La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Richieste di indicazioni stradali (RIS) Struttura conversazionale e fenomeni rilevanti Enrica Cortinovis.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Richieste di indicazioni stradali (RIS) Struttura conversazionale e fenomeni rilevanti Enrica Cortinovis."— Transcript della presentazione:

1 Richieste di indicazioni stradali (RIS) Struttura conversazionale e fenomeni rilevanti Enrica Cortinovis

2 Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 2 Caratteristiche dellinterazione Breve incontro di servizio finalizzato alla risoluzione di un problema pratico. Avviene tra interlocutori reciprocamente sconosciuti. Monoargomentale.

3 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione, Prof. C. Varcasia 3 Caratteristiche del corpus presentato Interazioni elicitate da un unico richiedente Effettuate a microfono nascosto Anonime Presentano fenomeni di alternanza di lingue (Italiano, Tedesco Standard, Suedtirolerish)

4 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 4 Principi che governano una RIS: 1.Forte ritualizzazione. 2.Alto grado di cooperazione tra i due (o più) parlanti.

5 5 ritualizzazione A. Ruoli dei partecipanti ad una RIS: Richiedente (R): Informante (I): mette a disposizione le proprie risorse strumentali alla risoluzione del problema. innesca lo scambio ponendo un problema pragmatico per la risoluzione del quale non possiede sufficienti risorse. Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia Enrica Cortinovis

6 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 6 B. Struttura di una RIS : Lo scambio è riconducibile a una sequenza complementare del tipo domanda/ risposta. Lo scambio è articolato in tre momenti fondamentali (Sobrero 1992): Apertura Argomento Chiusura ritualizzazione

7 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 7 R: scusate per favore la piazza domenicani, I : piazza domenicani adesso se tu segui la strada principale giù a destra &qua& R: &si& = I: = poi giri a sinistra quella è piazza domenicani R: ah daccordo vado giù qui = I: = a destra e dopo subito a &sinistra& R: &grazie arrivederci& APERTURA ARGOMENTO CHIUSURA ritualizzazione

8 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 8 ritualizzazione APPELLOinterpellazioneR: scusate, rispostaI: [rallentano, volgono lo sguardo] STARTrichiestaR: per favore la piazza domenicani Impegno: Accettazione Preargomento I: [breve pausa, annuisce] I: piazza domenicani adesso [...] APERTURA Sequenza complementare a rilevanza condizionata

9 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 9 Ha una struttura meno rigida in quanto non è costituito da sequenze complementari con rilevanza condizionale. È guidato da I, che traduce una mappa cognitiva in una serie di istruzioni finalizzate al raggiungimento del bersaglio (prescrizioni). Il testo è a bassissima pianificazione. Alta frequenza di autocorrezioni, interruzioni, pause. ritualizzazione ARGOMENTO

10 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 10 ARGOMENTO ritualizzazione IDENTIFICAZIONE BERSAGLIO Iehm allora +++ ci penso + una banca: PRESCRIZIONEI [5+] allora beh se vai / se vai di qua vai in centro e quindi ne trovi una sicuramente USCITA ricapitolazioneIvai sempre dritto e poi a destra e sei in centro prechiusuraRocchei daccordo

11 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 11 CHIUSURA RINGRAZIAMENTI R: va bene grazie I:[cenno con il capo] SALUTIR:ciao I: ciao ritualizzazione

12 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 12 Specchietto riassuntivo APERTURAappellointerpellazione risposta startrichiesta impegno ARGOMENTOidentificazione bersaglio sequenze di prescrizione uscitaricapitolazione prechiusura CHIUSURAringraziamenti saluti

13 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 13 SEQUENZE INSERTO Possono trovarsi in qualsiasi punto della catena conversazionale, ma più frequentemente ricorrono nellargomento. Possono essere introdotte sia da I, sia da R. Possono essere relative a diversi aspetti dello scambio in corso. ritualizzazione

