La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI."— Transcript della presentazione:

1 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

2 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 2 Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità: per questo vengono definite "immateriali". Esse sono costituite da costi che non esauriscono la loro utilità in un solo periodo, ma manifestano i benefici economici lungo un arco temporale di più esercizi. Si distinguono in 2 categorie: i beni immateriali e i costi pluriennali. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) Definizione e caratteristiche

3 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 3 I beni immateriali hanno una propria identificabilità e individualità. Di norma sono rappresentati da diritti giuridicamente tutelati: marchi, licenze, brevetti, concessioni. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) Definizione e caratteristiche

4 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 4 I costi pluriennali (avviamento - costi di impianto e ampliamento - costi di ricerca, sviluppo e pubblicità) hanno caratteristiche di indeterminatezza più marcate rispetto ai beni immateriali. Non sono espressamente definiti dal legislatore che però stabilisce alcuni limiti: –le società non possono distribuire dividendi se non residuano riserve disponibili sufficienti a coprire il valore netto contabile dei costi pluriennali; –è necessario il consenso del collegio sindacale per la loro iscrizione. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) Definizione e caratteristiche

5 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 5 Liscrizione delle immobilizzazioni immateriali è sempre subordinata allaccertamento dellutilità futura. Nel caso dei costi pluriennali è inoltre necessario il consenso del collegio sindacale. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) Rilevazione

6 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 6 Obbligo o facoltà di iscrizione? Per i beni immateriali soggetti a tutela giuridica e per lavviamento: obbligo. Per i costi pluriennali: facoltà. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) Rilevazione

7 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 7 1.Costi di impianto e di ampliamento 2.Costi di ricerca, di sviluppo e di pubblicità 3.Diritti di brevetto industriale e diritti di utilizzazione delle opere dellingegno 4.Concessioni, licenze, marchi e diritti simili 5.Avviamento 6.Immobilizzazioni in corso e acconti 7.altre ATTIVO..... b) Immobilizzazioni I Immobilizzazioni immateriali Esposizione (Art bis c.c.) Stato patrimoniale

8 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 8 Valore originario di iscrizione: costo di acquisto = valore di acquisto + oneri accessori oppure costo di produzione = costi diretti di mano dopera + spese di progettazione + costi indiretti (per la quota ragionevolmente imputabile) Valutazione: principi generali Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.)

9 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 9 Limite: il valore di iscrizione non può eccedere il valore recuperabile che è definito come il maggiore fra il presumibile valore realizzabile tramite lalienazione ed il suo valore duso. Valore realizzabile tramite lalienazione: prezzo ricavabile dalla vendita al netto degli oneri diretti da sostenere per la cessione stessa. Valore duso: valore attuale dei flussi di cassa attesi derivanti dallutilizzo dellimmobilizzazione (inclusi quelli derivanti dalla vendita della stessa al termine della sua vita utile). Valutazione: principi generali Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.)

10 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 10 Ammortamento Processo sistematico di ripartizione del costo in funzione del periodo in cui limpresa ne trae beneficio. Il piano di ammortamento va rivisto annualmente al fine di accertarne la congruità. Il legislatore ha stabilito a priori il periodo di ammortamento per talune tipologie di immobilizzazioni immateriali. Valutazione: principi generali Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.)

11 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 11 Oneri sostenuti in modo non ricorrente, in precisi e caratteristici momenti della vita dellimpresa, quali la fase pre- operativa o quella di accrescimento della capacità operativa esistente. Devono essere ammortizzati in un periodo non superiore a 5 anni. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO

12 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 12 Esempi –costi di impianto: costi inerenti latto costitutivo della società e le relative tasse; costi connessi allottenimento delle licenze, permessi ed autorizzazioni; costi sostenuti per la costituzione dellazienda. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO

13 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 13 Esempi –costi di ampliamento: costi per aumenti di capitale; costi per fusioni, incorporazioni e altre operazioni societarie; costi per lampliamento della società e dellazienda in direzioni ed attività precedentemente non perseguite costi per lampliamento di tipo quantitativo ma di misura straordinaria; costi di addestramento e qualificazione del personale e/o agenti (solamente se sostenuti in relazione ad unattività di avviamento di una nuova impresa o di una nuova attività). Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO

