La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LE CAUSE REMOTE: CONTRASTI COLONIALI- CONTRASTI PER LA RIPARTIZIONE DEI MERCATI MONDIALI-CORSA AGLI ARMAMENTI- SENTIMENTI NAZIONALISTICI AREE SENSIBILI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LE CAUSE REMOTE: CONTRASTI COLONIALI- CONTRASTI PER LA RIPARTIZIONE DEI MERCATI MONDIALI-CORSA AGLI ARMAMENTI- SENTIMENTI NAZIONALISTICI AREE SENSIBILI."— Transcript della presentazione:

1

2 LE CAUSE REMOTE: CONTRASTI COLONIALI- CONTRASTI PER LA RIPARTIZIONE DEI MERCATI MONDIALI-CORSA AGLI ARMAMENTI- SENTIMENTI NAZIONALISTICI AREE SENSIBILI : MAROCCO-AREA BALCANICA- CONFINE FRA FRANCIA E GERMANIA ALLEANZE : TRIPLICE INTESA-TRIPLICE ALLEANZA CAUSA SCATENANTE: ATTENTATO A SARAJEVO(28 /06/1914)

3 MONDIALE-TOTALE COINVOLGE E SCONVOLGE TUTTI GLI ASPETTI COSTITUTIVI – ORGANIZZATIVI DI OGNI STATO: GOVERNI-ESERCITI- POPOLAZIONI-INDUSTRIE- TECNOLOGIA-TERRITORIO-TESSUTO ECONOMICO-SOCIALE-PROPAGANDA- TECNOLOGICA: NUOVE ARMI CAMBIA LASSETTO DELLEUROPA :CROLLANO VECCHI IMPERI, NASCONO NUOVE NAZIONI RIVOLUZIONE RUSSA NEL DA GUERRA DI MOVIMENTO A GUERRA DI TRINCEA E LOGORAMENTO. ITALIA : INTERVENTISTI-NEUTRALISTI.

4 28 GIUGNO 1914 ASSASSINIO DELLEREDE AL TRONO DAUSTRIA, FRANCESCO FERDINANDO- AUTORE LO STUDENTE BOSNIACO DI NAZIONALITA SERBA GAVRILO PRINCIP 23 LUGLIO -AUSTRIA : ULTIMATUM ALLA SERBIA 28 LUGLIO –AUSTRIA DICHIARA GUERRA ALLA SERBIA

5 RUSSIA IN DIFESA DELLA SERBIA. GERMANIA,ALLEATA DELLAUSTRIA REAGI CONTRO LA RUSSIA l'Inghilterra scende in campo a fianco della Francia Turchia Bulgaria Romania. Giappone,punta a impadronirsi delle colonie tedesche nel Pacifico Francia Russia Inghilterra Belgio Serbia Austria Germania FRANCIA ALLEATA DELLO ZAR MOBILITA LESERCITO. LA GERMANIA LE DICHIARA GUERRA. ATTACCA LA FRANCIA PASSANDO DAL BELGIO ITALIA NEUTRALE

6 l'Italia il 2 agosto 1914 aveva dichiarato ufficialmente di volere restare neutrale. LITALIA DALLA DICHIARAZIONE DI NEUTRALITA AL PATTO DI LONDRA Interventisti ( gruppi nazionalisti di estrema destra, irredentisti trentini e gruppi minoritari di socialisti) neutralisti (cattolici, socialisti e liberali)

7 il ministro degli Esteri Sidney Sonnino firmò in segreto con le potenze dell'Intesa il cosiddetto patto di Londra (26 aprile 1915): entrare in guerra entro 30 giorni Istria, Dalmazia e Venezia Tridentina

8 IL SECONDO ANNO DEL CONFLITTO: LITALIA ENTRA IN GUERRA (24 MAGGIO 1915) Il 24 maggio 1915 il Parlamento italiano votava l'ingresso dell'Italia nel conflitto FRONTE OCCIDENTALE –PRIMO ANNO DEL CONFLITTO 4 AGOSTO 1914 TEDESCHI AGGIRANO LA DIFESA FRANCESE, INVADENDO IL BELGIO PIANO SCHLIEFFEN I FRANCESI AIUTATI DAGLI INGLESI FERMANO IL NEMICO SUL FIUME MARNA(SETTEMBRE) FRONTE ORIENTALE: RUSSI SCONFITTI DAI TEDESCHI (TANNENBERG E LAGHI MASURI)

