La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Responsabilità e motivazione allagire aspetti psicologici a cura di Domenico Bellantoni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Responsabilità e motivazione allagire aspetti psicologici a cura di Domenico Bellantoni."— Transcript della presentazione:

1 Responsabilità e motivazione allagire aspetti psicologici a cura di Domenico Bellantoni

2 Struttura dellincontro Presentazione dei contenuti (45) Presentazione dei contenuti (45) Dibattito (60) Dibattito (60) Conclusioni (15) Conclusioni (15)

3 Aspettative Lincontro non ha le pretesa di modificare comportamenti o atteggiamenti… Lincontro non ha le pretesa di modificare comportamenti o atteggiamenti… … ma si propone di sensibilizzare e attirare lattenzione su alcuni dinamismi… … ma si propone di sensibilizzare e attirare lattenzione su alcuni dinamismi… … creando le condizioni per cui, liberamente, ciascuno possa decidere dinnescare percorsi di cambiamento. … creando le condizioni per cui, liberamente, ciascuno possa decidere dinnescare percorsi di cambiamento.

4 Bibliografia Bellantoni D. (2005), Le prospettive cliniche della logoterapia, in: E. Fizzotti, Nuovi orizzonti di benessere esistenziale, Roma, LAS, pp Bellantoni D. (2005), Le prospettive cliniche della logoterapia, in: E. Fizzotti, Nuovi orizzonti di benessere esistenziale, Roma, LAS, pp Bellantoni D. (2005), Essere insieme nellamore. La coppia nei testi delle canzoni, tra crisi e ricerca di senso: in «Ricerca di senso», vol. 3, n. 2, pp

5 Bibliografia Bellantoni D. (2007), La critica logoterapeutica del riduzionismo, in: E. Fizzotti (a cura di), Il senso come terapia, Roma, Franco Angeli. Bellantoni D. (2007), La critica logoterapeutica del riduzionismo, in: E. Fizzotti (a cura di), Il senso come terapia, Roma, Franco Angeli. Bellantoni D. (2007), Luomo contemporaneo tra relativismo e ricerca di senso, in: Aa.Vv, Relativismo: una sfida per i cristiani, Napoli, Ecclesiae Domus, pp Bellantoni D. (2007), Luomo contemporaneo tra relativismo e ricerca di senso, in: Aa.Vv, Relativismo: una sfida per i cristiani, Napoli, Ecclesiae Domus, pp Frankl V. e Lapide P. (2006), Ricerca di Dio e domanda di senso. Dialogo tra un teologo e uno psicologo, Torino, Claudiana. Frankl V. e Lapide P. (2006), Ricerca di Dio e domanda di senso. Dialogo tra un teologo e uno psicologo, Torino, Claudiana.

6 Riduzionismo: tendenza a minimizzare o sminuire la portata di un fatto o di un fenomeno (da Dizionario Lingua Italiana De Agostini) Riduzionismo: tendenza a minimizzare o sminuire la portata di un fatto o di un fenomeno (da Dizionario Lingua Italiana De Agostini) Riduzionismo antropologico

7 Livello spirituale Livello spirituale Livello psicologico Livello psicologico Livello biologico Livello biologico Antropologia di Viktor Frankl

8 Prima legge dellontologia dimensionale (2005, p. 176) Lontologia dimensionale (Frankl)

9 Seconda legge dellontologia dimensionale (2005, p. 179) Lontologia dimensionale (Frankl)

10

11 Nichilismo Nella sua essenza il nichilismo non consiste, come si suol credere, nella negazione dellessere o, meglio, dellesistenza dellessere, quanto piuttosto nella negazione del senso dellessere (1998, p. 17). Nella sua essenza il nichilismo non consiste, come si suol credere, nella negazione dellessere o, meglio, dellesistenza dellessere, quanto piuttosto nella negazione del senso dellessere (1998, p. 17).