14 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 14 Definizioni Ricerca di base: studi e ricerche che non hanno una finalità definita con precisione. Ricerca applicata o finalizzata ad uno specifico prodotto o processo produttivo: studi e ricerche che si riferiscono direttamente alla possibilità e utilità di realizzare uno specifico progetto. Sviluppo: applicazione dei risultati della ricerca in un progetto o programma per la produzione di materiali, prodotti o servizi nuovi o sostanzialmente migliorati, prima dellinizio della produzione commerciale o dellutilizzazione. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) COSTI DI RICERCA E SVILUPPO

15 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 15 Rilevazione Ricerca di base: costi da addebitare al conto economico dellesercizio in cui sono sostenuti. Ricerca e sviluppo relativi a specifici progetti: possono essere capitalizzati se sono: – relativi a prodotti o progetti chiaramente definiti; – identificabili e misurabili; – relativi ad un progetto fattibile; – recuperabili tramite i ricavi futuri che lo specifico prodotto/processo genererà. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) COSTI DI RICERCA E SVILUPPO

16 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 16 I costi di ricerca e sviluppo includono: –salari e stipendi relativi al personale impiegato nellattività; –costi di materiali e servizi utilizzati nellattività; –ammortamento di immobili, impianti e macchinari impiegati nellattività; –costi diretti, diversi dalle spese generali, relativi allattività; –oneri finanziari (nei limiti previsti dal Principio Contabile n. 16). Devono essere ammortizzati in un periodo non superiore a 5 anni. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) COSTI DI RICERCA E SVILUPPO

17 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 17 Possono essere capitalizzati solo i costi di pubblicità assimilabili ai costi di impianto e ampliamento (che quindi hanno carattere di eccezionalità quali il lancio di un nuovo prodotto, ecc.). Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) COSTI DI PUBBLICITA

18 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 18 Esempi di opere dellingegno: –diritti di utilizzazione dei programmi software; –diritti di utilizzazione di progetti; –diritti di utilizzazione di opere e composizioni artistiche. DIRITTI DI BREVETTO INDUSTRIALE E DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE OPERE DELLINGEGNO Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.)

19 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 19 Ammortamento Il codice civile non stabilisce alcun limite. Vale quindi la regola generale che la vita utile dellimmobilizzazione è determinata con riferimento alla residua possibilità di utilizzazione (con il limite massimo della durata legale nel caso di brevetti). DIRITTI DI BREVETTO INDUSTRIALE E DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE OPERE DELLINGEGNO Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.)

20 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 20 Si definisce avviamento lattitudine di unazienda a produrre utili in misura superiore a quella ordinaria, che derivi o da fattori specifici che, pur concorrendo positivamente alla produzione del reddito ed essendosi formati nel tempo in modo oneroso, non hanno un valore autonomo, ovvero da incrementi di valore che il complesso dei beni aziendali acquisisce rispetto alla somma dei valori dei singoli beni, in virtù dellorganizzazione dei beni in un sistema efficiente ed idoneo a produrre utili. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) AVVIAMENTO

21 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 21 E determinato dalla differenza fra il prezzo pagato per lacquisizione dellazienda e il valore corrente attribuito agli elementi patrimoniali attivi e passivi che la compongono. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) AVVIAMENTO

22 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 22 Deve essere valutato per accertare se il maggior prezzo pagato è dovuto a benefici economici futuri o ad un cattivo affare. Gli elementi da considerare sono i seguenti: –valore normale delle attività e passività contabilizzate; –durata prevedibile dellattività operativa e obsolescenza del prodotto; –variabili macroeconomiche; –azioni prevedibili dei concorrenti. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) AVVIAMENTO

23 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 23 Le caratteristiche dellavviamento sono le seguenti: –è costituito da oneri e costi che hanno una utilità differita nel tempo; –è quantificabile; –non ha vita propria ed indipendente dal complesso aziendale a cui si riferisce. Può essere iscritto solo se acquisito a titolo oneroso. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) AVVIAMENTO

24 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 24 Deve essere ammortizzato in un periodo non superiore a 5 anni. E consentito effettuare lammortamento su un periodo maggiore. In tal caso deve essere dimostrata la maggior vita utile e devono essere spiegate le ragioni specifiche di tale trattamento in nota integrativa. Principi contabili (Doc. 24 del C.N.D.C. e R.) AVVIAMENTO

25 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 25 Il processo revisionale relativo alle immobilizzazioni immateriali si concretizza in una serie di controlli finalizzati ad accertare laffidabilità delle procedure e lattendibilità dei dati esposti in bilancio in relazione alle immobilizzazioni immateriali.

