La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 LE FONTI STATISTICHE IL REGISTRO DELLE IMPRESE Centro Studi – Ufficio Statistica e Prezzi della Camera di Commercio di Udine Aggiornamento febbraio 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 LE FONTI STATISTICHE IL REGISTRO DELLE IMPRESE Centro Studi – Ufficio Statistica e Prezzi della Camera di Commercio di Udine Aggiornamento febbraio 2010."— Transcript della presentazione:

1 1 LE FONTI STATISTICHE IL REGISTRO DELLE IMPRESE Centro Studi – Ufficio Statistica e Prezzi della Camera di Commercio di Udine Aggiornamento febbraio 2010

2 2 Gli argomenti Le statistiche, per conoscere e decidere (la qualità) Le fonti statistiche e le fonti amministrative Lettura ed interpretazione di tavole statistiche

3 3 L'informazione, anche di natura statistica, è un elemento sempre più rilevante per l'elaborazione delle scelte individuali e collettive, in quanto fornisce agli operatori economici, alle autorità e al pubblico dati sulla situazione economica, demografica, sociale e ambientale.

4 4 L'informazione statistica ufficiale rappresenta, quindi uno strumento di democrazia: offre ai governi, a qualsiasi livello territoriale, elementi cruciali per prendere decisioni coerenti e assicura ai cittadini la possibilità di valutare l'operato di chi amministra. Per questo è un bene pubblico, indispensabile per governare il presente ed il futuro della società. E' importante dunque che la statistica pubblica produca sempre più e sempre meglio, coerentemente con i cambiamenti che investono il tessuto economico e sociale dell'Italia" (Biggeri Luigi, presidente dell'ISTAT in "L'Istituto Nazionale di Statistica 2002/2003")

5 5 Lelaborazione delle statistiche della Comunità presenta i caratteri dellimparzialità, dellaffidabilità, dellobiettività, dellindipendenza scientifica, dellefficienza economica e della riservatezza statistica: essa non comporta oneri eccessivi per gli operatori economici, Unione europea, Trattato di Amsterdam che modifica il Trattato sullUnione europea, i trattati che istituiscono le Comunità europee e alcuni atti connessi 213.a del trattato di Amsterdam (2 ottobre 1997)

6 6 Rilevazione dei dati INDIRETTE -Censimenti -Indagini campionarie -Rilevazioni amm.tive (Anagrafi Comunali, Registri delle Camere di Commercio, Iscrizioni allINPS, INAIL ecc., Dichiarazioni IVA, Dichiarazioni Irpef, Iscrizioni a Scuole e Università, Statistiche Sanitarie e Ospedaliere, Stat. Alberghiere …) -ecc. DIRETTE - Osservazioni -Interviste -Misurazioni -…

7 7 Gli attributi di qualità dell'informazione statistica ufficiale Gli attributi di qualità dell'informazione statistica ufficiale imparzialità (le statistiche sono prodotte secondo un disegno oggettivo e scientifico, non condizionato da influenze politiche o pressioni di interessi organizzati, adottando le metodologie e le definizioni concordate con gli organismi internazionali) affidabilità (i risultati rispecchiano, con maggiore accuratezza possibile i fenomeni reali che sono stati oggetto di analisi. In questo senso la scelta delle fonti, dei metodi e delle procedure deve rispondere a criteri scientifici.)

8 8 Le statistiche sono pertinenti quando colmano un bisogno informativo pubblico Le statistiche sono efficienti quando utilizzano nel modo migliore possibile le risorse disponibili, riducendo in tal modo il carico statistico sui rispondenti, ed il costo di raccolta. Le statistiche devono garantire la riservatezza del dato individuale Le statistiche devono essere trasparenti (ovvero accessibili) e (diffusione dei risultati e comunicazione sugli scopi dellindagine)

9 9 Le fonti statistiche in Italia Le fonti statistiche in Italia La maggior parte delle statistiche riguardanti il turismo è prodotta dal Sistema Statistico Nazionale (Sistan) istituito con il D. Leg.vo n. 322/89. Il Sistan è una rete costituita da organismi pubblici, vale a dire un network pubblico che ha il compito di raccogliere, elaborare, archiviare e diffondere linformazione statistica.

