La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni D.LGS 81/2008 e s.m.i. Valutazione e prevenzione dello stress.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni D.LGS 81/2008 e s.m.i. Valutazione e prevenzione dello stress."— Transcript della presentazione:

1 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni D.LGS 81/2008 e s.m.i. Valutazione e prevenzione dello stress lavoro correlato e del rischio abuso di sostanze IL RUOLO DELLO PSICOLOGO NELLINTERVENTO MULTIDISCIPLINARE 12 novembre 2010 Torino, Centro Congressi Hotel Jolly Ambasciatori Dott. Riccardo Falcetta Coordinatore della Commissione salute e sicurezza ambienti di lavoro Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino

2 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino

3 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Alcune premesse

4 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Cosa è lo stress?

5 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Dall'ingegneria delle costruzioni (di più di un secolo fa). Per esaminare e collaudare i ponti che nelle grandi città come New York o San Francisco si sottoponevano le strutture ad un lavoro sovradimensionato per verificarne la tenuta e la portata. Successivamente si scoprì che ciò non era sufficiente. Queste grandi strutture dovevano fare i conti con altre insidie: i venti e le onde di risonanza che potevano farli vibrare vistosamente come una corda di violino. Macchina /uomo come apparato bio meccanico. L'uomo è una macchina capace di grandi performance, di superarsi in molti records, di autoripararsi, ma, come tutte le macchine di incepparsi o come i ponti di collassare. Stress : di cosa parliamo?

6 STRESS RISPOSTA SPECIFICA DELLORGANISMO AD UNO STIMOLO CHE DISTURBA O INTERFERISCE CON LEQUILIBRIO FISIOLOGICO Adattamento dellorganismo al cambiamento della sua omeostasi interna prodotto da uno stressor

7 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Linsieme di meccanismi fisiologici sviluppati dallorganismo per far fronte (mantenere alcuni parametri critici nei limiti) a perturbazioni esterne. Il prezzo pagato dallorganismo è definito carico allostatico Se tale carico è eccessivo o prolungato possono insorgere conseguenze patologiche McEwen BS. Brain Res 2000

8 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino In pratica ciò che ci ha consentito di evolvere da lombrichi a esseri umani La risposta dellorganismo allo stress è fondamentale per la sopravvivenza e, quindi, alla trasmissione del patrimonio genetico alle generazioni successive

9 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Viva lo stress

10 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Anatomia e Fisiologia dello STRESS

11 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino ASSE DELLO STRESS NERVOSO catecolamine CHIMICO cortisolo

12 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino BRACCIO NERVOSO Neuroni parvocellulari dellipotalamo Nuclei del midollo spinale, area del ponte e medulla LOCUS COERULEUS (neuroni NA-secernenti) Sistema nervoso autonomo Midollare del surrene (adrenalina, noradrenalina dopamina)

13 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino BRACCIO NERVOSO

14 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Catecolamine (adrenalina e noradrenalina) 1.aumentano la frequenza cardiaca 2.aumentano la pressione arteriosa 3.aumentano i livelli glicemici 4.favoriscono la distribuzione del sangue verso organi nobili (cuore e cervello) IN PRATICA………

15 Laumento di catecolamine e cortisolo induce e permette il meccanismo attacco o fuga FIGHT OR FLIGHT Aumenta la pressione arteriosa la frequenza cardiaca la disponibilità di zuccheri Favorisce la distribuzione di sangue agli organi nobili (cuore e cervello)

16 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino In pratica, da un punto di vista evolutivo, il nostro sistema di risposta allo stress è tarato per sfuggire al giaguaro che ci insegue nella savana africana

17 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino BRACCIO CHIMICO Cortisolo (glucocorticoidi) Effettori finali Controllano lomeostasi di tutto lorganismo in condizioni basali e in risposta allo stress Regolano lattività basale HPA e linterruzione della risposta HPA allo stress. Il feedback negativo rappresenta un meccanismo di protezione (limita esposizione tissutale)

18 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino STRESS e tipologia di lavori

19 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Il concetto di feedback negativo I blue-collar workers sono sottoposti a lavoro prevalentemente fisico tendono ad avere la risposta di catecolamine più elevata mentre la risposta di cortisolo si adatta rapidamente alla tipologia di lavoro e non aumenta durante le ore lavorative.