12 Nichilismo " …convivere con il niente […] esistere senza nevrosi in una situazione dove non ci sono garanzie e certezze assolute. […] oggi non siamo a disagio perché siamo nichilisti, ma piuttosto perché siamo ancora troppo poco nichilisti, perché non sappiamo vivere sino in fondo l'esperienza della dissoluzione dell'essere". " …convivere con il niente […] esistere senza nevrosi in una situazione dove non ci sono garanzie e certezze assolute. […] oggi non siamo a disagio perché siamo nichilisti, ma piuttosto perché siamo ancora troppo poco nichilisti, perché non sappiamo vivere sino in fondo l'esperienza della dissoluzione dell'essere". Gianni Vattimo

13 Nichilismo " …io dubiterò sempre che ciò che vi ho detto sia il frutto di una costrizione, che io sia stato causato a dirvi ciò che vi ho detto, che le mie parole siano state un effetto di una catena concomitante di cause che in quell'istante preciso - mio e del mondo - ha costretto me, questa parte del mondo, a dirvi le cose che vi ho detto. ". " …io dubiterò sempre che ciò che vi ho detto sia il frutto di una costrizione, che io sia stato causato a dirvi ciò che vi ho detto, che le mie parole siano state un effetto di una catena concomitante di cause che in quell'istante preciso - mio e del mondo - ha costretto me, questa parte del mondo, a dirvi le cose che vi ho detto. ". Massimo Cacciari

14 Nichilismo e neuroscienze Concentrazione neurotrasmettitori Condotta De-responsabilizzazione Responsabilizzazione

15 Nichilismo Voglio trovare un senso a questa vita… Voglio trovare un senso a questa vita… … ma forse questa vita… … ma forse questa vita… … un senso non ce lha. … un senso non ce lha. VASCO ROSSI

16 Vuoto di senso e Senso di vuoto Tempo non c'è tempo sempre più in affanno inseguo il nostro tempo vuoto di senso senso di vuoto Tempo non c'è tempo sempre più in affanno inseguo il nostro tempo vuoto di senso senso di vuoto E persone quante tante persone un mare di gente nel vuoto E persone quante tante persone un mare di gente nel vuoto Tu sei quello che tu vuoi ma non sai quello che tu sei Tu sei quello che tu vuoi ma non sai quello che tu sei the problem is in fact money money… the problem is in fact money money… Danni fisici, psicologici, collera e paura, stress, sindrome da traffico, ansia, stati emotivi, primordiali malesseri, pericoli imminenti, e ignoti disturbi sul sesso Danni fisici, psicologici, collera e paura, stress, sindrome da traffico, ansia, stati emotivi, primordiali malesseri, pericoli imminenti, e ignoti disturbi sul sesso FRANCO BATTIATO (Il vuoto, 2007) FRANCO BATTIATO (Il vuoto, 2007)

17 Nichilismo e potere… Sono il servo del potere […]. E più facile controllare coloro che non credono in nulla! Sono il servo del potere […]. E più facile controllare coloro che non credono in nulla!

18 Nichilismo Il nichilista dice a se stesso che non è affatto necessario prendere in pugno la propria vita, dominare il destino, perché la vita in fondo non ha alcun senso (1995, p. 90).Il nichilista dice a se stesso che non è affatto necessario prendere in pugno la propria vita, dominare il destino, perché la vita in fondo non ha alcun senso (1995, p. 90).

19 Lo schema ABC il contributo delle Teorie Cognitivo-Comportamentali A Situazione B Interpretazione C Reazione patrimonio genetico, stato fisico attuale, stato emotivo attuale, storia di vita, esperienze trascorse, miti familiari, modelli parentali, convinzioni razionali, gerachia di valori, ecc. A livello +/- inconscio

20 Processo di sviluppo (Erikson) FIDUCIA AUTONOMIA INIZIATIVA INDUSTRIOSITA IDENTITA INTIMITA GENERATIVITA INTEGRITA

21 Modello multidimensionale dellAutostima

22

23 INTELLIGENZA (riconosce i valori) AFFETTIVITA (gerarchizza i valori) Risposta allappello. Scoperta del significato Decisione vs. Auto- configurazione

