La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Emilia Romagna Progetto EMergenza MAtematica EM.MA 2 Anna Maria Benini 02- 12- 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Emilia Romagna Progetto EMergenza MAtematica EM.MA 2 Anna Maria Benini 02- 12- 2010."— Transcript della presentazione:

1 1 Emilia Romagna Progetto EMergenza MAtematica EM.MA 2 Anna Maria Benini

2 2 finalità Presa di coscienza generalizzata delle criticità nel campo degli apprendimenti matematici Azioni per la sensibilizzazione del personale docente Adozione di coerenti strategie didattiche (rinnovamento di metodi di insegnamento, analisi delle modalità di valutazione, iniziative di recupero, messa a punto di curricoli disciplinari coordinati)

3 3 Attività a livello di istituzione scolastica Gruppi lavoro/ricerca Collegi docenti Dipartimenti disciplina Formazione Commissioni lavoro Altro

4 4 Prove sul campo (tratte da INVALSI o libri testo) in continuità verticale Incontri per classi parallele Proposte di curricoli verticali Elaborazione quesiti coerenti con quadri riferimento INVALSI Prove sul campo (da INVALSI) con modifiche Prove sul campo (da OCSE PISA) con modifiche

5 5 Risultati Si sono condivise riflessioni sulle prassi didattiche: (Es. si utilizzano ancora molti stereotipi e astrazioni, le conoscenze non vengono trasferite su abilità operative/competenze) Confronto efficace e produttivo fra i vari ordini di scuola Considerazione dellerrore come punto di partenza per un approccio metodologico diverso e una rivisitazione dei percorsi formativi Valutazione intesa come valutazione formativa Stimolo ad un nuovo modo di lavorare

6 6 Valutazione e insegnamento È necessario un sistema di valutazione esterno per: uscire dallautoreferenzialità avere dei punti di riferimento e di confronto esterni valorizzare ciò che si fa dentro OGNI scuola comprendere quali sono i punti di criticità da cosa dipendono le differenze tra le varie scuole comè possibile migliorare

7 7 Delle valutazioni esterne è essenziale conoscere Che cosa valutano: il Quadro di riferimento Come valutano: le prove utilizzate i risultati ottenuti dai ragazzi Per riflettere sulla relazione esistente fra: le prove proposte, i curricoli delineati dalle Indicazioni nazionali, la prassi didattica delle scuole

8 8 Come si possono usare I Quadri di riferimento: Per rimettere a fuoco gli obiettivi del percorso di insegnamento Per acquisire consapevolezza delle caratteristiche del nostro insegnamento

9 9 Le prove rilasciate: Per costruire percorsi di apprendimento Per migliorare i nostri processi di valutazione dei ragazzi Per avere dei riferimenti esterni in appoggio alla nostra valutazione

10 10 I risultati: Per riequilibrare le diverse componenti del nostro insegnamento Per riequilibrare i nostri processi di valutazione Per meglio orientare il lavoro dei nostri ragazzi

11 11 La valutazione INVALSI si muove lungo diverse direzioni, puntando a valutare Conoscenza e possesso di contenuti specifici (oggetti matematici, proprietà, strutture...) Conoscenza e possesso di algoritmi e procedure (in ambito aritmetico, geometrico....) Acquisizione progressiva di forme tipiche del pensiero matematico (definire, generalizzare, dimostrare, verificare,....)

12 12 Conoscenza e padronanza delle diverse forme di rappresentazione e capacità di passare da una all'altra (verbale, scritta, simbolica, grafica, tabellare,...) Competenza di utilizzare la matematica appresa per descrivere un fenomeno in termini quantitativi, interpretare la descrizione di un fenomeno in termini quantitativi con strumenti statistici o funzioni, costruire un modello... Riconoscere in contesto il carattere misurabile di oggetti e fenomeni e saper utilizzare strumenti

13 13 Giorgio Bolondi Valutazioni nazionali e internazionali 26 ottobre Una parola chiave : COMPETENZE La competenza matematica è un fenomeno emergente come risultato di un processo assai complesso, come quello di insegnamento-apprendimento E molto difficile pensare di poterla direttamente insegnare o apprendere Si possono però individuare delle specifiche competenze matematiche r iconducibili, per diverse strade, ai processi

14 14 Valutazione Apprendimenti I risultati nella.s. 2009/2010 EMILIA ROMAGNA

15 15 Le rilevazioni Scuola primaria: II primaria (11 maggio 2010) V primaria (11 maggio 2010) Scuola secondaria di I grado: I secondaria di I grado (13 maggio 2010) Prova nazionale (17 giugno 2010) Le rilevazioni hanno avuto carattere censuario. E stata però effettuata una campionatura su base regionale, in ogni scuola/classe campionata la rilevazione si è svolta con la presenza di un osservatore esterno.

16 16 La scansione temporale delle rilevazioni La scansione temporale delle rilevazioni

17 17

18 18 La qualità delle prove (difficoltà) La qualità delle prove (difficoltà)

19 19 Analisi di Rasch – II primaria medio-facile

20 20

21 21

22 22 Indice di discriminazione statistica

23 23

24 24

25 25

26 26

27 27

28 28 II primaria

29 29

30 30 V primaria

31 31

32 32 I secondaria I grado

33 33

34 34 II primaria

35 35

36 36

37 37

38 38

39 39

40 40

41 41 Si rileva la tendenza del Nord-Est a un continuo progresso dei risultati, pur partendo da punteggi che nella scuola primaria non solo sono più bassi che nel Nord-Ovest, ma non si discostano, in questo ambito disciplinare, dalla media nazionale. I risultati medi: Matematica

42 42

43 43

44 44

45 45

46 46

47 47

48 48

49 49

50 50 CLASSE SECONDA PRIMARIA

51 51 CLASSE SECONDA PRIMARIA D 11

52 52 CLASSE SECONDA PRIMARIA

53 53 D 13 CLASSE SECONDA PRIMARIA

54 54

55 55

56 56

57 57 CLASSE QUINTA PRIMARIA

58 58 CLASSE QUINTA PRIMARIA D 2

59 59 CLASSE QUINTA PRIMARIA

60 60 D 4 CLASSE QUINTA PRIMARIA

61 61

62 62

63 63

64 64 CLASSE PRIMA MEDIA

65 65 CLASSE PRIMA MEDIA D 8

66 66 CLASSE PRIMA MEDIA

67 67 D 18 CLASSE PRIMA MEDIA

68 68 CLASSE PRIMA MEDIA

69 69 D 13 CLASSE PRIMA MEDIA

70 70

71 71 D11

72 72

73 73 D23

74 74

75 75 D8

76 76 Restituzione alle scuole

77 77

78 78

79 79

80 80

81 81

82 82

83 83

84 84

85 85

86 86

87 87

88 88

89 89

90 90

91 91

92 92 26 ottobre 2010Valutazioni nazionali e internazionali92 Il ciclo della matematizzazione

93 93 26 ottobre 2010Valutazioni nazionali e internazionali93 Importanza sempre maggiore all'aspetto dei processi

94 94

95 95


Scaricare ppt "1 Emilia Romagna Progetto EMergenza MAtematica EM.MA 2 Anna Maria Benini 02- 12- 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google