La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE TECNICO SUPERIORE DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI PROCESSI AMMINISTRATIVI CONTABILI E FINANZIARI Edizione 2008 – 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE TECNICO SUPERIORE DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI PROCESSI AMMINISTRATIVI CONTABILI E FINANZIARI Edizione 2008 – 2009."— Transcript della presentazione:

1 ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE TECNICO SUPERIORE DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI PROCESSI AMMINISTRATIVI CONTABILI E FINANZIARI Edizione 2008 – 2009

2 LALTA FORMAZIONE: CHE COSE Il sistema di Alta Formazione Professionale è stato istituito dalla Legge Provinciale n. 5 del 15 marzo 2005, art. 11 ed è disciplinato dallart 67 della Legge Provinciale n. 5 del 7 agosto 2006 Il sistema di Alta Formazione Professionale è stato istituito dalla Legge Provinciale n. 5 del 15 marzo 2005, art. 11 ed è disciplinato dallart 67 della Legge Provinciale n. 5 del 7 agosto 2006

3 CHE COSA PERMETTE DI CONSEGUIRE un Diploma di tecnico superiore riconosciuto a livello nazionale (Protocollo dIntesa MIUR- MLPSPAT del ) un Diploma di tecnico superiore riconosciuto a livello nazionale (Protocollo dIntesa MIUR- MLPSPAT del ) il rilascio di certificazioni in riferimento alle competenze acquisite il rilascio di certificazioni in riferimento alle competenze acquisite il riconoscimento dei crediti formativi universitari presso la Facoltà di Economia dellUniversità degli Studi di Trento, su richiesta dellinteressato il riconoscimento dei crediti formativi universitari presso la Facoltà di Economia dellUniversità degli Studi di Trento, su richiesta dellinteressato

4 LA FIGURA PROFESSIONALE DEL NOSTRO PERCORSO 1. sinserisce nellarea amministrativa dimprese o enti appartenenti ai settori profit e non-profit, ovvero in imprese o enti che erogano servizi di consulenza nel campo aziendale e amministrativo.

5 LA FIGURA PROFESSIONALE DEL NOSTRO PERCORSO 2. opera nellambito della funzione di controllo di gestione o nel più generale ambito amministrativo, a supporto della Direzione generale o del soggetto economico di riferimento

6 LA FIGURA PROFESSIONALE DEL NOSTRO PERCORSO 3. risponde alle esigenze di analisi dei processi di gestione, della gestione finanziaria e del controllo dei processi produttivi.

7 I PROCESSI AZIENDALI DOVE PUO OPERARE contabilità generale contabilità generale pianificazione strategica pianificazione strategica contabilità analitica e contabilità industriale contabilità analitica e contabilità industriale reporting direzionale ed operativo reporting direzionale ed operativo budgeting budgeting gestione risorse umane gestione risorse umane formazione e analisi del bilancio formazione e analisi del bilancio gestione finanziaria gestione finanziaria

8 PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PERCORSO Accesso: Accesso: test dingresso test dingresso valorizzazione de i crediti acquisiti da ciascuno nel corso dellattività di studio e/o nellambito di attività lavorativa e professionale valorizzazione de i crediti acquisiti da ciascuno nel corso dellattività di studio e/o nellambito di attività lavorativa e professionale Durata complessiva: Durata complessiva: 24 mesi con frequenza obbligatoria. Il partecipante può concludere il corso di studi entro 36 mesi dalla data di inizio 24 mesi con frequenza obbligatoria. Il partecipante può concludere il corso di studi entro 36 mesi dalla data di inizio

9 PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PERCORSO Avvio: Avvio: ottobre 2008 ottobre 2008 Metodologie formative adottate: Metodologie formative adottate: apprendimento pratico apprendimento pratico supporto tutoriale supporto tutoriale auto-direzione e auto-regolazione dellapprendimento da parte del partecipante auto-direzione e auto-regolazione dellapprendimento da parte del partecipante apprendimento collaborativo apprendimento collaborativo

10 PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PERCORSO Modalità di formazione: Modalità di formazione: ottobre 2008 ottobre 2008 Metodologie formative adottate: Metodologie formative adottate: in presenza (aula e laboratorio) in presenza (aula e laboratorio) a distanza (circa il 40% delle ore di attività in presenza) a distanza (circa il 40% delle ore di attività in presenza) in contesto lavorativo, con realizzazione di un project work in contesto aziendale per un totale di 1200 ore, in alternanza con le ore daula in contesto lavorativo, con realizzazione di un project work in contesto aziendale per un totale di 1200 ore, in alternanza con le ore daula

11 PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PERCORSO Attrezzature didattiche: Attrezzature didattiche: aule con laboratorio informatico aule con laboratorio informatico computer portatile in comodato duso gratuito per tutta la durata del corso di studi computer portatile in comodato duso gratuito per tutta la durata del corso di studi piattaforma web per la formazione a distanza e la comunicazione tra studenti e personale didattico piattaforma web per la formazione a distanza e la comunicazione tra studenti e personale didattico Staff docente: Staff docente: docenti universitari docenti universitari liberi professionisti esperti di settore liberi professionisti esperti di settore manager dazienda manager dazienda

