La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sentirsi a casa Restituire dignità al territorio con percorsi di accompagnamento educativo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sentirsi a casa Restituire dignità al territorio con percorsi di accompagnamento educativo."— Transcript della presentazione:

1 Sentirsi a casa Restituire dignità al territorio con percorsi di accompagnamento educativo

2 Finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il fondo di promozione dellassociazionismo sociale Realizzato dalle 2 associazioni salesiane: Federazione SCS/CNOS e PGS in varie città del Centro e del Sud dItalia attraverso la collaborazione di vari enti partner: Roma, Palermo, Catania, Foggia, Bova marina (RC), Molfetta (BA), Taranto

3 Finalità La finalità del progetto è quella di attuare un intervento promozionale e preventivo: 1) per diffondere sul territorio una sensibilità educativa per i preadolescenti e soprattutto per chi tra loro fa più fatica; 2) costruendo, attraverso il coinvolgimento delle forze presenti sul territorio, una rete sociale capace di… 3) monitorare e riflettere sulla sua incidenza educativa ed attivando vari progetti dintervento.

4 Destinatari I destinatari del progetto sono: -i preadolescenti -gli adulti: genitori, insegnanti, educatori -le agenzie educative e di socializzazione che lavorano con questa fascia evolutiva: le scuole medie, le istituzioni, le associazioni educative, le cooperative sociali, i gestori del tempo libero

5 3 azioni congiunte Creazione di una rete sociale Lotta alla dispersione scolastica Prevenzione allemarginazione sociale dei ragazzi

6 1. Costruzione della rete sociale Presentazione del progetto a tutte le realtà presenti sul territorio Istituzione del Gruppo Progetto Locale, composto da rappresentati delle varie agenzie, con il compito di pianificare, sostenere e monitorare lintero percorso Mappatura dei bisogni/risorse del territorio Attuazione degli obiettivi previsti nelle altre 2 azioni

7 2. Lotta alla dispersione scolastica e al pericolo di emarginazione sociale I ragazzi, con situazioni di dispersione scolastica, sono stati segnalati ai centri. A ciascun ragazzo è stato abbinato un giovane volontario (o tutor) che lo seguisse personalmente nei compiti di casa ma con lo scopo ancor più importante di costruire con lui una relazione di amicizia e di sostegno. I tutor sono stati accompagnati da unequipe educativa con funzioni di formazione, supervisione ed elaborazione dei piani educativi personalizzati dei ragazzi. Gli insegnati delle scuole oltre a segnalare i ragazzi si sono tenuti in contatto con il tutor per verificare di volta in volta il percorso fatto dallo studente.

8 3. Prevenzione allemarginazione sociale dei ragazzi Questa parte del progetto è stato dedicata ai ragazzi che hanno smesso di andare a scuola, non hanno un lavoro stabile e frequentano ordinariamente la strada. Gli educatori di strada sono stati seguiti nel loro impegno da unequipe educativa che si è presa il compito di organizzare la loro formazione e di supervisionare il loro intervento.

9 Le fasi di questo lavoro hanno seguito le seguenti tappe: mappatura aggancio consolidamento della relazione progettualità distacco. Con una particolare valorizzazione della risorsa sport quale strumento di aggregazione ed educazione.

10 Alcuni elementi di verifica Novità più significative: -apertura dei centri coinvolti al territorio -lotta alla dispersione scolastica -unattenzione maggiore ai ragazzi in difficoltà

11 Elementi di difficoltà (o nuove sfide?) -difficoltà ad uscire e progettare oltre le attività ordinarie -lente pubblico visto come luogo di interessi piuttosto che come partner di un percorso comune -mancanza di formazione specifica negli operatori laici e religiosi a lavorare sui temi del disagio e in una prospettiva di rete


Scaricare ppt "Sentirsi a casa Restituire dignità al territorio con percorsi di accompagnamento educativo."

Presentazioni simili


Annunci Google