La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EFFICACIA DI UNA PRATICA PROGRAMMATA SU TONALITA E EDUCAZIONE PRIVATA SULLA PRECISIONE DELLA RIPRODUZIONE VOCALE IN BAMBINI AUDIOLESI: DUE CASI ALICE-ANN.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EFFICACIA DI UNA PRATICA PROGRAMMATA SU TONALITA E EDUCAZIONE PRIVATA SULLA PRECISIONE DELLA RIPRODUZIONE VOCALE IN BAMBINI AUDIOLESI: DUE CASI ALICE-ANN."— Transcript della presentazione:

1 EFFICACIA DI UNA PRATICA PROGRAMMATA SU TONALITA E EDUCAZIONE PRIVATA SULLA PRECISIONE DELLA RIPRODUZIONE VOCALE IN BAMBINI AUDIOLESI: DUE CASI ALICE-ANN DARROW Professore associato di Educazione Musicale e Musicoterapica Università del Kansas E NICKI COHEN Educatore alla Lockhaven University

2 Capacità canore di bambini audiolesi Lacquisizione di capacità canore è controllata fondamentalmente dallorecchio. I bambini piccoli imparano a cantare imitando i suoni degli altri. I bambini con handicap uditivi hanno la capacità fisica di cantare esattamente come qualsiasi bambino sano; tuttavia, a causa del limitato accesso uditivo a suoni fatti dagli altri, le loro capacità vocali si sviluppano più lentamente e richiedono una educazione supplementare.

3 Linguaggio degli audiolesi Le caratteristiche comuni del linguaggio degli audiolesi comprendono una frequenza di base più alta e una minore variazione del tono. La gamma della voce cantante degli audiolesi è notevolmente più piccola e il punto centrale più basso.

4 Esercizio vocale e frequenza Darrow e Starmner nel 1988 scoprono che lesercizio vocale può abbassare la frequenza di base e aumentare la gamma di frequenza della parlata dei bambini audiolesi. Specie laudioleso grave si caratterizza per possedere una tonalità alta monotona.

5 Modello di audiogramma Il modulo di audiogramma viene sviluppato per dimostrare la correlazione tra la soglia (perdita uditiva) rappresentata nellaudiogramma e la perdita della qualità del suono. Perdita uditiva Udito normale

6 Caso 1: Sara Sara è una ragazzina di dodici anni Il suo danno uditivo viene classificato da grave a profondo con un peggioramento nellorecchio sinistro. La sua fonte di amplificazione uditiva è un apparecchio sullorecchio.

7 Trattamento Viene eseguito un programma di pratica tonale utilizzando 14 cassette di vocalizzazione che accompagnano un diapason elettrico. Il programma consiste in esercizi di intonazione di difficoltà crescente. I dati vengono registrati e rivelano un miglioramento della capacità di Sara di riprodurre un dato modello di tono.

8 Percentuali di risposte corrette di Sara Registrazioni della pratica

9 Caso 2 Adele Adele è una bambina di 12 anni con una perdita delludito dell80% allorecchio sinistro e del 100% a quello destro. Per Adele erano state necessarie delle lezioni di canto così che potesse cantare bene, abbastanza da partecipare al coro scolastico. La sua famiglia aveva una notevole propensione per le attività musicali: in particolare suo padre, che ha una laurea in musica ed era stato insegnante di musica in una scuola pubblica. La sua fonte di amplificazione uditiva è un apparecchio posto sullorecchio.

10 Trattamento Lezioni settimanali in una stanza con pavimento in legno per favorire il propagarsi di vibrazioni. Accompagnamento al pianoforte con lezioni di solfeggio per darle un ambito spaziale in cui collocare i toni. Non viene usato il pedale del piano per cui si eseguono melodie con articolazione staccata per chiarire i toni giusti. In una prima fase le vengono assegnate gamme di toni semplici, poi gamme maggiori in relazione ai progressi in itinere.

11 Caratteristiche prove di Adele La maggioranza dei suoi toni vocali erano ristretti a registri di petto. Tra le mancanze vocali cerano anche una forte nasalità, una produzione spinta, forte, quando si cantavano toni più alti, un suono vocale e una dizione povera iposupportata.

12 Percentuale toni individuati Adele 1 e 2 parte della prova

13 Relazione conclusiva I due ambiti di procedura di pratica vocale si possono utilizzare con altri bambini: la procedura usata con Sara si presta meglio a studenti capaci di pratica indipendente e il cui deficit principale è la precisione più che la qualità dellemissione. La procedura usata con Adele è più utile agli studenti con limitata capacità di controllo della vocalizzazione e si presta a migliorare la qualità vocale ed il repertorio vocale.


Scaricare ppt "EFFICACIA DI UNA PRATICA PROGRAMMATA SU TONALITA E EDUCAZIONE PRIVATA SULLA PRECISIONE DELLA RIPRODUZIONE VOCALE IN BAMBINI AUDIOLESI: DUE CASI ALICE-ANN."

Presentazioni simili


Annunci Google