24 Stile di vita e gerarchia dei valori RICONOSCE I VALORI GERARCHIZZA I VALORI

25 Criteri di normalità

26

27

28

29

30 Criteri di Normalità

31 Significato e valori Siamo nellambito della specie umana (animale simbolico, culturale, aperto alla trascendenza) Siamo nellambito della specie umana (animale simbolico, culturale, aperto alla trascendenza) Cosa intendiamo per significato? Da un punto di vista psicologico, un significato è legare unaffettività ad un contenuto. Cosa intendiamo per significato? Da un punto di vista psicologico, un significato è legare unaffettività ad un contenuto. In tal senso: quando una norma diviene significativa? In tal senso: quando una norma diviene significativa? La coscienza come organo di significato La coscienza come organo di significato

32 Quale valore hanno i valori? Alcuni ritengono che i valori, in quanto progressivamente maturati, siano culturalmente influenzati e quindi modificabili nel tempo e nello spazio. Alcuni ritengono che i valori, in quanto progressivamente maturati, siano culturalmente influenzati e quindi modificabili nel tempo e nello spazio. Per altri, i valori altro non sarebbero che una libera autodeterminazione dellindividuo in relazione alla propria personale esperienza. Per altri, i valori altro non sarebbero che una libera autodeterminazione dellindividuo in relazione alla propria personale esperienza.

33 Quale valore hanno i valori? Per altri ancora, tra cui chiaramente coloro che aderiscono a una confessione religiosa, il valore assume carattere di oggettività e assolutezza. Per altri ancora, tra cui chiaramente coloro che aderiscono a una confessione religiosa, il valore assume carattere di oggettività e assolutezza. Per spiegare tali differenze, spesso irriducibili, va precisato che esistono differenze anche nella teorizzazione di cosa sia un valore. Per spiegare tali differenze, spesso irriducibili, va precisato che esistono differenze anche nella teorizzazione di cosa sia un valore.

34 Cosa intendiamo per valori? I valori sono condotte cristallizzatesi nel tempo che sono divenute progressivamente un riferimento per la persona e per le minoranze/maggioranze. I valori sono condotte cristallizzatesi nel tempo che sono divenute progressivamente un riferimento per la persona e per le minoranze/maggioranze. Tali valori possono essere considerati il frutto dellesperienza e della riflessione ed evoluzione morale dellumano individuo e dellintera umanità. Tali valori possono essere considerati il frutto dellesperienza e della riflessione ed evoluzione morale dellumano individuo e dellintera umanità.

35 Cosa intendiamo per valori? I valori possono, in tal senso, essere ritenuti come legati alla trasmissione culturale di generazione in generazione. I valori possono, in tal senso, essere ritenuti come legati alla trasmissione culturale di generazione in generazione. Per le religioni rivelate, i valori sono ritenuti come consegnati da Dio alluomo. Per le religioni rivelate, i valori sono ritenuti come consegnati da Dio alluomo.

36 Valori: variabili o oggettivi? Spesso, nella considerazione dei valori, questi vengono confusi con i comportamenti che traducono storicamente il valore. Spesso, nella considerazione dei valori, questi vengono confusi con i comportamenti che traducono storicamente il valore. Il valore è, più propriamente, latteggiamento, lintenzionalità sottesa al comportamento. Il valore è, più propriamente, latteggiamento, lintenzionalità sottesa al comportamento.

37 Valori: variabili o oggettivi? Quando comparvero i primi pantaloni come abbigliamento femminile, vennero considerati come non rispettosi dei luoghi di culto. Quando comparvero i primi pantaloni come abbigliamento femminile, vennero considerati come non rispettosi dei luoghi di culto. Oggi, al confronto con altri capi di abbigliamento, il pantalone viene considerato un abbigliamento femminile altamente rispettoso del luogo di culto. Oggi, al confronto con altri capi di abbigliamento, il pantalone viene considerato un abbigliamento femminile altamente rispettoso del luogo di culto.

