La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Approccio ecologico sociale ai problemi alcol correlati e complessi (Metodo Hudolin): Le Basi Teoriche Gabriele Sorrenti (Servitore Insegnante Cat 24)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Approccio ecologico sociale ai problemi alcol correlati e complessi (Metodo Hudolin): Le Basi Teoriche Gabriele Sorrenti (Servitore Insegnante Cat 24)"— Transcript della presentazione:

1 Approccio ecologico sociale ai problemi alcol correlati e complessi (Metodo Hudolin): Le Basi Teoriche Gabriele Sorrenti (Servitore Insegnante Cat 24) Genova, 16 febbraio 2008

2 Cenni storici sull alcolismo Cos é l approccio ecologico sociale Principali basi teoriche Alcol Club Comunità Famiglia Spiritualità antropologica

3 METODO Insieme di prescrizioni relative allo svolgimento di un attività in modo ottimale

4 ALCOLISMO VIZIO Approccio Morale MALATTIA Approccio Medico COMPORTAMENTO Approccio Ecologico Sociale

5 Approccio ecologico-sociale (metodo Hudolin) Modello teorico i problemi alcolcorrelati derivano non da vizio, da colpa o da malattia ma da comportamenti che si sviluppano sotto linfluenza di un gran numero di fattori interni ed esterni alle persone e sono espressione di una alterazione dei sistemi umani allinterno dei quali si manifestano.

6 Approccio ecologico-sociale (metodo Hudolin) Tecnica di Trattamento dei problemi alcolcorrelati e complessi (prevenzione primaria, secondaria e terziaria dei problemi alcolcorrelati e complessi) basata sui CAT e finalizzata al cambiamento della cultura.

7 Approccio ecologico-sociale (metodo Hudolin) Filosofia di vita solidarietà come atteggiamento morale e sociale conseguente alla accettazione dell interdipendenza.

8 Approccio ecologico-sociale Principali Basi Teoriche Psichiatria Sociale (J. Bierer, J. Massermann) Teoria Generale dei Sistemi (L. Von Bertalanffy) Comunità Terapeutica (Maxwell Jones) Teoria Statistico - Epidemiologica (Ledermann)

9 Approccio ecologico-sociale Principali Basi Teoriche Tossicologia dell Alcol Approccio Famigliare Sistemico Auto Mutuo Aiuto Rete, Community Care, Approccio di Popolazione e di Comunità Spiritualità Antropologica (Hudolin)...

10 ALCOL Alcol sostanza tossica Uso di alcol é comportamento a rischio Queste affermazioni sono corroborate da studi attuali!

11 ALCOL E BERE MODERATO Bere moderato (cioé non pericoloso) non é scientificamente definito né come frequenza né come quantità. Il modello del bere moderato e la spinta al bere ostacolano la prevenzione dei problemi alcolcorrelati (ognuno si considera moderato e il trattamento inizia troppo tardi)

12 Il Programma di Trattamento Le famiglie che accettano il programma dopo il colloquio iniziale con il servitore insegnante necessariamente Si inseriscono nel Club Frequentano la Scuola Alcologica Territoriale

13 Club degli alcolisti in trattamento (CAT) Comunità multifamigliare della e nella comunità locale. Gabriele Sorrenti 2004

14 Club degli alcolisti in trattamento (CAT) 2-12 famiglie con problemi alcol correlati e complessi. Un servitore-insegnante. Un incontro settimanale della durata di unora e mezza. Gabriele Sorrenti 2004

15 Club degli alcolisti in trattamento (CAT) Puntualità dell inizio della riunione, giorno e ora della riunione fissi. Regolarità della presenza alle riunioni. Divieto di fumare durante le riunioni. Divisione all entrata della tredicesima famiglia (o almeno una volta all anno). Non portare fuori dal Club le informazioni personali ottenute dai membri durante la riunione Formazione nella Scuola Alcologica Territoriale Vl. Hudolin, Club degli alcolisti in trattamento, pag 125

16 Club degli alcolisti in trattamento (CAT) I Club sono organizzati allo scopo di demedicalizzare e depsichiatrizzare il trattamento e di assicurare una libera crescita e maturazione di tutti i membri. Vl. Hudolin, Club degli alcolisti in trattamento, pag. 121

17 … la messa in discussione del medico e del suo ruolo onnipotente di unico depositario e garante della salute del malato, per arrivare a considerare la salute come un bene collettivo nella cui gestione ciascun membro della società deve essere coinvolto. F. Basaglia – Riabilitazione e controllo sociale – in Scritti ( )

