La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sacramento della Riconciliazione o Confessione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sacramento della Riconciliazione o Confessione."— Transcript della presentazione:

1 Il sacramento della Riconciliazione o Confessione

2 AQUILA O POLLO? Un uovo di aquila reale, raccolto chissà da chi, finì chissà come in un nido di gallina.

3 Razzolava, chiocciava, agitava le ali senza convinzione presupponendo di non saper volare, o al massimo si alzava rasoterra per pochi metri, perché così vedeva fare gli altri polli.

4 Dopo tanti anni, un giorno vide passare nel cielo un magnifico essere che fluttuava maestoso, seguendo la direzione dei venti: ogni tanto batteva appena le ali e subito si innalzava ancora di più nel cielo.

5 Domandò allora ai polli più anziani: Chi è quel magnifico uccello? Quella è l'aquila reale,- gli dissero- ma non pensarci, è troppo superiore per noi, noi e te siamo diversi, siamo solo dei polli!

6 Il nostro amico invecchiò e morì dopo aver completato la sua vita da pollo.

7 La confessione non è più di moda, si dice perché non cè più senso del peccato, ma sarebbe meglio dire che non cè più senso del mio peccato… …ma cè fortissimo invece il senso del peccato altrui.

8 Il grosso rischio è quello di dimenticare e abbandonare uno dei più grandi doni che il Signore ci ha fatto: la Confessione ed il Perdono. Ma per parlare del Perdono dobbiamo parlare del peccato: oggi ci sono due estremi.

9 Da una parte ci viene fatto credere che il peccato non esiste: tranne che non siamo dei terroristi, dei delinquenti stragisti, tutto ciò che facciamo va bene. Dallaltra, in noi, cè la paura di ammettere il nostro limite, le nostre colpe, la nostra fragilità. È come se questo ci umiliasse e dicessimo: Mamma mia non valgo proprio niente! Ma non è così!

10 È bellissimo scoprire che nella Bibbia la parola peccato viene principalmente tradotta in questo modo: Fallire il bersaglio. Tiri un rigore e lo manchi clamorosamente, spari ad un bersaglio e non lo centri!

11 Ecco questo è il peccato secondo la Bibbia, non è tanto trasgredire una legge ma fallire un compito che ci è stato affidato.

12 Come se noi fossimo delle aquile destinate a volare alto e invece ci limitassimo a razzolare come dei polli in un pollaio

13 È come se il Signore avesse su di noi grandissimi progetti e noi invece ci accontentiamo delle piccole cose. Ecco questo è il peccato secondo la Bibbia.

14 Riconoscere il peccato è un vantaggio mio non di Dio. Dio mi ha creato e sa ben che cosa è bene o è male per me.

15 Nella Bibbia il peccato è male perché mi fa del male, perché mi distrugge non perché Dio è uno capriccioso che vuole fare vedere chi comanda e dice: Questo non lo devi fare! Non è così!

16 Il problema è che il male non si presenta come una cosa negativa ma si presenta in maniera accattivante: nessuno beve da una bottiglia su cui cè scritto: Veleno mortale.

17 Quando cè qualcosa da fare tutti noi diciamo: Se lo fanno gli altri perché non io? Ma cosa ci sarà di male a fare questa cosa qua!

18 Ma non è questo, è molto di più quello che il Signore vorrebbe da noi e che noi possiamo fare.

19 Possiamo riconoscere il nostro peccato solo meditando la Parola di Dio, solo dicendo: Signore tu mi ami così tanto e vorresti il meglio per me. Io invece sono sempre un po al ribasso e mi giustifico un po sempre con me e con gli altri. Come se avessi paura di ammettere i miei limiti. Ma tu Signore non vuoi sottolineare i miei limiti, Tu vuoi liberare i miei limiti, Tu vuoi aiutarmi a superare i miei limiti! E questa è una cosa bellissima!

20 Per questo il Signore ci ha dato la Confessione che è uno strumento ordinario che la Chiesa ci offre.

21 Ecco cosa è la Confessione: scoprire la gioia immensa di essere amati da Dio, custoditi tra le sue mani.

22 Scoprire la gioia immensa di andare davanti al Signore e dirgli le nostre debolezze, la nostra rabbia, i difetti che non riusciamo a vincere.

23 E scoprire che Dio ci abbraccia e ci dice: E allora? Va bene così! Io ti amo, ti perdono e ti amo così come sei.

24 Il peccato davanti a Dio è come una goccia al sole: evapora subito. Non perdiamoci tutto questo a causa del nostro orgoglio.

25 Permettiamo a Dio di abbracciarci, lasciamoci restituire la tunica da figlio, lanello da figlio come dice la parabola del figliol prodigo.

26 Permettiamo a Dio di aiutarci a dispiegare le nostre ali daquila per poter volare alto!


Scaricare ppt "Il sacramento della Riconciliazione o Confessione."

Presentazioni simili


Annunci Google