38 Valori: variabili o oggettivi? Ciò che resta costante nei due casi è il valore, a livello di atteggiamento e intenzionalità, riguardo al rispettare il luogo di culto. Ciò che resta costante nei due casi è il valore, a livello di atteggiamento e intenzionalità, riguardo al rispettare il luogo di culto. Importante riflettere come, spesso, nelle diatribe tra le diverse posizioni si faccia confusione a questo livello. Importante riflettere come, spesso, nelle diatribe tra le diverse posizioni si faccia confusione a questo livello.

39 Ermeneutica dei valori? In tal senso, appare evidente, come venga consegnato alluomo il compito di tradurre il valore in comportamenti che lo esprimano fedelmente. In tal senso, appare evidente, come venga consegnato alluomo il compito di tradurre il valore in comportamenti che lo esprimano fedelmente. La fedeltà a un valore implica necessariamente un impegno di interpretazione storica e culturale. La fedeltà a un valore implica necessariamente un impegno di interpretazione storica e culturale.

40 I valori in V.E.Frankl Frankl ebbe ad affermare, rielaborando il pensiero di Max Scheler: Morte ai valori, vita ai significati! Frankl ebbe ad affermare, rielaborando il pensiero di Max Scheler: Morte ai valori, vita ai significati! Il significato, in Frankl, è un appello che ogni singola situazione di vita rivolge allindividuo, unico e irripetibile, nel qui e ora. Il significato, in Frankl, è un appello che ogni singola situazione di vita rivolge allindividuo, unico e irripetibile, nel qui e ora.

41 I valori in V.E.Frankl Non è quindi lindividuo che, soggettivamente, dà un significato ai singoli eventi o alle situazioni di vita... Non è quindi lindividuo che, soggettivamente, dà un significato ai singoli eventi o alle situazioni di vita... …bensì è la situazione che interpella luomo a scoprire il significato racchiuso in quella unica e irripetibile situazione. …bensì è la situazione che interpella luomo a scoprire il significato racchiuso in quella unica e irripetibile situazione.

42 I valori in V.E.Frankl Frankl, riprendendo una citazione del rabbino Hillel, amava ripetere nei suoi scritti: Frankl, riprendendo una citazione del rabbino Hillel, amava ripetere nei suoi scritti: Se non lo faccio io, chi lo farà…Se non lo faccio io, chi lo farà… …Se non adesso, quando……Se non adesso, quando… …E se non lo faccio, chi sono io?.…E se non lo faccio, chi sono io?.

43 I valori in V.E.Frankl Frankl considera questa la responsabilità delluomo capace di dare direzione alla sua libertà. Frankl considera questa la responsabilità delluomo capace di dare direzione alla sua libertà. Liberi da… Liberi per… Liberi da… Liberi per… Un compito scoperto continuamente nelle singole esperienze di vita e capace di dare direzione, un senso alla vita. Un compito scoperto continuamente nelle singole esperienze di vita e capace di dare direzione, un senso alla vita.

44 Una domanda… Cosa è RESPONSABILITÀ?

45 Luomo: tra libertà e responsabilità

46 Responsabilità… Etimologicamente, si compone di RESPONS e ABILITÁ = Abilità a rispondere Etimologicamente, si compone di RESPONS e ABILITÁ = Abilità a rispondere Per cui, la persona responsabile è quella che si comporta in base alle proprie reali competenze e possibilità, in base a ciò che è e che può diventare. Per cui, la persona responsabile è quella che si comporta in base alle proprie reali competenze e possibilità, in base a ciò che è e che può diventare. Educare e rispettare, quindi, una persona come responsabile significherà Educare e rispettare, quindi, una persona come responsabile significherà –NON CHIEDERGLI DI MENO –NON CHIEDERGLI DI PIU.

47 FINE

48

49

50 Rutgers University Newark Department of Psychology The State University of New Jersey

51 Centro per la Vita Rossotto Centro Famiglia e Vita


Scaricare ppt "Responsabilità e motivazione allagire aspetti psicologici a cura di Domenico Bellantoni."

Presentazioni simili


Annunci Google