La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Peer Review e la promozione della qualità dellIeFP: scenario nazionale ed europeo Perugia, 25 giugno 2013 Ismene Tramontano Reference Point Nazionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Peer Review e la promozione della qualità dellIeFP: scenario nazionale ed europeo Perugia, 25 giugno 2013 Ismene Tramontano Reference Point Nazionale."— Transcript della presentazione:

1 La Peer Review e la promozione della qualità dellIeFP: scenario nazionale ed europeo Perugia, 25 giugno 2013 Ismene Tramontano Reference Point Nazionale per la Qualità dellIFP

2 La Raccomandazione europea sulla qualità dellIstruzione e formazione professionale del giugno 2009 (EQAVET) La Raccomandazione europea richiede agli Stati membri di: utilizzare i modelli, i descrittori e gli indicatori europei per migliorare e sviluppare i sistemi formativi; partecipare attivamente alla Rete Europea per la qualità per sviluppare principi e strumenti comuni; creare un punto di riferimento nazionale (Reference Point) per la disseminazione e la promozione; definire un approccio nazionale per lassicurazione di qualità nellIFP

3 Piano Nazionale Qualità IFP Elaborazione e adozione a livello Istituzionale: MLPS, MIUR e regioni per i rispettivi ambiti di competenze LIsfol- Reference Point Nazionale per la garanzia della qualità dellIstruzione e Formazione Professionale- ha fornito lassistenza tecnica allelaborazione Il Piano è stato approvato definitivamente ad aprile del 2012

4 Piano Nazionale Qualità Impostazione Due principi di fondo: -Coerenza con il Quadro europeo di garanzia della qualità: Progettazione, implementazione, valutazione e revisione -Progressiva implementazione a partire dalla valorizzazione di quanto già realizzato sia a livello di sistema che di erogatori

5 La Peer Review è stata inclusa tra gli strumenti del Piano nazionale per la garanzia di qualità del sistema di Istruzione e formazione professionale. Gli organismi accreditati dovranno introdurre modalità di autovalutazione e/o Peer Review.

6 Che cosa è la Peer Review? (Revisione tra Pari) La Peer Review è una forma di valutazione esterna che ha lobiettivo di sostenere listituzione valutata nel percorso per lAssicurazione e Sviluppo qualità. La Peer Review è condotta da un gruppo di esperti esterni, i Pari, che sono invitati ad esprimere un giudizio sulla qualità di differenti ambiti/aree di qualità della struttura valutata. Gli ambiti di valutazione possono riguardare singole Aree di qualità o lintera organizzazione.

7 Caratteristiche della Peer Review Valutazione formativa esterna; Volontaria; Qualitativa: si tratta di una valutazione qualitativa in cui ci si avvale delle informazioni quantitative disponibili; Sviluppata tra reti di strutture scolastiche e formative.

8 Punti di forza della Peer Review (1) Si può inserire tra le strategie e le attività per le AQ già in corso (es. autovalutazione, accreditamento, certificazione ISO) evitando di duplicare gli sforzi. E una metodologia di facile applicazione anche per i principianti della valutazione. Prevede una combinazione di valutazione interna ed esterna: intreccio tra controllo di qualità e miglioramento continuo. E una procedura economica.

9 Punti di forza della Peer Review (2) Procedura flessibile che si presta ad essere adattata a contesti differenti. Elevato grado di accettazione da parte della struttura valutata: valutazione leggera. Obiettivo flessibile: la valutazione dei Pari può riferirsi ad una o più aree di qualità o allintera organizzazione. Apprendimento reciproco.

10 Le sperimentazioni a livello nazionale: La Rete Nazionale I fase – 2010 PON FSE Convergenza e Competitività del Ministero del Lavoro (Asse Capitale Umano ) 12 strutture scolastiche e formative coinvolte; 12 Visite di Peer Review realizzate; 48 Pari; Revisione e contestualizzazione della metodologia definita a livello europeo; Revisione del Manuale.

