La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Piero De Sabbata – piero.desabbata@bologna.enea.it Le esperienze Moda-ML e TexSpin: il punto sulla creazione di uno standard di settore Piero De Sabbata.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Piero De Sabbata – piero.desabbata@bologna.enea.it Le esperienze Moda-ML e TexSpin: il punto sulla creazione di uno standard di settore Piero De Sabbata."— Transcript della presentazione:

1 Piero De Sabbata – piero.desabbata@bologna.enea.it
Le esperienze Moda-ML e TexSpin: il punto sulla creazione di uno standard di settore Piero De Sabbata – Ultimo aggiornamento 30 Novembre 2003 P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

2 Sommario Servono iniziative di standardizzazione?
Qual’è l’approccio di MODA-ML? Che cos’è TexSpin? TexSpin è credibile? P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

3 1. Servono iniziative di standardizzazione?
P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

4 Il problema: la filiera
Grande presenza di MI downstream upstream Logistica Networks distribution Trade Confezione Controllo pezze Tessuti Terzisti confezione Accessories M.P: FIlati Grande presenza di PI Grande presenza di PMI 1 - la competitività dipende dalle performance dell’intera filiera 2 - la filiera T/A è molto lunga, frammentata ed eterogenea, in evoluzione continua 3 - la flessibilità e tempestività della filiera sono decisive 4 – PMI sono necessarie: aggiungono alta specializzazione e flessibilità produttiva 5 – il flusso dei dati è limitato dalle barriere tra i diversi sistemi aziendali P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

5 Ruolo delle PMI nel T/A (PMI: Piccole e Medie Imprese)
Caratteristiche delle relazioni di filiera riguardanti le PMI: Modello a rete (non hub-spoke:molti clienti, molti fornitori) Produttori di tessuti e terzisti (spesso) hanno più know how specifico rispetto a committenti terzismo competizione e delocalizzazione delle attività (extra EU) Il tradizionale raggruppamento per aree geografiche (distretti) tende a diventare virtuale (Quasi) Assenza di oligopolio (nessuno può imporre una soluzione) In media skill tecnologici bassi, innovazione ICT diretta dai consulenti o fornitori IT (a loro volta PMI)  rischio di esclusione! P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

6 Vantaggi attesi da automazione flussi
Dati degli ordini non richiedono ripetute operazioni di input manuale con conseguenti rischi di errore Tessitore riceve opzioni di produzione dai Confezionisti e può migliorare la propria pianificazione Confezionista traccia l’avanzamento del proprio ordine di tessuti presso il Tessitore e riceve mappa difetti Propagazione dati sell-out verso monte della catena Quindi Riduzione dei costi ed errori per transazione Migliori servizi ai clienti Più informazioni disponibili per pianificazione P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

7 Requisiti iniziali Interoperabilità richiede
Linguaggi ed interfacce condivisi, pubblici e gratuiti (standards) PMI richiedono Moduli facili da usare (gratuiti) per migliorare i loro sistemi informativi legacy (XML, relativi standard e tool) Relazioni Inter-aziendali sono Relazioni molti-a-molti e non sono governabili da una sola azienda (consenso è necessario) Sicurezza e confidenzialità richiedono Architetture che non affidino dati strategici e riservati ad archivi e sistemi di terze parti P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

8 Posizionamento E-business (B2B) Distributed ERP Livello di
integrazione tra partner Distributed ERP applications 1 : pochi Processi di integrazione complessi Web-based EDI services 1 : molti Visibilità sui dati dei partner Peer-to-peer XML/EDI molti : molti Scambio basico documenti TEXSPIN AREA (OGGI) Numero di Partner P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

9 Approccio XML/EDI: Collaborazione interaziendale
basata su scambi di messaggi (EDI). Un template di messaggio differente per ciascuna differente transazione. Produttore tessuti Produttore abbigliamento Fabric trade fair ORDIONE ACQUISTO RISPOSTA ORDINE RICHIESTA SPEDIZIONE AVVISO SPEDIZIONE P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

10 Esempio XML ed XSL … XML visualizzato da browser con foglio stile XSL
<?xml-stylesheet type="text/xsl" href="taor02B.xsl"?> <fabricOrder tipOrd=“standard"> <header> <msgNumber>AB001</msgNumber > <msgData> </msgData> <reference> <order>AA047</order > <ourRif>fax </ourRif> </reference> <supplier> <id>IT </id> <company>Textil Rossi</company> <street>via verdi 13</street > <town>Tessutopoli</town> <country>IT</ country > <zip>11111</zip> </supplier> XML visualizzato da browser con foglio stile XSL XML significa standard W3C, componenti software disponibili, human readability… P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

