La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto di educazione alimentare e di educazione del gusto svolto dalla classe 2°A A.s. 2004 - 2005 Prof. Toccafondi Loredana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto di educazione alimentare e di educazione del gusto svolto dalla classe 2°A A.s. 2004 - 2005 Prof. Toccafondi Loredana."— Transcript della presentazione:

1

2 Progetto di educazione alimentare e di educazione del gusto svolto dalla classe 2°A A.s Prof. Toccafondi Loredana

3 Gli alunni della 2A Ahmed Mustafa Bardazzi Chiara Bartoli Caterina Bellini Giulio Bianchi Laura Braghiroli Linda Corrao Edoardo Corsi Selenia DAlio Conall Di Marco Christian Faia Ilenia Fattori Lorenzo Foschiani Sara Gjoni Erjona Lascialfari Alice Maccelli Deborah Macchioni Montini Eugenia Mazzuoli Arianna Palmieri Silia Santi Federico

4 Osservando e assaggiando…i prodotti prodotti tipici della della nostra zona Frittelle di farina dolce Castagnaccio Cenci Pane Sassi della Calvana

5 Frittelle dolci Ricetta di nonna Evelina Ingredienti: Preparazione FarinaFarina dolce Aggiungere lacqua alla AcquaAcqua farina dolce, amalgamare, aggiungere un pizzico di PinoliPinoli sale, uvetta e pinoli. Friggere UvettaUvetta in olio caldo.

6 Castagnaccio di nonna Carla Ingredienti Farina dolce Acqua Sale Pinoli Uvetta Olio Rosmarino Preparazione Si prende la farina dolce si aggiunge lacqua e un pizzico di sale. Si mescola il tutto fino a che non si è amalgamato bene, si pone in una teglia unta di olio, si aggiungono pinoli e uvetta, si inforna a 180° C per minuti.

7 Il pane di nonno Giovanni Ingredienti §1 Kg di farina 00 §1 panetto di lievito di birra §¼ di latte §¼ di acqua §2 cucchiai di olio Preparazione Amalgamare tutti gli ingredienti per minuti, fare lievitare per un ora e mezza limpasto coperto da un panno. Infornare per 45 minuti a 180 gradi.

8 Il mitico … nonno Giovanni

9 I cenci di prof. Loredana Questi sono i cenci di prof. Loredana, Forza, diamoci un gran da fare mettiamo la farina a fontana; per limpasto lavorare. lo zucchero e il burro Col matterello una sfoglia sottile stendiamo delle uova anche il tuorlo. poi nell olio bollente lo gettiamo. Non scordiamoci il limone grattugiato, con questo il successo è assicurato!!! A questo punto la prof. provvederà Impastare il tutto insieme a friggere cenci a volontà!!! è una cosa che conviene! Dividiamo poi la pasta in palline Sul vassoio tutti ci precipitiamo, e la distribuiamo a bambini e bambine. fortuna che non lo rovesciamo!!! tutti entusiasti, tutti contenti, li mettiamo sotto i denti, ma … ahimè sono un po scadenti!!!

10 IL PANE A CONFRONTO Alimento Colore esterno Colore interno FormaOdoreSaporeConsistenza Pane toscano Marrone chiaro con sfumature Giallo dorato con varie bolle Allungata, regolare e schiacciat a Di farina e di lievito di birra Di farina e di lievito di birra, senza sale Crosta croccante, mollica morbida Pane integrale Più scuro di quello tradizionale Marrone, ci sono frammenti di cereali Allungata, regolare Intenso, di cereali e di farina Più intenso rispetto al pane bianco Crosta meno croccante Bozza pratese Simile a quello bianco Giallo avorio Irregolar e e allungata Più intenso perché cotto a legna Più saporito del pane tradizio nale Più malleabi le degli altri

11 I sassi della calvana Morbidi biscotti a base di prodotti tipici della Calvana: Olio di Sofignano e nocciole, nella vegetazione dellantiche Mandrie; Farina di castagne e pinoli, a ricordo dei pini dello stemma della famiglia Buonamici; Uvetta e vinsanto della tradizione locale; Un tocco esotico di cocco, farina bianca, mandorle e scorza di limoni, come quelli che si coltivavano nella villa di San Gaudenzio. Sapori e colori delle pietre tipiche della Calvana: il marrone del colombino e il bianco dell alberese

12

13 Il rotti di Mustafa il kulac e il ravani di Erjona

14 Il rotti e il kulac In Pakistan al posto del pane viene consumato il ROTTI,alimento a forma circolare simile alla nostra piadina.Viene fatto con farina ed acqua mischiati e cotti su piastra, per questo il colore è chiaro.La consistenza è abbastanza morbida ed il suo odore ricorda quello della mollica del pane. Viene mangiato con verdure durante i pasti. In Albania viene consumato un alimento molto simile al rotti: ilKULAC. Ha una forma circolare e non viene mangiato solo a merenda arricchito di miele. Anche qui in Italia abbiamo un alimento molto simile: la PIADINA, originaria dell Emilia-Romagna, mangiata sia dolce che salata.

15 RAVANI di Erjona Ingredienti 1 cucchiaio di olio 6 uova ½ kg di farina 1 busta di lievito Zucchero q.b. Preparazione Impastare gli ingredienti e cuocere in forno per mezzora a 180 °C Descrizione Il colore esterno è dorato, allinterno è giallo. La forma è regolare, l odore è delicato e dolce. La consistenza è compatta e leggermente morbida. Il sapore è dolce.

16 FACCIAMO LO YOGURT IN CLASSE Prima fase

17 Seconda fase

18 Terza fase


Scaricare ppt "Progetto di educazione alimentare e di educazione del gusto svolto dalla classe 2°A A.s. 2004 - 2005 Prof. Toccafondi Loredana."

Presentazioni simili


Annunci Google