26 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 26 Principi di revisione immobilizzazioni materiali (Documento n. 10 del CNDC e R) Obiettivi della revisione Sistema di controllo interno Procedure di revisione

27 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 27 OBIETTIVI DELLA REVISIONE

28 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE Accertamento dellappropriata iscrizione Il revisore deve accertare che liscrizione di immobilizzazioni immateriali venga effettuata esclusivamente nei casi previsti dagli statuiti principi contabili. Qualora i principi contabili statuiscano che le immobilizzazioni immateriali: rappresentano costi ad utilità pluriennale; possono essere capitalizzate solo a condizione del loro ricupero da parte delle future condizioni di redditività dellazienda, il revisore deve porsi lobiettivo specifico di verificare lesistenza di queste due condizioni. Obiettivi di revisione

29 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 29 2.Verifica del corretto computo degli ammortamenti Il revisore deve accertare che gli ammortamenti a carico delle immobilizzazioni immateriali vengano determinati in relazione a quanto previsto dagli statuiti principi contabili, con particolare riferimento al periodo di vita utile stimato ed al metodo utilizzato per lattribuzione delle quote ai singoli esercizi. Obiettivi di revisione

30 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 30 3.Accertamento della corretta esposizione in bilancio Il revisore deve accertare che le immobilizzazioni immateriali siano rappresentate in bilancio in conformità con gli statuiti principi contabili, con particolare riferimento alla classificazione delle voci ed alla completezza delle informazioni integrative relative alla loro natura ed ai movimenti che hanno originato il valore residuo figurante in bilancio. Obiettivi di revisione

31 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 31 4.Accertamento delluniformità dei principi contabili rispetto allesercizio precedente Qualora i principi contabili adottati nellesercizio in esame siano diversi da quelli utilizzati nellesercizio precedente, il revisore deve accertare i motivi del cambiamento e linfluenza prodotta dallo stesso sulla situazione patrimoniale e sul risultato di esercizio. Obiettivi di revisione

32 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 32 SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO

33 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 33 Verifiche del sistema di controllo interno lappropriata iscrizione delle immobilizzazioni immateriali il corretto computo degli ammortamenti la corretta esposizione in bilancio luniformità dei principi contabili In relazione agli obiettivi di revisione, le verifiche del sistema di controllo interno devono riguardare:

34 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 34 APPROPRIATA ISCRIZIONE Le diverse fasi dellacquisizione, della registrazione e delleventuale alienazione delle immobilizzazioni immateriali dovrebbero essere controllate da enti aziendali separati, le cui principali funzioni potrebbero essere così individuate: 1.determinazione dei criteri da seguire per le capitalizzazioni; 2.approvazione dei preventivi e dei consuntivi di spesa; (segue) Separazione dei compiti

35 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 35 (seguito) 3.approvazione delle spese da effettuare allesterno e dei progetti da realizzare in tutto od in parte con mezzi interni dellazienda; 4.esecuzione delle spese e dei progetti; 5.approvazione del pagamento delle fatture e degli altri eventuali documenti giustificativi di spesa; 6.… Separazione dei compiti APPROPRIATA ISCRIZIONE

36 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 36 Questa prassi prevede che ogni operazione relativa alle immobilizzazioni immateriali sia accompagnata e comprovata da appositi documenti e che tali documenti siano controllati ed approvati prima della loro registrazione contabile. Uso e controllo di documenti idonei ed approvati APPROPRIATA ISCRIZIONE