20 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino I white-collar workers sono sottoposti a lavoro mentale tendono ad avere la risposta di cortisolo più elevata e persistente anche al termine delle ore lavorative mentre la risposta di catecolamine è attenuata.

21 Aumento catecolamine da SNA e midollare surrene Aumento CRF, AVP e ossitocina Aumento ACTH Aumento cortisolo Aumento prolattina, ormone della crescita, glucagone Riduzione gonadotropine

22 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Abbiamo un problema.

23 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Dovè il giaguaro?

24 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Negli ultimi ventanni, allinterno del cosiddetto Occidente Industrializzato è avvenuto un radicale cambiamento nella composizione della forza lavoro passaggio da società solido moderna (fordista) a società liquida postmoderna (postfordista)

25 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino La percentuale di individui occupati in attività di produzione industriale è diventata minoritaria rispetto alla percentuale di individui che svolgono quei lavori che sono definiti immateriali, affettivi, relazionali,…….

26 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Prevalenza di lavoro manifatturiero standardizzato (operaio massa) Mezzo di produzione: tornio, fresa …macchine! Prevalenza di lavoro continuativo con contratto a tempo indeterminato Ambiente informazionale proprietario commerciale (pochi produttori attivi di informazione la massa passiva che subisce) Prevalenza di lavoro non manifatturiero meno standardizzabile (lavori immateriali, relazionali, intellettuali) manifatturiero artigianale (di nicchia) Mezzo di produzione: il cervello Prevalenza di lavoro Saltuario (precario) con contratto a tempo determinato Ambiente informazionale Non proprietario non commerciale Peer to Peer (molti produttori attivi verso tutti) PASSATOPRESENTE/FUTURO

27 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino

28 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Cè s t r e s s e stress

29 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Eventi di vita:Eventi di vita: perdita di persone care malattie cambiamenti esistenziali Condizioni di vita:Condizioni di vita:familiarieconomicheabitativependolarismo Interazioni/Conflitti casa-lavoroInterazioni/Conflitti casa-lavoro Eventi stressogeni esterni al lavoro

30 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Definizioni di stress occupazionale Definizioni di stress occupazionale 1.Un insieme di reazioni fisiche ed emotive dannose che si manifesta quando le richieste poste dal lavoro non sono commisurate alle capacità, le richieste poste dal lavoro non sono commisurate alle capacità, risorse o esigenze del lavoratore (NIOSH) risorse o esigenze del lavoratore (NIOSH) 2. Lo stress si manifesta quando le persone percepiscono uno squilibrio tra le richieste avanzate nei loro confronti e le risorse a loro disposizione per far fronte a tali richieste (OSHA-EU). 3. Lo stress è dovuto alla dis-armonia fra se stessi e il proprio lavoro, a conflitti tra il ruolo svolto al lavoro e al di fuori di esso, e da un grado a conflitti tra il ruolo svolto al lavoro e al di fuori di esso, e da un grado insufficiente di controllo sul proprio lavoro e sulla propria vita insufficiente di controllo sul proprio lavoro e sulla propria vita (EU Commission) (EU Commission)

31 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino LAVORO Contenuto e carichi di lavoro Orari di lavoro Condizioni ambientali Ruolo e partecipazione Autonomia e controllo Struttura e clima organizzativo Relazioni gerarchiche e personali Sviluppo di carriera Formazione e addestramento PERSONA Età Personalità Stile di vita Atteggiamenti comportamentali Attitudini ed expertise Interesse e motivazione Condizioni psico-fisiche Condizioni sociali Stress occupazionale

32 Stress PercezioneStrainCoping Salute Identificazione degli stressors Valutazione cognitiva ed emozionale Effetti a breve termine Modalità attive o passive Conseguenze patologiche sanitarie e sociali Risk assessment Risk management Approccio multi-dimensionale allo stress G Costa – Nov 09

33 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino STRESS - STRAIN Carico di lavoro Risorse individuali Omeostasi

34 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino STRESS - STRAIN Carico di lavoro Risorse individuali Omeostasi STRESS + COPING Azioni compensativeUlteriori carichi

35 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino STRESS - STRAIN Carico di lavoro Risorse individuali Omeostasi STRESS + COPING Azioni compensativeUlteriori carichi Squilibrio

36 Approccio multi-dimensionale allo stress Psico-fisiol SocialeSalute breve termine medio-termine lungo-termine stressors reazioni (strain) coping effetti negativi Esaurimento