10 10 Il Decreto L.gvo n. 322/89 Norme sul sistema statistico nazionale Il Decreto L.gvo n. 322/89 Norme sul sistema statistico nazionale Capo I - Sistema statistico nazionale Art. 1. Oggetto della disciplina Il presente decreto disciplina, …., le attività di rilevazione, elaborazione, analisi e diffusione e archiviazione dei dati statistici svolte dagli enti ed organismi pubblici di informazione statistica, al fine di realizzare l'unità di indirizzo, l'omogeneità organizzativa e la razionalizzazione dei flussi informativi a livello centrale e locale,

11 11 UFFICI DI STATISTICA PER TIPOLOGIA DI SOGGETTO DEL SISTEMA STATISTICO NAZIONALE. Situazione al 31 dicembre 2007 Soggetti del sistemaUffici Amministrazioni centrali dello Stato e Aziende autonome 17 Enti pubblici e soggetti privati28 Regioni e Province autonome21 Prefetture99 Camere di Commercio102 Province74 Comuni3.293 TOTALE3.634 Fonte: Il Giornale del Sistan n. 39/2008

12 12 Art. 6. Compiti degli uffici di statistica Art. 6. Compiti degli uffici di statistica a)promuovono e realizzano la rilevazione, l'elaborazione, la diffusione e l'archiviazione dei dati statistici; b) forniscono al Sistema statistico nazionale i dati informativi; c) collaborano con le altre amministrazioni per l'esecuzione delle rilevazioni previste dal programma statistico nazionale; d) contribuiscono alla promozione e allo sviluppo informatico a fini statistici degli archivi gestionali e delle raccolte di dati amministrativi. …

13 13 1) di supporto e di promozione degli interessi generali delle imprese, quelle attribuite dalla legge (per esempio REGISTRO DELLE IMPRESE, PROMOZIONE ), … nonché le funzioni delegate dallo Stato, dalla Regione Friuli Venezia Giulia e quelle derivanti da convenzioni internazionali 2) di raccolta, elaborazione, comunicazione e diffusione delle informazioni sulle economie locali, sui mercati e sul sistema generale delle imprese, utilizzando a tali fini i dati, anche individuali, comunicati dalla imprese e da altre pubbliche amministrazioni in relazione allo svolgimento delle proprie funzioni amministrative. Funzioni delle camere di commercio

14 14 LE BANCHE DATI DELLA CAMERA DI COMMERCIO LE BANCHE DATI DELLA CAMERA DI COMMERCIO STARNET: il portale dell'informazione economico-statistica realizzato dagli Uffici Studi e Statistica delle Camere di Commercio ovvero lo Sportello per lInformazione Economica e Statistica on line (indirizzo EXCELSIOR: il sistema informativo che rileva le previsioni sulla domanda di lavoro e di formazione espressa dalle imprese; (indirizzo

15 15 LE BANCHE DATI DELLA CAMERA ….(continua) LE BANCHE DATI DELLA CAMERA ….(continua) ISTAT: popolazione, agricoltura, imprese, lavoro, prezzi, credito, istruzione, turismo, giustizia, ambiente, trasporti, commercio interno e con l'estero, contabilità nazionale, sanità e salute, famiglia ed altri aspetti sociali (indirizzo STUDI & RICERCHE: indagini congiunturali e strutturali (www.ud.camcom.it, …)

16 16 LE BANCHE DATI DELLA CAMERA ….(continua) LE BANCHE DATI DELLA CAMERA ….(continua) STATISTICHE COMUNALI: indicatori socio-economici dei 137 comuni della provincia di Udine (www.ud.camcom.it, nella sezione Studi & Ricerche) JOBTEL: lo strumento di supporto per le attività di orientamento al lavoro; (indirizzo

17 17 LE BANCHE DATI DELLA CAMERA ….(continua) LE BANCHE DATI DELLA CAMERA ….(continua) Commercio estero: serie storica dal 1994 Movimprese e Stock View - Statistiche Economiche Territoriali: elaborazioni statistiche territoriali delle imprese o degli imprenditori sulla base dalle informazioni del Registro Imprese

18 18 Movimprese Movimprese utilizza come fonte il Registro delle Imprese, la cui realizzazione e tenuta mediante tecniche informatiche è stata affidata dalla legge n. 580/93 (in attesa pubblicazione legge di riforma su G.U.) alle Camere di Commercio. Si tratta di una novità assoluta in campo europeo: nasce come Registro cartaceo ma ora sempre più informatizzato

19 19 Il Registro delle Imprese Il Registro delle Imprese riunisce il Registro delle società, tenuto dalle Cancellerie commerciali dei Tribunali, ed il Registro Ditte tenuto dalle Camere di Commercio. È istituito in ogni provincia e garantisce la pubblicità legale delle imprese e di tutti gli atti che le riguardano. Liscrizione si deve effettuare al momento della nascita entro 30 giorni dall'evento per le ditte individuali, mentre per le società avviene secondo i termini e le modalità previste dal Codice civile. Nel Registro vanno annotate tutte le successive modificazioni che possono intervenire nella vita di unimpresa fino alla cessazione dellattività.

