La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unità Operativa Complessa

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unità Operativa Complessa"— Transcript della presentazione:

1 Unità Operativa Complessa
di Chirurgia Generale Direttore: Matteo Rebonato “L’impianto protesico biologico in chirurgia: nostra esperienza” P. Mainente, M. Canale, GL. Baldassarre, A. Cerofolini, M. Rebonato Ospedale “S.C. De Lellis” Schio (VI) Padova 18 Dicembre 2009

2 LAPAROCELI Sutura diretta: 30-50% di recidive
Uso di protesi: 5-18% di recidive Complicanze postoperatorie: 20% Sieromi Ematomi Infezione della protesi Fistole cutanee ed entero-cutanee Dislocazione protesi EMC I

3 Complicanze utilizzo protesi (20%)
Complicanze “parietali”: sieromi, ematoma, infezione e suppurazione, dislocazione della protesi, lesioni ischemico-necrotiche della cute. Complicanze “intestinali”: da aderenze tra protesi e visceri (sdr. aderenziale, occlusione intestinale, penetrazione della protesi in viscere cavo, fistole entero-cutanee) EMC I

4 Materiali in uso Mesh reticolari in polipropilene
Mesh macroporose in plurifilamento di poliestere Mesh in politerafluoroetilene espanso Mesh riassorbibili Mesh composite (riassorbibili e double-face)

5 Protesi ideale Chimicamente inerte Non modificabile da fluidi organici
Non riconosciuta come C.E. dalla reazione infiammatoria Non carcinogenica, allergizzante ed ipersensibilizzante Resistente alle pressioni sviluppate dall’organismo Sterilizzabile Resistente alle infezioni Facilmente modellabile e incorporabile dall’ospite Non irritante per l’intestino (se a contatto) Hamer-Hodges J Roy Coll Surg, 1985;30.65

6 Situazioni a rischio nell’utilizzo di protesi
Voluminosi laparoceli con perdita di sostanza della parete addominale Infezioni della parete addominale o di precedente mesh Ernia parastomali con terreno contaminato Concomitante resezione intestinale in corso di laparoplastica

7 Protesi biologiche Reti a struttura collagenica
Riconosciute come non estranee al nostro organismo Neovascolarizzazione Infiltrazione fibroblasti Resistente alle infezioni

8 Protesi biologiche Derivano da diverse fonti: Bovina Porcina Umana
Tessuti ricchi di collagene (pelle, pericardio, sottomucosa intestinale) sono trattati per lasciare solamente collagene ed elastina

9 Protesi biologiche Bovina: da pericardio bovino
cross-linked: PERI-GUARD non cross-linked: VERITAS

10 Protesi biologiche Porcina:
da sottomucosa intestinale (non cross-linked): SURGISIS da derma purificato (cross-linked): PERMACOL

11 in presenza di campo contaminato o infetto
INDICAZIONI Grandi difetti della parete addominale con perdita domicilio Ernie parastomali Laparoceli recidivi con infezione protesica in presenza di campo contaminato o infetto

12 INDICAZIONI 2 ORL: rinoplastica additiva
ORTOPEDIA: ricostruzione cuffia rotatori UROLOGIA: incontinenza da stress COLOPROCTOLOGIA: dopo AAP per ricostruire il perineo, rettocele OGN: fistola anastomotica-vaginale CH. PLASTICA: ricostruzioni del volto TSL

13 INDICAZIONI 3 Riparazione di ernie inguinali Dopo laparostomia
Prolasso organi pelvici: enterocele, rettocele, prolasso cupola vaginale, debolezza pavimento pelvico Pediatria TSL

14 Casistica Chirurgia Schio
Totale 12 interventi: 2008: 4 interventi 2009: 8 interventi 4 M / 8 F Età media 63aa (38-77) Degenza media: 11,2 (4-58)

15 Casistica Chirurgia Schio
Laparocele primitivo: 4 Laparocele recidivo: 5 Ernia parastomale: 2 Enterocele: 1

16 Note di tecnica Rete Permacol 1,5mm Polysorb 2-0 Sutura continua
Fissaggio al pube 2 drenaggi aspirativi

17 F I 38aa m 01/02/2008: L.E. con resezione ileale per trauma addominale chiuso 08/02/2008: L.E.per perforazione duodenale=> sutura + laparostomia 11/02; 13/02; 15/02;19/02; 25/02 L.E. con lavaggi 04/03/2008: L.E.+ protesi Dual Mesh : Plastica di laparocele (Permacol 18x28) DIM: 7^

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30 B M L 73aa f 1977: colecistectomia
12/02/2009: laparoplastica con rete in polipropilene 06/04/2009: fistola cutanea => rimozione protesi infetta (Ps.aeruginosa e Corybatt) : plastica di laparocele recidivo (polipropilene 25x35 + Permacol 5x5) DIM: 6^

31

32

33

34

35

36 B T 77aa f 1982: Miles per k ano : plastica di ernia pericolostomica (Permacol 18x28) DIM: 12^

37

38 Risultati Febbre, BPN, pericardite 2 infezioni di ferita (1 MRSA)
1 ematoma No recidive No occlusioni No decessi Follow-up: 9 mesi (2-23)

39 Conclusioni L’utilizzo di una protesi biologica, anche nella nostra esperienza, ha permesso il trattamento e la soluzione di problematiche talora complesse, altrimenti difficili da affrontare nonostante il grande numero di presidi a disposizione tutt’oggi. Apre alla soluzione di problematiche difficilmente risolvibili in altro modo.

40 Grazie per l’attenzione


Scaricare ppt "Unità Operativa Complessa"

Presentazioni simili


Annunci Google