37 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino -stati soggettivi a breve termine: ansia, tensione, ira, insonnia, ecc. -transitorie modificazioni fisiologiche: risposta ormonale, aumento della pressione arteriosa, ecc. -diminuzione della performance lavorativa: errori, scarto, incidenti, infortuni -risposte psicologiche a lungo termine: depressione, malessere generale, alienazione, burnout, ecc. -alterazione dello stato di salute: mal. gastrointestinali, cardiovascolari, sindromi neuropsichiatriche, immunologiche, ecc. Strain (eccesso/difetto di stress) connesso con il lavoro (Margolis e Kroes)

38 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino STRESS e SALUTE (benessere fisico, psichico e sociale)

39 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino La salute di un lavoratore vale più (o comunque non meno) della merce/prodotto, intesa come bene di consumo/servizio, che produce

40 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino La salute dei lavoratori immateriali e relazionali è direttamente proporzionale al benessere organizzativo delle organizzazioni allinterno delle quali prestano la propria opera

41 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Ma siamo sicuri che questa affermazione valga solo per le organizzazioni dei lavori immateriali e di relazione?

42 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Le malattie da (eccesso di) stress

43 La risposta allo stress è multiormonale Glucocorticoidi Cioè Cortisolo Libido Sete Appetito Temperatura GH Ormonedella crescita Testosterone Diminuisce la libido la produzione di spermatozoi LH, FSH Infertilità femminile ADH Diminuisce la diuresi Prolattina Favorisce la lattazione e inibisce lovulazione O. Tiroidei Regolazione del metabolismo

44 Immune System CYTOKINES (TNF-, IL-1, IL-6) ACTH A drenal H ypothalamus P ituitary CORTISOL STRESS LA RISPOSTA ALLO STRESS E MULTISISTEMICA

45 Stress e Immunità Effetti double face! Stress di breve durata stimola il S.I. Stress protratto inibisce il S.I. (effetto inibitorio sui linfociti Th1 che proteggono da virus e neoplasie)

46 Stress e Tiroide Attivazione dellasse dello stress include: 1.Riduzione sintesi e secrezione di TSH 2.Riduzione della conversione di T4 a T3 (Eutiroid sick syndrome)

47 Stress e Gonadi Attivazione dellasse dello stress include: 1.Soppressione della secrezione di GnRH 2.Resistenza periferica agli ormoni gonadici 3.Riduzione di LH e Testoterone (maschio) con infertilità e Disfunzione Erettile 4.Riduzione LH, FSH con amenorrea (femmina)

48 Stress e asse GH*/IGF-I** Attivazione dellasse dello stress include 1.Ritardo puberale e di crescita 2.Obesità viscerale 3.Insulino-resistenza 4.Ipertensione 5.Dislipidemia 6.CVD 7.osteoporosi. ** fattore di crescita insulino simile (IGF-1 insuline-like growth factor), * Growt Hormone = ormone della crescita

49 Ormoni dello stress e patologia

50 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino Ipertensione arteriosa Cardiopatia ischemica Ictus Disturbi del sonno Patologie gastrointestinali (malattie infiammatorie croniche) Sindrome metabolica Diabete tipo 2 Psicopatologie (ansia, attacchi di panico, depressione); Neuropatologie (da aumentata distruzione di neuroni); Neoplasie (?) Patologie stress-lavoro correlate (evidenze epidemiologiche)

51 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Il medico del lavoro e lo stress

52 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Si occupa della persona (ogni persona è un impasto unico di soma e psiche) che lavora Non più solo lavori manifatturieri, ma prevalenza di lavori immaterialie precari

53 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino Indicatori di salute disturbi psico-somatici (quest. standardizzati): sonno digestivi neuropsichici cardiovascolari Malattie (vedi elenco) assenteismo consumo di farmaci

54 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino –Anamnesi accurata –Orari e disturbi del sonno –Dieta e disturbi digestivi –Disturbi comportamentali –Patologie attuali o pregresse significative –Terapie in atto –Esami di laboratorio e/o strumentali (su indicazione specifica) –Studio del sonno –Funzionalità cardiovascolare (Holter ECG e PA) –Assetto metabolico, curva da carico glicemico, Hb glicata –Dosaggi ormonali (tiroide) –Consulenze specialistiche –Psicologo –Psichiatra –Cardiologo –Internista, Gastroenterologo, Endocrinologo, etc. La sorveglianza sanitaria