14 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 14 TIPI DI SEQUENZE INSERTO Richieste volte ad accertare alcuni requisiti pragmatici o contestuali utili a soddisfare la RIS: 1) R: mi scusi, per favore sa dovè la via weggenstein? I: + la weggenstein: eh: la miglior/ eh: &a piedi no&? ritualizzazione

15 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 15 TIPI DI SEQUENZE INSERTO 2) R: e sai se è ancora aperto a questora? I: che ore sono? R: le cinque e mezza I: chiude alle sei e mezza penso R: ah ok daccordo = I: = se è: + oggi è? R: oggi è lu:nedi si I: lunedì? R: si I: allora dovrebbe essere aperto R: ok daccordo ritualizzazione

16 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 16 Richieste di chiarificazione relative al percorso o alle prescrizioni di I: I: ja da gehen sie, ++ jetzt nach links R: mh I:und dann, mh mal obstmarkt vorbei R: ja I: und dann immer gerade aus dann kommen sie in talferpromenade R: ok eh immer gerade: + links? linke seite? I: wieder links ja ritualizzazione TIPI DI SEQUENZE INSERTO

17 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 17 TIPI DI SEQUENZE INSERTO Negoziazioni tra più parlanti per stabilire chi assumerà il ruolo di informatore: R: scusate, + scusate per favore sapete dovè la via rosmini? I1: via? R: via rosmini I2: &si& I1: &si& [si guardano] I2: eh no no dillo tu perché sicuramente lo sai meglio di me

18 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 18 Negoziazioni per lidentificazione del corretto bersaglio: R:scusate + sapete per caso se cè una banca da queste parti? I: + si ma cerca qualcosa in particolare? R: ehm tipo se cè la san paolo, magari I: no la san paolo è un po lontana R: ah I: allora guarda + cè una banca, = TIPI DI SEQUENZE INSERTO

19 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 19 TIPI DI SEQUENZE INSERTO Consigli, valutazioni, raccomandazioni: 1) I: die freiheitstrasse ist die hauptstrasse in gries wenn man in einer fremden stadt isch, muss man immer die hauptstrasse entlang laufen und findet man alles! 2) I: in fondo a quella strada cè linterspar non può sbagliare sa dovè la fiera? no si sbrighi perché poi non vi fanno entrare

20 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 20 cooperazione R accorda attenzione attraverso segnali discorsivi con funzione fàtica che mantengono aperto il canale: I: hier + nach rechts R: mhm I: dann kommt ein haus das isch eingeröstet, R: mhm I: und &zwar ein blau& R: &mit dieser bau-,& I: genau + und dort links ist die museumstrasse dann kommt man direkt zu talferbruecke wenn man die &immer gerade durchgeht& R: &ah ok immer weiter& ok gut danke

21 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 21 R si mostra eccezionalmente tollerante nei confronti di fenomeni come pause, autocorrezioni, riformulazioni, che non vengono interpretati come PRT (punti di rilevanza transizionale), ma come segnali di cooperazioneda parte di I: 1) R: entschuldigen sie bitte, wissen sie wo die laubengasse ist? I: [5+] gehen sie, + entweder hier durch, oder hier durch ++ und dann ja dann stössen sie darauf 2) R: scusi? cè una lavanderia da queste parti, a gettoni? I: + si ++ allora: se tu prosegui questa strada + R: si I: + che è la via rosmini ++ più o meno trecento metri cooperazione

22 Enrica Cortinovis Laboratorio di analisi della conversazione Prof. C. Varcasia 22 Riferimenti bibliografici Sobrero, A. A. (a cura di) 1992, Il dialetto nella conversazione. Ricerche di dialettologia pragmatica, Congedo, Galatina. Levinson, Stephen C., 2004, La pragmatica, Il Mulino, Bologna.


Scaricare ppt "Richieste di indicazioni stradali (RIS) Struttura conversazionale e fenomeni rilevanti Enrica Cortinovis."

Presentazioni simili


Annunci Google