La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ufficio Studi ENEA Ing. Carlo Tricoli Ufficio Studi ENEA EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI RINNOVBILI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ufficio Studi ENEA Ing. Carlo Tricoli Ufficio Studi ENEA EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI RINNOVBILI."— Transcript della presentazione:

1 Ufficio Studi ENEA Ing. Carlo Tricoli Ufficio Studi ENEA EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI RINNOVBILI

2 Ruolo dellEE negli scenari energetici globali Scenari di sviluppo nazionali LEE nella politica energetica italiana Opportunita Ufficio Studi ENEA Potenzialità dellEE

3 Fonte: International Energy Agency – WEO 2010 Nello scenario di policy le emissioni risulterebbero del 49% inferiori rispetto a quelle che si avrebbero seguendo unevoluzione tendenziale del sistema energetico mondiale. Lefficienza energetica costituisce lopzione principale sia nel medio (71%) che nel lungo termine (48%) e le rinnovabili e biofuels incrementano il loro contributo alla riduzione della CO 2 fino a circa il 24% del totale. Ruolo dellEE negli scenari energetici globali Contributo per opzioni tecnologiche

4 Nello scenario di Intervento: Reintroduzione del Nucleare; Diffusione di impianti di generazione con CCS; Incremento produzione da Rinnovabili. Scenari di sviluppo nazionali il rinnovo del parco di generazione elettrica Ufficio Studi ENEA

5 Obiettivi al 2020Target FER/Consumi Finali17% FER nei trasporti10% Settori ETS-21% CO 2 (risp 2005) Settori Non ETS-13% CO 2 (risp 2005) Scenari di sviluppo nazionali obiettivi di medio periodo (2020) Ufficio Studi ENEA

6 Fonte: Energy Savings European Climate Foundation, 2010 Obiettivo UE al 2020: le politiche in atto non bastano: triplicare limpatto delle politiche per lefficienza!!! LUE rischia di non raggiungere lobiettivo di riduzione del 20% dei consumi al Secondo lo studio Ecofys e Fraunhofer (2010) per lEuropean Climate Foundation sarebbe necessario triplicare limpatto delle politiche di risparmio energetico adottate sino ad oggi.

7 Provenienza dei moduli sul totale installato in Italia : quote per Paese Provenienza degli inverter sul totale installato in Italia : quote per Paese Fonte: GSE Efficacia delle politiche di incentivazione Moduli fotovoltaici e inverter installati in Italia Moduli fotovoltaici e inverter installati in Italia

8 Efficacia delle politiche di incentivazione Effetto sul Fare Impresa Effetto sul Fare Impresa

9 LEE nella politica energetica nazionale PAEE 2007 Direttiva 2006/32/CE Almeno 9 % di riduzione consumi finali entro il nono anno di applicazione calcolato rispetto alla media ,6% PAEE 2007

10 Strumenti nazionali in atto per la diffusione di interventi per lEfficienza Energetica -Titoli di Efficienza Energetica (TEE) o Certificati Bianchi: obiettivi risparmio obbligatori per distributori energia (elettricità e gas) tramite interventi presso consumatori finali; - Detrazione Fiscale 55%: riduzione imposte (Irpef o Ires) per interventi di risparmio energetico su edifici esistenti. 6

11 Alcuni risultati qualitativi Complessiva buona riuscita di entrambi i meccanismi, strumenti flessibili ed efficaci per la diminuzione dei consumi energetici: - per la riduzione della dipendenza energetica dalle fonti fossili; - per il raggiungimento degli obiettivi (riducendo anche lentità degli investimenti nelle fonti rinnovabili); - per il sostegno agli interventi nei settori del solare termico e delle pompe di calore; - per le importanti ricadute economiche nei settori direttamente o indirettamente coinvolti nei processi di efficientamento; - Urgenza di dare stabilità ai meccanismi prorogare le misure oltre i termini previsti. 6

12 A che punto siamo 1.Linee guida Nazionali per la Certificazione energeticadegli edifici (attuazione D.Lgs. 192/2005) 1.D.Lgs. 115/08 che prevede la costituzione delUnità Tecnica ENEA per lEfficienza Energetica con funzioni di Agenzia 3. Misure specifiche

13 Costi e benefici delle misure per lefficienza energetica TEE (fonte AEEG): Riduzione consumi totali 6,7 milioni di tep; Riduzione emissioni 18 milioni di tonnellate CO2; Incentivi erogati pari a 531 milioni di ; Benefici superiori di 5-10 volte ai costi. 55% (fonte ENEA-CRESME) Decollo mercato efficienza energetica (effetto anticrisi); Ricadute economiche aziende coinvolte (materiali edili, impianti climatizzazione, pannelli solari); Ricadute occupazionali (manodopera e prestazioni professionali); Emersione del mercato nero; Benefici economici (10 miliardi ) a livello paese ben oltre i costi di mancato gettito fiscale per lo Stato (6 miliardi ).

14 14/14 Ufficio Studi ENEA SETTORE PAEE 2007 (atteso al 2010) 2010 (conseguito) Residenziale Terziario Industria Trasporti Risparmi energetici per settore (GWh) Totale risparmio energetico atteso al 2010 = 2,7 % Totale risparmio energetico conseguito al 2010 = 3,1 %

15 15/14 Ufficio Studi ENEA Il nuovo PAEE: una visione di Sistema The European Union is committed to saving 20% of the primary energy consumption by 2020 compared to a business- as-usual scenario. It requires efforts to be taken in all EU Member States to ensure good planning and implementation of coherent sets of measures addressing energy saving potential in all sectors of the national economies …

16 16/14 Ufficio Studi ENEA Ripensare al tipo di interventi/strumenti Condividere le ipotesi di base con gli esperti di settore Modificare eventualmente ipotesi e interventi Aggiungere altri interventi / misure Estendere nel tempo (2020 ) Monitoraggio (quali gli interventi più richiesti? quali le barriere?) Normativa (Prestazioni Energetiche Edifici) Obiettivi UE (autovetture: 95 g/km al 2020) Il nuovo PAEE: nuove misure

17 Valutazione degli effetti della direttiva Edifici (EPBD) e Decreto Legislativo 192/05 I limiti più restrittivi sulle prestazioni energetiche degli edifici Residenziali Nuovi introdotte dalla 192 determina una riduzione di energia finale dellordine del 1,5 Mtep al 2020 (ipotizzando circa 20 Mni di mq di nuovo costruito/anno, in linea coi dati 2009) Il nuovo PAEE: nuove misure

18 Stima di Confindustria sugli effetti delle misure di EE su occupazione e fatturato in alcuni settori produttivi

19


Scaricare ppt "Ufficio Studi ENEA Ing. Carlo Tricoli Ufficio Studi ENEA EFFICIENZA ENERGETICA E FONTI RINNOVBILI."

Presentazioni simili


Annunci Google