La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ECOABITA Il progetto pilota sulla certificazione energetica degli edifici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ECOABITA Il progetto pilota sulla certificazione energetica degli edifici."— Transcript della presentazione:

1 ECOABITA Il progetto pilota sulla certificazione energetica degli edifici

2 Ledilizia utilizza il 30% del fabbisogno energetico dellItalia e ne destina i due terzi al riscaldamento, con margini di risparmio pari ad oltre il 50% Ragioni ambientali, sociali ed economiche Rispetto al Protocollo di Kyoto, Reggio Emilia produce un terzo in più della quantità di CO2 prevista come obiettivo al 2012 Negli ultimi cinque anni, a Reggio, si sono realizzati 8500 alloggi che, per il fabbisogno termico, utilizzano mc di metano/a mq Spesa media per utenza domestica ( +292 ovvero +40%) Rispetto al 2005: +104

3 Protocollo di intesa sulla certificazione energetica degli edifici

4 Azioni realizzate Luglio 06 Approvazione Programma di sperimentazione Dicembre 06 Approvazione REC Reggio Emilia Dicembre 06 – Marzo 07 Campagna di Comunicazione Giugno 07 Linee Guida Novembre 05 Sottoscrizione del Protocollo di Intesa

5 Il lavoro è stato svolto ricercando una sintesi tra: le pratiche più efficaci già in essere (Nord Europa, Bolzano, Milano, Trento, Vicenza...) le previsioni del D.Lgs 192 e s.m.i. le caratteristiche climatiche e costruttive tipiche della nostra area geografica Premessa metodologica

6 Finalità delle linee guida Applicazione omogenea, sul territorio di competenza, della certificazione ECOABITA, attraverso la definizione di: campo di applicazionecampo di applicazione sistema di classificazione degli edificisistema di classificazione degli edifici metodologie di calcolometodologie di calcolo attestato di certificazione e circuito certificatorioattestato di certificazione e circuito certificatorio metodologie di controllometodologie di controllo formazione e comunicazione formazione e comunicazione Perseguire la massima integrazione fra il progetto ECOABITA e le previsioni delle normative regionali e nazionali sulla c.e.d.e.

7 Le classi energetiche Classi energetiche definite sulla base: del valore limite dellindice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale EPi LIM posto a livello nazionale; di un indice di prestazione energetica per la produzione di acqua calda sanitaria definito dalle linee guida ECOABITA. Tale scelta garantisce: omogeneità applicativa rispetto alle normative in essere sui temi dellefficienza energetica nelledilizia una efficace comunicazione sugli eventuali incentivi statali e regionali

8 > Se ledificio si limita a rispettare il decreto > Se consuma il 70% EPi LIM e EP ACS 12 KWh/mqa > Se consuma il 50% EPi LIM e EP ACS 9 KWh/mqa > Se consuma il 30% EPi LIM e EP ACS 9 KWh/mqa Attività del gruppo di lavoro Le classi energetiche

9 Classi espressione dellEPi

10 Gradi Giorno Valori espressi in kWh/mq anno ritorna REGGIO EMILIA Gradi giorno 2560 S/V< 0,2> 0,9 D (DL 192) C3389 B2464 A1438 A+719 CASTELNOVO NE MONTI Gradi giorno 3182 S/V< 0,2> 0,9 D (DL 192) C41108 B2977 A1746 A+926 Valori delle classi energetiche espressione dellEPi in funzione dei GG (fino al )

11 La certificazione ECOABITA concerne: fabbisogno termico rendimento dellimpianto riscaldamento acqua calda sanitaria raffrescamento contributi positivi da fonti rinnovabili (solare termico, fotovoltaico…) fabbisogno di corrente ATTENZIONE: (EPi) LIM del singolo appartamento EPi Campo di applicazione ritorna La certificazione ECOABITA è volontaria e si applica agli interventi edilizi relativi agli usi abitativi e terziari. EPacs EPgl fa, S