18 CAT INTERCLUB SCUOLA ALCOLOGICA TERRITORIALE (TRE MODULI) CORSO DI SENSIBILIZZAZIONE CENTRO ALCOLOGICO FUNZIONALE CONGRESSI PROGRAMMI ALCOLOGICI DI COMUNITA APPROCCIO ECOLOGICO SOCIALE Gabriele Sorrenti 2005

19 FAMIGLIA (secondo lapproccio ecologico sociale) Lapproccio sistemico considera alcolista, qualunque cosa questo significhi, tutti i membri della famiglia. (Vl. Hudolin, Club degli alcolisti in trattamento, pag. 134)

20 FAMIGLIA (secondo lapproccio ecologico sociale) 1.sistema di persone legate da stretti vincoli di parentela 2.o fra cui esiste un legame affettivo significativo e continuativo 3.sistema di persone che non necessariamente convivono sotto lo stesso tetto 4....

21 FAMIGLIA (secondo lapproccio ecologico sociale) Come membri della famiglia vengono considerate anche quelle persone che, pur non avendo con l alcolista un legame di sangue, hanno una grande importanza per la famiglia: gli amici, i collaboratori, i datori di lavoro ecc... (Vl. Hudolin, Club degli alcolisti in trattamento, pag. 135)

22 FAMIGLIA (secondo lapproccio ecologico sociale) Chiedere alla famiglia di partecipare al completo alle riunioni fin dall inizio del trattamento. Famiglia subito inserita nei programmi di formazione alcologica di base (Primo modulo SAT). Si chiede alla famiglia lastinenza totale dall alcol, togliere lalcol da casa, non offrire alcol agli ospiti. (Vl. Hudolin, Club degli alcolisti in trattamento, pag. 134)

23 FAMIGLIA (secondo lapproccio ecologico sociale) Qualche volta occorre molto tempo per portare tutta la famiglia ad accettare il trattamento proposto. Durante il periodo in cui il membro della famiglia viene solo alle sedute, lapproccio è tale come se fossero presenti tutti i famigliari. (Vl. Hudolin, Club degli alcolisti in trattamento, pag. 134)

24 ...Lottando per i diritti umani fondamentali, per la solidarietà; l amicizia e lamore, cercando di accettare la diversità e la convivenza, e imparando a promuovere la pace, il Club degli alcolisti in trattamento fa tutto il possibile per proteggere i valori spirituali, quei valori che sono specifici della specie umana e che la rendono diversa da tutte le altre creature che la circondano. V. Hudolin

25 Bibliografia Essenziale Consigliata (Basi Teoriche) Sull approccio ecologico sociale: tutta la letteratura catalogata, in particolare: AA.VV., Club degli alcolisti in trattamento. Scuola Europea di Alcologia e Psichiatria Sociale Trieste 1999 ; (non più stampato ma consultabile e scaricabile sul sito Camminando insieme a… Vladimir Hudolin. Associazione per lo studio e la prevenzione delle dipendenze San Daniele del Friuli Musso L., La magnolia è fiorita. Aicat 2007 Corlito G. (a cura di), Alcologia e salute mentale. Erickson Trento 2005 AA.VV., Alcologia oggi. Franco Angeli Milano (in particolare larticolo di Guidoni-Tilli) Conclusioni dell aggiornamento per servitori insegnanti di Club sul Centro Alcologico Territoriale Funzionale. Genova Documenti del gruppo nazionale sulla formazione Aicat. (consultabili sul sito (continua)

26 Bibliografia Essenziale Consigliata (Basi Teoriche) Sulla tossicologia dellalcol AA.VV., Alcologia oggi. Franco Angeli Milano (in particolare larticolo di Vescovi-Boni-De Gennaro) Sull approccio famigliare sistemico Watzlawick P. Beavin J. Jackson D., Pragmatica della comunicazione umana. Astrolabio 1971 Sul lavoro di rete e di comunità, sulla community care Basaglia F. Scritti. Einaudi Folgheraiter F., Donati P. (a cura di) Community Care. Teoria e pratica del lavoro sociale di rete. Erickson 1991 Bulmer M. Le basi della community care Erickson 1992 Martini E. Torti A., Fare lavoro di comunità. Carocci Faber 2003


Scaricare ppt "Approccio ecologico sociale ai problemi alcol correlati e complessi (Metodo Hudolin): Le Basi Teoriche Gabriele Sorrenti (Servitore Insegnante Cat 24)"

Presentazioni simili


Annunci Google