La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Galilea IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO Ascoltiamo questo Monologo per.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Galilea IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO Ascoltiamo questo Monologo per."— Transcript della presentazione:

1

2 Galilea IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO Ascoltiamo questo Monologo per violoncello di Marcel Olm come seduti al Tavolo del Regno

3 2ª parte del Cammino: Il REGNO verso dove andiamo Lc 13,22 a 19,27 Introduzione -Bisogna entrarvi per la porta stretta (Dom 21) Gli invitati -Siamo invitati al Banchetto del Regno (Dom 22) -Condizioni per parteciparvi (Dom 23) -I PECCATORI vi entrano (Dom 24) Nuovi valori del regno - Valore del denaro in rapporto col Regno (Dom 25-26) -Siamo servi inutili (Dom 27)

4 Regione di Seforis, dove ci fu un importante centro fariseo

5 Lc 14:1a, 7-14 Avvenne che un sabato Ges ù si recò a casa di uno dei capi dei farisei per pranzare Seforis (Via romana)

6 Cambia la vita La visita di Gesù è impegnativa Mosaici importanti di una sala di pranzo a Seforis

7 ed essi stavano a osservarlo. Diceva agli invitati una parabola, notando come sceglievano i primi posti: « Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perch é non ci sia un altro invitato pi ù degno di te, e colui che ha invitato te e lui venga a dirti: C è digli il posto!. Allora dovrai con vergogna occupare l ultimo posto.

8 Non farti notare Tu non sei il centro del mondo Mosaici (Seforis)

9 Invece, quando sei invitato, va a metterti all ultimo posto, perch é quando viene colui che ti ha invitato ti dica: Amico, vieni pi ù avanti!. Allora ne avrai onore davanti a tutti i commensali. Perch é chiunque si esalta sar à umiliato, e chi si umilia sar à esaltato ».

10 Nel Regno, il più grande è chi si riconosce piccolo Essere piccolo è riconoscere, con semplicità, i propri limiti Mosaici (Seforis)

11 Disse poi a colui che l aveva invitato: « Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici n é i tuoi fratelli n é i tuoi parenti n é i ricchi vicini, perch é a loro volta non ti invitino anch essi e tu abbia il contraccambio. Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi;

12 Lamore non attende nulla in cambio Invita i poveri alle tue feste e saranno gratuite come Dio stesso

13 e sarai beato perch é non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti ».

14 La generosità di Dio supera tutte le altre ricompense in modo inaspettato

15 Signore Gesù fa che, mettendo in pratica i valori radicali del Regno, aiutiamo a cambiare i valori della nostra società

16


Scaricare ppt "Galilea IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO Ascoltiamo questo Monologo per."

Presentazioni simili


Annunci Google