La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SULLE COMPETENZE INFORMATICHE

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SULLE COMPETENZE INFORMATICHE"— Transcript della presentazione:

1 SULLE COMPETENZE INFORMATICHE
FOR TIC PIANO NAZIONALE DI FORMAZIONE SULLE COMPETENZE INFORMATICHE E TECNOLOGICHE

2 FOR TIC Circolare Ministeriale 21 maggio 2002 n. 55 e allegati
Tre tipologie di percorsi formativi Uso del computer nella didattica e nella gestione della scuola Uso risorse tecnologiche e multimediali nella didattica Configurazione e gestione di infrastrutture tecnologiche

3 FOR TIC Finanziamento attribuito all’USR dell’Emilia-Romagna
L (Euro ,64) Istituzioni scolastiche da coinvolgere (dati 2002/2003) in ER: 561 Docenti a tempo indeterminato in servizio (dati 2001/2002) in ER: 40002 Docenti da formare tipologia A: 9520 (compresi docenti scuole paritarie) Docenti da formare tipologia B: 849

4 FOR TIC Docenti da formare tipologia C: 272
Corsi A da istituire (22 corsisti): 433 Corsi B da istituire (17 corsisti): 50 Corsi C da istituire (17 corsisti): 16 Scuole sedi di corso (3 corsi a scuola): 167 ( )

5 FOR TIC COMPETENZE OPERATIVE Amministrazione centrale:
produzione materiali e servizi, organizzazione monitoraggio, coordinamento Direzioni Scolastiche Regionali: azioni informative dirigenti e docenti individuazione sedi corsi

6 FOR TIC costituzione gruppi classe ricerca e selezione tutor d’aula

7 FOR TIC Tipologie di destinatari
A – Docenti di base, utenti delle tecnologie per la didattica (non alfabetizzati, alfabetizzati ma non utenti in ambito didattico) B – Referenti per uso di risorse tecnologiche e multimediali in didattica (esperti nell’uso didattico di strumenti tecnologici) C – Responsabili di infrastrutture tecnologiche (specialisti di TIC)

8 FOR TIC AZIONI: quattro linee
Formazione di base generalizzata (tipo A) Obiettivi Utilizzare in modo competente strumenti e funzioni di base delle TIC Syllabus di riferimento Patente Informatica Europea. Possibilità di sostenere esame per certificazione Utilizzare strumenti di base delle TIC, applicativi, risorse in rete in classe e fuori

9 FOR TIC Modalità: percorso modulare
7 moduli di base (modello ECDL), 3 moduli su uso TIC in didattica (da pacchetto di 14) Per ognuno dei 10 moduli: 6 ore seminariali (lezioni, esercitazioni) 6 ore di autoformazione Impegno di un docente: 60 ore in presenza, 60 in autoformazione

10 FOR TIC Procedure Funzioni dei Centri di Formazione
Programmazione corsi e selezione partecipanti Produzione materiali necessari Conduzione corsi Indirizzamento partecipanti a utilizzo risorse per autoformazione

11 FOR TIC Formazione referenti per uso risorse tecnologiche e multimediali nella didattica (tipo B) 10 moduli con forte coerenza interna (complessive 60 ore in presenza, 60 in autoformazione) Obiettivi Conoscere esperienze e modelli significativi di uso delle TIC in didattica Conoscere, valutare risorse per didattica disponibili in rete e su altri supporti elettronici Saper indicare strategie e modalità di utilizzo delle TIC

12 FOR TIC Formazione responsabili delle infrastrutture tecnologiche (tipo C) Livello C 1: 10 moduli, 120 ore Livello C 2: 14 moduli, 168 ore (84+84) Obiettivi Gestire le reti delle scuole Configurare stazioni di lavoro, installare e disinstallare software Fornire supporto a docenti

13 FOR TIC Avere visione delle sviluppo delle tecnologie per fornire consulenza a DS

14 FOR TIC Azioni di supporto interne a scuole dei referenti per uso di tecnologie e risorse multimediali A scuole partecipanti a attività di FIS (priorità scuole elementari e medie): contributo affinché referenti supportino colleghi in formazione (tutoraggio, acquisto software didattico)

15 MODALITA’ CONDUZIONE CORSI E APPROCCIO METODOLOGICO
FOR TIC MODALITA’ CONDUZIONE CORSI E APPROCCIO METODOLOGICO Ogni corso Direttore Responsabile organizzativo (nominativo da comunicare via a USR) Tutor d’aula (non più di 2, massimo 3 per corso) Assistenza in rete Docente che abbia frequentato percorso B: counselor per colleghi A sua scuola

16 FOR TIC Scansione standard di ogni modulo 2 ore di autoformazione
3 ore di aula 4 ore di autoformazione

17 FOR TIC Percorso formativo A: condizioni per lo svolgimento
Disponibilità di PC collegati a Internet e di account di posta elettronica Dirigenti di tutte le istituzioni scolastiche tenuti a mettere a disposizione docenti frequentanti PC collegati a Internet per almeno 3 ore settimanali (per ciascuno) favorire attività di supporto del docente B o esperto presente nella scuola Facoltà a docente che lo dichiara di effettuare autoformazione con attrezzatura personale

18 GESTIONE FASE INIZIALE CORSI, COSTITUZIONE LISTE PARTECIPANTI
FOR TIC GESTIONE FASE INIZIALE CORSI, COSTITUZIONE LISTE PARTECIPANTI Operazione affidata a INVALSI da effettuare via Internet (www.invalsi.it - MONFORTIC) QUATTRO FASI Definizione liste ammessi a corsi (25% docenti scuole infanzia e primaria, 17% scuole secondarie I e II grado) DS tramite password attribuita accede ad anagrafica docenti dell’istituto, registra docenti partecipanti e scelta di singoli moduli. Da registrare indirizzo per ogni docente, per successivo invio personalizzato password necessaria per accessi futuri a piattaforma. Lista cartacea ufficiale docenti ammessi: a USR.

