La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OCM (Reg. CE n. 1234/07 - Reg. CE n. 543/11) SCADENZIARIO per lanno 2013 Villanova di Castenaso, 27 marzo 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OCM (Reg. CE n. 1234/07 - Reg. CE n. 543/11) SCADENZIARIO per lanno 2013 Villanova di Castenaso, 27 marzo 2013."— Transcript della presentazione:

1 OCM (Reg. CE n. 1234/07 - Reg. CE n. 543/11) SCADENZIARIO per lanno 2013 Villanova di Castenaso, 27 marzo 2013

2 Comunicazione compagine sociale entro il 25 Gennaio Comunicazione compagine sociale aggiornata al 31 maggio TUTTI GLI INVESTIMENTI DICHIARATI E RENDICONTATI DEVONO ESSERE DI SOCI PRESENTI NELLA COMPAGINE. Se il socio non è presente nella compagine, anche se inserito nella comunicazione degli eventi NON PUO ACCEDERE AI FINANZAIMENTI OCM TUTTI GLI INVESTIMENTI DICHIARATI E RENDICONTATI DEVONO ESSERE DI SOCI PRESENTI NELLA COMPAGINE. Se il socio non è presente nella compagine, anche se inserito nella comunicazione degli eventi NON PUO ACCEDERE AI FINANZAIMENTI OCM Importazione compagine sociale aggiornata in SIAN con il dettaglio dei prodotti impegnati - con apposito tracciato (entro il 15 Febbraio) Verifica eventuali doppie associazioni – correzione - nuova esportazione totale in SIAN Estrazione elaborazione dati inviati e verifica che i produttori siano in possesso di fascicolo aziendale con piano colturale aggiornato per lanno in corso Il socio deve essere titolare del fascicolo aziendale aggiornato con il piano colturale per lanno in corso. Se non ha ottemperato a tale obbligo NON PUO ACCEDERE AI FINANZAIMENTI OCM Il socio deve essere titolare del fascicolo aziendale aggiornato con il piano colturale per lanno in corso. Se non ha ottemperato a tale obbligo NON PUO ACCEDERE AI FINANZAIMENTI OCM

3 Scadenzario P.O Aggiornamento non più necessario Scadenziario Gestione Eventi 2013 SCADENZA x OP / CoopADEMPIMENTODA COMUNICARE A MODELLO DI COMUNICAZIONE entro 27 marzo 2013 Elenco aziende con Eventi NON documentabili (fino al 31/03) Vedi elenco manuale AGREA 2011 F.IN.A.F. Modello CE2A entro 5 aprile 2013 Elenco aziende seguite in assistenza suddivise per tecnico, indicando per ognuna specie e superficie. F.IN.A.F. Modello Ass. tecnica entro 5 aprile 2013 Elenco aziende che hanno attivato lintervento 1 della disciplina ambientale per le specie perenni. F.IN.A.F. File: input.xls entro 20 maggio 2013 Elenco aziende con Eventi NON documentabili (dal 01/04 fino al 31/05) Vedi elenco manuale AGREA 2011 F.IN.A.F. Modello CE2B entro 20 giugno 2013 Elenco aziende con pomodoro da industria e orticole a ciclo primaverile seguite in assistenza suddivise per tecnico, indicando per ognuna specie e superficie. F.IN.A.F. Modello Ass. tecnica entro 20 giugno 2013 Elenco aziende che hanno attivato lintervento 1 della disciplina ambientale per il pomodoro da industria e le specie orticole F.IN.A.F. File: input.xls entro 03 luglio 2013 Elenco aziende con Eventi documentabili (I° semestre) F.IN.A.F. Modello CE1A entro 03 luglio 2013 Elenco aziende con Eventi NON documentabili (dal 01/07 fino al 15/10) Vedi elenco manuale AGREA 2011 F.IN.A.F. Modello CE2C entro 1 luglio Aggiornamento della compagine sociale riferita ai soci OCM dellannualità in corso con le variazioni avvenute nel I° semestre F.IN.A.F. Modello CS

4 Scadenzario P.O entro 06 settembre Nuovo Programma Operativo Comunicazione preventiva degli: F.IN.A.F. - Eventi documentabili F.IN.A.F. Modello CE1 (eventi documentabili) - Eventi non documentabili F.IN.A.F. Modello CE2 (eventi non documentabili) entro 20 settembre 2013 Elenco aziende con Eventi NON documentabili (dal 16/07 fino al 30/09) Vedi elenco manuale AGREA 2011 F.IN.A.F. Modello CE2d entro 21 ottobre 2013 Elenco aziende seguite in assistenza suddivise per tecnico, orticole autunnali. F.IN.A.F. Modello Ass. tecnica entro 21 ottobre 2013 Elenco aziende che hanno attivato lintervento 1 della disciplina ambientale per specie orticole autunnali. F.IN.A.F. File: input.xls entro 16 dicembre 2013 Elenco riepilogativo di tutte le aziende seguite in assistenza suddivise per tecnico, indicando per ognuna specie superficie.(comprese eventuali orticole a ciclo invernale non precedentemente comunicate). F.IN.A.F. Modello Ass. tecnica entro 20 gennaio 2014 Elenco aziende con Eventi documentabili (II° semestre 2013) F.IN.A.F. Modello CE1A entro 31 gennaio 2014 Trasmissione della compagine sociale riferita ai soci OCM dellannualità in corso F.IN.A.F. Modello CS