37 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 37 Gli strumenti amministrativi per rilevare il valore iniziale comprendono: 1.lesistenza di adeguate rilevazioni contabili relative ai costi delle immobilizzazioni acquistate da terzi o derivanti da progetti realizzati in tutto od in parte con mezzi propri dellazienda; 2.lesistenza di perizie attendibili sul valore da attribuire alle immobilizzazioni nei casi particolari previsti dai principi contabili; (segue) Determinazione del valore iniziale e successive modifiche APPROPRIATA ISCRIZIONE

38 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 38 (seguito) 3.lesistenza di procedure atte a garantire che le modifiche vengano effettuate in tutti i casi in cui siano previste dai principi contabili; 4.leffettuazione di analisi sullutilizzo futuro e sulla condizione di redditività delle singole immobilizzazioni. Determinazione del valore iniziale e successive modifiche APPROPRIATA ISCRIZIONE

39 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 39 CORRETTO COMPUTO DEGLI AMMORTAMENTI Gli ammortamenti a carico delle immobilizzazioni devono essere computati in relazione a quanto previsto dagli statuiti principi contabili. A tal fine è utile che lazienda disponga di: 1.procedure ed istruzioni scritte relative a stima del periodo di vita utile e al metodo da utilizzare per il calcolo delle quote; 2.rilevazioni contabili ed extracontabili (es. registro dei beni ammortizzabili).

40 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 40 CORRETTA ESPOSIZIONE IN BILANCIO Tale obiettivo può essere perseguito qualora si disponga di: 1.un piano dei conti che permetta la classificazione e la descrizione delle immobilizzazioni immateriali secondo i principi contabili; 2.rilevazioni extracontabili che riassumano particolari informazioni, quali, ad esempio, quelle relative alla natura dei valori immobilizzati ed ai movimenti che hanno originato il valore residuo figurante in bilancio.

41 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 41 UNIFORMITA DEI PRINCIPI CONTABILI Il sistema di controllo interno deve garantire lapplicazione di principi contabili uniformi rispetto a quelli adottati nellesercizio precedente e consentire lindividuazione delle eventuali difformità. Qualsiasi variazione suscettibile di produrre un effetto significativo sui risultati desercizio o sulla situazione patrimoniale deve essere approvata e spiegata dalla direzione dellazienda.

42 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 42 PROCEDURE DI REVISIONE

43 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 43 Obiettivo: APPROPRIATA ISCRIZIONE Verifiche: Per ciascuna categoria di immobilizzazioni immateriali, ottenere un riepilogo dei movimenti intervenuti nei relativi conti (saldi iniziali, incrementi, decrementi, ammortamenti, saldi finali). Controllare la corrispondenza dei saldi iniziali con quelli finali del precedente esercizio. Per il campione di incrementi/decrementi prescelto controllare lesistenza e la regolarità della documentazione di base e la correttezza delle registrazioni contabili ed extracontabili.

44 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 44 Obiettivo: CORRETTO COMPUTO DEGLI AMMORTAMENTI Verifiche: Esattezza dei conteggi e la correttezza delle registrazioni contabili relative agli ammortamenti a carico dellesercizio in esame. Congruità degli ammortamenti complessivamente accumulati per ciascuna categoria di immobilizzazioni immateriali non ancora completamente ammortizzate alla fine del periodo in esame.

45 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 45 Obiettivo: CORRETTA ESPOSIZIONE Verifiche: Corrispondenza tra la descrizione della voce di bilancio e la natura delle immobilizzazioni immateriali in essa incluse. Esistenza di informazioni integrative relative alla natura delle immobilizzazioni immateriali ed ai movimenti da cui deriva il valore residuo iscritto in bilancio.

46 SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 46 Obiettivo: UNIFORMITA Verifiche: Confrontare contenuto e classificazione delle voci incluse tra le immobilizzazioni immateriali. Confrontare i criteri adottati per la valutazione delle immobilizzazioni immateriali. Confrontare i criteri adottati per il computo degli ammortamenti relativi alle immobilizzazioni immateriali.


Scaricare ppt "SISTEMI DI GOVERNANCE E REVISIONE AZIENDALE 1 REVISIONE DELLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI."

Presentazioni simili


Annunci Google