19 FOR TIC Corsi B e C: procedura di registrazione è
candidatura da sottoporre a DGR, per successiva conferma ammessi con procedura di convalida. Accettazione per posta elettronica su indirizzo registrato.

20 FOR TIC Costruzione liste istituti scolastici ed enti abilitati a tenere i corsi A cura della Direzione Regionale. Registrazione sedi di corso individuate nel data base degli istituti, tramite password. A dirigenti delle scuole polo, tramite posta elettronica, password di accesso al sistema. Lista sedi di corsi visibile si Internet, conservata in cartaceo a atti dell’USR.

21 FOR TIC Definizione liste dei corsi A cura dei direttori dei corsi
Registrazione tramite password di accesso. Consente assegnazione di codici identificativi dei corsi. Rende disponibile i corsi su Internet per prenotazione da parte di docenti ammessi. Lista ufficiale dei corsi su copia cartacea d USR

22 FOR TIC Prenotazione corsi da parte di docenti ammessi
Scelta tra le sedi scolastiche disponibili. Accesso a piattaforma tramite password attribuita. Ogni docente ammesso effettua ricerca navigando tra corsi offerti (provincia, comune, distretto). Possibilità di effettuare ricerca mirata (sedi, tipi scuola, giorni). Dopo registrazione accettata, spedito via elenco moduli prenotati e date di inizio.

23 SCADENZE E ATTIVAZIONE MODULI
FOR TIC SCADENZE E ATTIVAZIONE MODULI Costituzione centri di formazione (USR): / Ammissione corsisti da parte delle scuole: / Definizione corsi da parte dei centri di formazione: / Aggiustamenti: / Scelta corsi da parte di corsisti: /

24 FOR TIC Finanziamenti A ciascun istituto scolastico: € 1290 (compenso per attività di counseling) Per ogni corso di livello A: € Per ogni corso di livello B: € Per ogni corso di livello C: € 15490

25 FOR TIC C.M. 116 del 28 ottobre 2002 Attenzione su aspetti fondamentali e adattamenti necessari FOR TIC intervento a carattere pluriennale, prosecuzione fino a soddisfare tutto il bisogno Per processo di innovazione in atto, da privilegiare formazione docenti scuole infanzia e primaria Progetto FOR TIC aperto anche a docenti scuole paritarie Procedure di informazione e confronto con OO.SS (anche a livello di singola istituzione scolastica)

26 FOR TIC Scuole paritarie
Possono partecipare con stesse percentuali delle statali (livello A) Docenti scuole paritarie in servizio in Emilia-Romagna (stima): 5526 Posti (livello A) a disposizione corsisti scuole paritarie: 1317

27 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 INFRASTRUTTURE TECNOLOGICHE,
NUOVE MODALITA’ DI ACCESSO A SISTEMA INFORMATIVO

28 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 Obiettivi
incrementare accessibilità a risorse tecnologiche interne (migliore organizzazione e potenziamento delle stesse) Incrementare utilizzo dell’informatica per innovare la didattica Favorire accesso a servizi in rete telematica per tutte le componenti scolastiche

29 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 Cinque azioni parallele e simultanee
Creare reti telematiche di istituto con adeguato numero di punti di accesso Incrementare e aggiornare il parco macchine (in rapporto a esigenze amministrative, numero allievi, formazione personale)

30 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 Potenziare dotazione di software didattico Dotare le scuole di connettività a Internet con ampiezza di banda adeguata (funzionalità amministrative, attività didattiche) Utilizzare infrastruttura e dotazioni per formazione studenti e personale (strumenti e prodotti di e-learning)

31 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 Fondi 2002: da utilizzare per azioni 1, 2, 3 Azioni 4 e 5: di pertinenza del MIUR La C.M. si diffonde - per ciascuna delle azioni 1, 2, 3 - nella definizione analitica delle linee di intervento considerate più pertinenti

32 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 FINANZIAMENTI
Per la regione Emilia-Romagna (561 istituti scolastici) € ,10

33 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 Valutazione quota da assegnare a ciascuna
istituzione scolastica: logica di prosecuzione rispetto a quanto programmato con fondi del 2001 (garantire infrastrutture per didattica e oneri per funzionalità informatiche (SIMPI – SISSI)

34 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 Collaborazione con Regione ed Enti Locali
per favorire innovazione tecnologica delle scuole. Accordi formali per coordinare uso di queste risorse con quello di risorse regionali e locali

35 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 Decisioni in corso di assunzione per una
assegnazione mirata delle risorse: Monitoraggio azioni intraprese da ciascuna scuola per utilizzazione fondi (circa 13 milioni di lire) attribuiti ex C.M. 152/2001 Assegnazione risorse ex C.M. 114/2002 sulla base della consistenza quantitativa degli istituti scolastici (numero degli allievi iscritti e frequentanti)

36 C.M. 114 del 24 ottobre 2002 In allegato alla C.M. 114/2002 è un Allegato Tecnico che illustra l’evoluzione dei servizi del sistema informativo MIUR rivolti alle scuole: incidenza del cambiamento perché comporta l’acquisizione, eventuale, di nuove postazioni di lavoro per i servizi amministrativi con risorse ex C.M. 114/2002)


Scaricare ppt "SULLE COMPETENZE INFORMATICHE"

Presentazioni simili


Annunci Google