11 La II fase della sperimentazione PON FSE Convergenza e Competitività del Ministero del Lavoro (Asse Capacità Istituzionale e Asse Assistenza Tecnica ) obiettivi (1) Rafforzare ed allargare la rete nazionale tra istituti e centri di formazione professionale, con azioni di consolidamento formativo e di allargamento delle visite di revisione tra pari; Coinvolgere, in ottica di sistema formativo integrato, i decisori politici delle istituzioni locali (UUSSRR e assessorati alla formazione); Concorrere alla creazione e al riconoscimento di un albo dei Pari a disposizione delle autorità interessate alla futura applicazione della metodologia Peer Review;

12 Obiettivi (2) Promuovere processi di miglioramento continuo, la qualità e lo sviluppo della stessa. Promuovere in modo sistematico il confronto e il dialogo costruttivo sullo scambio di buone prassi e iniziative dei diversi partner della rete, anche attraverso la piattaforma/comunità di pratiche; Contribuire al miglioramento della gestione organizzativa dei CFP/Istituti da valutare; Mettere a disposizione degli erogatori di istruzione e formazione professionale strumenti operativi per la gestione della qualità nei servizi di istruzione, formazione e orientamento.

13 Registro Nazionale dei Pari Obiettivo e risultato del progetto di Rete Nazionale Peer Review 2012/2013 elenco degli esperti italiani sulla metodologia PEER Review NETWORK tra i valutatori una comunità di pratica altamente qualificata sul tema

14 Finalità del registro dei Pari elenco di valutatori a cui attingere per attivare una procedura valutativa di Peer Review; identificare, attestare e sviluppare la professionalità di chi opera con la metodologia Peer Review; veloce attivazione di gruppi di lavoro su tematiche specifiche e attività di aggiornamento ulteriore diffusione e valorizzazione della metodologia Peer Review in una logica di sistema; creare reti di cooperazione tra istituti scolastici e centri di IFP.

15 Requisiti minimi richiesti per il Registro dei Pari aver partecipato ad una sessione formativa di almeno 5 ore sulla metodologia Peer Review; aver partecipato ad almeno una visita di Peer Review, anche in qualità di osservatore; aver contribuito allelaborazione di almeno un documento previsto dalla metodologia Peer Review, quale self-report (autovalutazione dellistituto/CFP) o rapporto finale della visita di revisione; possedere esperienza professionale documentata almeno biennale (anche discontinua) nel campo della valutazione.

16 Domanda di iscrizione al Registro Nazionale dei Pari Il form per iscriversi è disponibile sulla piattaforma collaborativa del Ciofs FP e sul portale ISFOL registro-nazionale-dei-pari registro-nazionale-dei-pari Compilare la domanda in tutte le sue parti Le sezioni del modulo sono corrispondenti ai requisiti richiesti Allegare documenti che attestino le dichiarazioni fornite nella domanda Inviare a o via Firmare la liberatoria sulla privacy

17 Altre info sul Registro dei Pari Liscrizione non costituisce titolo preferenziale per progressioni di carriera e/o reclutamento professionale presso gli enti e le strutture scolastiche e formative coinvolti. Lammissione al registro è subordinata alla valutazione del possesso dei requisiti sopra descritti. Il registro verrà caricato sulla piattaforma collaborativa del Ciofs e al termine del progetto verrà trasferito sul sito del Reference Point Nazionale per la garanzia di qualità nellIFP. Laggiornamento del registro sarà annuale.

18 Vantaggi per i pari Miglioramento delle competenze di auto ed etero valutazione Acquisizione di nuovi strumenti di miglioramento Motivazione Disponibilità Dialogo autentico Confronto critico Mutuo apprendimento Fiducia reciproca Appartenenza ad una «comunità professionale»

19 Prospettive di sviluppo Risultati positivi dellapplicazione della metodologia ed impegno a disseminare su scala nazionale ed internazionale; Messa a regime della metodologia Implementazione del registro nazionale dei Pari Iniziative dei Reference Point Nazionali (Austria, Finlandia, Slovenia, Ungheria) per progetti nazionali. Applicazione della metodologia ad altri ambiti ( es. valutazione di sistema, reti di imprese, ecc.)

20 Grazie dellattenzione Perugia, 25 giugno 2013 Ismene Tramontano Reference Point Nazionale per la Qualità dellIFP


Scaricare ppt "La Peer Review e la promozione della qualità dellIeFP: scenario nazionale ed europeo Perugia, 25 giugno 2013 Ismene Tramontano Reference Point Nazionale."

Presentazioni simili


Annunci Google