La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Attività di promozione economica Anno 2010 Settore Turismo 28 gennaio 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Attività di promozione economica Anno 2010 Settore Turismo 28 gennaio 2010."— Transcript della presentazione:

1 Attività di promozione economica Anno 2010 Settore Turismo 28 gennaio 2010

2 2 –La prima sfida attiene allo scenario competitivo. –Occorre misurarsi con gli effetti negativi della crisi e con le aggressive politiche di stimolo attuate dai nostri competitori (piani Renove in Spagna e Francia, azioni attuate da Turchia ed investimenti massici in pubblicità in Austria, Inghilterra, Germania, Marocco, Turchia, Grecia, Francia e Spagna). –La seconda sfida attiene al prodotto. –Il prodotto turistico di massa è entrato in una crisi forse irreversibile. Sui fronti del prezzo e della standardizzazione del prodotto, le nuove destinazioni competono molto meglio dellItalia (esempio Paesi mediterranei/turismo balneare). –Necessario sviluppare e costruire pacchetti di offerta che forniscano al turista una proposta integrata di servizi innovativi e di qualità elevata. Le tre sfide da affrontare 1 2 Turismo

3 3 –La terza sfida è legata agli strumenti di promo- commercializzazione. –Lemergere del cosiddetto e-turismo rappresenta una vera e propria rivoluzione. Occorre muoversi con una logica aggressiva, improntata ai principi del marketing relazionale (di cui il web 2.0 è solo uno strumento). –Il turista è sempre più esigente in termini di qualità, presta unattenzione crescente al rapporto costi-benefici. –Occorre passare dalla promozione della destinazione (attraverso politiche di marketing indifferenziato) alla promozione di prodotti ed offerte. Le tre sfide da affrontare 3 Turismo

4 4 –Riduzione della partecipazione alle fiere turistiche, attraverso una forte selezione delle attività svolte nel passato sulla base dei risultati ottenuti; –Organizzazione sia di workshop ed educational particolarmente mirati ai singoli prodotti tematici che di workshop dedicati ai nuovi canali distributivi (turismo online); –Potenziamento delle azioni di co-marketing con aeroporti e compagnie aeree; –Rafforzamento della promozione focalizzata sui prodotti turistici prevalenti e innovativi; –Perseguimento di una strategia di integrazione con le eccellenze dei settori produttivi (agroalimentare e manifatturiero). Strategie AP10

5 5 –Mercati consolidati: attività di presidio, ovvero mantenimento dellattuale livello di attività promozionale. Le aree focus sono: Unione Europea; Stati Uniti. –Mercati ad alto potenziale: attività di stimolo ovvero incremento delloperatività. Paesi focus: India, Russia e Cina. Strategia geoeconomica Strategie AP10

6 6 –Breve periodo: sostegno alle imprese in un momento di difficoltà. Riproposizione di strumenti tradizionali, contenimento dei costi ed immediato ritorno commerciale; –Medio periodo: sostegno a piccole e medie imprese leader in grado di trainare cluster ed imprese di minor dimensione. Nuovi servizi, sia tagliati su misura sulle esigenze delle singole imprese che di natura sistemica volti a promuovere in maniera sinergica i soggetti afferenti a distretti, cluster e filiere; –Sviluppo di programmi focalizzati su specifiche aree mercato di grande prospettiva (partenariati strategici). Strategie AP10 Strategia operativa

7 7 Asse 1 – Servizi per linternazionalizzazione delle imprese 1.Attività di informazione, comunicazione e marketing 2.Orientamento allinternazionalizzazione Servizi consulenziali di base ed avanzati Formazione per linternazionalizzazione Assistenza uffici e desk esteri Servizi per la competitività delle imprese 3.Partecipazione a fiere Eventi settoriali Seminari e workshop (outgoing) Incoming e formazione di operatori esteri Interventi di commercializzazione e comarketing Progetti interregionali 4.Sostegno allattivazione di forme associate di distribuzione commerciale 5.Strumenti di garanzia per laccesso al credito, per la copertura dei rischi connessi allesportazione e per lo sviluppo di percorsi di internazionalizzazione Struttura AP10

8 8 Asse 2 – Promozione dei sistemi territoriali ed attrazione degli investimenti 1.Attrazione di investimenti esteri 2.Supporto alle manifestazioni fieristiche regionali di livello internazionale 3.Interventi a supporto del Destination Management e del Destination Marketing 4.Attività di sostegno alla competitività di distretto e di cluster di imprese Struttura AP10

9 9 Asse 3 – Supporto allinternazionalizzazione dei sistemi produttivi 1.Organizzazione di missioni istituzionali internazionali e di attività propedeutiche allo sviluppo di attività di cooperazione economica e di partenariati territoriali 2.Sviluppo di partenariati tra aree distrettuali, cluster di imprese e filiere produttive Struttura AP10

