La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetta il tuo stage in Europa a cura di Ginevra Benini www.isfol.it/orientaonline.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetta il tuo stage in Europa a cura di Ginevra Benini www.isfol.it/orientaonline."— Transcript della presentazione:

1 Progetta il tuo stage in Europa a cura di Ginevra Benini

2 Progetta il tuo stage in Europa E dedicato a tutti coloro che decidono di fare uno stage in uno dei 27 Paesi dellUnione Europea

3 Progetta il tuo stage in Europa Non solo i vincitori di una Borsa Erasmus Student Placement o Leonardo da Vinci, ma soprattutto coloro che vogliono comunque intraprendere questa esperienza

4 Progetta il tuo stage in Europa E stato fatto dallISFOL Progetto Orientaonline ( in collaborazione con Euroguidance Italy (www.centrorisorse.org)www.centrorisorse.org che fa parte della Rete Europea Euroguidance (http://www.euroguidance.net)http://www.euroguidance.net

5 Progetta il tuo stage in Europa SEI NOMADE O CASALINGO?

6 Progetta il tuo stage in Europa Di fatto: Meno del 20% dei giovani italiani fra i 20 e i 34 anni sono disposti a spostarsi per motivi di lavoro in un altro Paese europeo Meno del 15% conosce molto bene una lingua straniera Solo l8% ha effettuato un periodo di formazione allestero

7 Progetta il tuo stage in Europa I giovani che abitano nei piccoli comuni sono disposti a spostarsi nel 40% dei casi, ma solo a determinate condizioni: una retribuzione più alta e maggiore sicurezza del posto di lavoro.

8 Progetta il tuo stage in Europa Perché fare uno stage in Europa? A cosa serve? Quanto costa? Da dove cominciare?

9 Progetta il tuo stage in Europa Perché fare uno stage in Europa? E come vivere dal di dentro più situazioni e portare a casa la soluzione nuova lo stile di comunicazione che convince il partner la capacità di capire cosa vuole laltro e come fornirglielo nel modo più apprezzabile.

10 Progetta il tuo stage in Europa A cosa serve? Rendersi più appetibili sul mercato del lavoro Allargare i propri orizzonti professionali Imparare a lavorare in unaltra lingua

11 Progetta il tuo stage in Europa A cosa serve? Avere una visione non localistica della cultura aziendale in genere Acquisire una maggiore sicurezza di sé Diventare naturalmente più disponibili e flessibili

12 Progetta il tuo stage in Europa Ce lo hanno detto 5 imprenditori e managers di aziende del Made in Italy

13 Progetta il tuo stage in Europa Ciascuna delle 5 Aziende ha come mission lo stimolo di uno dei nostri 5 sensi: vista, udito, odorato, gusto e tatto, che dalla nascita ci hanno messo in contatto con il mondo.

14 Progetta il tuo stage in Europa Le Aziende sono Vista: Messaggerie Libri SpA, Milano Udito: Auditorium Parco della Musica, Roma Olfatto: Officina Profumo di Santa Maria Novella, Firenze

15 Progetta il tuo stage in Europa Gusto: Pastificio Rummo, Benevento Tatto: Società Industria e commercio tessile – SIC.TESS (tessuti per camicie), Masate (Milano)

16 Progetta il tuo stage in Europa Quanto costa fare uno stage? Borsa Erasmus Student Placement (600 euro) + risorse proprie (1000 euro/mese c.a.); Borsa Leonardo (importo variabile: viaggio + assicurazione + soggiorno) + risorse proprie (500/800 euro/mese);

17 Progetta il tuo stage in Europa Quanto costa fare uno stage? Rimborso spese azienda (importo variabile) + risorse proprie (1000 euro/mese c.a.); Altra Borsa (Organismo/Associazione internazionale, Camera di Commercio, ICE, ecc.) + risorse proprie (500/1000 euro/mese c.a.);

18 Progetta il tuo stage in Europa Prima di cominciare è importante sapere: Nella maggior parte dei Paesi UE lo stage fa parte integrante del curriculum scolastico o universitario;

19 Progetta il tuo stage in Europa I Paesi dove è possibile fare uno stage, anche dopo il diploma o la laurea, al di fuori del Programma Leonardo o di una Borsa promossa da unaltra organizzazione, sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia (stage facoltativo), Grecia (solo neo laureati), Lussemburgo, Polonia, Spagna e Portogallo.