5 DenominazioneIndirizzo Modelli AGREA MODELLO CS AGREA - COMUNICAZIONE DELLA COMPAGINE SOCIALE COD IT204 CUAA A.O.P./O.P A.O.P. /O.P.F.IN.A.F. ANNO2014 DATI PRODUTTORE DATI ASSOCIAZIONE CUAA SocioRagione Sociale SocioComune SocioProvincia Socio CUAA OP/COOP/Stabilimento Ragione sociale OP/COOP/Stabilimento Comune OP/COOP/Stabilimento Provincia OP/COOP/Stabilimento DenominazioneIndirizzo CS (SIAN) 31 gennaio 2014 ATTENZIONE: comunicazione già eseguita nel 2013 – i soci non comunicati non possono accedere a contributi

6 DenominazioneIndirizzoDenominazioneIndirizzo MODELLO CE1A AGREA - COMUNICAZIONE EVENTI A CONTROLLO DOCUMENTALE COD IT 204 CUAA A.O.P. /O.P. F.IN.A.F. ANNO 2013 SEMESTRE DATI PRODUTTORE DATI COOPERATIVA DATI TERRENI SUPERFICIE TOTALE INTERESSATA DALL'EVENTO PER PROVINCIA (MQ) / NUMERO TOTALE PER PROVINCIA CUAA Produttore Ragione SocialeCUAARagione Sociale Provincia terreni A1 - Taratura delle irroratrici (n.) A2 - Confusione sessuale A3 - Difesa delle colture e impollinazione C1 - Reti e materiali agro tessili (tessuto non tessuto) C2 - Pacciamatura delle colture C3 - Teli per la solarizzazione C4 - Tunnel breve durata C5 - Ali gocciolanti per microirrigazione C6 - Utilizzo preparati ad effetto biocida D1 - Gestione del suolo (limitatamente al sovesco di piante biocida) D2 - Utilizzo di piante microinnestate F1 - Nuovi impianti frutticoli e perenni F2 - Impianti anti-grandine F3 - Impianti di irrigazione fissi F4 - Impianti di copertura fissi (serre) IndirizzoTel.Fax. Codice ITCu aa Modelli AGREA CE1A 20 gennaio luglio 2013

7 DenominazioneIndirizzoDenominazioneIndirizzo Tel.Fax. Codice ITCu aa Modelli AGREA CE1A 20 gennaio giugno 2012 A1 - Taratura delle irroratrici (n.) A2 - Confusione sessuale A3 - Difesa delle colture e impollinazione C1 - Reti e materiali agro tessili (tessuto non tessuto) C2 - Pacciamatura delle colture C3 - Teli per la solarizzazione C4 - Tunnel breve durata C5 - Ali gocciolanti per microirrigazione C6 - Utilizzo preparati ad effetto biocida D1 - Gestione del suolo (limitatamente al sovescio di piante biocida) D2 - Utilizzo di piante microinnestate F1 - Nuovi impianti frutticoli e perenni F2 - Impianti anti-grandine F3 - Impianti di irrigazione fissi F4 - Impianti di copertura fissi (serre) ATTENZIONE: eventi / investimenti già eseguiti – il dato comunicato deve essere preciso

8 DenominazioneIndirizzoDenominazioneIndirizzo Tel.Fax. Codice ITCu aa IndirizzoTel.Fax. Codice ITCu aa Modelli AGREA CE2A 27 marzo 2013 Termine ultimo per la comunicazion e dellevento Periodo agronomicamente indicato per l'esecuzione e/o il controllo dellevento ModelloCodiceDescrizione evento dalal CE2AB4aPotatura verde dell'actinidia (1° epoca)31-mar15-apr30-giu CE2AB13aPotatura straordinaria del castagno (1° epoca)31-mar01-gen15-apr CE2AB17a1Stolonatura e sfogliatura su FRAGOLA31-mar01-gen15-apr CE2AB17b Sfemminellatura, cimatura pianta e/o palco, sfogliatura su POMODORO da MENSA 31-mar01-mar30-nov CE2AB17cPotatura, cimatura, sfogliatura su MELANZANA31-mar01-mar30-nov CE2AB17d Cimatura pianta e/o getti ascellari, sfogliatura, asportazione frutti deformi su COCOMERO 31-mar01-mar15-ago CE2AB17eCimatura pianta e/o palco fiorale, sfemminellatura, sfogliatura su CETRIOLO31-mar01-mar30-nov CE2AB17fCimatura pianta; getti ascellari; palco fiorale, sfogliatura su MELONE31-mar01-mar15-ago CE2AB17gCimatura pianta; palco fiorale, sfogliatura, sfemminellatura su PEPERONE31-mar01-mar30-nov CE2AB17h Cimatura getti ascellari, sfogliatura, potatura, asportazione frutti deformi su ZUCCHINO 31-mar01-mar30-nov CE2AC8Imbiancamento delle insalate adulte.31-mar01-gen31-dic CE2AD3aProduzione integrata (frutticole e perenni)31-mar 31-dic