10 10 Le attività promozionali - settore Turismo (1/2) –Azioni di valorizzazione PTT –Elaborazione di un piano di marketing strategico per la promozione pluriennale di un PTT –Progetto Pilota agenti di viaggio e T.O Indipendenti In fase di definizione i mercati /paesi sui quali operare per il –Beta di Cecina (24 /25 Settembre) –BTS di Montecatini Terme (7/9 ottobre) –BTO Firenze ( novembre) Destination Management Destination Marketing Sostegno alle manifestazio ni Toscane

11 11 Le attività promozionali - settore Turismo (2/2) –BIT (Milano, febbraio) –ITB (Berlino, marzo) –IMEX ( Francoforte, maggio) MICE –BTC (Rimini, 1-2 luglio) MICE –TTI (Rimini, ottobre) –WTM (Londra, 8-11 novembre) –EIBTM (Barcellona, 30 Nov 2 Dic.) MICE –ILTM (Cannes, dicembre) Lusso –BUY Italy (Milano febbraio) –Workshop settore Turismo (Mosca-S.Pietroburgo/ marzo) –Roadshow settore Turismo (Mercato UE/ I°quadrimestre) –BUY Tuscany (novembre) –Azioni varie sul mercato indiano (Workshop,Educ,Incom) Fiere Workshop

12 12 Servizi Comuni Commerciali Web 2.0 Formazione Promozionali Schede Paese dettagliate Analisi Motivazionali Liste Media Gestione Buyer esteri Nove ProposteNuove Proposte a VA Dati mkt, Ricerca oper., Info soc. est., Incontri Normativi Legislazione, norme e consulenze legale Finanziari Project Financing Orientamento finanziamenti, Assicurazione del credito Seminari specifici di settore Fiere di settore, Workshop, incontri BtoB, Incoming di operatori Piano Marketing Turismo Commerciali Formazione I° Livello Orientamento I° Livello Orientamento II° Livello Orientamento II° Livello Orientamento III° livello Consulenza VA III° livello Consulenza VA Promozionali Servizi di consulenza - macrosegmento Turismo

13 13 Altre attività –Si consoliderà la nuova opera di sensibilizzazione ed accompagnamento allinternazionalizzazione svolta dalla struttura dei Referenti per le imprese –Azioni di scouting per l'individuazione di nuovi mercati –Analisi di mercato per individuazione nuovi canali distributivi –Supporto comunicativo alle principali iniziative promozionali e manifestazioni fieristiche previste –Organizzazione di press tour di giornalisti impegnati nel settore Turistico e del MICE –Sostegno e rafforzamento dellimmagine del settore Turistico toscano in collaborazione con gli altri attori del Sistema Regione Accompagnamento alle imprese Informazione e comunicazione

14 14 Modalità attuative –I progetti inseriti su proposta di soggetti esterni: programmazione operativa di dettaglio (progetto cantierabile) entro i 3 mesi successivi allapprovazione del documento pena lesclusione. Se non realizzati entro lanno di programmazione, risorse in economia. –Toscana Promozione avrà la possibilità di affidare in outsourcing a soggetti interni ed esterni alla rete toscana della promozione lo svolgimento di parte delle iniziative promozionali. I soggetti attuatori dellattività affidata allesterno verranno identificati tramite avviso pubblico. Tempi certi Maggiore trasparenza

15 15 DESK Buenos Aires (Argentina) Marcelo T. de Alvear 1119 piso2 C1058AAQ Buenos Aires Tel Fax San Paolo (Brasile) Av. Paulista, andar Horsa II Consunto Nacional São Paulo Tel / 0133 Fax Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti) Bin Arar Tower, Najda Street PO Box: Abu Dhabi, UAE Tel Fax SEDE CENTRALE Firenze Via Vittorio Emanuele II, 62/ Firenze Tel Fax Contatti Giovanni Calì Coordinatore Agroalimentare Caterina Brizzi Key Account Vinicolo e Florovivaistico Elissa Piantini Key Account Agroindustria, Artigianato alimentare ed olio UFFICI INTERNAZIONALI Francoforte (Germania) Kaiserstrasse Frankfurt am Main Tel Fax Mosca (Federazione Russa) Romanov Pereulok n nd floor Moscow Tel Fax New York (Stati Uniti dAmerica) 55 East 59th Street New York - N.Y Tel Fax Shanghai (Cina) Platinum Center Unit Tacaing Road Shanghai Tel Fax Toscana Promozione


Scaricare ppt "Attività di promozione economica Anno 2010 Settore Turismo 28 gennaio 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google