La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A cura dello Zonta Club di Potenza Dicembre 2011.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A cura dello Zonta Club di Potenza Dicembre 2011."— Transcript della presentazione:

1 A cura dello Zonta Club di Potenza Dicembre 2011

2 Lo Zonta International nasce nel 1919 a Buffalo nello Stato di New York (USA) Per opera di cinque donne leader nei propri settori di impiego che ebbero lispirazione di dar vita ad un nuovo tipo di club di servizio

3 Il 16 dicembre 1918 la scrittrice e giornalista Marian de Forest, partecipa alla festa di Natale del Kiwanis, il primo Club service costituitosi nel mondo

4 E in questa occasione che con altre quattro ospiti, de Forest discute per la prima volta della necessità di costituire un Club femminile. In poco tempo si costituiscono i primi gruppi negli Stati di New York e Illinois

5 Ricoprendo un ruolo prominente nella redazione del giornale Buffalo Express (in un tempo nel quale le donne raramente partecipavano al mondo del lavoro in posizioni di rilievo), Marian de Forest concepì l'idea di una organizzazione che potesse unire le donne professioniste. La sua visione era di creare un network di club che aiutasse la donna a raggiungere la sua posizione di diritto nel mondo professionale

6 Le membri fondatrici, redissero le regole del nuovo club e scelsero il nome Zhonta

7 L8 novembre 1919 allHotel Starler di Buffalo si riunisce la Confederazione dei Club Zonta, nove a quel momento,che elegge la prima Presidente

8 Prima Presidente fu nominata Mary E. Jenkins, editrice di un quotidiano e leader di cause civili

9 Mary Jenkins, editore del giornale di Syracuse, stabilisce il logo ed i suoi colori, nonché la rosa gialla come emblema 2

10 Zontha è una parola derivante dal Lakhota, lingua del popolo Sioux e significa "onesto" "affidabile degno di fiducia

11 La grafia fu più tardi cambiata in Zonta ed incorporata sullemblema che venne ufficialmente adottato, insieme con i colori mogano e oro e presentato alla prima riunione dei primi nove Zonta Club, nel 1920, che diede il via alla Confederazione ZONTA

12 Lemblema dello Zonta nasce dalla composizione di diversi simboli indiani: Ispirazione Fedeltà Lealtà Condurre insieme Riparo

13 Simbolo indiano rappresentante la luce o i raggi solari o un improvviso fulgore: ispirazione

14 Segno indiano simboleggiante il concetto di "solidarietà" o di "associarsi per un determinato fine: attraverso la lealtà gli individui vengono tenuti insieme

15 Simbolo indiano simboleggiante il concetto di "sorreggere in comune: si esprime con services, amicizia universale ed impegno per la pace.

16 Segno indiano che significa "rifugio: le persone ricevono aiuto, incentivazione e sostegno

17 Segno indiano simboleggiante generalmente l'onestà e la fiducia: il diritto alle proprie azioni

18 I colori Zonta marrone ed oro ricordano la fase della fondazione nellautunno del 1919 quando ci fu la confederazione dei primi nove Zonta Clubs in Buffalo/New York

19 Lemblema venne creato nel 1920 dallartista Helen Fuchs-Gundlach, una socia del Club di Buffalo

20 Il Codice di Etica Zontiana approvato dalla Convention Patrocinare e praticare nel limite delle mie forze gli ideali dello Zonta Onorare il mio lavoro per meglio servire Sviluppare la mia personalità ed aiutare gli altri Contribuire con lo studio e con lazione al miglioramento della posizione della donna nei suoi aspetti legali, politici, economici e professionali Lavorare per la pace e la concordia in tutto il mondo mediante lapporto delle donne impegnate nel lavoro, unite nello stesso ideale dello Zonta Ricordarsi della massima Non fate agli altri ciò che non vorreste fosse fatto a voi

21 Dopo la fondazione del primo club Europeo, a Vienna nel 1930, nasce lo "Zonta International per lo sviluppo nel mondo Advancing the Status of Women Worldwide

22 Credo Zontiano Quali membri appartenenti a Zonta International, confermiamo la nostra fedeltà allo spirito di servizio a favore degli altri, della nostra città, della nostra nazione, del mondo intero. Ci impegniamo a collegarci e a procedere uniti verso intenti comuni, contribuendo ciascuno con la propria individualità e le proprie risorse; Riconosciamo fondamentale il valore dellamicizia tra noi e della solidarietà fra quanti ci sono idealmente vicini; Confidiamo che, dovunque siamo ed operiamo, ci accompagnino sempre la dirittura morale, la generosità e la forza della speranza; Intendiamo diffondere gli ideali zontiani attraverso azioni coerenti e concrete; Ci proponiamo di prestare la nostra opera al di là di interessi personali o di parte, ma con il fine esclusivo di contribuire a migliorare la condizione umana in tutte le fasi della vita e sotto ogni cielo.