9 DenominazioneIndirizzoDenominazioneIndirizzo Tel.Fax. Codice ITCu aa IndirizzoTel.Fax. Codice ITCu aa Modelli AGREA CE2B 20 maggio 2012 Codice ITCodice IT Termine ultimo per la comunicazion e dellevento Periodo agronomicamente indicato per l'esecuzione e/o il controllo dellevento ModelloCodiceDescrizione evento dalal CE2BB5a Potatura verde del melo (comunicazione unica) 31-mag15-giu30-sett CE2BB7 Diradamento manuale dell'actinidia 31-mag01-giu15-ago CE2BB8 Diradamento manuale dell'albicocco 31-mag01-giu30-giu CE2BB9 Diradamento manuale del pero 31-mag25-mag30-giu CE2BB10 Doppio diradamento manuale delle pesche, nettarine, percoche 31-mag01-mag15-ago CE2BB15a Diradamento manuale dei grappoli su uva da tavola 31-mag15-giu30-giu CE2BB15b Potatura dei grappoli su uva da tavola (Acinellatura) 31-mag01-giu30-lug CE2BB16 Incisione anulare su uva da tavola 31-mag01-giu10-lug CE2BB18 Diradamento manuale del melo 31-mag01-mag30-giu CE2BB20 Potatura verde del susino 31-mag01-mag15-lug CE2BC7 Insacchettamento frutti di pesco 31-mag01-mag31-mag CE2BC9a Scozzolatura e/o diradamento del fico d'India 31-mag01-mag10-lug CE2BC9b Diradamento del fico d'india INSERITO in C9a 31-mag20-mag25-lug CE2BD3b Produzione integrata (orticole escluso pom. Industria) 31-mag 31-dic

10 DenominazioneIndirizzoDenominazioneIndirizzo Tel.Fax. Codice ITCu aa IndirizzoTel.Fax. Codice ITCu aa Modelli AGREA CE2C 03 luglio 2012 Codice ITCodice IT Termine ultimo per la comunicazion e dellevento Periodo agronomicamente indicato per l'esecuzione e/o il controllo dellevento ModelloCodiceDescrizione evento dalal CE2CA4Doppia raccolta delle nocciole15-lug20-lug20-set CE2CB1Potatura verde pesche, nettarine, percoche15-lug01-lug31-ott CE2CB2Potatura verde albicocco15-lug01-lug30-set CE2CB3Potatura verde ciliegio negli impianti fitti15-lug01-lug31-ago CE2CB11 Diradamento manuale degli agrumi (mandarino, clementino, tangelo) 15-lug10-ago30-set CE2CB12Potatura verde degli agrumi15-lug15-ago30-set CE2CB19Diradamento manuale del susino cino-giapponese15-lug01-lug30-lug CE2CB21Potatura verde del kaki15-lug01-ago31-ago CE2CD3cProduzione integrata (pomodoro da industria)15-lug 15-ott

11 DenominazioneIndirizzoDenominazioneIndirizzo Tel.Fax. Codice ITCu aa IndirizzoTel.Fax. Codice ITCu aa Modelli AGREA CE2D 20 settembre 2012 Codice ITCodice IT Termine ultimo per la comunicazione dellevento Periodo agronomicamente indicato per l'esecuzione e/o il controllo dellevento ModelloCodiceDescrizione evento dalal CE2DA5Doppia raccolta delle castagne30-set01-ott15-nov CE2DB4bPotatura verde dell'actinidia (2° epoca)30-set01-set30-set CE2DB5bPotatura verde del melo (2° epoca) COMUNICAZIONE UNICA30-set01-set30-set CE2DB13bPotatura straordinaria del castagno (2° epoca)30-set01-nov31-dic CE2DB14Potatura di riequilibrio vegetativo del nocciolo30-set01-ott31-dic CE2DB17a2Stolonatura e sfogliatura su FRAGOLA30-set01-nov31-dic CE2DD3dProduzione integrata (orticole autunnali e di secondo raccolto)30-set 31-dic