12 A CHI E RIVOLTO Il percorso è rivolto a coloro che sono in possesso di: Diploma di istruzione secondaria superiore di Ragioniere e perito commerciale Diploma di istruzione secondaria superiore di Ragioniere e perito commerciale Diploma di istruzione secondaria superiore di Tecnico della gestione aziendale Diploma di istruzione secondaria superiore di Tecnico della gestione aziendale Diploma provinciale di formazione professionale di Tecnico dei Servizi di Impresa Diploma provinciale di formazione professionale di Tecnico dei Servizi di Impresa Diploma di istruzione secondaria superiore quinquennale con esperienza professionale in ambito amministrativo, contabile e finanziario per almeno 3 anni successivi al conseguimento del diploma Diploma di istruzione secondaria superiore quinquennale con esperienza professionale in ambito amministrativo, contabile e finanziario per almeno 3 anni successivi al conseguimento del diploma

13 LA STRUTTURA DIDATTICA DEL PERCORSO TECNICO DEL CONTROLLO DI GESTIONE TECNICO DELLA GESTIONE FINANZIARIA AZIENDALE TECNICO DELLA CONTABILITA INDUSTRIALE NEI PROCESSI PRODUTTIVI indirizzi Percorso base

14 LA STRUTTURA DIDATTICA DEL PERCORSO

15 IL PERCORSO BASE

16 GLI INDIRIZZI ATTIVI Del controllo di gestione Del controllo di gestione Della gestione finanziaria aziendale Della gestione finanziaria aziendale Della contabilità industriale nei processi produttivi Della contabilità industriale nei processi produttivi

17 Del controllo di gestione Dove opera in via principale Dove opera in via principale contabilità analitica contabilità analitica reporting gestionale e direzionale reporting gestionale e direzionale budget e controllo dei costi budget e controllo dei costi Gli obiettivi della sua azione Gli obiettivi della sua azione ottimizzare le risorse aziendali ottimizzare le risorse aziendali valutare landamento complessivo della gestione aziendale valutare landamento complessivo della gestione aziendale evidenziare le criticità rilevate evidenziare le criticità rilevate proporre i necessari correttivi proporre i necessari correttivi gestire la contabilità analitica gestire la contabilità analitica

18 Gli insegnamenti

19 Della gestione finanziaria aziendale Dove opera in via principale Dove opera in via principale direzione finanziaria direzione finanziaria budget e controllo dei costi budget e controllo dei costi reporting finanziario reporting finanziario Gli obiettivi della sua azione Gli obiettivi della sua azione valutare limpatto finanziario delle decisioni aziendali valutare limpatto finanziario delle decisioni aziendali esegue la pianificazione finanziaria esegue la pianificazione finanziaria gestisce la tesoreria gestisce la tesoreria rileva le criticità finanziarie e propone idonee soluzioni rileva le criticità finanziarie e propone idonee soluzioni gestisce i rapporti con gli istituti di credito gestisce i rapporti con gli istituti di credito

20 Gli insegnamenti

21 Della contabilità industriale nei processi produttivi Dove opera in via principale Dove opera in via principale direzione di produzione direzione di produzione budget e controllo dei costi budget e controllo dei costi reporting di produzione reporting di produzione Gli obiettivi della sua azione Gli obiettivi della sua azione supportare le decisioni aziendali relative ai processi produttivi supportare le decisioni aziendali relative ai processi produttivi effettuare analisi di redditività dei vari prodotti effettuare analisi di redditività dei vari prodotti gestire la contabilità dei costi di produzione gestire la contabilità dei costi di produzione

22 Gli insegnamenti

23 Gli insegnamenti a scelta comuni ai tre indirizzi

24 Il praticantato È lelemento centrale del percorso formativo È lelemento centrale del percorso formativo Si svolge in azienda (8 ore al giorno) Si svolge in azienda (8 ore al giorno) È articolato in due fasi distinte È articolato in due fasi distinte Ha una durata complessiva di ore Ha una durata complessiva di ore È supportato da: È supportato da: un tutor aziendale un tutor aziendale un tutor didattico un tutor didattico dal corpo docente dal corpo docente

25 Il praticantato Il tutor aziendale: Il tutor aziendale: è il titolare dellunità formativa del praticantato è il titolare dellunità formativa del praticantato accompagnare il momento di praticantato con compiti di direzione e controllo sulloperato del partecipante accompagnare il momento di praticantato con compiti di direzione e controllo sulloperato del partecipante rappresenta linterfaccia attiva verso la struttura organizzativa dellazienda partner rappresenta linterfaccia attiva verso la struttura organizzativa dellazienda partner

