La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 IL VI PROGRAMMA QUADRO DELLUE: OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO ALLE PMI PER LA RICERCA dott.ssa Diassina di Maggio

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 IL VI PROGRAMMA QUADRO DELLUE: OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO ALLE PMI PER LA RICERCA dott.ssa Diassina di Maggio"— Transcript della presentazione:

1 1 IL VI PROGRAMMA QUADRO DELLUE: OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO ALLE PMI PER LA RICERCA dott.ssa Diassina di Maggio

2 2 APRE - Agenzia per la promozione della Ricerca Europea Agenzia no-profit, creata nel 1990 con il patrocinio del Ministero della Ricerca (MIUR, ex MURST) e della Commissione Europea, per promuovere la partecipazione italiana ai programmi europei di Ricerca, Sviluppo e Innovazione Tecnologica dellUnione Europea.

3 3 COSÈ APRE Informazione Documentazione Assistenza Formazione per promuovere la partecipazione italiana ai programmi europei di Ricerca Sviluppo Innovazione Tecnologica E unassociazione senza scopo di lucro che svolge attività di

4 4 Sportello APRE Veneto Sportello APRE Toscana SPORTELLI APRE SUL TERRITORIO Sportello APRE Lombardia Sportello APRE Piemonte Sportello APRE Liguria Sportello APRE Sardegna Sportello APRE Sicilia 1 Sportello APRE Abruzzo Sportello APRE Marche APRE ROMA Sportello APRE Emilia Romagna Sportello APRE Basilicata Sportello APRE Puglia Sportello APRE Campania Sportello APRE Sicilia 2 Sportello APRE Calabria

5 5 SITO APRE

6 6 - 2 MOTORE DEL CAMBIAMENTO DELL ECONOMIA EUROPEA CONCEZIONE E SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI E TECNOLOGIE PMI-High tech realizzano il doppio delle Innovazioni per addetto rispetto alle grandi imprese CONCEZIONE E SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI E TECNOLOGIE PMI-High tech realizzano il doppio delle Innovazioni per addetto rispetto alle grandi imprese Le PMI Europee - la loro importanza SOSTEGNO ALLA COMPETITIVITADELLE GRANDI IMPRESE GRANDI IMPRESE 50% delle PMI è costituito da subfornitrici SOSTEGNO ALLA COMPETITIVITADELLE GRANDI IMPRESE GRANDI IMPRESE 50% delle PMI è costituito da subfornitrici CREAZIONE DI OCCUPAZIONE PMI ed in particolare le micro-imprese sono le principali fonti di creazione fonti di creazione di nuovi posti di lavoro CREAZIONE DI OCCUPAZIONE PMI ed in particolare le micro-imprese sono le principali fonti di creazione fonti di creazione di nuovi posti di lavoro

7 7 - 4 Bisogni e capacità di R&S delle PMI 1. SVILUPPATRICI DI TECNOLOGIE (~3-5%) Molte partecipano già attivamente ai progetti UE di ricerca collaborativa Molte partecipano già attivamente ai progetti UE di ricerca collaborativa Consolidate capacità di ricerca Consolidate capacità di ricerca Possono avere bisogno di supporto ed assistenza per partecipare efficacemente alla cooperazione internazionale nel campo della RST Possono avere bisogno di supporto ed assistenza per partecipare efficacemente alla cooperazione internazionale nel campo della RST 2. UTILIZZATRICI PRIMARIE DI NUOVE TECNOLOGIE (~10-15%) Hanno bisogni di R&S ma sono prive o con limitate capacità di ricerca Hanno bisogni di R&S ma sono prive o con limitate capacità di ricerca èaffidano generalmente a terzi la realizzazione di attività di ricerca Sebbene molte possano trovare soluzioni adeguate a livello nazionale/regionale… Sebbene molte possano trovare soluzioni adeguate a livello nazionale/regionale… …un numero sempre maggiore partecipa alla ricerca comunitaria attraverso i progetti CRAFT …un numero sempre maggiore partecipa alla ricerca comunitaria attraverso i progetti CRAFT 3. UTILIZZATRICI DI TECNOLOGIE - PMI INSEGUITRICI (~80%) Assorbono nuove tecnologie attraverso lacquisto di attrezzature, etc. Assorbono nuove tecnologie attraverso lacquisto di attrezzature, etc. Generalmente non hanno bisogno né interesse a partecipare a progetti comunitari di RST Generalmente non hanno bisogno né interesse a partecipare a progetti comunitari di RST

8 8 - 5 Una PMI (piccola o media impresa) è unimpresa che soddisfa i seguenti criteri : ha meno di 250 dipendenti; ha meno di 250 dipendenti; ha: ha: un fatturato annuo non superiore a 40 milioni di euro, o un fatturato annuo non superiore a 40 milioni di euro, o un bilancio annuale non superiore a 27 milioni di euro un bilancio annuale non superiore a 27 milioni di euro è indipendente, cioè non è controllata per più del 25% da uno o più organismi che non siano PMI (eccetto investitori pubblici, investitore finanziari come una banca o fondi e ditte di venture capital) è indipendente, cioè non è controllata per più del 25% da uno o più organismi che non siano PMI (eccetto investitori pubblici, investitore finanziari come una banca o fondi e ditte di venture capital) MISURE SPECIFICHE PER LE PMI nel nuovo Programma Quadro ( ) DEFINIZIONE DI PMI