12 Attività: Integrazioni e rettifiche alle comunicazioni degli eventi Ente esecutore: AOP/OP Se un AOP/OP non ha inserito un produttore in una comunicazione di dettaglio e levento è ancora controllabile, deve comunicarlo al più presto al Servizio Sviluppo Produzioni Vegetali della Regione Emilia-Romagna., con un nuovo modello CE relativo al periodo di esecuzione dellevento allegando una relazione di un tecnico corredata della documentazione necessaria a dimostrare oggettivamente la corretta esecuzione dellevento. Il Servizio Sviluppo Produzioni Vegetali della Regione Emilia-Romagna valuterà la validità della relazione tecnica presentata. In caso di esito positivo, il produttore sarà quindi inserito nella specifica comunicazione degli eventi. Se levento non è più controllabile (comunicazione eseguita oltre la data prevista per il termine dellesecuzione e/o controllo riportata nella tabella elenco degli eventi non documentabili) la richiesta di integrazione non sarà presa in considerazione e non sarà possibile accedere agli aiuti previsti.

13 Sanzioni 1.8.a. Eventi Documentali. Ad un controllo in loco, eseguito per la verifica della congruità di un evento documentabile sulle aziende estratte a campione, non si dovrebbero mai riscontrare differenze tra quanto dichiarato nel modello CE1 in quanto le comunicazioni sono eseguite ad attività conclusa o in corso. Il mancato riscontro di quanto dichiarato porterà a riduzioni dellaiuto proporzionali alle differenze accertate. Riduzioni che diverranno sanzioni di importo pari a quelle previste dai D.M. vigenti, e saranno applicati sulla rendicontazione annuale, qualora levento al momento del controllo non sia stato realizzato. 1.8.b. Eventi non documentabili Ad un controllo in loco, eseguito dal personale preposto per competenza territoriale, per la verifica della congruità di un evento non documentabile sulle aziende estratte a campione, non si dovrebbero riscontrare discordanze tra quanto dichiarato nei modelli CE2 (a,b,c,d) e quanto presente in campo, se il controllo viene eseguito nel periodo previsto. Nel caso si accerti che levento è stato eseguito in modo parziale o incompleto o su superfici minori di quelle dichiarate, in fase di controllo della rendicontazione annuale si applicherà una riduzione dellaiuto proporzionale alle differenze riscontrate a prescindere dalla superficie effettivamente portata a rendicontazione. Nel caso che levento non sia stato realizzato, in fase di controllo della rendicontazione annuale si applicherà una riduzione dellaiuto di importo pari a quello previsto dai D.M. vigenti per la superficie dichiarata. 1.8.c. Evento non dichiarato. Qualora in fase di controllo della documentazione di rendicontazione annuale si riscontri la presenza di una richiesta di aiuto da parte di una azienda per la quale gli eventi non sono stati dichiarati nei corrispondenti modelli, tali importi saranno considerati non ammissibili. dal 2013

14 Scadenzario P.O Scandenziario P.O (rendicontazione) SCADENZAADEMPIMENTODA COMUNICARE A MODELLO DA COMPILARE DOCUMENTI Entro il 15 aprile Termine ultimo per il pagamento delle fatture rendicontate Quietanze e lettere liberatorie dei fornitori Entro il 15 febbraio Elenco investimenti a cespite F.IN.A.F.Modello scaricabile dal sito Elenco investimento a cespite Entro il 15 aprile Termine ultimo per il pagamento ai soci Entro il 30 aprile Elenco compensi ai soci F.IN.A.F.Applicativo P.O. Entro il 30 aprile Elenco pagamenti fatture F.IN.A.F.Applicativo P.O. Dal 30 aprile al 13 maggio Rendicontazione 1° quadrimestre F.IN.A.F.Applicativo P.O. Dal 24 maggio al 31 maggio Inserimento dati 1° modifica F.IN.A.F.Applicativo P.O. Dal 2 agosto al 6 settembre Richiesta previsione P.O. esecutivo (30 settembre) F.IN.A.F.Applicativo P.O. dal 21 agosto al 3 settembre Richiesta 2° modifica P.O. F.IN.A.F.Applicativo P.O. Dal 27 agosto al 13 settembre Rendicontazione 2° quadrimestre F.IN.A.F.Applicativo P.O. Dal 1 ottobre al 13 dicembre Rendicontazione 3° quadrimestre (settembre/novembre) escluso dicembre F.IN.A.F.Applicativo P.O. Dal 14 dicembre al 13 gennaio Rendicontazione 3° quadrimestre (solo mese di dicembre) F.IN.A.F.Applicativo P.O.


Scaricare ppt "OCM (Reg. CE n. 1234/07 - Reg. CE n. 543/11) SCADENZIARIO per lanno 2013 Villanova di Castenaso, 27 marzo 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google