La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Come parla il nuovo Catasto: integrazione fra Agenzia del territorio e Comuni, equità fiscale, telematizzazione e interscambio Dove, ………in giro per lItalia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Come parla il nuovo Catasto: integrazione fra Agenzia del territorio e Comuni, equità fiscale, telematizzazione e interscambio Dove, ………in giro per lItalia."— Transcript della presentazione:

1 Come parla il nuovo Catasto: integrazione fra Agenzia del territorio e Comuni, equità fiscale, telematizzazione e interscambio Dove, ………in giro per lItalia Quando, ……se ne presenta loccasione Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri

2 2 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 2 Il Catasto E linventario dei beni immobili con la funzione di rappresentarli nella forma, nelle dimensioni, nella consistenza e nella georeferenzazione sul territorio descriverli e individuarli per laspetto urbano e rurale Individuare chi li possiede ai fini fiscali e valutarne la redditualità LAgenzia del territorio gestisce insieme ai Comuni linventario ed il suo mantenimento. Tali compiti sono svolti attraverso le attività di acquisizione e gestione degli atti documentali che ne determinano – per legge ed attraverso i soggetti preposti – il continuo aggiornamento. Ma cosa è il Catasto? E ancora così preistorico!

3 3 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 3 Il Catasto dalla raccolta dei documenti di formazione (atti di primo censimento: mappe di impianto, elenco degli immobili, elenco dei possessori, raccolta delle planimetrie degli immobili urbani) dalla raccolta dei documenti di aggiornamento (dufficio: derivanti da lustrazione; prodotti dai soggetti preposti: professionisti, cittadini) Da cosa è costituito ?...

4 4 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 4 Il Catasto la gestione è integrata fra Agenzia del territorio e Comuni n lAgenzia del territorio definisce le metodologie, gestisce e certifica la banca dati unitaria, coordina e controlla il sistema complessivo n i Comuni fanno la gestione operativa (o la delegano allAgenzia del teritorio) e partecipano alla definizione degli estimi degli immobili Cosa è cambiato oggi ?...

5 5 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 5 Il Catasto gli archivi informatizzati (nei quali sono state riportate le informazioni documentali di base: identificativi, possessori, titolarità e diritti, consistenze, redditi, rendite) il sistema informatico per la gestione degli archivi di catasto terreni (cartografico e censuario) e di catasto urbano (censuario e planimetrico) e dei relativi flussi di aggiornamento Cosa è cambiato oggi ?...

6 6 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 6 Il Catasto linterscambio telematico dei dati catastali e dei dati territoriali come supporto fondamentale per integrare i dati catastali con le banche dati dei Comuni e migliorarne la qualità Cosa è cambiato oggi ?...

7 7 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 7 Il Catasto Per la definizione e lidentificazione univoca degli immobili presenti sullintero territorio nazionale ai fini dei trasferimenti dei diritti reali Come importante strumento di conoscenza e di pubblicizzazione del patrimonio immobiliare esistente da parte dei cittadini, delle imprese, del mondo professionale e delle Istituzioni pubbliche e private Per cosa è necessario? Scopo civile e fiscale?

8 8 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 8 Il Catasto Per le attività di governo e gestione del territorio (pianificazione urbanistica, cartografia tecnica, concessioni edilizie, toponomastica, etc) da parte dei Comuni Per la definizione e gestione di una parte assai rilevante della fiscalità comunale. Infatti attraverso la redditualità catastale si determina la base imponibile presa a riferimento per alcune imposte sugli immobili (attribuzione di pari redditualità ad immobili con caratteristiche uguali o simili) Per erogare servizi comunali integrati a cittadini e imprese Per cosa è necessario? Scopo civile e fiscale?

9 9 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 9 Il Catasto Per le attività di gestione del territorio e/o del patrimonio immobiliare, da parte di altri Enti territoriali ( Province, Regioni, Comunità Montane, Consorzi di bonifica, ecc…) o di altri Amministrazioni pubbliche ( Protezione Civile, ISTAT, ecc…) Per la gestione di servizi alle imprese agricole e per i relativi controlli (Agea, Agenzie regionali) Per cosa è necessario? Scopo civile e fiscale?

10 10 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 10 Il Catasto ricezione degli atti di aggiornamento prodotti dai soggetti interessati (gestione dei flussi documentali e controllo di coerenza) elaborazione e archiviazione degli atti di aggiornamento (che costituiscono il vero e proprio aggiornamento degli archivi informatizzati) anche attraverso il confronto con i dati degli archivi comunali per le necessarie verifiche servizi di visualizzazione e certificazione degli archivi per i cittadini e le altre utenze Come assolve i propri compiti gestionali?