55 Lo stress lavoro correlato: ruolo e compiti del medico competente Torino 17 giugno 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino Riconfigurazione del compito lavorativo Rapporti interpersonali sul lavoro Relazioni familiari e sociali Attività di tempo libero Fitness (stile di vita, esercizio fisico, controlli sanitari) Sonno Alimentazione Farmaci (uso e abuso) Counselling alla persona

56 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Riassumendo

57 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Il medico del lavoro del passato 1.Effettuava visite mediche basandosi su tabelle ministeriali (valide fino a pochi anni fa )

58 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino il Medico del lavoro e delle organizzazioni (presente/futuro) Partecipa a tutte le fasi del processo di valutazione, monitoraggio e gestione del rischio occupazionale ed organizzativo; Progetta i programmi di informazione e formazione; Identifica le priorità, le modalità ed i tempi dellintervento; Supervisiona il processo di implementazione degli interventi; Valuta lefficacia dellintervento (indicatori di salute e benessere dellorganizzazione); Deve imparare a lavorare in squadra con altri professionisti (ingegneri, psicologi, chimici, fisici) È portatore sano della cultura della promozione del benessere organizzativo nei luoghi di lavoro; Effettua una attenta sorveglianza sanitaria non solo sul singolo lavoratore, ma epidemiologica su segnali precoci ed effetti delle azioni correttive; Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010

59 Ruolo e compiti del Medico Competente in medicina del lavoro Un ambiente di lavoro MALATO produce Malattia

60 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Prevalenza di lavoro manifatturiero standardizzato (operaio massa) Mezzo di produzione: tornio, fresa …macchine! Prevalenza di lavoro continuativo con contratto a tempo indeterminato Ambiente informazionale proprietario commerciale (pochi produttori attivi di informazione la massa passiva che subisce) Prevalenza di lavoro non manifatturiero meno standardizzabile (lavori immateriali, relazionali, intellettuali) manifatturiero artigianale (di nicchia) Mezzo di produzione: il cervello Prevalenza di lavoro saltuario con contratto a tempo determinato Ambiente informazionale Non proprietario non commerciale Peer to Peer (molti produttori attivi verso tutti) PASSATOPRESENTE/FUTURO

61 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Responsabile Servizio di Medicina del Lavoro A.S.O. OIRM S.Anna - Torino Proprio per la differenza insita nel mezzo di produzione Macchine Vs Cervello è di fondamentale importanza lambiente informazionale Proprietario commerciale (ieri) Vs Peer to peer (oggi e domani)

62 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Siamo nel mezzo di una trasformazione tecnologica, economica e organizzativa che ci consente di rinegoziare le condizioni di libertà, giustizia e produttività nella società dellinformazione. Il modo in cui vivremo in questo nuovo ambiente dipenderà in maniera cruciale dalle scelte politiche che faremo nel prossimo decennio circa. Per fare ciò in modo consapevole, dobbiamo renderci conto che si tratta di una scelta fondamentalmente sociale e politica: la scelta di come vivere in quanto individui liberi, uguali e attivi nel nuovo insieme di condizioni sociali e tecnologiche. Permettere ai vincitori di ieri di dettare le condizioni della competizione economica di domani sarebbe una scelta disastrosa. Perdere lopportunità di espandere democrazia, libertà e giustizia, mantenendo o addirittura incrementando la nostra produttività, sarebbe davvero imperdonabile. Tratto dallintroduzione del libro: La ricchezza della Rete – Yochai Benkler – Università Bocconi Editore

63 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello! (Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio canto VI, 76-78)

64 Non vogliate negar l'esperienza di retro al sol, del mondo sanza gente. Considerate la vostra semenza fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza" (Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno canto XXVI, ) Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino

65 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Si ringraziano La Dott.ssa Silvia GROTTOLI Divisione di Endocrinologia, Diabetologia e Metabolismo Università di Torino Il Prof. Giuseppe COSTA Prof. Associato di medicina del lavoro Clinica del lavoro L.Devoto Università degli studi di Milano

66 Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni Torino 12 Novembre 2010 Dott. Riccardo FALCETTA Coordinatore Commissione Salute e Sicurezza sul Lavoro – Ordine dei Medici di Torino Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Il medico del lavoro tra passato e futuro: verso la medicina del lavoro e delle organizzazioni D.LGS 81/2008 e s.m.i. Valutazione e prevenzione dello stress."

Presentazioni simili


Annunci Google