11 ? Che cosa sta succedendo? Como Prato 1 Prato 2 T ASP T C ASP T ASP T
Trade Como T Che cosa sta succedendo? Trade ASP Trade Trade T C ASP Prato 1 T ASP ASP Prato 2 T C ? P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

12 ? Enterprise Networking
Molti modelli e comunità, ma alla fine, tutti debbono interoperare! Trade Trade Trade ? ASP P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

13 Occorrono standard B2B è realizzato tramite
Comunità chiuse (i.e. marketplaces, technology supplier driven) Modelli Hub-Spoke attorno ad una grande impresa (extension del Company Information System; colonizzazione?) Peer-to-peer diretto (self managed; solo uno standard lo rende conveniente e praticabile) Rischio esclusione per PMI (mancanza di risorse e skills) Necessarie tecnologie per tenere assieme ERP e piccoli systemi! Uno standard comune è necessario per collegare tutte le comunità e le aziende singole di interesse. Uno standard richiede specifiche formali e reale consenso P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

14 Il costo di scelte proprietarie
ASP Trade oppure… Costo dello sviluppo di interfacce ad hoc per ogni partner (più la relativa manutenzione) Mancata condivisione di strumenti e formati comuni (meno errori) Difficoltà nell’inserire nuovi partner ? P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

15 RUOLO degli standard B2B servizio ai processi di cooperazione
Rappresentazione dati : Template di documenti + user guides (semantica) Accordi su sequenze di azioni (processi) Utilizzo e generazione dei dati Protocolli di Trasporto Singola azienda Gruppo di Aziende TEXSPIN (MODA-ML, eTeXML) 1 – Definizione di tipi di documento XML e dizionario di termini 2 – Definizione di protocollo trasporto e SW dimostrativo 3 – Disseminazione e ricerca consenso P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

16 2. L’approccio di MODA-ML
(www.moda-ml.org) P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

17 Presentazione MODA-ML
- Progetto Europeo finanziato dal programma IST TAke Up Actions, Action Line IV.2.5 “Computing, communications and networks take-up measures”, IST Program, 5° programma quadro. Moda-ML è nel cluster di progetti su Middleware ed Agenti EUTIST-AMI (www.eutist-ami.org) - Partner industriali - Partner tecnologici Corneliani Loro Piana Piacenza Successori Reda Vitale Barberis Canonico ENEA (coord.) Domina Politecnico di Milano Progema Gruppo SOI IFTH (Francia) - Partner esterni: Sistema Moda Italia, FTI, UNIV. Bologna e Lecce - Tempi del progetto Avvio Luglio 2001 Fine Aprile 2003 P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

18 I risultati di MODA-ML Scambiare documenti XML con Internet e protocolli pubblici 1 - Analisi e modellazione processi collaborativi 2 - Un set di schemi di documenti XML PUBBLICI (strumenti di ‘Document Factory’) di agevole manutenzione grazie a : Document Factory Tools e Metodologia 3 - Un Software dimostrativo pubblico basato su specifiche di trasporto di ebXML per spedire, ricevere, monitorare e validare lo scambio dati 4 - Contributo alla creazione di uno Standard Europeo di settore P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

19 Risultati/1: processo Fornitura Tessuti
Scelta tessuto Catalogo tessuto Fornitore di Tessuto Confezionista Scheda tecnica Anticipo collezione Opzioni di produzione Acquisto tessuto Ordine tessuto Fornitore di Tessuto Confezionista Risposta ordine Modifica ordine Avanzamento ordine Spedizione tessuto Avviso (pronto per) spedizione Fornitore di Tessuto Confezionista Richiesta spedizione Avviso spedizione Mappa difetti P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

20 Copertura filiera FILATO TESSUTO CONFEZIONE Scenario applicativo
attuale potenziale lana terzisti Collaudi cotone lino terzisti terzisti seta altre terzisti P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