11 11 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 11 Il Catasto mediante lunivoca attribuzione, agli immobili, di un codice identificativo catastale (Comune, Sezione censuaria o urbana, Foglio, Particella, Subalterno) e la loro individuazione e descrizione mediante la misura della consistenza del singolo immobile, lattribuzione del relativo classamento (identificazione del bene nellambito di categorie e classi predefinite) ed il calcolo della redditualità (reddito dominicale e agrario o rendita catastale) Come assolve i propri compiti civili e fiscali?

12 12 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 12 Il Catasto quale strumento di perequazione fiscale La perequazione fiscale mira ad una coerente attribuzione dei valori unitari agli immobili, per ciascun segmento funzionale considerato (abitativo, commerciale, industriale cioè destinazione duso dellimmobile) Essa si espleta attraverso la costituzione di una scala relativa di valori dipendenti dalle caratteristiche estrinseche (ad es. per gli immobili urbani: posizione, intorno, servizi, tipologia edilizia, ecc…) e intrinseche (ad es. per gli immobili urbani: piano, distribuzione e taglio degli ambienti, classe di superficie, ecc…) del bene La formazione dei valori unitari (scala dei valori tariffari) è attività principale della cosiddetta revisione degli estimi ovvero riforma degli estimi. Cosa è la perequazione fiscale?

13 13 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 13 Il Catasto quale strumento di perequazione fiscale Il Comune è il principale attore nella tassazione sugli immobili e ottiene dalle tasse sugli immobili gran parte delle risorse per lerogazione dei servizi ai cittadini e alle imprese del suo territorio Il Comune è potenzialmente in grado di praticare al meglio la perequazione fiscale sugli immobili in quanto è lamministrazione responsabile del rilascio dei premessi a costruire (di qualsiasi tipo) e possiede quindi archivi dettagliati sul patrimonio immobiliare (e sulle reti di servizi distribuiti sul territorio: acqua, fognature, energia elettrica, gas, rifiuti, trasporti, etc) La responsabilizzazione del Comune in materia di estimi catastali inserita nel processo di decentramento delle funzioni catastali risponde quindi pienamente allobiettivo della perequazione fiscale Il Comune e la perequazione fiscale per gli immobili

14 14 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 14 Il Catasto quale strumento di perequazione fiscale La perequazione fiscale per gli immobili è uno strumento per rispondere al dettato costituzionale in materia fiscale (Art. 53 della Costituzione: Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività. ) e diviene quindi uno strumento di giustizia contributiva Una corretta imposizione fiscale immobiliare garantisce quindi equità per tutti Il Comune e la perequazione fiscale per gli immobili

15 15 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 15 Le attività straordinarie in corso di attuazione Le attività straordinarie, in corso di attuazione da parte dellAgenzia del territorio e dei Comuni, sono, in genere, rivolte verso tre aspetti specifici 1 - Laumento della qualità dei dati e dei servizi al Cittadino n completamento della base dati informativa (completa acquisizione della base dati cartacea) n codifica e standardizzazione delle informazioni presenti (toponomastica, diritti) n Bonifica dei dati errati e completamento di quelli mancanti

16 16 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 16 Le attività straordinarie in corso di attuazione 2 - Il supporto alle attività di controllo anti- elusione/evasione fiscale mediante n lincrocio dei database catastali con quelli informativi dei Comuni e di altri Soggetti pubblici - gestori di informazioni territoriali - al fine di individuare immobili non denunciati in catasto n il confronto dei dati contenuti nei database catastali con quelli rilevabili sul territorio (es. foto aeree e satellitari), al fine di confermarne la corrispondenza

17 17 Carlo Cannafoglia, Antonio Gioiellieri – Il Catasto: scopi, attività ed equità fiscale 17 Le attività straordinarie in corso di attuazione 3 - La perequazione fiscale n Assoluta: mediante riforma degli estimi urbani e/o rurali (attualizzazione dei valori unitari di riferimento cioè nuove scale tariffari e nuovi criteri di valorizzazione parametrici) n Relativa: mediante la revisione del classamento (comparazione ed aggiornamento del classamento degli immobili a scala tariffaria invariata) Valori di riferimento


Scaricare ppt "Come parla il nuovo Catasto: integrazione fra Agenzia del territorio e Comuni, equità fiscale, telematizzazione e interscambio Dove, ………in giro per lItalia."

Presentazioni simili


Annunci Google