9 Economic and Technological Intelligence Proposta finale,una delle seguenti categorie: Progetto di Ricerca Cooperativa (CRAFT) Progetto di Ricerca Collettiva Progetto Integrato Presentazione diretta di una proposta Presentazione della proposta Supporto per la preparazione preparazione della proposta PMI Rete dei National Contact Point per le PMI Informazione & assistenza Reti di eccellenza MISURE SPECIFICHE PER LE PMI LO SCHEMA NEL NUOVO PQ Altri Strumenti

10 10 Progetti integrati Reti di eccellenza Scale di eccellenza PMI con limitata capacità di Ricerca e Sviluppo Misure Specifiche per le PMI Ricerca Cooperativa (CRAFT) Ricerca Collettiva Economic & Technological Intelligence PMI con elevata capacità di Ricerca e Sviluppo 2.2 Miliardi di Euro 7 aree prioritarie bottom-up SESTO PROGRAMMA QUADRO ( ) MISURE SPECIFICHE PER LE PMI SESTO PROGRAMMA QUADRO ( ) MISURE SPECIFICHE PER LE PMI

11 MISURE SPECIFICHE PER LE PMI nel nuovo Programma Quadro ( ) Un approccio a misura di PMI Un bando sempre aperto ( ). Uno sportello unico della Commissione per le proposte delle PMI e per eventuali informazioni, incluso un helpdesk per le PMI. Un Pacchetto Informativo Unico, incl. formulari, valido per tutte le aree di ricerca del nuovo PQ. Procedure semplificate ed armonizzate per ammissi- bilità, presentazione e valutazione delle proposte, contratto, presentazione dei risultati e pagamenti.

12 MISURE SPECIFICHE PER LE PMI nel nuovo Programma Quadro ( ) CRAFT: Ricerca Cooperativa DEFINIZIONE Tipo di progetto in base al quale PMI con limitate capacità di ricerca ma con un fabbisogno di innovazione tecnologica, affidano a terzi (Esecutori di ricerca) le necessarie attività di RST

13 13 MISURE SPECIFICHE PER LE PMI nel nuovo Programma Quadro ( ) CRAFT Continua con: Il concetto: –Outsourcing agli Esecutori della ricerca –Gruppo di PMI proponenti con poche o nulle capacità di ricerca –Diritto di sfruttamento dei risultati a favore delle PMI Lapproccio bottom-up Le modalità generali –Bando sempre aperto –Semplificazione delle procedure –Sportello Unico –Progetti breve termine/budget contenuto

14 14 MISURE SPECIFICHE PER LE PMI nel nuovo Programma Quadro ( ) CRAFT Novità Semplificazione delle procedure e dei contratti Permettere la partecipazione delle grandi imprese Permettere il coordinamento agli RTD Performer Snellimento delle procedure Permettere la partecipazione di start-ups high-tech

15 15 Definizione Ricerca condotta da RTD performer per conto di Associazioni di industriali europee o nazionali impegnate su tematiche assai significative per ampi gruppi di PMI.Obiettivi Lapproccio è bottom-up, in linea con gli obiettivi del PQ Affrontare problematiche comuni (impatto ambientale, sicurezza ecc.) Ricerca pre-normativa Rafforzamento della piattaforma tecnologica dellintero settore/i Azioni di trasferimento tecnologico Sviluppo di strumenti tecnologici (es. strumentazione diagnostica ) RICERCA COLLETTIVA

16 16 CRAFT VERSUS RICERCA COLLETTIVA

17 17 Consorzio Proponenti: Almeno 1 Associazione/Gruppo europeo (incluse associazioni di categoria in cui le PMI rappresentano la maggioranza Almeno 2 Associazioni/Gruppi nazionali appartenenti a 2 paesi europei Esecutori di ricerca: Centri di ricerca pubblici/privati, università e imprese dotate di adeguate capacità di ricerca SME Steering committee : monitoraggio al progetto monitoraggio alla diffusione dei risultati RICERCA COLLETTIVA

18 18 CRAFT: Scadenza: - 29 Aprile Novembre 2003 RICERCA COLLETTIVA: Scadenza: 6 Marzo Step 1: Idea progettuale - Step 2: Workplan dettagliato SCADENZE

19 19 CRITERI DI VALUTAZIONE - IP Punteggio soglia PERTINENZA 3 su 5 IMPATTO POTENZIALE 3 su 5 ECCELLENZA SCIENTIFICA & TECNOLOGICA 4 su 5 QUALITA DEL CONSORZIO - Sottolineando leffettivo e adeguato coinvolgimento delle PMI 3 su 5 QUALITA DELLA GESTIONE DEL PROGETTO 3 su 5

20 PROGRAMMA QUADRO ( ) 2400 premi esplorativi 5200 PMI 1100 progetti CRAFT 6500 PMI PMI in progetti di ricerca collaborativa TOTALE: PMI Partecipazione delle PMI:

21 PROGRAMMA QUADRO ( ) Chi sono le PMI che hanno partecipato? 65% partecipavano per la prima volta 65% avevano meno di 50 dipendenti 30% delle PMI in CRAFT operavano nei settori tradizionali (tessile, costruzioni, estrattivo..) 20% delle PMI in CRAFT provenivano da Paesi detti di Coesione (Gr, Es, Irl, Pt) 96% intendono partecipare di nuovo


Scaricare ppt "1 IL VI PROGRAMMA QUADRO DELLUE: OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO ALLE PMI PER LA RICERCA dott.ssa Diassina di Maggio"

Presentazioni simili


Annunci Google