La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SCUOLA E MONDO DEL LAVORO. UN DIALOGO POSSIBILE? ALTERNANZA SCUOLA LAVORO OFFICINA STUDENTI.

Copie: 1
SCUOLA E MONDO DEL LAVORO. UN DIALOGO POSSIBILE? ALTERNANZA SCUOLA LAVORO OFFICINA STUDENTI Cervignano del Friuli 19 gennaio 2007 Docente M. Beltramini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SCUOLA E MONDO DEL LAVORO. UN DIALOGO POSSIBILE? ALTERNANZA SCUOLA LAVORO OFFICINA STUDENTI."— Transcript della presentazione:

1 SCUOLA E MONDO DEL LAVORO. UN DIALOGO POSSIBILE? ALTERNANZA SCUOLA LAVORO OFFICINA STUDENTI

2 INTERAZIONE SCUOLA – LAVORO Art. 4. Alternanza scuola - lavoro linee guida europee e nazionali in materia di cultura e istruzione legge 28 marzo 2003, n. 53 Strategia di Lisbona (obiettivi) Strategia Lisbonaobiettivi identità culturale europea orientamentconfronto pari dignitàscuola lavoro come luogo di orientamento, di confronto e di apprendimento con pari dignità della scuola stessa stage imprenditorialità formazione docenti

3 E NOI ? Come classe abbiamo: adottato alcuni adottato alcuni obiettiviobiettivi sperimentato forme di imprenditorialità sperimentato forme di imprenditorialità Officina Studenti (Officina Studenti) sperimentato percorsi in alternanza sperimentato percorsi in alternanza Stage (Stage)

4 OBIETTIVI STAGE Ampliare lofferta formativa Ampliare la preparazione anche venendo a contatto con il piano tecnico-professionale Conoscere il mondo del lavoro nei suoi aspetti economico, organizzativo, sindacale contrattuale, linguistico-tecnico. Favorire un orientamento professionale più consapevole mediante la conoscenza delle professionalità emergenti. Ri - motivare allievi in difficoltà favorendo la prosecuzione delliter formativo.

5 SCUOLA AZIENDA 4C ACCIARINO Teresa MILAN Sara SERPI Gianluca STINCONE Valentina TOSO Francesca VRIZZI Manuel 4D BALLESTRIERO Veronica PAVIOTTI Stefania PERISSUTTI Nicol Comune di Aquileia Comune di San Vito al Torre Settimanale Il Friuli Agenzia Reale Mutua Cervignano del Friuli Comune di S. Giorgio di Nogaro Comune di Visco O.S.M.E.R Centro A.R.P.A RALC ITALIA S.Giorgio

6 STAGE TIPOLOGIA MANSIONI … Somministrazione questionario a turisti anche stranieri: uso lingua inglese Ufficio anagrafe Ufficio protocollo Mansioni segreteria Redazione articoli (cronaca, inchieste, … uso PC) Correzione bozze Mansioni primarie (fotocopie, magazzino, …) Addetto archiviazione con accesso programmi gestione polizze assicurative Visita guidata allente Segreteria Stesura, ricerca, pubblicazione relazione Relazioni tra fasi lunari e perturbazioni Aiutante responsabile amministrativa

7 PROGETTO IMPRENDERO PROGETTO IMPRENDERO E ANCORA … PROGETTO IMPRENDERO PROGETTO IMPRENDERO OFFICINA STUDENTI Obiettivi venire a contatto con i presupposti per la costruzione di unimpresa negoziare ipotesi per la sua realizzazione realizzazione dellimpresa produzione di una T- shirt distribuzione nellambito di un commercio solidale

8 FEEDBACK STAGE Aggettivi più frequenti utile, interessante, stimolante, formativo, gratificante utile prendere dimestichezza con luso della L2 in situazioni reali relazione con terzi interessante sviluppo di capacità organizzative, occasione di incontri interculturali sviluppo livello di autonomia, capacità di interagire allinterno di un sistema utile e interessante comprensione funzionamento pratiche di un ente locale, acquisizione competenze, comprensione gerarchia e organigramma ente utile interazione e integrazione in contesto nuovo stimolante incontro con ambiente nuovo, confronto idee, opinioni, stili di scrittura interessante nuove occasioni di relazione con persone diverse dai pari, comprensione ruoli diversi allinterno del sistema utile risoluzione di problemi in situazione utile, interessante, stimolante, formativo rapportarsi con il mondo degli adulti, approccio con realtà più concreta utile comprensione del funzionamento del sistema assicurativo, conoscenza utile per un futuro orientamento rispetto alla entrata nel mondo del lavoro