21 Risultati /2: Lista degli schemi di documento
Listino tessuti Documento commerciale che riporta i prezzi e le caratteristiche tecniche degli articoli tessili che compongono l'offerta del produttore. TessutoConfezione Scheda Anagrafica Tessuto Documento tecnico che riporta le caratteristiche commerciali e costruttive e le proprietà chimico-fisiche dell'articolo tessile Previsione collezione Tessuti Documento con cui il Confezionista anticipa al Tessitore la conoscenza degli articoli a cui è interessato ovvero su cui potrebbe emettere ordini di acquisto TessutoConfezione Ordine al fornitore di tessuti Risposta ordine del fornitore di tessuti Risposta all'ordine emessa dal fornitore di tessuti Modifica ordine al fornitore di tessuti Modifica ordine al fornitore di tessuti inviata dal Confezionista Avanzamento ordine del fornitore di tessuti Stato di avanzamento dell'ordine presso il fornitore di Tessuti Richiesta spedizione tessuto Richiesta di spedizione tessuto da parte del confezionista al fornitore Avviso spedizione del tessuto Avviso di avvenuta spedizione del tessuto da parte del fornitore Report Qualità pezza Rapporto dei difetti e delle non-conformità della pezza inviato dal fornitore o altro certificatore indipendente Fattura Tessitore Fattura inviata dal Fornitore di tessuto ai suoi Clienti Disposizione rammendo tessuto Documento di disposizione di lavorazione presso terzista; riporta per ogni pezza la descrizione delle lavorazioni previste; include tempo di lavoro previsto, posizione e tipologia dei difetti; può includere o riferirsi ad un avviso di spedizione merce.. TessutoRammendo Ritorno rammendo tessuto Documento di ritorno di lavorazione presso terzista; riporta per ogni pezza la descrizione delle lavorazioni svolte; include tempo di lavoro, posizione e tipologia dei difetti finali; può includere o riferirsi ad un avviso di spedizione merce. Tessuto Rammendo P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

22 Risultati/3: ‘Document factory’
Modellazione ed analisi GUIDE User DIZIONARIO SCHEMA MSH, Parser Structure (syntax) Representation (format) Mark up (semantic) Multilanguage Process (model) Classification XML XML XSL XML XML XML XML Famiglie di documenti XML con componenti condivisi e riusabili Viste categorizzate per manutenzione, confronto e mapping verso altri framework P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

23 Guide e dizionario P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

24 La ’DOCUMENT FACTORY’ in sintesi
(Incentrata sul dizionario) Principi e Tool per creare e manutenere famiglie di documenti XML Dizionario termini (semplici o complessi) condivisi tra documenti Supporto automatico a creazione/manutenzione di guide d’uso Supporto automatico a creazione/manutenzione di XML Schema - Riferimento alla metodologia ebXML per i vocabolari Scelta: Creazione di più documenti specifici per poter validare strettamente i dati scambiati P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

25 Risultati /4: Message Service (MSH) (approccio peer-to-peer)
Validazione XML Schema LOG FAX (*) M A P I N G Company information system PRINT XML MSH MSH Browser (ebxml) Company information system Certificato Digitale (*) Collaboration Protocol Agreement (ebxml) (*) client Company A (sender) Company B internet (*) opzionale P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

26 Message Service Handler 1.1.8
CIS Internet XML MSH ebXML envelope Gestore di generici messaggi ebXML (message independent) via server Loop automatico/Attivazione manuale; il paradigma del FAX per ricevere/spedire; Controlla validità con XML Schema (obbligatorio) Gestisce Acknowledgements ed Errori; usa SOAP e SMTP o solo SMTP ( ); Log dei messaggi (su ODBC data base), viste tramite XSL, supporto firma elettronica configurazione della trasmissione via ebXML CPA spedizione a FAX, connessione con MCM via TCP-IPsocket SMTP envelope SOAP/MIME envelope MIME header MIME payload (MODA-ML document to be exchanged) P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

27 Sicurezza: e-signature
Adottato lo standard W3C di XML Signature. Algoritmo di firma (RSA) e certificato (X.509) soddisfano le leggi europee sulla firma elettronica. Nel prossimi futuro saranno supportate crittografia XML e firma S/MIME, allo scopo di implementare diversi livelli di sicurezza aseconda dei diversi bisogni di sicurezza e flessibilità delle aziende. XML Message XML Message XML Message firmato XML Message firmato RSA Certificato Digitale Sender + chiave privata Check validità certificato e integrità documento Documento firmato Certificato sender Certificato sender MSH Company A (sender) Company B (receiver) P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