26 Il praticantato Il tutor didattico: Il tutor didattico: assicura il necessario collegamento con la direzione didattica del percorso e con il corpo docente assicura il necessario collegamento con la direzione didattica del percorso e con il corpo docente cura il raccordo con il tutor aziendale cura il raccordo con il tutor aziendale garantisce la coerenza tra progetto di praticantato e fase realizzativa garantisce la coerenza tra progetto di praticantato e fase realizzativa

27 Il praticantato Il corpo docente: Il corpo docente: fornisce chiarimenti ai partecipanti su problematiche tecnico-specialistiche emerse in fase progettuale o realizzativa fornisce chiarimenti ai partecipanti su problematiche tecnico-specialistiche emerse in fase progettuale o realizzativa suggerisce e indirizza approfondimenti tematici specifici in relazione ai progetti di praticantato suggerisce e indirizza approfondimenti tematici specifici in relazione ai progetti di praticantato

28 Il praticantato Nel praticantato il partecipante: 1. Individua insieme allazienda partner strumenti per il controllo di gestione da implementare 2. Redige un progetto di implementazione di tali strumenti (prima fase) a seguito di incarico formale da parte dellazienda – circa 400 ore - 3. Realizza il progetto allinterno dellazienda committente (seconda fase) – circa 800 ore -

29 PARTECIPANTE AZIENDA La struttura del praticantato Analisi dei bisogni di controllo dellazienda partner Accompagnamento alla fase realizzativa e validazione dei risultati E una opportunità per lazienda per implementare strumenti di programmazione e controllo Predisposizione del progetto di praticantato Realizzazione del progetto allinterno dellazienda partner Permette di realizzare dal vero limplementazione di strumenti di controllo di gestione Redazione del Progetto Obiettivo azienda Monitoraggio del progetto Realizzazione del progetto PROGETTO DI PRATICANTATO PRIMA FASESECONDA FASE

30 Effetti positivi del praticantato Verso il partecipante: rapportarsi con il mondo del lavoro rapportarsi con il mondo del lavoro applicare le proprie competenze acquisite vivendo un'esperienza sul campo applicare le proprie competenze acquisite vivendo un'esperienza sul campo realizzare dal vero limplementazione di strumenti di controllo di gestione realizzare dal vero limplementazione di strumenti di controllo di gestione

31 Effetti positivi del praticantato Verso lazienda partner: essere oggetto di unanalisi aziendale contestualizzata nella propria realtà essere oggetto di unanalisi aziendale contestualizzata nella propria realtà sviluppare un progetto aderente ai propri bisogni aziendali sviluppare un progetto aderente ai propri bisogni aziendali disporre di strumenti di controllo di gestione realizzati dal partecipante, debitamente accompagnato dal tutor aziendale disporre di strumenti di controllo di gestione realizzati dal partecipante, debitamente accompagnato dal tutor aziendale Il tutto beneficiando degli apporti tecnico/scientifici forniti dal corpo docente e dalla direzione del corso

32 Alcune esperienze di praticantato della prima edizione

33

34 Il soggetto attuatore del percorso LIstituto Professionale di Stato per i servizi Commerciali e Turistici Livia Battisti è stato individuato dallAssessorato alla pubblica Istruzione della Provincia di Trento quale soggetto attuatore dellazione formativa LIstituto Professionale di Stato per i servizi Commerciali e Turistici Livia Battisti è stato individuato dallAssessorato alla pubblica Istruzione della Provincia di Trento quale soggetto attuatore dellazione formativa

35 I promotori del percorso Sono partner del percorso: Sono partner del percorso: Federazione Trentina della Cooperazione Federazione Trentina della Cooperazione Formazione Lavoro (società collegata della Federazione Trentina della Cooperazione) Formazione Lavoro (società collegata della Federazione Trentina della Cooperazione) Deltadator spa Deltadator spa Servizimpresa (Società dellUnione Commercio e Turismo) Servizimpresa (Società dellUnione Commercio e Turismo) Ordine professionale dei Dottori Commercialisti Ordine professionale dei Dottori Commercialisti Università Popolare Trentina Università Popolare Trentina

36 Iscrizioni e altre informazioni Quota di iscrizione Quota di iscrizione Contributo a carico del partecipante: Euro 500,00 allanno (comprensivo di materiale didattico ed eventuali dispense) Contributo a carico del partecipante: Euro 500,00 allanno (comprensivo di materiale didattico ed eventuali dispense) Agevolazioni Agevolazioni Borse di studio Borse di studio Prestito donore Prestito donore Servizi di alloggio e mensa erogati tramite bandi emessi dallOpera Universitaria Servizi di alloggio e mensa erogati tramite bandi emessi dallOpera Universitaria


Scaricare ppt "ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE TECNICO SUPERIORE DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DEI PROCESSI AMMINISTRATIVI CONTABILI E FINANZIARI Edizione 2008 – 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google