La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER The New Role of the Teacher in Competence Based Education progetto finanziato dalla Comunità Europea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER The New Role of the Teacher in Competence Based Education progetto finanziato dalla Comunità Europea."— Transcript della presentazione:

1 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER The New Role of the Teacher in Competence Based Education progetto finanziato dalla Comunità Europea Organismi partecipanti al progetto: Inter (Polonia), coordinatore JAO (Finlandia), partner Dr Ambedkar Gimnazium (Ungheria),partner ISIS A.Palladio (Italia),partner Adam Smith College (Scozia),partner

2 Il Progetto Role Teacher, attraverso lazione dei partenariati multilaterali, rientra nel programma Leonardo da Vinci che ha come obiettivi generali: »sostenere il miglioramento della qualità e incrementare il volume della cooperazione tra istituzioni o organizzazioni che offrono opportunità di apprendimento, imprese, parti sociali e altri organismi pertinenti in tutta Europa »migliorare la trasparenza e il riconoscimento delle qualifiche e delle competenze, comprese quelle acquisite attraverso lapprendimento non formale e informale Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER OBIETTIVI GENERALI DEL PROGRAMMA LEONARDO da VINCI

3 Nella maggior parte dei paesi europei viene introdotta lEducazione basata sulle Competenze (CBE) che richiede agli studenti di apprendere come integrare conoscenza, abilità e qualità personali Il partenariato intende definire il nuovo ruolo del docente disegnando strategie che possono essere usate per raggiungere cambiamenti positivi nel suo lavoro, dando nuovi significati attrattivi alla sua azione in vista dellintroduzione della CBE in tutti i sistemi educativi europei Retention in Secondary education: a European Network Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER OBIETTIVI SPECIFICI DEL PROGETTO

4 4 Domande guida Azioni per incrementare e migliorare le competenze Apertura verso lesterno SPENDIBILITÀ CULTURALE – SOCIALE: INCLUSIONE SOCIALE RILEVANZA CONCETTUALE Quale genere di abilità e competenze sono necessarie agli insegnanti? Qual è il rapporto tra i concetti educativi e il nuovo ruolo dei docenti? L'insegnante può essere coach e specialista? Come possono i nuovi ruoli acquisire una dimensione significativa per i docenti? Come può il docente acquisire una crescita personale e professionale? Dobbiamo sviluppare una sola strategia progettuale generale o diverse strategie? Quali strumenti dobbiamo progettare? Qual è il contesto in evoluzione dell'insegnamento in Europa e in particolare negli istituti partner? creare una comunità professionale che riflette sul proprio lavoro; creare la pagina privata del docente dove collezionare, archiviare, preparare, risorse e attività; creare larea della classe virtuale degli insegnanti; sviluppare progetti di co-costruzione dei documenti da presentare nei vari meeting; creare gruppi di lavoro su singole tematiche disciplinari, implementate in presenza; creare documentazione collaborativa scambio delle diverse esperienze - partner; disamina dellapprendimento nei diversi contesti; role-play, osservazioni sul campo delle varie culture e strutture organizzative degli istituti partner; interviste a docenti, studenti, direttori e consulenti educativi; produzione di un dossier illustrativo dei documenti realizzati e delle sperimentazioni attuate durante gli incontri progettuali …. PREDISPORRE I CONTESTI E IL CLIMA Le dimensioni del progetto PREDISPORRE I CONTESTI E IL CLIMA

5 5 Sei dimensioni dellinsegnante professionista DimensioneculturaleDimensioneculturale Dimensione psico-pedagogica Dimensione metodologica e didattica Dimensione della pratica riflessiva Dimensione relazionale e sociale Dimensione organizzativa conoscenza e padronanza dello specifico metodologico comprende la conoscenza e la padronanza dei principi, degli strumenti e dei quadri di riferimento valoriale che assicurano formatività alla progettazione e allo sviluppo del curricolo scolastico degli allievi (Margiotta, 2007) padronanza dei repertori esperti e specialistici di strategie didattiche e capacità di utilizzarle con successo capacità di invenzione, conversazione, autocritica che confluiscono nel carattere distintivo del docente comprende la capacità di collaborare in forme di partenariato comprende competenze gestionali Fig: Alida Favaretto

6 6 Fig. Margiotta, 2007 Riflettere sulle pratiche professionali (ed analizzare gli effetti). Produrre strumenti e scenari innovativi (insegnante-ricercatore). Accompagnare lo sviluppo personale dellallievo. Testimoniare la difficile leggerezza della costruzione del sé. Promuovere una relazione positiva orientata ai valori e rispettosa della persona. Impegnarsi con i colleghi per lo sviluppo cooperativo del profilo formativo degli allievi. Analizzare e responsabilizzare sulle sfide antropologiche e sociali della complessità quotidiana. Attivare situazioni didattiche specifiche e saperne giustificare le regole e le procedure. Utilizzare tecniche e strumenti per lorganizzazione della conoscenza e della comunicazione. Padroneggiare e sviluppare i saperi pedagogici e psicologici. Padroneggiare e sviluppare i saperi didattici ed epistemologici. Padroneggiare e ricostruire i saperi disciplinari ed interdisciplinari. Utilizzare routines e schemi dazione contestualizzati. Realizzare i compiti assegnati. Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER il profilo dellinsegnante Ologramma professione docente