20 20 Registro informatico delle imprese Registro informatico delle imprese Lanagrafe economica non si limita quindi a fotografare la situazione di unimpresa nel momento della sua nascita, ma viene continuamente aggiornata registrando gli eventi modificativi che caratterizzano la vita dellimpresa fino alla sua cessazione. Tale anagrafe per assolvere alla funzione di informare in maniera attendibile deve essere completa e aggiornata.

21 21 …continua …continua Questa banca dati, alimentata dalle informazioni delle anagrafi camerali e gestita da Infocamere, contiene, con riferimento a ciascuna impresa, dati di natura anagrafica, amministrativa ed economica (data di iscrizione, natura giuridica, denominazione, sede, capitale sociale, tipo di attività economica esercitata, addetti suddivisi in lavoratori dipendenti ed indipendenti, eventuali licenze, autorizzazioni e concessioni, ovvero iscrizioni in registri, ruoli ed albi ecc.).

22 22 …continua …continua è possibile avere informazioni aggregate, ad esempio: consistenza delle imprese e delle localizzazioni, localizzazione territoriale di imprese e localizzazioni, settore di attività economica di imprese e localizzazioni, struttura societaria delle imprese, ecc. ed acquisire notizie sulle variazioni più rilevanti relative alla vita delle singole imprese (Cessate, in Scioglimento o Liquidazione, con Procedure concorsuali, ecc.).

23 23 LE INFORMAZIONI GENERALI LE INFORMAZIONI GENERALI analisi statistica trimestrale della nati-mortalità e consistenza delle imprese e delle localizzazioni Download Movimprese Dati totale imprese Dati imprese artigiane Comunicati stampa trimestrali Classificazione attività economica (ATECO 2007) Dati anno 2009 [1.425kb] file zippato Glossario Movimprese file pdf

24 24 Movimprese: ricerca on-line E possibile ottenere le tabelle di riepilogo provinciali, regionali e nazionali È possibile ottenere le tabelle per settori di attività economica e forme giuridiche

25 25 Impresa registrata: si definisce registrata una impresa presente in archivio e non cessata, indipendentemente dallo stato di attività assunto (Attiva, Inattiva, Sospesa, in Scioglimento o Liquidazione, con Procedure concorsuali) Impresa attiva: impresa iscritta al Registro delle Imprese che esercita l'attività e non risulta avere procedure concorsuali in atto Glossario

26 26 Iscrizioni (variabile di flusso): nell'arco del trimestre/semestre/anno è il conteggio di tutte le operazioni di iscrizione effettuate nel periodo considerato Cessazioni (variabile flusso): le ditte cessate nell'arco del trimestre/semestre/anno sono tutte le posizioni che nel periodo considerato hanno cessato l'attività. (causale di cessazione; data denuncia di cessazione; data cessazione O"data effetto". Variazioni (variabile flusso): sono "variazioni" che non danno luogo a cessazione e/o re-iscrizione dellimpresa ma che modificano la consistenza. Riguardano: a) lo Stato di attività: b) la Forma giuridica c) l Attività economica esercitata, e) il Trasferimento della sede legale dell'impresa

27 27 Economia e territorio - Stock View Tipo di inf.serieCadenzaCaratteri Sedi di impresadal 1998trimestrefile export in formato xls Sedi imprese mensiledal 2009mensileidem Localizzazionidal 1998trimestreidem Persone (cariche Sociali)dal 2000trimestreidem Imprese artigianedal 2000trimestreidem Localizzazioni Artigianedal 2004trimestreidem Persone. Artigianedal 2004trimestreidem Imprese femminilidal 2003semestreidem Cariche femminilidal 2003semestreidem

28 28 Impresa: è l'attività economica svolta da un soggetto (individuale o collettivo) - l'imprenditore - che l'esercita in maniera professionale e organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi. Nel Registro delle Imprese, un'impresa, anche se ha sedi secondarie e/o unità locali, viene iscritta solamente nel Registro tenuto dalla Camera di Commercio in cui è situata la sede principale dell'impresa stessa.

29 29 I caratteri (delle imprese) Territorio Settore di attività economica Natura giuridica Periodo di iscrizione Capitale Sociale Status Valore della produzione

30 30 Imprese registrate in Italia al 31 dicembre 2009, per Natura Giuridica Coma manca per essere una tabella statistica ?

