La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Milano, 10 febbraio, 2011 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Milano, 10 febbraio, 2011 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa."— Transcript della presentazione:

1 DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Milano, 10 febbraio, 2011 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa

2 Regione Lombardia – Cooperazione sociale 05/11/2013 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa Direzione generale: Industria, Artigianato, Edilizia e CooperazioneDirezione generale: Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Unità Organizzativa: ImprenditorialitàUnità Organizzativa: Imprenditorialità Unità Operativa: Cooperazione e responsabilità sociale dimpresaUnità Operativa: Cooperazione e responsabilità sociale dimpresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione

3 Art. 9 legge 381/91- (LEGGI REGIONALI 16/1993 – 21/2003 – 1/2008) Art. 9 legge 381/91- Normativa regionale (LEGGI REGIONALI 16/1993 – 21/2003 – 1/2008) Istituzione Albo regionale (tre sezioni) Sezione A: Cooperative che gestiscono servizi socio-sanitari, assistenziali ed educativi nei settori: Assistenza sociale e sanitaria; educazione; Istruzione; Turismo sociale, formazione extra scolastica; Sezione B: Cooperative che svolgono attività diverse – agricole, industriali, artigianali, commerciali o di servizi – finalizzate allinserimento lavorativo di persone svantaggiate di cui allart. 4 della legge 381/1991; Sezione C: Consorzi formati per il 70% da Cooperative Sociali. Possibilità di iscrizione sia nella sezione A che nella sezione B a condizione che: Vi sia il collegamento funzionale tra le attività delle due tipologie di cooperative; Sia espressamente indicato nello statuto; Lorganizzazione amministrativa, gestionale ed economica sia tale da consentire la netta separazione della gestione delle due attività; Predisposizioni delle convenzioni tipo Interventi di sostegno 5 novembre 2013 DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa

4 Albo regionale delle cooperative sociali – al 31/12/ /11/2013 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Provincia Coop. A Coop. B Consorzi Totale n° % su totale % su tot prov. n° % su totale % su tot prov. n° % su totale % su tot prov. n° % su totale BERGAMO ,48 62, ,76 31, ,75 5, ,73 BRESCIA ,58 51, ,74 39, ,98 9, ,91 COMO 72 6,98 74, ,70 24,74 1 1,64 1, ,05 CREMONA 43 4,17 56, ,68 38,16 4 6,56 5, ,74 LECCO 32 3,10 64, ,33 34,00 1 1,64 2, ,12 LODI 25 2,42 64, ,54 33,33 1 1,64 2, ,43 MANTOVA 47 4,56 61, ,28 35,06 3 4,92 3, ,80 MONZA E BRIANZA 66 6,40 67, ,87 30,61 2 3,28 2, ,11 MILANO ,55 69, ,85 28, ,39 2, ,20 PAVIA 64 6,21 66, ,07 32,29 1 1,64 1, ,99 SONDRIO 24 2,33 64, ,35 32,43 1 1,64 2, ,31 VARESE 95 9,21 68, ,83 28,99 3 4,92 2, ,61 TOTALE ,00 64, ,00 31, ,00 3, ,00

5 Andamento delle cooperative sociali iscritte allAlbo dal 1998 al 2010 In Lombardia n. 1 Cooperativa sociale ogni 6129 abitanti. 05/11/2013 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa Incremento: dal % dal ,9% Incremento coop A: dal % dal % Incremento coop B: dal % dal % DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Incremento Consorzi dal % dal %

6 Compagine sociale al 31/12/ percentuale soci volontari 10,00% 05/11/2013 % soci volontari Anno % , , , , , ,00 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Prov. TOTALE SOCI TOTALE SOCI VOLONTARI % soci volontari N.% % BG , ,7 4,6 BS , ,3 19,1 CO , ,7 13,5 LC , ,8 23,1 CR , ,0 11,0 MN , ,9 14,7 MB , ,2 9,6 MI , ,3 8,3 LO984 1, ,5 10,9 PV , ,1 6,0 SO853 1,2 75 1,1 8,8 VA , ,4 6,3 0,0 TOT , ,0 10,0

7 Occupati: cooperative tipo A n cooperative tipo B n totale n /11/2013 Media occupati n. 48 coop A n. 26 coop B Media occupati per cooperativa AnnoA B Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione

8 Cooperative sociali di tipo A 05/11/2013 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa occupati soci occupati non socitotale N°% % % BG , , ,0 BS , , ,0 CO , , ,0 LC , , ,0 CR , , ,0 MN , , ,0 MB , , ,0 MI , , ,0 LO , , ,0 PV , , ,0 SO , , ,0 VA ,, , ,0 Tot , , ,0 DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione

9 Cooperative sociali di tipo B 05/11/2013 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Lavoratori subordinaticollaboratori lavoratori svantaggiatitotale N°% % % % BG763 59,7 37 2, , ,0 BS ,1 24 0, , ,0 CO237 58,8 9 2, , ,0 LC237 62,5 2 0, , ,0 CR432 60,0 18 2, , ,0 MN414 63,9 21 3, , ,0 MB491 56,6 32 3, , ,0 MI , , , ,0 LO200 57,1 5 1, , ,0 PV534 62,8 29 3, , ,0 SO176 60,9 1 0, , ,0 VA553 53,4 12 1, , ,0 Tot , , , ,0 Percentuale delle persone svantaggiate inserite nelle cooperative sociali lombarde 38,0% nel ,56 nel ,81 nel ,9 nel 2009 Percentuale delle persone svantaggiate inserite nelle cooperative sociali lombarde 38,0% nel ,56 nel ,81 nel ,9 nel 2009 Genere occupatilavoratori svantaggiati maschi 46,6%68,3% femmine 53,4%32,7% Genere occupatilavoratori svantaggiati maschi 46,6%68,3% femmine 53,4%32,7%

10 05/11/2013 nel Persone svantaggiate n media per cooperativa n. 10 persone Disabili 61,37% Malati psic. 16% Tossicod. 15% Minori 0,56% Detenuti 7,07% Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Altre presenze nel 2008 Collaboratori professionali N. 714 Volontari non soci N Tirocinanti e/o borse lavoro N. 1299

11 05/11/2013 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione

12 05/11/2013 Attività coop tipo BN°% Diff.% dal 1998 Pulizia ambienti ,5 % Manutenzione aree verdi ,2 % Confezionamenti vari ,7 % Assemblaggi meccanici , 7 - 4,0 % Raccolta differenziata rifiuti 65 12, 7 + 0,5 % Assemblaggi elettrici 61 11, 9 - 8,8 % Manutenzione immobili53 10, 4 + 2,2 % Ristorazione e gestione mense 51 9,9 + 5,7 % Servizi di informatica49 9,6 + 2,0 % Orto – floro-vivaismo43 8,4 + 1,2 % Trasporto persone377,2+ 3,9 % Gestione bar/ locali pubb ,7% Falegnameria e lav. legno 33 6,5 - 0,4 % Attività in convenzione (art. 5) con EE.PP N° convezioni % N° svantaggiate inserite % Pulizia ambienti , ,2 Manutenzione aree verdi , ,6 Spazzamento strade 168 8, ,4 Servizi vari 108 5, ,6 Raccolta differenziata rifiuti , ,2 Custodia – guardiania 50 2,6 96 3,7 Manutenzione immobili 78 4, ,4 Gestione mense – consegna pasti 84 4,4 74 2,9 Servizi di informatica e amministrativi 91 4, ,9 Servizi cimiteriali 57 3,0 59 2,3 Trasporto persone 462,446 1,7 Multiservizi 45 2,3 87 3,4 Servizi bibliotecari 22 1,1 18 0,7 DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa

13 05/11/2013 Legge 381/1991 art. 9 : Modelli convenzioni tipo Delibera di approvazione degli schemi di convenzione n del 17/11/1993Delibera di approvazione degli schemi di convenzione n del 17/11/1993 (legge regionale 16/1993) Protocollo intesa con Anci, OO.SS e Associazioni delle cooperative – delibera n del 28/10/1999Protocollo intesa con Anci, OO.SS e Associazioni delle cooperative – delibera n del 28/10/1999 (legge regionale 16/1993) Delibera di approvazione degli schemi di convenzione n del 23/12/2004 Legge regionale n. 21/03 art. 11Delibera di approvazione degli schemi di convenzione n del 23/12/2004 come previsto dalla Legge regionale n. 21/03 art. 11 Legge regionale n. 1/2008 art. 29Legge regionale n. 1/2008 art. 29 Delibera n. 936 del 01/12/2010Delibera n. 936 del 01/12/2010 Linee guida per la semplificazione amministrativa e la valorizzazione degli enti del terzo settore nellambito dei servizi alla persona e alla comunità Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione

14 05/11/ TRA REGIONE LOMBARDIA E LE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA E TUTELA DELLE COOPERATIVE –Confederazione Cooperative Italiane – Unione Regionale della Lombardia – –Lega Nazionale Cooperative e Mutue – Comitato Regionale Lombardo – –Associazione Generale Cooperative Italiane – Federazione Regionale Lombardia –Unione Nazionale Cooperative Italiane – Federazione Regionale della Lombardia PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PROMOZIONE E LO SVILUPPO DELLA COOPERAZIONE SOCIALE SI CONVIENE QUANTO SEGUE DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione promuovere e sviluppare le attività delle cooperative sociali finalizzate allinserimento lavorativo di persone svantaggiate; Regione Lombardia si impegna: – a determinare annualmente lelenco dei beni e servizi da destinarsi alle Convenzioni con le cooperative sociali di tipo B, iscritte nellAlbo sino a raggiungere tendenzialmente una percentuale congrua indicativamente del 5% dellimporto complessivo degli affidamenti; –a proporre ladozione delle medesime modalità agli enti del sistema regionale; –a promuovere adeguate iniziative per la definizione di nuove categorie di persone svantaggiate inseribili nelle cooperative di tipo B. Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa


Scaricare ppt "DIREZIONE GENERALE Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione Milano, 10 febbraio, 2011 Cooperazione e responsabilità sociale d'impresa."

Presentazioni simili


Annunci Google