La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE PON Ambienti per lApprendimento 2007-2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE PON Ambienti per lApprendimento 2007-2013."— Transcript della presentazione:

1 FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE PON Ambienti per lApprendimento

2 RegioneTotale I cicloII ciclo CALABRIA47213% CAMPANIA122733% PUGLIA93325% SICILIA111330% Totale % Le scuole coinvolte

3 PON N. elementi acquistati per tipologia specifica (annualit à 2008) Distribuzione percentuale Computer fissi ,4 Computer mobili ,9 Lavagne digitali5.5510,9 Accessori informatici Apparecchiature per collegamenti in rete locali ,7 Apparecchiature per collegamenti in rete Internet3.9690,6 Software ,4 Materiale per laboratorio Materiale per arredo ,8 Prodotti multimediali (CD, DVD etc)5.5580,9 Altro ,4 Totale Computer fissi Computer portatili2.583 Server2.074 Stampanti8.538 Altro HW Punti rete Punti rete wireless2.037 Le tecnologie acquistate Fonte : monitoraggio ANSAS

4 Ob.Az. Annualit à 2007 Annualit à 2008 Annualit à 2009 Annualit à 2010 Progetti Presentati Progetti Autorizzati Progetti Chiusi Progetti Presentati Progetti Autorizzati Progetti Chiusi Progetti Presentati Progetti Autorizzati Progetti Chiusi Progetti Presentati Progetti Autorizzati Progetti Chiusi A A A-3553 A B B-1.A B-1.B B-1.C B B-2.A B-2.B B-3.A 33 5 B-3.B B B-4.A B-4.B B-4.C B-5555 F-51 Totali

5 EDILIZIA SCOLASTICA REGIONI OBIETTIVO CONVERGENZA MIUR PON-FESR Cofin.EU MATTM PON ENERGIA Cofin. EU MIUR MIT Risorse Naz. Risorse REGIONE SICILIA POR REGIONE CALABRIA Risorse REGIONE CAMPANIA Risorse REGIONE PUGLIA INTEGRAZIONE RISORSE PER EDILIZIA

6

7 MPI. – Dip per lIstruzione, Direzione Generale Affari Internazionali – Ufficio IV OBIETTIVO SPECIFICO: Migliorare la sostenibilità ambientale e linnovatività delle infrastrutture scolastiche. VALORIZZARE LOFFERTA FORMATIVA Innalzando gli esiti degli apprendimenti degli studenti OBIETTIVO: Migliorare la qualità delle strutture scolastiche, in ragione dellecosostenibilità e della sicurezza, per aumentare lattrattività ASSE II: qualità degli ambienti scolastici (edifici)

8

9 azioni Qualità infrastrutture Eco-sostenibilità Sicurezza Accessibilità OBIETTIVO C Qualità infrastrutture Eco-sostenibilità Sicurezza Accessibilità OBIETTIVO C azioni

10 Allocazione finanziamenti PON FESR Asse II per Regione e per lObiettivo C REGIONI% ALLOCATAM CALABRIA14,29 % CAMPANIA29,57 % PUGLIA24,14 % SICILIA32,00 %

11 Allocazione finanziamenti - Obiettivo C - per Ciclo e per Regione REGIONI Scuole I CICLO Scuole II CICLO CALABRIA , ,54 CAMPANIA , ,50 PUGLIA , ,09 SICILIA , ,59 ORDINE DI SCUOLAIMPORTO MASSIMO FINANZIABILE Scuole di Primo Ciclo ,00 Scuole del Secondo Ciclo ,00

12 Obiettivo SPECIFICO DI ASSE II Indicatori di risultatoUnit à di misura Valore attualeValore atteso al 2013 migliorare la sostenibilit à ambientale e l innovativit à delle infrastrutture scolastiche per valorizzare l offerta formativa. risparmio energetico MWhN.D. -20% Riduzione gas serra (C02 equivalente) tCO2N.D. -20% Quota di energia prodotta da FER MWhN.D. +5% Percentuale rifiuti smaltiti per racc. differenziata Kg pro capite 0 20% Certificaz. di normativa naz. per impianti elettrici, acquisite per PON FESR % di scuole 41,4% 66,4% Adeguamento alle norme di sicurezza % di scuole 43% 63% Orario medio apertura scuoleOre giorn. 5 7 Tasso di abbandono nei primi 2 anni delle SM %25,2% 6,3% Giovani che lasciano prematuramente la scuola %26,5% 10%