20 Progetta il tuo stage in Europa Da dove cominciare? Individuare il Paese europeo che meglio si confà alle proprie aspettative professionali

21 Progetta il tuo stage in Europa

22 Progetta il tuo stage in Europa Come scoprirlo? Partendo dalle 27 Schede Paese, utilizzare le fonti di informazione (Università, Camera di Commercio, ICE ecc.) segnalate sia per approfondire la fotografia economico produttiva (i settori che tirano), sia per contattare le potenziali aziende ospitanti

23 Progetta il tuo stage in Europa Esempio di richiesta alla fonte (da farsi via mail in inglese o, meglio, nella lingua del Paese) : Gentile Responsabile, mi sono appena laureato/a in informatica, sono in possesso di una certificazione EUCIP base e desidero prendere contatto con aziende di software del Suo Paese per fare uno stage: a chi mi posso rivolgere?

24 Progetta il tuo stage in Europa Rivolgiti alle fonti di informazione come se tu ti rivolgessi alla Camera di Commercio di un altro Paese per vendere i tuoi prodotti alle aziende o agli operatori potenzialmente interessati e chiedi informazioni di tipo tecnico-economico

25 Progetta il tuo stage in Europa Cosa mettere nella valigia: il tuo Europass CV in italiano o, ancora meglio nella lingua del Paese dove stai andando a fare lo stage; i tuoi attestati di qualifica o di stage in Italia e i tuoi diplomi, accompagnati dai rispettivi Europass Certificati ( ;

26 Progetta il tuo stage in Europa Cosa mettere nella valigia: Europass CV in italiano Europass CV in inglese le istruzioni per la compilazione

27 Progetta il tuo stage in Europa Memo: lEuropass Curriculum Vitae è riconosciuto in tutta Europa e presenta in modo chiaro tutte le esperienze di studio e lavoro svolte da un individuo, oltre alle competenze (linguistiche, informatiche, tecnico-professionali, sociali, organizzative, artistiche ecc.) via via sviluppate.

28 Progetta il tuo stage in Europa Cosa mettere nella valigia: il tuo Europass Passaporto per le lingue ( con relativi certificati; lettere di presentazione o di referenza; un book che raccoglie i tuoi lavori; eventuali pubblicazioni, se significative;

29 Progetta il tuo stage in Europa Cosa mettere nella valigia: la Scheda sugli stage con i Programmi Erasmus Student Placement e Leonardo da Vinci (solo se hai una borsa con uno dei due Programmi); la Scheda del Paese scelto.

30 Progetta il tuo stage in Europa Se hai già fatto uno stage in Italia, hai firmato il progetto formativo nella sede del tuo promotore, sulla base di una convenzione tra questo e lazienda ospitante (D.L. n. 142 del 25/03/98)

31 Progetta il tuo stage in Europa Nella maggior parte dei Paesi UE il progetto o contratto formativo (training agreement), al di fuori dei Programmi europei, è sempre firmato direttamente tra lo stagiaire e lazienda ospitante

32 Progetta il tuo stage in Europa Per questo ti consigliamo di cercarti, insieme allimpresa dove fare il tuo tirocinio, un organismo promotore o comunque di riferimento, per garantirti una certa tutela.

