La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I meccanismi dellevoluzione. Genotipo, fenotipo e pool genico Il fenotipo di un individuo sono i suoi caratteri fisici e comportamentali Il genotipo di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I meccanismi dellevoluzione. Genotipo, fenotipo e pool genico Il fenotipo di un individuo sono i suoi caratteri fisici e comportamentali Il genotipo di."— Transcript della presentazione:

1 I meccanismi dellevoluzione

2 Genotipo, fenotipo e pool genico Il fenotipo di un individuo sono i suoi caratteri fisici e comportamentali Il genotipo di un individuo è linsieme dei geni del suo genoma, che, controllando la produzione delle proteine, determinano il fenotipo dellindividuo Il pool genico è linsieme di tutti i geni di una popolazione

3 LA SELEZIONE NATURALE FENOTIPO La selezione naturale altera il pool genico in una popolazione agisce sul e quindi FAVORISCE O RIDUCE LA DIFFUSIONE DEL GENOTIPO CHE LHA PRODOTTO

4 Alleli ed evoluzione La selezione naturale può cambiare la frequenza di un determinato allele, cioè la percentuale con cui un allele si presenta in una popolazione sul totale del numero di alleli per quel gene (frequenza allelica) TEMPO FREQUENZA ALLELICA INTERVIENE LA SELEZIONE NATURALE

5 La selezione naturale non provoca cambiamenti genetici negli individui, ma favorisce o elimina alleli già presenti La selezione naturale agisce sugli individui, ma levoluzione si manifesta sulla popolazione

6 La variabilità La mutazioni causano la comparsa di nuovi geni e alleli La ricombinazione degli alleli causata dalla riproduzione sessuale determina la comparsa di nuovi genotipi AAaa Aa

7 Le ricombinazioni alleliche Avvengono in tre momenti: Meiosi Crossing over Fecondazione

8 Mutazioni Ricombinazioni alleliche producono nuovi genotipi su cui agisce la selezione naturale

9 Equilibrio delle popolazioni di Hardy-Weinberg Una popolazione è in equilibrio (cioè non si evolve) se Non si verificano mutazioni Non si verificano migrazioni di individui La popolazione è formata da un numero elevato di individui Non si verifica selezione naturale

10 Le migrazioni Sono definite come flusso di geni tra popolazioni Le migrazioni agevolano la diffusione di alleli vantaggiosi allinterno di una specie e contribuiscono a preservare lidentità di specie tra gli individui appartenenti a diverse popolazioni

11 MigrazioneAssenza di migrazione In assenza di migrazioni, i nuovi alleli prodotti dalle mutazioni non si diffondono in tutta la specie. Lisolamento di una popolazione porta, a lungo andare, alla differenziazione genetica dalle altre popolazioni e quindi alla comparsa di nuove specie

12 Dimensioni della popolazione In una popolazione di grandi dimensioni, in assenza di selezione naturale, la frequenza allelica rimane costante In una piccola popolazione gli alleli possono scomparire in poche generazioni

13 Un cerchio = 50 individui Un cerchio = un individuo Su una popolazione di 400 individui, trecento a seme verde e cento a seme giallo, è estremamente improbabile che si riproducano solo gli individui a seme verde, quindi la generazione successiva sarà genotipicamente uguale a quella precedente In una popolazione di pochi individui, è probabile che solo i piselli a seme verde si riproducano, se per esempio lunico individuo a seme giallo muore prima di raggiungere la maturità, e quindi lallele per il seme giallo può estinguersi in poche generazioni. Piccole popolazioni possono andare incontro, nellarco di poche generazioni, ad un impoverimento della varietà genetica, differenziandosi così dalle altre popolazioni della medesima specie. Lalterazione genica casuale in piccole popolazioni si chiama deriva genica

14 Collo di bottiglia Se una popolazione, o addirittura unintera specie, attraversa un periodo di drastica riduzione numerica, può andare incontro ad un cambiamento nelle frequenze alleliche e alla riduzione della variabilità genetica

15 Effetto del fondatore Se una nuova popolazione viene generata da un singolo individuo, questa popolazione avrà soltanto gli alleli del fondatore, e sarà quindi diversa dalla popolazione originale a cui apparteneva il fondatore Popolazione originaria FondatoreNuova popolazione

16 La selezione naturale E il fattore che influenza più marcatamente le variazioni geniche e alleliche Influisce sul fenotipo Consente agli individui più adatti di riprodursi maggiormente e di trasmettere i propri geni

17 La selezione naturale è divisa dai biologi in tre categorie, in base agli effetti che ha sui fenotipi Selezione direzionale Selezione stabilizzante Selezione dirompente

18 Selezione direzionale Favorisce gli individui che presentano una caratteristica posta ad uno dei due estremi dellintervallo di distribuzione quantitativa di un dato carattere Sono favoriti i fenotipi più grandi o più piccoli della media

19 Se per esempio consideriamo il carattere grandezza dellanimale, la selezione naturale si dice direzionale se favorisce gli individui più grandi o più piccoli della media Aumenta quindi il numero di animali più grandi o più piccoli Nel grafico a destra, per esempio, la selezione favorisce gli individui più grandi. Se prima il maggior numero degli individui aveva grandezza 20, ora il picco si è spostato sulla grandezza 30. E aumentata la grandezza media degli individui Numero di individui Taglia

20 Selezione stabilizzante Favorisce gli individui posti ad un valore medio di un determinato carattere La selezione stabilizzante agisce quindi contro gli individui che si discostano dalla media, che diminuiscono quindi di numero

21 Selezione dirompente Favorisce gli individui che hanno valori estremi per il carattere Si formano due picchi distinti di individui con caratteristiche opposte

22 Diverse forme di selezione naturale Componenti biotiche Componenti abiotiche Individui agiscono sugli I più adatti selezionando

23 La presenza di altri organismi causa selezione naturale in vari modi: Competizione per le risorse Predazione (che seleziona sia prede che predatori) Selezione sessuale Selezione tra consanguinei (altruismo) Se due specie interagiscono esercitano a vicenda pressioni selettive si parla di coevoluzione (predazione, simbiosi)

24 Forze selettive opposte Diverse forme di selezione naturale possono interagire su un individuo, anche in modo opposto Nel pavone la necessità di sedurre le femmine contrasta con quella di sfuggire ai predatori Il lungo collo permette alla giraffa di avere molto cibo a disposizione, ma la rende vulnerabile quando beve


Scaricare ppt "I meccanismi dellevoluzione. Genotipo, fenotipo e pool genico Il fenotipo di un individuo sono i suoi caratteri fisici e comportamentali Il genotipo di."

Presentazioni simili


Annunci Google