13

14 schema di procedura per la pianificazione. scheda diagnostica (analisi dei bisogni) dettaglio degli interventi oneri finanziati quadro economico complessivo dellintervento check-list per il controllo di qualità dei processi allegati tecnici (I – II – III – IV – V ) LINEE GUIDA PER LE SCUOLE Sezione generale

15 LINEE GUIDA PER LE SCUOLE Lista degli interventi finanziabili C1-1 Isolamento termico C1-2 Impianto fotovoltaico (e altra fonte da energia rinnovabile) C1-3 Deposito rifiuti C1-4 Risparmio energetico C1-5 Copertura verde C1-6 Isolamento acustico esterno C1-7 Isolamento acustico interno C1-8 Centrale termica. Allegato tecnico I C1 - INTERVENTI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

16 LINEE GUIDA PER LE SCUOLE Allegato tecnico II C2 - INTERVENTI PER LA SICUREZZA E MESSA A NORMA C2-1 Impianto elettrico. C2-2 Scale d'emergenza. C2-3 Impianto idrico antincendio con idranti. C2-4 Impianto rilevamento deposito, biblioteca, archivio, porta tagliafuoco, maniglione antipanico.

17 LINEE GUIDA PER LE SCUOLE Allegato tecnico III C3 - INTERVENTI PER AUMENTARE LATTRATTIVITÀ DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI C3-1. Spazi esterni e raccordi con il contesto urbano. C3-2 Trattamenti di superfici verticali ed orizzontali. C3-3. Segnaletica funzionale interna ed esterna. C3-4. Spazi interni e arredi. C3-5. Impianto di condizionamento

18 LINEE GUIDA PER LE SCUOLE Allegato tecnico IV C4 -INTERVENTI PER GARANTIRE LACCESSIBILITÀ A TUTTI DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI C4-1 Porte C4-2 Arredi fissi C4-3 Servizi igienici C4-4 Infissi esterni C4-5 Scale C4-6 Percorsi interni C4-7 Ascensore C4-8 Piattaforma elevatrice C4-9 Servoscala C4-10 Percorsi esterni C4-11 Parcheggi C4-12 Terminali impianti

19 Allegato tecnico V C5 -INTERVENTI SU SPAZI PER ATTIVITÀ SPORTIVE RICREATIVE ARTISTICHE C5-1. Spazi che consentono lo svolgimento di attivit à formative ludico – motorie, espressive e ricreative non codificate da normative tecniche fruibili anche come luoghi di aggregazione per attivit à libere all'aperto (plein air) e per attivit à didattiche ludico-motorie ed espressive (musica, danza, teatro...) C5-2. Spazi che consentono lo sviluppo di attivit à regolamentate dalle norme sportive. C5-3 Spazi che consentono lo svolgimento di attivit à non codificate da normative tecniche fruibili anche come luoghi di aggregazione. C5-4 Spazi che consentono lo sviluppo di attivit à regolamentate dalle norme sportive. C5-5 Impianti polivalenti. Area attrezzata per attivit à ludico-motorie, playground, badminton, esercitazioni propedeutiche al tennis C5-6 Impianto per attivit à ludico-motorie, badminton, esercitazioni propedeutiche al tennis; pallavolo. C5-7 Impianto per attivit à ludico-motorie; esercitazioni propedeutiche e regolamentari badminton, pallavolo, tennis e pallacanestro. C5-8 Impianto per attivit à ludico-motorie; esercitazioni regolamentari badminton, pallavolo, tennis, pallacanestro; calcio a 5, propedeutiche all'atletica leggera e hockey. C5-9 Impianto per attivit à ludico-motorie; esercitazioni regolamentari badminton, pallavolo, tennis, pallacanestro; calcio a 5, hockey e pallamano; propedeutiche all'atletica leggera. C5-10 Impianto per attivit à ludico-motorie; esercitazioni regolamentari badminton, pallavolo, tennis, pallacanestro; calcio a 5, hockey e pallamano, calcio a 11, calci a 7, rugby, propedeutiche all'atletica leggera