7 7 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER PERCORSO PROGETTUALE Gli incontri di progetto dei partner europei sono stati effettuati a : Varsavia (PL): dal 5 al 7 novembre 2009 Treviso (IT): dal 1° al 3 Febbraio 2010 Kirkcaldy (Scozia): dal 26 al 28 aprile 2010 Jyvaskyla(FI): dal 27 al 29 settembre 2010 Sajokaza (HU): dal 10 al 12 febbraio 2011 Breslavia (PL): dal 28 al 30 aprile 2011

8 8 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER VARSAVIA 5-7 novembre 2009: un confronto tra i sistemi educativi e le modalità di ingaggio degli insegnanti nei paesi partner, sessioni di lavoro per conoscere i partner e gli organismi di provenienza, per la messa a punto degli elementi progettuali e del calendario degli incontri

9 9 INTER International Education & Trainings Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER In Polonia tutti gli insegnanti devono avere Un background pedagogico Una formazione di alto livello

10 10 Jyväskylä Educational Consortium I requisiti per la formazione del personale insegnante degli istituti VET, cioè degli istituti tecnici e professionali, dei centri di educazione VET per adulti e dei politecnici, sono stabiliti per legge (Decreto sulle qualifiche per l'insegnamento del 1999 e Legge sui Politecnici 351/2003). Il personale docente, i cui requisiti per l'insegnamento sono regolamentati, comprende: Docenti VET dei politecnici, Docenti senior dei politecnici, Docenti di materie professionali, Docenti di materie fondanti, Docenti di sostegno per alunni diversamente abili, Consulenti per l'orientamento, Dirigenti scolastici, che sono anche membri del personale docente Le qualifiche e l'addestramento dei formatori all'apprendistato e degli istruttori per i collocamenti di lavoro non sono regolamentati. Formazione dei docenti e formatori VET (istituti tecnici e professionali) Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER

11 11 Jyväskylä Educational Consortium Decreto sulle qualifiche per l'insegnamento Le qualifiche per l'insegnamento negli istituti ad indirizzo generale o tecnico/professionale sono state uniformate all'inizio del I docenti nell'ambito di tutti gli istituti che erogano educazione formale (educazione di base, educazione secondaria superiore generale e tecnico/ professionale, istituti di educazione liberale per gli adulti) devono aver acquisito un minimo di 60 crediti in studi di pedagogia (rapportati al Sistema Europeo di Trasferimento dei Crediti (ECTS). Il principio ispiratore è che gli aspiranti docenti debbano acquisire una conoscenza di base dell'insegnamento e dell'apprendimento, che possa essere utilizzata in ogni modello di educazione e formazione. Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER

12 12 Requisiti per il reclutamento tradizionale degli insegnanti in Italia: Laurea universitaria magistrale Abilitazione conseguita : tramite esame di Stato tramite corsi indetti dal Ministero dell'Istruzione riservati per insegnanti con un minimo di 360 giorni di esperienza, seguiti da esame finale Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER

13 13 Attuale sistema di valutazione del lavoro dell'insegnante C'è solo una valutazione durante tutta la carriera dell'insegnante: avviene alla fine dell'anno di prova quando una commissione di insegnanti già di ruolo esamina l'esperienza effettuata dal docente nel corso dell'anno e valuta la tesina presentata dallo stesso. Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER

14 14 Standard professionale degli insegnanti nei College scozzesi Due qualifiche formali: Riconoscimento della Preparazione Professionale (PDA) - Diploma di livello avanzato- Insegnamento nel grado di istruzione superiore: introduzione - Diploma di livello avanzato– Insegnamento nel grado di istruzione superiore Qualifica di insegnante (grado di istruzione superiore) [TQ(FE)] –Percorso Standard –Percorso per Crediti Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER

15 15 Ruolo dellinsegnante I college della Scozia sono in prima linea nell'assecondare il governo scozzese che intende fornire opportunità per lapprendimento lungo tutto larco della vita, migliorare le competenze della forza lavoro scozzese e creare una società più inclusiva. Il raggiungimento di benefici sociali ed economici dipende in modo decisivo dalla qualità dell'esperienza di insegnamento e di apprendimento che i discenti ricevono nei college di tutto il paese. Per realizzare appieno il loro potenziale i discenti necessitano di un insegnamento impartito da professionisti altamente qualificati e impegnati. Il ruolo del docente è quello di fornire un'educazione e formazione altamente qualificata. Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER

16 16 Piattaforma NING a cura di Gianluigi Morosin Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER CREAZIONE DI PIATTAFORMA E-NING PER LO SCAMBIO DI DOCUMENTAZIONE PROGETTUALE TRA TUTTI I PARTNER

17 17 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER TREVISO 1°-3 febbraio 2010: definizione di competenza, le competenze chiave, le competenze degli insegnanti a confronto, la relazione tra le finalità educative e il nuovo ruolo dell'insegnante

18 18 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER LA RELAZIONE TRA LE FINALITÀ EDUCATIVE E IL NUOVO RUOLO DELL'INSEGNANTE a) Modalità di lavoro con gli studenti con losservazione di attività didattica in classe e discussione su elementi di forza e di debolezza (Tops and Tips); b) Gestione delle risorse umane con modalità di lavoro con i colleghi; c) La CBE nelle pratiche dei paesi partner ed attività pratiche nel contesto dell'istituto ospitante; d) indagine sul 'personal development plan' del docente ed analisi dei risultati con produzione di grafici; e) questionari ed interviste agli studenti sull'effetto dell'attività didattica dei docenti. Riflessione e valutazioni (PDCA), input per l'incontro progettuale successivo. Febbraio 2010

19 19 CHE COSA SONO LE COMPETENZE? Dal Quadro europeo delle Qualifiche e dei Titoli: definizioni

20 20 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER KIRKCALDY aprile 2010: condivisione di aspettative, Serie di workshop destinati a presentare ai participanti metodi/interventi innovativi di apprendimento/insegnamento

21 21 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER

22 22 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER Jyvaskyla settembre 2010: condivisione di aspettative, Feedback sugli interventi dei discenti e dei partecipanti, attività di partecipazione con il mondo del lavoro, condivisione di riflessioni e pianificazione dellincontro successivo

23 Lo stile cognitivo è un talento, una forma mentis, una prerogativa che la persona mette in atto per apprendere. Un allievo può prediligere uno stile ma non utilizzarlo bene, e utilizzare meglio lo stile opposto. Questo può significare che la scuola ha ben operato nel trasmettere nuove modalità cognitive, ma si è dimenticata di consolidare e perfezionare, prima, gli stili privilegiati dal soggetto. a)nella Centratura sulle situazioni/compiti in forma di problemi complessi che lalunno deve essere in grado di affrontare; b)nella Contestualizzazione/senso degli apprendimenti; c)nella Centratura sulle azioni del discente; d)nel Profilo in uscita: ossia le classi, delle situazioni da trattare con competenza a conclusione del percorso formativo; e)nella Valutazione, ossia delle potenzialità dimpiego degli apprendimenti disciplinari. (Favaretto e all, 2011)

24 24 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER Sajokaza (Miskolc) febbraio 2011: linsegnante come professionista un ragazzo razzista ruba un libro ad un ragazzo immigrato. Dalla parte di chi stai? Perché? A due persone veniva chiesta la motivazione della scelta. un docente aggressivo picchia uno studente: da che parte stai? la scuola vuole mettere telecamere in ogni ambiente: è giusto o sbagliato? una ragazza minorenne resta incinta: sei a favore o contro laborto?

25 25 Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER Breslavia/Wroclaw aprile 2011: conclusione del progetto, disseminazione

26 Bibliografia Attwell G, Personal Learning Environments, in the Wales Wide Web, June 2006, Cacciamani S., Giannandrea L. (2004), La classe come comunità di apprendimento, Carocci, Roma. Damiano E. (1993), Lazione didattica. Per una teoria dellapprendimento, Armando Editore, Roma. Favaretto A., Billotta C., De Monte I., 2011, Role Teacher: le competenze di insegnamento/apprendimento. Un viaggio attraverso cinque paesi europei, in Atti di Didamatica 2011, Politecnico di Torino, ISBN Favaretto A., La chat didattica, Pensamultimedia, Lecce, Favaretto A., Un modello di Instructional Design per la formazione in servizio degli insegnanti, Didamatica, Frabboni F. (2005), Società della conoscenza e scuola, Erickson, Trento. Margiotta U. (2007), Insegnare nella società della conoscenza, PensaMultimedia, Lecce. Margiotta U. (1998), Linsegnante di qualità. Valutazione e Performance, Armando Editore, Roma.

27 27 Credits Questa presentazione powerpoint è il risultato della collaborazione tra i partecipanti italiani del progetto ROLE TEACHER, in particolare di Alida Favaretto, GianLuigi Morosin, Iola De Monte, Carmela Billotta, Veronica La ISIS (now ITST) Andrea Palladio, Treviso, Italy


Scaricare ppt "Progetto di Partenariato Multilaterale: ROLE TEACHER The New Role of the Teacher in Competence Based Education progetto finanziato dalla Comunità Europea."

Presentazioni simili


Annunci Google