La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Spagna di Filippo II. Il figlio di Carlo V, Filippo II (1556-98), nato nel 1527, è erede di vastissimi territori (cosiddetti "latini"): Spagna, Italia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Spagna di Filippo II. Il figlio di Carlo V, Filippo II (1556-98), nato nel 1527, è erede di vastissimi territori (cosiddetti "latini"): Spagna, Italia."— Transcript della presentazione:

1 La Spagna di Filippo II

2

3 Il figlio di Carlo V, Filippo II ( ), nato nel 1527, è erede di vastissimi territori (cosiddetti "latini"): Spagna, Italia meridionale (con Sicilia e Sardegna), Milano, Borgogna, Lorena, Bramante, varie province dei Paesi Bassi: Olanda, Limburgo, Gheldria, Zelanda, nonché Lussemburgo (con Namur), Fiandre, Artois... E anche arciduca d'Austria e conte d'Asburgo, e naturalmente possiede tutte le colonie spagnole.

4 Nel 1544 Filippo II aveva dovuto accettare un matrimonio, combinato dal padre Carlo V, con la cugina Maria del Portogallo che, pur morendo di parto, gli aveva dato l'erede Don Carlos. Nel 1553 sposa Maria la Cattolica(Tudor, figlia di Enrico VIII). Maria I Tudor ( )fu regina dInghilterra e Irlanda. Maria è ricordata soprattutto per il tentativo di restaurare il Cattolicesimo in Inghilterra dopo la Riforma. Avendo fatto giustiziare almeno trecento oppositori religiosi, è nota anche come "Maria la Sanguinaria" - Bloody Mary. Il 16 gennaio 1556 Filippo sale al trono di Spagna a seguito dell'abdicazione del padre, ma non si trasferisce in Spagna fino alla morte di questi e della moglie, due anni dopo. Trasferisce la capitale da Valladolid a Madrid e pone la sua residenza allEscorial, un castello-monastero alle pendici della Sierra Guadarrama

5

6

7

8

9

10 Costituisce una monarchia assoluta con un sistema di governo Burocratizzato: Consi gli di Stato Consigli dia Aragona e Castiglia Uffici e funzionari dellamministrazi one Uffici e funzionari delle finanze e della fiustizia Struttura ben Organizzata ma molto Onerosa che aggravava la situazione economica spagnola resa pesante dalle guerre. Nemmeno i metalli preziosi delle colonie mutarono la situazione Nel 1557 la monarchia rischia la bancarotta non potendo saldare i debiti contratti con i banchieri tedeschi e fiamminghi Filippo II aumenta le tasse (servicios), impegna le rendite private della Corona e da redditizi monopoli sul commercio con il Nuovo Mondo

11 Si erge a difensore del Cattolicesimo Utilizza lInquisizione come strumento di controllo Obbliga alla Conversione gli ebrei Ed i Mori Residenti In Spagna Nel 1568 i moriscos sono cacciati dalla Spagna Tomas de Torquemada, il primo e più famoso Grande Inquisitore, manda a morte migliaia di presunti eretici. Bandisce il protestantesimo Dai Paesi Bassi

12 A causa della scarsa produttività della Spagna, le richieste di merci da parte degli spagnoli stabiliti nelle nuove terre non può soddisfatta Crisi economica spagnola Lagricoltura a causa della cacciata dei moriscos è in declino La nobiltà spagnola e gli Hidalgos (classe nobiliare di censo elevato poi diventata simbolo del nobile borioso e Miserabile) considera un disonore il lavoro e conduce una vita dispendiosa senza investire il denaro nellindustria o nellagricoltura

13 Filippo II ed i Turchi Nel 1570 i Turchi strappano Chio ai Genovesi e conquistano Cipro di proprietà dei veneziani che chiesero aiuto agli altri stati cristiani Filippo, intransigente difensore del cattolicesimo, aderisce alla lega Santa che univa altri stati cattolici contro i turchi, inviando la flotta spagnola, capitanata dal fratellastro Giovanni dAustria, che sconfigge i turchi nella battaglia di Lepanto (1571). Questa vittoria pur riaffermando la potenza degli stati cristiani non ebbe effetti decisivi sul controllo del Mediterraneo e nel 1574 i Turchi rioccupano Tunisi, uno dei presidi spagnoli sulla costa africana

14 Filippo II ed il Portogallo Nel 1578 il re del Portogallo muore in Marocco durante una battaglia contro i Musulmani senza lasciare eredi. Filippo II grazie al suo primo matrimonio avanza diritti sulla corona portoghese e penetra in Portogallo diventando re.

