La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2008 Anatomia Genitale F1 CENNI di ANATOMIA DELLAPPARATO GENITALE FEMMINILE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2008 Anatomia Genitale F1 CENNI di ANATOMIA DELLAPPARATO GENITALE FEMMINILE."— Transcript della presentazione:

1 2008 Anatomia Genitale F1 CENNI di ANATOMIA DELLAPPARATO GENITALE FEMMINILE

2 2008 Anatomia Genitale F2 ORGANIZZAZIONE GENERALE MACROSCOPICA Ovaie Le vie genitali –tube uterine – utero – vagina La vulva –monte di venere –grandi e piccole labbra –clitoride –ghiandole vestibolari

3 2008 Anatomia Genitale F3 UBICAZIONE

4 2008 Anatomia Genitale F4 LE OVAIE Forma e dimensioni di una grossa mandorla Site nella fossetta ovarica (piccolo bacino, a 1-2 cm davanti allarticolazione sacro-iliaca, 1 cm sotto la linea arcuata dellosso dellanca) Tenuta in sede da 3 legamenti: –Sospensore (polo superiore-parete pelvica) –Utero-ovarico (polo inferiore-utero) –Mesovario (margine anteriore-peritoneo) Struttura –Zona corticale(fibroblasti,follicoli oofori,corpi lutei e albicanti) –Zona midollare(connettivo lasso, vasi linfatici e sanguigni)

5 2008 Anatomia Genitale F5 LE TUBE UTERINE Organi cavi, pari e simmetrici Lunghe cm Circondano inferiormente, medialmente e superiormente lovaio Avvolte dalla mesoalpige (borsa ovarica) Accolgono loocita espulso dallovaia e lo convoglia nellutero Sboccano nellutero Suddivise in: –Infundibolo (fimbrie) –Ampolla (diminuisce il calibro) –Istmo (curva) –Porzione intramurale (dentro lutero)

6 2008 Anatomia Genitale F6 LUTERO Organo cavo, impari e mediano, Accoglie luovo fecondato, permette lo sviluppo embrio- fetale e allespulsione del feto, Situato al centro della piccola pelvi tra il retto e la vescica, Forma di pera capovolta di circa 4x8 cm (varia con letà), Suddiviso in –Fondo (in alto) –Corpo (parte più voluminosa) –Collo (istmo) –Portio (porzione intravaginale)

7 2008 Anatomia Genitale F7 Endometrio costituita da un epitelio di rivestimento batiprismatico semplice con cellule ciliate e cellule secernenti, (l'epitelio che riveste all'esterno la zona intravaginale del collo dell'utero è pavimentoso composto) che poggia su di una lamina propria connettivale, Che accoglie le ghiandole uterine tubulari semplici, tortuose e distanziate l'una dall'altra nel corpo, ramificate nel collo e la cui parete è costituita da cellule epiteliali cilindriche ove prevalgono cellule secernenti materiale glicoproteico e glicogeno, associate a cellule cigliate. Le ghiandole sono distanziate tra di loro per lo stroma presente. Decorrono perpendicolarmente alla superficie dell'epitelio di rivestimento dove sfociano. Miometrio organizzato in tre strati: strato sottomucoso (fibrocellule muscolari lisce longitudinali e oblique), strato vascolare (circolare e obliquo), strato sottosieroso (longitudinale). Allesterno è reperibile la tonaca sierosa o perimetrio che corrisponde al peritoneo, oppure, nelle zone non rivestite da peritoneo, la tonaca avventizia, connettivale lassa, detta anche parametrio.

8 2008 Anatomia Genitale F8 LA VAGINA È un canale muscolo-membranoso impari e mediano lungo 6-10 cm, Sita tra vescica e retto, Organo copulatore, dà passaggio al flusso mestruale e al feto durante il parto, Si estende dalla fornice vaginale posteriore allimene.