9 FEEDBACK OFFICINA STUDENTI I punti di vista di … Marco, Sara, Saverio, Teresa, Valentina Marco, Sara, Saverio, Teresa, Valentina Marco a viva voce … Marco a viva voce …

10 FOCUS GROUP DOMANDE STIMOLO FOCUS GROUP Conoscenza del concetto di impresa Competenze richieste Utilità di esperire attività Contributi che la scuola può dare allimpresa Contributi che limpresa può dare alla scuola Nellambito legge alternanza scuola lavoro quali sono state le competenze scolastiche che ti sono servite nel tuo incontro con il mondo del lavoro? Quali sono state le competenze nellambito lavorativo che potrebbero esserti utile a scuola? Come ritieni che in futuro si potrebbe lavorare per migliorare le esperienze di alternanza scuola lavoro? Fai alcune proposte. Quali sono le riflessioni maturate nel corso del progetto relativamente a Quali sono le riflessioni maturate nel corso del progetto relativamente a:

11 FOCUS GROUP ALTERNANZA E chi non ha ancora maturato unesperienza ? Alcuni commenti … capire come possa essere strutturato il mondo del lavoro competenze informatiche, lingue straniere competenze s inter- disciplinari disporre del proprio tempo in maniera intelligente e costruttiva aspetti concreti e specifici conoscenze e competenze sviluppate in modo estremamente elastico e pronto ad adattarsi e aggiornarsi in ogni momento. Le competenze che si apprendono a scuola sono legate allacquisizione di un metodo autonomo, tenendo sempre presente il rispetto delle consegne e delle priorità

12 FOCUS GROUP ALTERNANZA La responsabilità individuale e collettiva sia verso i propri pari che verso coloro che si aspettano un prodotto dalla propria attività lavorativa è sicuramente il feed back più rilevante di unesperienza lavorativa Utilizzo e applicazione conoscenze note per raggiungere un obiettivo pratico lingue straniere e l'utilizzo delle tecnologie informatiche sviluppo di capacità organizzative Leggi il report completo Leggi il report completo Un filmato anche su Officina studenti Un filmato anche su Officina studentiUn filmato anche su Officina studentiUn filmato anche su Officina studenti

13 PROPOSTE? MARCO MARCO Ritengo che per migliorare le esperienze di alternanza scuola-lavoro, in futuro si debba organizzare le cose per tempo, predisponendo lattività già qualche mese prima del suo inizio, in modo tale da farla poi fruttare al meglio. Inoltre, ci dovrebbe essere una maggiore collaborazione tra scuola e luogo di lavoro, di modo che i ragazzi possano saper anticipatamente quali saranno le loro mansioniMANUEL Credo che il periodo di stage sia unesperienza utile per tutti. Dovrebbe essere svolta per un periodo di almeno due settimane per essere utile alla formazione o alla crescita della persona, in genere. Ci vorrebbe anche una migliore disponibilità da parte delle aziende a dare incarichi di maggior responsabilità. Altrimenti cè il rischio che lo stage diventi un peso e basta, senza utilità alcuna.

14 Disseminare il significato delle esperienze Ruolo irrinunciabile delle TIC X presentare le esperienze cercare e selezionare norme e informazioni organizzare e strutturare il lavoro del gruppo rendere accessibile e condivisibile il progetto pubblicizzare il ns. prodotto documentare il ns. processo di istruzione e formazione personalizzare la nostra biografia formativa raccontare e testimoniare il ns. percorso educativo in web

15 GRAZIE PER LASCOLTO Liceo A. Einstein Classe 4C Insegnante: prof.ssa M. Beltraminia. s Classe 4C


Scaricare ppt "SCUOLA E MONDO DEL LAVORO. UN DIALOGO POSSIBILE? ALTERNANZA SCUOLA LAVORO OFFICINA STUDENTI."

Presentazioni simili


Annunci Google