28 Benefici Industriali Risparmi: Facile uso e setup:
80% costo per operazione €/anno SW manutenzione (*) Facile uso e setup: Royalty free Facile installazione Integrazione legacy: Nessun vincolo architetturale Un giorno per tipo documento (se c’è supporto Workflow ed XML Mapper) Nuovi servizi: Avanzamento ordine/Avviso spediz. Mappa dei difetti (certificato) Previsioni di collezione P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003 (*) calcolato su media azienda di tessuti

29 3. L’iniziativa TexSpin TEXSPIN (www.cenorm.be/isss, P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

30 L’iniziativa TexSpin TEXSPIN è un workshop CEN/ISSS (www.cenorm.be/isss), finanziato da CEN (European Committee for Normalisation/Information Society Standardisation System) Una iniziativa di standardizzazione allo scopo di produrre un framework per la integrazione (B2B) della filiera Tessile/Abbigliamento/Distribuzione Starting point è stato EDITEX (EDIFACT) Obiettivo Tecnologico è stato stabilire una piattaforma pre-normativa –a basso costo ma scalabile- per gli scambi B2B nel settore T/A basata su XML e Internet. Coordinata da EURATEX (European Apparel and Textile Organisation) Partner: Euratex, ATC (GR), IFTH (F), NYC(F), ENEA(I) Discussioni: tre plenary sessions pubbliche con circa 150 partecipanti Risultati Finali: Giugno 2003; CWA finale pubblicato in autunno 2003 P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

31 Attività TexSpin TEXSPIN si basa su due esperienze :
eTeXML (in Francia incentrato su link produzione - distribuzione) MODA-ML (fItaly incentrato integrazione della produzione) TEXSPIN ha condotto la discussione tramite CEN/ISSS WS (inoltre circa 200 firms sono state direttamente contattate; siti web site; articoli su giornali e riviste specializzate ) Azioni Future: completamento, diffusione, esperienze pilota con nuovi fornitori di tecnologia ed industrie P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

32 Risultati TexSpin 19 template di messaggi XML:
Distribuzione – Confezione (5) Produzione Tessuti – Confezione (12) Produzione Tessuti – (Tessuti) Terzisti (2) Altri in futuro… (fornitura filati, terzisti confezione…) Sperimentati due modelli di scambio: Una applicazione Web Service per inviare/ricevere doc. XML e convertirli in messaggi EDIFACT (+ interfaccia WEB; ); downstream con eTeXML Scambio diretto peer-to-peer senza servizi di terze parti, basato su moduli SW gratuiti (MSH) aderenti a specifiche trasporto ebXML (inclusa e-signature); upstream con MODA-ML Nuovi messaggi EDIFACT compatibili EDITEX e EANCOM P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

33 Scenario standardizzazione
Iniziative settoriali T/A: eTeXML, MODA-ML Framework orizzontali: ebXML, EAN-UCC, ... ebXML EAN-UCC Tex-SPIN eTeXML MODA-ML Retail organisation Clothing Fabrics DOWNSTREAM priorità: efficienza dello scambio datinge normalizzazione della descrizione prod. messaggi compatti e Codifica universale UPSTREAM priorità; efficacia e ricchezza dei dati flessibilità della descrizione prod. P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

34 Scenari di scambio dati
ebXML Transport interface Company Inf. Syst, 1 Off-Line office XML Solo un Browser XML Ogni altra compagnia ebXML Transport interface Messaggi con XML docs XML XML Company Inf. Syst, 2 XML 1) Scambio diretto bilaterale di documenti XML (tramite protocollo trasporto) Servizi di terze parti 3 XML Web, Mobile, , ... WEB interazione 2) Servizio di terze parti con interfacce verso partner piccoli e non autosufficienti (ad esempio negozianti o terzisti; tramite sito WEB) Trade Trade Trade P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003 Piccoli terzisti

35 Upstream pilot MODA-ML, scambi diretti peer-to-peer www.moda-ml.org
Produttore tessuti/ Confezione P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

36 Downstream pilot ETEXML, scambi dati basati su Web services
Trade Trade Downstream pilot Trade ASP ETEXML, scambi dati basati su Web services Confezione/ Organizzazione Vendita P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

37 XML parser & conversion
Web EDI Architecture ASP Trade WEB WEB Application and Web Services Company information system A P L I C T O N Trade XML XML parser & conversion E D I T X Trade EDIFACT EDITEX/EANCOM Manufacturing Company Trade Service Private P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