31 31 Sono considerate società di capitale le : · società per azioni; · società a responsabilità limitata; · società in accomandita per azioni. · società a responsabilità limitata con unico socio Sono considerate società di persone le: · società in nome collettivo; · società in accomandita semplice; · società di fatto; · società semplice; · comunione ereditaria; · società irregolare

32 32 Lunità locale Lunità locale Le imprese possono essere istituite ed operare in unico luogo, ovvero in luoghi diversi mediante varie unità locali. Queste unità locali, create nella stessa o in diverse province, assumono rilevanza giuridica diversa a seconda delle funzioni che vengono loro attribuite dall'imprenditore: filiale, succursale, agenzia, ufficio di rappresentanza, deposito, magazzino, negozio, ecc.. Secondo il Codice Civile un'unità locale può essere considerata "sede secondaria" della ditta, soltanto se è organizzata con una "rappresentanza stabile" e prevista dall'atto costitutivo o da una sua modificazione. Imprese + unità locali secondarie = localizzazioni Quindi le imprese sono >(

33 33 Impresa artigiana: si definisce, in modo formale, come l'impresa iscritta nell'apposito Albo Provinciale previsto dall'art. 5 della legge 8 agosto 1985, n Infatti tale legge dà una definizione diversa e più ampia di quella prevista dal codice civile che colloca l'impresa artigiana nell'ambito della piccola impresa. Limpresa artigiana è un di cui del totale delle imprese iscritte al Registro Camerale

34 34 Imprese attive in provincia di Udine al 31 dicembre 2009 Quali algoritmi attivare per vedere se abbiamo copiato i dati in modo corretto? Manca la fonte!!!

35 35 Imprese individuali per località di nascita dellimprenditore in provincia di Pordenone: situazione al 31 dicembre 2009 Cosa caratterizza questa tabella dalle precedenti? Come può essere trasformata la tabella per renderla leggibile? Qual è la definizione di extracomunitario?

36 36 Imprese Femminili: Imprese Femminili: imprese partecipate in prevalenza da donne. Rientrano tra le "Imprese Femminili" tutte le imprese che rispondono ai criteri evidenziati nella tabella sottostante. E' da notare che l'insieme delle imprese con presenza femminile "Forte" ed "Esclusiva" soddisfano i criteri generali richiesti dalla normativa di riferimento, cioè…

37 37 Imprese femminili in Friuli Venezia Giulia al 30 giugno 2009 Quali indicatori si possono calcolare?

38 38 IMPRESE femminili: definizione Presenza femminile Società di capitaleSoc. di persone e Coop. Ditte individua li Altre Forme Giuridiche MaggioritariaElenco dei soci è presente nel RI >50% Cap. Soc e > 50% Amministr. Elenco dei soci non è presente nel RI >50% Amministratori > 50% Soci -> 50% Amministrat ori ForteElenco dei soci è presente nel RI >= 2/3 Cap. Soc e >=2/3 Amministr. Elenco dei soci non è presente nel RI >= 2/3 Amministratori > =60% Soci -> =60% Amministrat ori EsclusivaElenco dei soci è presente nel RI = 100% Cap. Soc e =100% Amministr. Elenco dei soci non è presente nel RI = 1005 Amministratori 100% Socititolare100% Amministrat ori

39 39 Analisi delle Serie Storiche

40 40 Imprese iscritte alla Camera di Commercio di Udine Fonte: elaborazioni su dati InfoCamere

41 41 Andamento delle imprese attive in provincia di Udine. Numeri indice: base o trim.=100 Fonte: elaborazioni su dati InfoCamere

42 42 Imprese registrate in provincia di Udine per natura giuridica Fonte: elaborazioni su dati InfoCamere

43 43 Sito internet della Camera di Commercio di Udine Sezione STUDI e RICERCHE Comuni in cifre Congiuntura Giornata delleconomia Mercato del Lavoro - Excelsior Studi

44 44 lo sportello statistico-economico on-line delle Camere di Commercio Ricerca per territorio: le aree delle CCIAA Ricerca per tema: Agricoltura, Artigianato, Bilanci, Censimenti, Commercio estero, Commercio interno, Conti economici, Cooperazione, Credito, Demografia imprese, Distretti industriali, Economia generale, Edilizia, Energia, Excelsior-Lavoro, Famiglia- società, Giustizia, Informatica-Tlc, Istruzione, Manifatturiero, Non profit, Popolazione, Prezzi, Sanità, Territorio, Trasporti, Turismo

45 45 Il Centro Studi – Ufficio Statistica e Prezzi Mario Passon e Francesca Buiatti


Scaricare ppt "1 LE FONTI STATISTICHE IL REGISTRO DELLE IMPRESE Centro Studi – Ufficio Statistica e Prezzi della Camera di Commercio di Udine Aggiornamento febbraio 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google