9 2008 Anatomia Genitale F9 LA VULVA Situata tra le pieghe inguinali e lorifizio anale Comprende: –Le grandi labbra (omologhe allo scroto, pieghe cutanee sagittali che delimitano la rima vulvare), –Le piccole labbra (omologhe del prepuzio, pieghe cutanee che delimitano il vestibolo della vagina, anteriormente avvolgono il clitoride), –Il clitoride (corpo e glande, terminazioni nervose, corpuscoli tattili), –Ghiandole parauretrali di Skene (tubulo-acinose composte), –Ghiandole vestibolari maggiori di Bartolino (tubulo-alveolari, secreto lubrificante)

10 2008 Anatomia Genitale F10 ORGANIZZAZIONE MICROSCOPICA

11 2008 Anatomia Genitale F11 UTERO:GHIANDOLE UTERINE Le ghiandole (gh) uterine sono tubulari semplici e occupano tutto l'endometrio. Le ghiandole sono o distanziate tra di loro per lo stroma presente. Decorrono perpendicolarmente alla superficie dell'epitelio (E) di rivestimento dove sfociano. I tubuli ghiandolari hanno un decorso rettilineo. La parte intermedia delle ghiandole può essere tortuosa mentre i fondi delle ghiandole stesse sono bifidi e giungono fino al miometrio. (Colorazione ematossilina eosina).

12 2008 Anatomia Genitale F12 UTERO: TONACA MUCOSA (Colorazione Mallory Azan). La tonaca mucosa ha un epitelio (E) batiprismatico semplice con cellule ciliate e cellule secernenti. Nella lamina propria (lp) si trovano le ghiandole uterine (gh) tubulari semplici la cui parete è costituita da cellule epiteliali batiprismatiche ove prevalgono cellule secernenti materiale glicoproteico e glicogeno.

13 2008 Anatomia Genitale F13 TUBE UTERINE Tube uterine di donna. (Colorazione Mallory Azan). Sono deputate: a raccogliere l'ovocito caduto nella borsa ovarica in seguito a deiscenza del follicolo, a convogliarlo verso l'utero e, inoltre, permettono la risalita degli spermatozoi dall'utero, in quanto in esse avviene la fecondazione. La superficie interna della tuba è percorsa da pieghe longitudinali della tonaca mucosa per cui il lume appare molto irregolare ed è detto labirinto (l). L'epitelio è di tipo batiprismatico semplice e poggia su di una lamina propria (lp) connettivale. All'esterno vi è una tonaca muscolare (TMu) organizzata in due strati: interno circolare ed esterno longitudinale. Infine una tonaca sierosa (TS) data dal peritoneo.

14 2008 Anatomia Genitale F14 OVAIO Ovaio di mammifero. (Colorazione Mallory Azan). L'ovaio è rivestito in superficie da una strato di cellule isoprismatiche che costituiscono l'epitelio germinativo al di sotto del quale si trova la capsula, detta falsa tonaca albuginea, che circoscrive il parenchima dell'ovaio. Nel parenchima è possibile distinguere una corticale (Co) in superficie, data da uno stroma di tessuto connettivale nel quale si trovano i follicoli (f) in vari stadi di maturazione e i corpi lutei. Nella parte centrale dell'ovaio si trova la midollare (Mi) costituita da connettivo denso, frammisto a fibrocellule muscolari lisce disposte in tutte le direzioni, e percorsa dai vasi sanguiferi maggiori.

15 2008 Anatomia Genitale F15 VAGINA La vagina è un condotto che rappresenta l'ultimo tratto delle vie genitali. Segue all'utero e si apre nel vestibolo della vagina. Ha la struttura degli organi cavi pertanto vi si evidenzia una tonaca mucosa, una muscolare ed una avventizia. L'epitelio di rivestimento (E) è pavimentoso stratificato e vi fa seguito una lamina propria (lp) della mucosa di notevole spessore, sollevata in numerose papille (p) ricche di vasi. (Colorazione ematossilina eosina).

16 2008 Anatomia Genitale F16 Effetto estrogenico sulla composizione dello striscio vaginale (predominano cellule di tipo superficiale eosinofile)

17 2008 Anatomia Genitale F17 Effetto progestinico sulla composizione dello striscio vaginale (prevalenza di cellule intermedie cianofile)


Scaricare ppt "2008 Anatomia Genitale F1 CENNI di ANATOMIA DELLAPPARATO GENITALE FEMMINILE."

Presentazioni simili


Annunci Google