23 Lo Zonta International oggi è presente in 67 Paesi con oltre Club a cui fanno riferimento 33 mila Zontiane

24 Zonta è un Organizzazione non Governativa e fu lunico tra i Club di Servizio ad avere Status consultivo permanente presso lONU a partire dalla sua istituzione

25 Zonta International ha osservatori permanenti nelle sedi ONU di New York, Parigi, Vienna e Ginevra. Ad essa è riconosciuta la posizione consultiva al Consiglio economico e sociale dellONU (ECOSOC), allUNESCO, allILO (Organizzazione Internazionale per il lavoro, allUNICEF ( Fondo per l'infanzia delle Nazioni Unite). Dal 1986 è fondamentale la cooperazione resa nei confronti dellUNIFEM ( Fondo delle Nazioni Unite per lo sviluppo delle donne ), finanziando programmi che hanno cambiato in modo radicale la vita delle donne in ogni parte del mondo.

26 Rappresentanti Zonta sono presenti al Consiglio dEuropa di Strasburgo

27 A livello nazionale è presente nel Comitato per le Pari Opportunità del Ministero del Lavoro, Comitato regolato con la legge n.125 del 1991 che promuove e difende il lavoro femminile, ed esercita il diritto di voto

28 A livello internazionale la nostra politica è così definita Advancing the Status of Women Worldwide through Service and Advocacy

29 Zonta International ha come obiettivo : Effettuare servizi a livello globale e locale

30 Migliorare lo stato legale, politico, economico, culturale, sanitario e professionale delle donne

31 Promuovere la giustizia e il rispetto universale per i diritti umani e le libertà fondamentali

32 Incoraggiare nel mondo degli affari e delle professioni un comportamento improntato ai più alti valori morali

33 Valorizzare la posizione giuridica, politica e professionale della donna

34 Raggiungere un elevato livello etico nellambiente del lavoro

35 Accrescere la reciproca comprensione attraverso lamicizia e la collaborazione da tutto il mondo ed offrire un contributo alla pace

36 Offrire un contributo umano e finanziario nellambito di service nazionali ed internazionali

37 Diffondere questi ideali per raggiungere le mete prefissate in tutto il mondo con la fondazione di nuovi club

38 Promuovere la giustizia ed il rispetto universale per i diritti umani e fondamentalmente la libertà

39 Essere unite a livello internazionale per promuovere elevati standard etici

40 Implementare programmi di service e sostenere le socie che partecipano alla realizzazione dei service sia a livello locale, sia a livello nazionale, sia a livello internazionale

41 Ogni Zonta Club è formato da singoli soci. Tutti gli Zonta club fanno parte di Zonta International. Zonta International è suddiviso in Distretti e L'Europa è suddivisa in 8 Distretti. A livello inferiore, ogni Distretto é diviso in Aree (di solito 5 per ciascun Distretto ). L'Area e il Distretto di appartenenza di ogni Club vengono definiti in base all ubicazione geografica. LOrganizzazione

42 Ogni Distretto è diretto da una Governor. Il Distretto 28 è quello cui appartiene la maggior parte dei Club italiani, ad eccezione di quelli situati in Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Alto Adige. Ha una configurazione a "macchia di leopardo" in quanto, per garantirne l'internazionalità, non si è seguito il criterio di unire Paesi adiacenti.....

43 Ogni Area è diretta dalla rispettiva Area-Director

44 Il Club è retto dal Board Internazionale con a capo la Presidente Internazionale, eletta ogni due anni dalle delegate di ciascun Club riunite nella Convention Internazionale in una città dei cinque continenti a turno ed ha luogo nell'estate dell'anno di scadenza dei mandati per le Cariche Internazionali Le Cariche Internazionali

45 Nel 2012 la Convention approderà per la prima volta in Italia, a Torino

46 Cariche di Distretto Sono elette alla Conference, raduno biennale di tutte le Delegate dei Club di Distretto. E' indetta nei mesi di ottobre - novembre dell'anno precedente alla scadenza delle Cariche Internazionali. In questa occasione è eletta la Governor del Distretto. Nel 2011, la Conference District 28 si è tenuta a Roma.

47 Cariche di Area Sono elette all'Area Meeting, riunione delle Presidenti dei Club di Area che si svolge prima della Conference di Distretto dello stesso anno. In questa occasione è eletta l' Area Director

48 Cariche di Club Ogni Club viene guidato da una Presidente, coadiuvata da un Consiglio, che viene eletto dall'Assemblea delle Socie ed opera secondo quanto definito dal proprio Statuto

49 L'ammissione al Club avviene a seguito di una proposta da parte di una o più Socie.

50 Secondo lo Statuto di Zonta International ogni gruppo professionale non può essere rappresentato, all'interno di ciascun Club, da più di 1/4 delle Socie, garantendo con ciò un molteplice scambio di idee.

