dellordine costituzionale della Repubblica di Croazia. E evidenziato il concetto di amore della pace. La cultura della pace, la libertà, la parità di diritti sono riconosciuti veri e propri valori. Nellart. 11 della Costituzione Italiana, il riferimento al sostegno al processo di pace. Art Tutti nella Repubblica di Croazia godono dei diritti e delle libertà, senza distinzione di razza, sesso, religione, convinzione politiche … Concetto espresso nellart. 3 della Costituzione italiana. Non deve verificarsi discriminazione alcuna: tutti godono dei diritti e delle libertà. Art La libertà di pensiero e di espressione è garantita, la libertà di stampa … Anche in Croazia queste libertà devono essere garantite e tutelate. Art La libertà di coscienza e di religione e la libertà di manifestare la religione e le convinzioni di altri deve essere garantita. Il rispetto reciproco delle idee contribuisce a far sì che la convivenza sia pacifica. Occorre comunque reciprocità.

17 Art I diritti e le libertà fondamentali delluomo sono indivisibili, inalienabili e inviolabili … E evidenziato il concetto di unitarietà; i diritti sono un corpo unico, ognuno di loro è strettamente collegato agli altri. Art I diritti e le libertà fondamentali valgono ugualmente per gli stranieri e per gli apolidi … Tutti gli esseri umani sono uguali, in quanto esseri umani. Art Tutti sono eguali davanti alla legge. Nessuno può essere discriminato per sesso, razza, religione… Larticolo 3 della Costituzione Italiana afferma lo stesso principio, partendo innanzitutto dal riconoscimento della parità tra sessi. Art La libertà despressione è garantita. La libertà di stampa, radio e televisione è garantita. La censura dei mezzi di comunicazione è vietata. Art E garantito il diritto allinformazione. Chiunque ha diritto allinformazione sullattività degli organi statali… Chiunque ha diritto allinformazione. E evidenziata la necessità di trasparenza nel rapporto cittadino/Stato. Art E garantita la libertà di coscienza e di religione … Concetto espresso nellart. 8 della Costituzione Italiana, condizione necessaria alla convivenza pacifica tra etnie. Occorre il rispetto reciproco. Artt. 49/50/51 - Chiunque ha diritto di acquisire le risorse per il suo sostentamento attraverso un lavoro legittimo … I lavoratori hanno diritto di associarsi liberamente … E garantito il diritto di sciopero … Il lavoro garantisce dignità alluomo e va tutelato sempre.

18 Partendo dal fatto che il Marocco è ubicato in un altro continente, ovvero l' Africa, lontano dall'Europa non tanto geograficamente, ma per religione e cultura differenti e tenendo in considerazione che il Marocco, come l'Inghilterra, è una monarchia costituzionale democratica, abbiamo notato, facendo il confronto con la Costituzione europea e con la Costituzione italiana, che parecchi articoli si rispecchiano. La sovranità è nelle mani del popolo e, grazie a questo, i cittadini hanno la possibilità di votare liberamente i propri partiti politici. Viene rispettata la vita umana e l'articolo 5 determina l'eguaglianza di ogni cittadino davanti alla legge. Inoltre uomini e donne godono degli stessi diritti.

19 30 - Ognuno ha il diritto di seguire le proprie religioni e le lingue di origine autoctona. Ogni persona ha il diritto di esprimere la sua religione e avere il suo luogo di culto, in alcuni paesi del mondo non si può esprimere la propria credenza religiosa. Anche nel nostro ci sono discussioni circa il diritto, non solo dei minori, di avere un luogo di culto I minori hanno il diritto al riposo al tempo libero proprio alla sua età. I bambini hanno gli spazi per giocare e divertirsi nel loro tempo libero e di avere degli insegnamenti attraverso la scuola e essere liberi di esprimersi Protezione del minore contro ogni forma di sfruttamento sessuale. Il minore è protetto dallo stato affinché gli venga impedito di essere costretto a dedicarsi ad attività sessuali e prostituzione illegale e che non siano sfruttati a produrre pellicole pornografiche contro la loro volontà. Nonostante queste norme accade purtroppo che lo sfruttamento sessuale dei minori sia un fatto che spesso riportato dalle cronache dei giornali. Il pericolo è oggi aumentato dalluso improprio e criminale di Internet, che facilita, grazie allanonimato, queste orribili pratiche. Un altro grave problema è connesso al turismo sessuale verso i paesi poveri, nei quali i giovani sono costretti dalla povertà o dallabbandono, a vendersi per pochi soldi.

20 32 - I minori riconoscono il diritto di essere protetti contro lo sfruttamento e di non essere costretti a un lavoro che comporti rischi e che non metta a repentaglio leducazione e la salute. I bambini sono protetti contro lo sfruttamento del lavoro avendo stabilito un età minima per poter accedere allo stesso, cosi da non mettere a rischio leducazione e la salute. Ai bambini deve essere consentito il diritto allo studio ma accade che in molti paesi ciò non sia rispettato, soprattutto esiste una forte discriminazione verso i diritti delle bambine. 32/2/A - Gli stati stabiliscono unetà minima di ammissione al lavoro. Quando essi avranno letà per accedere a lavoro la legge stabilisce che lazienda dia degli orari di entrata e di uscita al lavoro per un certo monte ore e se questo non viene rispettato ci saranno delle sanzioni. 32/2/B - Prevedono adeguati orari di lavoro e le condizioni di impiego. Purtroppo questo non accade in tanti paesi, soprattutto dove cè molta povertà, quindi i bambini sono costretti a lavorare per dare una mano alle famiglie. Anche nel nostro paese soggiornano minori stranieri non accompagnati che finiscono per fare qualsiasi cosa.


Scaricare ppt "OASI 2 A.S. 2009/2010. Tre gruppi classe (classi IV TIE, TIEL e TIM) di alunni italiani e stranieri stanno realizzando un percorso, integrato alla programmazione."

Presentazioni simili


Annunci Google