33 Progetta il tuo stage in Europa I possibili promotori: lUfficio Stage della tua Università; Il tuo Centro per lImpiego; la Camera di Commercio della tua Provincia o la rappresentanza camerale italiana ( se presente nel Paese scelto; lICE (Istituto per il Commercio Estero -

34 Progetta il tuo stage in Europa I termini dellaccordo si rifanno in non pochi Paesi, ad una o più tipologie di contratti di lavoro (work placement contract), a seconda dei destinatari: studenti, giovani under o sopra i 18 anni, soggetti in formazione permanente.

35 Progetta il tuo stage in Europa Cosa deve contenere il training agreement / work placement contract: I dati del tirocinante; i dati dellazienda ospitante; il nominativo della persona di riferimento allinterno dellazienda o tutor aziendale; la durata dello stage

36 Progetta il tuo stage in Europa Cosa deve contenere il training agreement / work placement contract: il programma dettagliato del periodo di tirocinio; il settore/la funzione aziendale di inserimento; le mansioni del tirocinante (descrizione dettagliata dei suoi compiti, nonché di conoscenze, abilità e competenze da implementare); i supporti utilizzabili;

37 Progetta il tuo stage in Europa Cosa deve contenere il training agreement / work placement contract: Il regolamento aziendale relativamente a: i comportamenti e le indicazioni da seguire; le norme in materia di igiene, sicurezza e salute sul luogo di lavoro;

38 Progetta il tuo stage in Europa Cosa deve contenere il training agreement / work placement contract: Il regolamento aziendale relativamente a: la riservatezza per quanto riguarda i dati, le informazioni o le conoscenze acquisite su processi produttivi e prodotti durante lo svolgimento del tirocinio; le regole applicabili al tirocinante per quanto riguarda permessi, ferie, malattia ecc.

39 Progetta il tuo stage in Europa Cosa deve specificare il training agreement / work placement contract: la sede del tirocinio; leventuale importo corrisposto a titolo di salario minimo/borsa di studio/rimborso spese; le eventuali agevolazioni aziendali (mensa, trasporto, servizi ecc.);

40 Progetta il tuo stage in Europa Cosa deve specificare il training agreement / work placement contract: gli estremi identificativi delle assicurazioni contro gli infortuni sul lavoro e per la responsabilità civile (RC) le firme del tirocinante e della persona di riferimento allinterno dellazienda o tutor aziendale.

41 Progetta il tuo stage in Europa La letter of reference su carta intestata dellazienda deve contenere: I dati del tirocinante; la durata dello stage (data di inizio e fine); lorario di lavoro; il settore/la funzione aziendale di inserimento;

42 Progetta il tuo stage in Europa La letter of reference su carta intestata dellazienda deve contenere: il programma/gli obiettivi del tirocinio; le mansioni del tirocinante (descrizione dettagliata dei suoi compiti);

43 Progetta il tuo stage in Europa La letter of reference su carta intestata dellazienda deve contenere: le conoscenze, le abilità e le competenze sviluppate dal tirocinante; la firma del tutor aziendale o persona di riferimento allinterno dellazienda.

44 Progetta il tuo stage in Europa Ricapitolando: Una volta tornato a casa, devi allegare al tuo CV che avrà bisogno di una consistente revisione, le certificazioni linguistiche ufficiali, la lettera di referenza, ottenuta alla fine dello stage e il Passaporto delle Lingue aggiornato

45 Progetta il tuo stage in Europa E opportuno inserirvi il tirocinio europeo da poco concluso, indicando con precisione: sede, durata, compiti, competenze implementate e acquisite.

46 Progetta il tuo stage in Europa Un ultimo consiglio: Durante i primi colloqui di lavoro, non ti dimenticare di mettere in evidenza lo stage appena fatto, anche se non ti viene chiesto direttamente: È unesperienza formativa che non potrà non essere apprezzata!

47 Progetta il tuo stage in Europa


Scaricare ppt "Progetta il tuo stage in Europa a cura di Ginevra Benini www.isfol.it/orientaonline."

Presentazioni simili


Annunci Google