20 C5-11 Impianto: rettilineo a pi ù corsie per la corsa veloce- 2 corsie C5-12 Impianto: rettilineo a pi ù corsie per la corsa veloce- 3 corsie C5-13 Impianto: rettilineo a pi ù corsie per la corsa veloce- 4 corsie C5-14 Pedana per salto in lungo e triplo C5-15 Pedana per salto in alto C5-16 Pedana lanci: getto del peso. C5-17 Fossa caduta salti C5-18 Ristrutturazione palestre esistenti e/o spazi polivalenti C Tracciatura campo di pallavolo C Tracciatura campo di pallacanestro C Tracciatura campo di pallamano C Tracciatura campo di calcetto C Tracciatura campo di tennis C Realizzazione impianti d illuminazione con sistemi tradizionali C Realizzazione impianti d illuminazione con sistema fotovoltaico C Acquisto tribune fisse C Acquisto tribune telescopiche C5-22 Adeguamento tecnologico delle palestre C5-23 Realizzazione spazi culturali C Acquisto attrezzi sportivi

21 ONERI FINANZIATI Oneri finanziabili Importo lavori (C1+C2+C3+C4+C5). Incremento lavori per isole. Trasporto in discarica rifiuti speciali di risulta. Incremento lavori per oneri di sicurezza. Spese tecniche (progettazione,DL, collaudo..). IVA 20%. Allacci (2%). Spese per gara (pubblicazione, pubblicità, affidamento..). RUP (2%). Imprevisti esecuzione lavori (5%). Imprevisti amministrativi e gestionali (5%). Spese organizzative e gestionali (1%).

22

23 sinergia tra le dimensioni economica, sociale ed ambientale nelle politiche territoriali, al fine di realizzare in pieno gli obiettivi dellagenda di Lisbona. integrazione strategica di Principi Orizzontali che caratterizzano trasversalmente, attraverso partenariato interistituzionale e dialogo con le parti sociali, tutta la programmazione integrazione degli obiettivi di sostenibilità ambientale (Agenda di Goteborg) con quelli dello sviluppo economico e sociale (Agenda di Lisbona).

24 Protocollo di Intesa MIUR-MATTM del 19/02/2010 per lattuazione coordinata delle linee di attività di rispettiva competenza nellambito di Programma Operativo Nazionale FESR "Ambienti per l'apprendimento Asse II Qualità degli ambienti scolastici Ob.C Programma Operativo Interregionale FESR Energie rinnovabili e risparmio energetico Asse II, Linea di attività 2.2 Collaborazione fra MIUR e MATTM nellattuazione degli interventi sulledilizia scolastica delle regioni Convergenza

25 FONDI STRUTTURALI Fondo Europeo Sviluppo Regionale Avviso congiunto MIUR – MATTM Prot. AOODGAI 7667 del 15/06/2010

26 FASI DEL PROCEDIMENTO PER LACCESSO AI FONDI 1.FASE DI CANDIDATURA (ENTRO IL 31/10/2010) 2.FASE DI VALUTAZIONE 3.FASE DI APPROVAZIONE 4.FASE DI ATTUAZIONE

27 FASI DEL PROCEDIMENTO PER LACCESSO AI FONDI 1.FASE DI CANDIDATURA (ENTRO IL 31/10/2010) 2.FASE DI VALUTAZIONE 3.FASE DI APPROVAZIONE 4.FASE DI ATTUAZIONE

28 Avviso congiunto MIUR – MATTM (Prot. AOODGAI/ 7667 del 15 giugno 2010) per la presentazione dei piani di interventi finalizzati alla riqualificazione degli edifici scolastici pubblici in relazione allefficienza energetica, alla messa a norma degli impianti, allabbattimento delle barriere architettoniche, alla dotazione di impianti sportivi e al miglioramento dellattrattività degli spazi scolastici. Triennio Avviso congiunto MIUR – MATTM (Prot. AOODGAI/ 7667 del 15 giugno 2010) per la presentazione dei piani di interventi finalizzati alla riqualificazione degli edifici scolastici pubblici in relazione allefficienza energetica, alla messa a norma degli impianti, allabbattimento delle barriere architettoniche, alla dotazione di impianti sportivi e al miglioramento dellattrattività degli spazi scolastici. Triennio PON FESR Obiettivo C POIn FESR Linea di attività 2.2