15 Filippo II ed i Paesi Bassi Nel 1567 anche i protestanti dei Paesi Bassi si ribellano; il tentativo del sovrano di sedare la rivolta dà inizio alla guerra degli ottantanni, al termine della quale le province del Nord riconquistano lindipendenza. Nel conflitto i fiamminghi trovano un valido alleato nellInghilterra, il cui trono, dopo la morte di Maria (1558), era passato a Elisabetta I La guerra degli ottantanni. Premessa: nel 1559 la reggenza delle province è affidata alla sorellastra Margherita dAsburgo, duchessa di Parma e Piacenza, affiancata come consigliere dal cardinale francese Antoine Perrenot de Granvelle, noto per la sua intolleranza verso i protestanti. Ciò provoca la sollevazione dellalta nobiltà calvinista, guidata da Guglielmo I dOrange che ottiene il licenziamento di Granvelle (1564), senza però riuscire a far cessare le persecuzioni contro i protestanti. I nobili calvinisti si riuniscono in una lega e presentano alla reggente un documento (compromesso di Breda 1566) con cui promuovono la tolleranza religiosa. Margherita respinge le richieste. In questoccasione un consigliere apostrofa i nobili presenti col termine gueux pezzenti che è usato Dagli appartenenti alla lega stessa come simbolo antispagnolo.

16 Nel 1566 si sviluppano numerose sommosse animate dai gueux, in seguito alle quali Filippo invia nel 1567 un nuovo reggente, il duca dAlba, che, al comando delle truppe spagnole, instaura un regime di terrore istituendo un tribunale speciale, il Consiglio dei torbidi (detto anche di sangue), che ordina nel corso del 1568 lesecuzione di oltre 6000 ribelli,Sempre nel 1568 il duca dAlba respinge un esercito di gueux guidato da Guglielmo dOrange proveniente dalla Germania. La rivolta torna a divampare nel 1572 in seguito allazione congiunta delle forze insurrezionali operanti allinterno del paese (i cosiddetti gueux des bois, pezzenti delle foreste) e di gruppi di fuoriusciti appoggiati da una flotta corsara (i cosiddetti gueux de mer, pezzenti del mare), ciò che consente ai ribelli di occupare Brielle, Flessinga e Anversa, assumendo il controllo dellOlanda Nel 1573 Guglielmo dOrange fu proclamato governatore delle province di Olanda, Zelanda e Utrecht La situazione precipitò nel 1576, quando, in concomitanza con la morte del reggente che aveva sostituito il duca dAlba, le truppe spagnole saccheggiano indiscriminatamente, inducendo le province cattoliche a unirsi ai ribelli nella pacificazione di Gand reclamando lallontanamento delle truppe straniere e la soluzione della questione religiosa. Tali richieste sono alla base dellEditto perpetuo di pace convenuto tra gli Stati Generali dei Paesi Bassi e il nuovo reggente, nel febbraio del 1577, al quale tuttavia non aderisce Guglielmo dOrange per la dichiarata intenzione del re di ripristinare la religione cattolica in tutte le province.

17 le province meridionali cattoliche creano lUnione di Arras ponendosi sotto la protezione della Spagna, mentre le province settentrionali, dominate dai calvinisti, formano lUnione di Utrecht, retta da Guglielmo dOrange. Nasceva così la Repubblica delle Province Unite (1588), riconosciuta internazionalmente mediante i trattati di alleanza da questa conclusi con Francia e Inghilterra, nel le Province Unite ottennero il definitivo riconoscimento della propria indipendenza dalla Spagna nel 1648 con il trattato di Münster, parte della pace di Vestfalia che concluse sia la guerra dei Trentanni sia la guerra degli Ottantanni.

18

19 Filippo II e lInghilterra Nel 1569 i corsari inglesi ostacolano la comunicazione atlantica spagnola Nel 1585 Elisabetta appoggia la causa dei calvinisti olandesi Nel 1587 quando Elisabetta I giustizia Maria la cattolica, Filippo II prepara una flotta gigantesca con uomini che è soprannominata linvincibile armada ed attacca lInghilterra. Grazie ad una tempesta e alle abili strategie dei galeoni inglesi, più piccoli e veloci, lesito dello scontro è disastroso per Filippo II

20 Questo quadro è stato fatto per commemorare levento. Elisabetta ha in mano il globo simbolo di potere mentre sullo sfondo è narrato levento


Scaricare ppt "La Spagna di Filippo II. Il figlio di Carlo V, Filippo II (1556-98), nato nel 1527, è erede di vastissimi territori (cosiddetti "latini"): Spagna, Italia."

Presentazioni simili


Annunci Google