51 Le Socie si trovano tra loro almeno una volta al mese. Nelle sedute dei Club si discutono e vengono decise opportunità e progetti. Inoltre vengono organizzate numerose manifestazioni aperte anche agli ospiti.

52 Linee guida I diritti delle donne sono diritti dellumanità essenziali per lo sviluppo dei popoli

53 Attraverso il miglioramento della condizione femminile si migliora la società

54 La chiave del cambiamento sta nel combinare i service con ladvocacy

55 Lazione mondiale e locale è la nostra forza

56 Lamicizia internazionale incoraggia la comprensione e la pace nel mondo

57 Le Zontiane sono unite attraverso proposte, valori e principi democratici

58 La ZONTA INTERNATIONAL FOUNDATION ha lo scopo, attraverso il supporto di Zonta International, di sviluppare iniziative di alfabetizzazione e aiuti sanitari alle donne in aeree povere del pianeta

59 Educazione, formazione e sviluppo di giovani Un programma diversificato rivolto a promuovere la formazione e la qualificazione professionale di donne che ne sarebbero altrimenti escluse tramite lassegnazione di borse di studio e sostegni economici tramite diversi fondi Programmi di sostegno e finalità dei fondi a disposizione della Fondazione

60 Borse di studio Amelia Earhart Furono istituite nel 1938 in memoria di Amelia Earhart, famosa pilota daereo e zontiana. In quegli anni poche donne accedevano allaeronautica, alle scienze o allingegneria. Da allora Zonta ha assegnato 1122 borse di studio, per un totale di oltre 5 milioni 700 mila dollari, a donne appartenenti a 57 diverse nazioni.

61 Borse di studio per donne in affari Jane M.Klausman Prendono il nome da una zontiana che in passato dedicò i suoi sforzi nel sostenere le donne nella carriera economica, destinando a questo scopo un consistente patrimonio che tuttora permette di aiutare la formazione di donne meritevoli. Aiutano ragazze ad ottenere diplomi in economia per poter poi diventare dirigenti nei vari campi di questo settore. Dal 1998 sono state assegnate 157 borse di studio a ragazze di 32 nazioni.

62 . Il programma giovani donne negli affari pubblici incoraggia giovani donne a intraprendere la carriera negli uffici governativi, nella pubblica amministrazione e nelle organizzazioni sociali. Il riconoscimento va a studentesse pre-universitarie e universitarie che aspirano alla leadership nella pubblica amministrazione e nelle organizzazioni di volontariato. Dal riconoscimenti sono andati a giovani donne di 35 paesi YWPA Young Women in Public Affaire Award

63 Zonta International Program Service Prevenzione della trasmissione del virus HIV dalla madre al figlio inRuanda (UNICEF) Eliminazione della fistola ostetrica e riduzione della mortalità materna e neonatale e morbilità in Liberia (UNFPA) Città sicure per le donne - progetto a Città del Guatemala e San Salvador City (UNIFEM)

64 ZISVAW Zonta International Strategies to Eradicate Violence Against Women Strategie per leliminazione della violenza contro le donne e i bambini (ZISVAW): benché la violenza di base assuma molte forme,deriva principalmente da una causa: la disuguaglianza. Zonta International afferma che i diritti umani delle donne e delle bambine sono parte inalienabile, dei diritti umani universali, e riconosce la necessità di promuovere e proteggere tutti i diritti umani di donne e bambine. A partire dalla Convention del 1998 le zontiane hanno fatto della eliminazione della violenza contro le donne una loro priorità approvando la risoluzione ZISVAW.

65 Liv Ullman (1998) attrice ed ambasciatrice UNICEF Tra le Socie Onorarie internazionali ricordiamo

66 Jehan Sadat (1990) per il suo impegno nella difesa dei diritti delle donne

67 Corazon Aquino (1992) prima Presidente delle Filippine

68 Rita-Levi Montalcini (1993) premio Nobel per la medicina

69 Simone Veil (1996) per il suo impegno nella difesa dei diritti delle donne

70 Essere Zontiana oggi significa: Esprimere onestà Essere meritevole di fiducia Rispettare degli altri Impegnarsi nella missione Zonta Dimostrare lealtà nei confronti di Zonta

71 Club Zonta di Potenza N Charter: gennaio 2007 Appartiene al Distretto 28 – Area 03

72 Attualmente ne fanno parte 18 socie Presidente: Franca Coppola Vice Presidente: Elisabetta Lacapra Tesoriera: Enza Mirauda Segreteria: Nica Mirauda – Antonietta Taddei Zonta International - Club di Potenza - Via R. Scotellaro n Potenza Mail: - cell

73 Buon lavoro a tutte!


Scaricare ppt "A cura dello Zonta Club di Potenza Dicembre 2011."

Presentazioni simili


Annunci Google