12 Metodologie di calcolo 1. Metodo calcolato di progetto (per edifici di nuova costruzione o completamente ristrutturati): scelta libera del software, purché conforme alle norme tecniche vigenti in materia (EN UNI 832 …) software Ecoabita gratuito: modello di orientamento ritorna 2. Metodo di calcolo da rilievo (per edifici esistenti): mediante procedure di rilievo, anche strumentali -> 1 per analogia costruttiva -> software applicativo DOCET sulla base dei principali dati, tipologici, geometrici ed impiantistici -> metodologia di calcolo semplificata

13 Circuito certificatorio ritorna Libero mercato rilascia lattestato di qualificazione energetica ai fini e per gli scopi del D.Lgs. 192 e s.m.i. Amministrazione Provinciale accredita i corsi di formazione per tecnici certificatori ECOABITA Amministrazioni Comunali effettuano i controlli, anche avvalendosi di certificatori esterni accreditati dalla Provincia, e rilasciano il certificato energetico ECOABITA (conforme allattestato di qualificazione energetica D.M ) e la targa

14 Metodologie di controllo ritorna

15 Formazione&Comunicazione Corsi di aggiornamento professionale rivolti a tecnici ed amministratori degli Enti Pubblici 60 Corsi di formazione e perfezionamento in certificazione energetica degli edifici 260 Corsi per artigiani ed impiantisti promossi dalle associazioni di categoria in collaborazione con lUniversità

16 Formazione&Comunicazione

17 Formazione&Comunicazione

18 Formazione&Comunicazione

19 Rete ECOABITA Regione Emilia Romagna Provincia di Reggio Emilia Comune di Reggio Emilia ACER Reggio Emilia 32 Comuni della Provincia di Reggio Emilia Partner ECOABITA Università di Modena&Reggio Emilia Facoltà di Architettura – Università di Ferrara Enia energia ANDIL

20 I requisiti del REC di Reggio Emilia

21 Nuove costruzioni Efficienza Energetica (Classe C) Comfort estivo (i 1.5) Risparmio idrico (- 30%) Scorporo muri dalla SU Bonus VolumeCX BX+1% AX+2% A+X+5% Interventi di Nuova Costruzione, Demolizione con Ricostruzione ed Ampliamenti

22 Contributo del Comune : in tre anni per interventi di: - isolamento delle superfici verticali - sostituzione di vetri semplici con doppi e tripli vetri - installazione di pannelli solari. Investimenti per Dei quali: contributo Stato in 3 anni (55%) a carico dei richiedenti (30%) Edifici Esistenti certificati bianchi enìa spa

23 Edificio esistente plurifamiliare S/V = 0.6 Su = 500mq Fabbisogno termico = 180 kWh/mqa Costo metano = 0.85 /mc (media dellaumento per inflazione nei prossimi 25 anni) Spese per riscaldamento = /a

24 Intervento di MS S/V = 0.6 Su = 500mq Fabbisogno termico = 46 kWh/mqa Costo metano = 0.85 /mc Spese per riscaldamento = Costo intervento = 230 x 500mq + IVA = Cappotto esterno Um = 0.2 – 0.3 W/mqK Finestre Uw = 1.5 W/mqK - 55% finanziaria = % (contributo comune) = Certificati bianchi = ??? 6,7 anni 14,2 anni

25 Titoli di efficienza energetica Bureau Veritas Italia ha validato le procedure di quantificazione delle riduzioni delle emissioni di CO2 derivanti dall'applicazione del progetto ECOABITA ai sensi degli standard imposti dalla ISO Grazie alleffetto combinato Decreto Legislativo + ECOABITA si ottiene, rispetto allo standard edilizio post L10/91.: - 46% emissioni di CO2 - 60% consumi energetici

26 Emissioni di CO % -6,5% JICDM VCU

27 Altri requisiti volontari 4. Materiali bioedili 5. Solare termico 6. Fotovoltaico 7. Tetti verdi 8. Recupero acque per usi compatibili Incentivo: scomputo oneri U2 dal 20% al 50%


Scaricare ppt "ECOABITA Il progetto pilota sulla certificazione energetica degli edifici."

Presentazioni simili


Annunci Google