29 PON FESR Obiettivo C POIn FESR Linea di attività 2.2 Non saranno prese in considerazione candidature presentate contemporaneamente a valere sul PON e sul POIN ISTRUTTORIA BENEFICIARI Enti Locali proprietari delle strutture scolastiche pubbliche, sede di istituti statali di istruzione secondaria di Primo e Secondo Ciclo Istituti di istruzione statali di Primo e Secondo Ciclo

30 approccio organico alla riqualificazione energetica. carattere di esemplarità, rappresentazione di un modello, replicabile a livello nazionale, per utilizzo di materiali innovativi e migliori tecnologie a favore della sostenibilità energetico-ambientale. previsione di unattività di monitoraggio dei consumi energetici e emissioni di CO2 conseguimento certificazione energetica approccio organico alla riqualificazione energetica. carattere di esemplarità, rappresentazione di un modello, replicabile a livello nazionale, per utilizzo di materiali innovativi e migliori tecnologie a favore della sostenibilità energetico-ambientale. previsione di unattività di monitoraggio dei consumi energetici e emissioni di CO2 conseguimento certificazione energetica adeguamenti per la messa a norma degli impianti; rimozione barriere allaccessibilità; promozione del risparmio energetico; miglioramento impianti sportivi e ricreativi; miglioramento attrattività e comfort adeguamenti per la messa a norma degli impianti; rimozione barriere allaccessibilità; promozione del risparmio energetico; miglioramento impianti sportivi e ricreativi; miglioramento attrattività e comfort PON FESR Obiettivo C POIn FESR Linea di attività 2.2

31 IMPORTO MINIMO E MASSIMO FINANZIABILE PER SCUOLE I e II CICLO Importo minimo: Importo massimo: IMPORTO MINIMO E MASSIMO FINANZIABILE PER SCUOLE I e II CICLO Importo minimo: Importo massimo: IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE PER ORDINE DI SCUOLA Scuole di I Ciclo: Scuole di II Ciclo: IMPORTO MASSIMO FINANZIABILE PER ORDINE DI SCUOLA Scuole di I Ciclo: Scuole di II Ciclo: PON FESR Obiettivo C POIn FESR Linea di attività 2.2 ISTRUTTORIA IMPORTO AMMESSO

32 bblica.istruzione.it/ Sezione A (a cura I.S) Accesso alla piattaforma (a cura I.S) 1 step accesso alla piattaforma Sezione B (a cura E.L.) Scarico e stampa Sezione B (a cura I.S) Compilazione timbro e firma Sezione B (a cura E.L) 2 step Caricamento dati Caricamento Sezione A (a cura I.S) Upload Sezione B (a cura I.S.) LIstituto scolastico acquisisce in via preliminare la Delibera del Consiglio di Circolo o di Istituto

33 Termine per inoltro On-line: 31/10/2010 ISTRUTTORIA PRESENTAZIONE CANDIDATURE CANDIDATURE Verifica ammissibilità presso gli USR Elenco AMMISSIBILI Elenco NON AMMISSIBILI Termine per invio plico: 15/11/ step Pre-Istruttoria USR

34 Nuclei di valutazione regionale Graduatoria PON MIUR Graduatoria POIn ENERGIA Adg PON MIUR Adg PON MIUR OI POIn Energia ISTRUTTORIA VALUTAZIONE e APPROVAZIONE Approvazione e pubblicazione 4 step Individuazione e approvazione candidature

35 Sistema Informativo - SIDI Sezione Gestione interventi

36 ACCESSO ALLA PIATTAFORMA oppure

37 ACCESSO ALLA PIATTAFORMA

38 oppure

39 ACCESSO ALLA PIATTAFORMA

40

41

42

43

44

45

46 In rapporto, in particolare, alle seguenti linee di azione: adeguamento alla normativa in materia di agibilità, sicurezza ed igiene; eliminazione delle barriere architettoniche; diminuzione della produzione di CO2; completamento e/o rinnovamento impianti sportivi; adeguamento degli edifici alle nuove esigenze della scuola ed ai processi di riforma degli ordinamenti e dei programmi.

47

48 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale Affari Internazionali Ufficio IV Tel (assistenza


Scaricare ppt "FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE PON Ambienti per lApprendimento 2007-2013."

Presentazioni simili


Annunci Google