9 IL SECONDO E IL TERZO ANNO DI GUERRA FRONTE ITALIANO: STRAFEXPEDITION CONTRO GLI ITALIANI FRONTE ORIENTALE :INIZIATIVE TEDESCHE, RUSSE, AUSTRIACHE. BATTAGLIA NAVALE DEI TEDESCHI CONTRO GLI INGLESI SECONDO ANNO DI GUERRA :1915 FRONTE ITALIANO LITALIA ENTRA IN GUERRA CONTRO LAUSTRIA SI CREAVA IL FRONTE LUNGO IL CORSO DELLISONZO E LE ALTURE DEL CARSO RICORDIAMO LE SANGUINOSE BATTAGLIE DELLISONZO, CON IL GENERALE CADORNA. FRONTE FRANCESE(FRONTE DAL MARE DEL NORD ALLA SVIZZERA: SCHIERAMENTI IMMOBILI PER TUTTO IL 1915

10 LA RIVOLUZIONE RUSSA

11 il mito della guerra-lampo risultava il mito della guerra-lampo risultava svanito per sempre Lora dei rancio in trincea, Carso. Bersaglieri italiani si dirigono verso Bosco Lancia, giugno 1916

12 1917 LA SVOLTA DEL CONFLITTO: LA RIVOLUZIONE RUSSA LINTERVENTO AMERICANO RITIRO DELLA RUSSIA LA PACE BREST-LITOVSK(1918) LA DISFATTA DI CAPORETTO(24 OTTOBRE 1917) NUOVO GOVERNO ITALIANO DI COALIZIONE(VITTORIO EMANUELE ORLANDO) NUOVO GENERALE: DIAZ 1918:IL PROGRAMMA DI PACE DI WILSON LA SOCIETA DELLE NAZIONI LA CONTROFFENSIVA DELLINTESA 1919.: L TRATTATO DI VERSAILLES

13 LITALIA DA CAPORETTO AL PIAVE (1917) E LINTERVENTO AMERICANO Il crollo del fronte russo costituì un duro colpo per l'Intesa Nella notte tra il 23 e il 24 ottobre 1917 Nella notte tra il 23 e il 24 ottobre 1917 gli Austriaci scatenavano un'improvvisa e potente controffensiva, spezzando il fronte a Caporetto sull'Isonzo Il 29 ottobre veniva costituito un «ministero di unione nazionale» sotto la presidenza di Vittorio Emanuele Orlando Giovanissime reclute, i «soldatini» della classe del '99 Il generale Armando Diaz

14 Il 1918 Lanno della vittoria Offensiva austriaca sul PiaveOffensiva tedesca sulla Marna Imprese della marina italiana (Velocissimi motoscafi anti-sommergibili) Imprese dellaviazione italiana (Francesco Baracca) Sfondamento del fronte austriaco a Vittorio Veneto 3 novembre: armistizio 9 novembre: la Germania firmava larmistizio

15

16

17 La guerra con i gas La guerra dei gas. Durante la 1 guerra mondiale vennero usati per la prima volta anche i gas tossici. Scrisse un soldato tedesco: « Gli effetti dell'attacco coi gas furono terrificanti. Gli uomini giacevano sulla schiena, coi pugni chiusi. Tutto il campo di battaglia era di color giallo ». Un'altra terrificante arma fu il lanciafiamme.

18 La guerra con gli aerei Aerei tedeschi bombardano il Porto di Dover. All'inizio della guerra, l'aviazione era ancora in fasce. Il suo eccezionale sviluppo, durante gli anni del conflitto, obbligò i generali a rivedere profondamente i loro piani.

19 LItalia in guerra

20 Sarajevo. Larciduca Francesco Ferdinando con la moglie Sofia in carrozza poco prima di essere assassinati, 28 giugno 1914.

21 Picchetto rende gli onori al Generale Cadorna durante un'ispezione al fronte,

22 Soldati con maschere antigas, 1917

23 Camion cannone della Società Ansaldo, 1916 ca.

24 Trimotore Caproni

25 Aerei da guerra allineati per la partenza, 1916

26

27

28

29


Scaricare ppt "LE CAUSE REMOTE: CONTRASTI COLONIALI- CONTRASTI PER LA RIPARTIZIONE DEI MERCATI MONDIALI-CORSA AGLI ARMAMENTI- SENTIMENTI NAZIONALISTICI AREE SENSIBILI."

Presentazioni simili


Annunci Google