38 Lista dei messaggi XML (downstream)
Catalogo prodotti Catalogo prodotti (caratterizazione dei prodotti) ConfezioneVendita Listino prezzi La lista dei (prezzi dei) prodotti in vendita Ordine acquisto L’ordine inviato al produttore di abbigliamento Confezione Vendita Avviso spedizione L’avviso dell‘avvenuta spedizione da parte del fornitore Fattura La fattura (senza valore legale) Rapporto vendite Rapporto delle vendite da Venditore più messaggi EDITEX / Eancom (tecnologia EDIFACT) P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

39 Downstream: i 7 vantaggi di TexSpin
1. Propose a customised offer to clients : by knowing sale position better, firms get a better traceability of the clients’ purchase profiles, which allows firms to give them appropriate pieces of advice 2. Update product offer quickly, at a low cost, through dedicated XML tools. 3. Improve commercial effectiveness through targetted commercial actions to the clients. P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

40 Downstream: i 7 vantaggi di TexSpin /2
4. Make the information integration easier through the management of XMLEDITEX messages. 5. Establish a secure dialogue 6. Enable clients to discover exclusive products by making them test and react upon new models. 7. Facilitate clients’ order taking thanks to forms on-line by XML. Clients can also control their order position whenever they want. P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

41 4. TexSpin/Moda-ML è credibile?
P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

42 Partnership industriale
Leader di TexSpin è Euratex (European T/C industry association); ulteriori associazioni nazionali (SMI) sono state coinvolte in Moda-ML Industrie direttamente coinvolte in pilots e iniziative legate a TexSpin: Chantelle (F), Fratelli Corneliani (I), Lanifici Piacenza, Loro Piana, Vitale Barberis Canonico, Successori Reda (I), altre 45 industrie nel focus group in Italia (è ancora aperto…) e molte altre nell’ EDITEX user group in Francia TexSpin2 nel futuro: Miglioramenti (nuovi anelli filiera, scambi intersettoriali, dizionario pubblico, metodi certificazione …) Coinvolgimento di ulteriori fornitori di soluzioni in Italia, Spagna, Germania, Romania Capacity of attraction: I risultati finali sono stati pubblicati in giugno 2003, 110 aziende di tre consorzi in Biella e Prato adotteranno i risultati di TexSpin/Moda-ML (upstream) assieme ai loro fornitori di tecnologia: Domina, Multidata Group. In Francia (downstream): Simone Perele, Barbara, Triumph, Aubade, LDB, Rousseau Link con EANnet.fr (downstream) (hub per la ricerca di prodotti multi marca) Altre iniziative e contatti in corso (Como con TextileBusiness e TextileItaly, MSO-Concept in Germania, altri…) P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

43 Tecnologia e metodologia
Riferimento a iniziativa ebXML e ad attività CEN/ISSS Stretta co-operazione con EAN-UCC su interfacce/codifica verso le organizzazioni di vendita e della distribuzione Specifiche pubbliche disponibili agli Sviluppatori Software Una Metodologia è stata sviluppata per supportare un rapido sviluppo di nuovi messaggi dal dizionario comune Molte iniziative di ricerca continueranno le attività iniziate verso: Miglioramento copertura della filiera (materie prime, tintura,..) Supporto al paradigma della Impresa estesa e a nuovi concetti organizzativi Supporto a piccole comunità Scambi cross – settoriali Metodi di certificazione della compatibilità con le specifiche P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

44 Alcune conclusioni L’integrazione delle PMI è un fattore CHIAVE nel settore T/A Formati proprietari limitano la sviluppo del B2B e della cooperazione interaziendale Standard comuni sono un mezzo per creare a mercato elettronico unico Europeo Una architettura è stata definita per offrire un riferimento per le collaborazioni intercompany, è semplice ma potente e scalabile La pubblicità delle specifiche consente ad ogni attore del settore T/A di implementare le proprie soluzioni compatibili P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003

45 Grazie per l’attenzione!
Riferimenti: TEXSPIN (www.cenorm.be/isss, MODA-ML (www.moda-ml.org ) Iscrivetevi alla newsletter! ETEXML (www.nyc.fr/texspin ) CEN/ISSS Report on eBusiness standards for eEurope 2005 (http://www.cenorm.be/sh/eBiz) Grazie per l’attenzione! P. De Sabbata, ENEA Moda-ML e TexSpin, Ott-2003


Scaricare ppt "Piero De Sabbata – piero.desabbata@bologna.enea.it Le esperienze Moda-ML e TexSpin: il punto sulla creazione di uno standard di settore Piero De Sabbata."

Presentazioni simili


Annunci Google