La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il metodo P.Ro.M.O.T. tra prevenzione e riabilitazione dellanziano Lesperienza in alcuni centri diurni di Trieste.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il metodo P.Ro.M.O.T. tra prevenzione e riabilitazione dellanziano Lesperienza in alcuni centri diurni di Trieste."— Transcript della presentazione:

1 Il metodo P.Ro.M.O.T. tra prevenzione e riabilitazione dellanziano Lesperienza in alcuni centri diurni di Trieste

2 P.Ro.M.O.T. ® E un metodo innovativo per il recupero cognitivo ed affettivo-relazionale degli anziani che intendono mantenere un buon livello di memoria, o presentano diversi gradi di calo cognitivo. Utilizza specifiche tecniche riabilitative tendenti a mantenere lequilibrio psico- fisico e a promuovere una migliore relazione con lambiente.

3 FORMAZIONE CLINICA RICERCA Preventiva Riabilitativa

4 SFERA AFFETTIVA RELAZIONALE SFERA COGNITIVA INTELLETTIVA SPAZIO PSICHICO

5 Funzionamento dei gruppi 2 incontri alla settimana 2 incontri alla settimana Della durata di 1 ora Della durata di 1 ora Per 3 mesi Per 3 mesi 7 – 12 persone 7 – 12 persone MMSE e GDS prima e dopo MMSE e GDS prima e dopo

6 Gruppi di riabilitazione da calibrare in base al livello cognitivo dei partecipanti ARISING AFFECT RESOURCES RACE

7 ARISING AFFECT Una modalità di gruppo in cui vengono attivate le capacità percettive e la memoria affettiva, funzioni che stanno alla base di tracce mnestiche sedimentate. La persistenza di queste funzioni anche in condizioni di gravi deficit cognitivi, permette, se adeguatamente attivati, lavvio dei compensi residui.

8 RESOURCES RACE Una modalità di gruppo rivolta a persone meno deteriorate, che mette in primo piano il recupero delle funzioni più strettamente cognitive, i meccanismi di compenso individuali, con successiva attivazione e stimolazione delle capacità residue.

9 Prevenzione Gruppi volti a prevenire il decadimento della memoria in anziani sani o con una lieve degenerazione cognitiva: arising e resources vengono uniti con lintento di stimolare le capacità attualmente presenti per facilitare il mantenimento di quelle più difficoltose Educazione allanzianità: incontri con la popolazione, conferenze Gruppi di allenamento alla memoria Informare sulle possibilità, contrastare false credenze sulla memoria

10 Tiene conto di i suoi bisogni psicologici i suoi bisogni psicologici i deficit di memoria specifici di questa età i deficit di memoria specifici di questa età Stimola La memoria incidentale per mettere in moto anche quella intenzionale La memoria incidentale per mettere in moto anche quella intenzionale La sfera affettiva per mettere in moto anche quella cognitiva La sfera affettiva per mettere in moto anche quella cognitiva I fenomeni dinnesco I fenomeni dinnesco La capacità di organizzare ed utilizzare strategie per il recupero delle informazioni La capacità di organizzare ed utilizzare strategie per il recupero delle informazioni

11 Memoria a breve termine Memoria a breve termine M. uditiva M. uditiva M. visiva M. visiva M. tattile M. tattile M. episodica M. episodica M. semantica M. semantica M. procedurale M. procedurale M. prospettica M. prospettica Attenzione Attenzione Concentrazione Concentrazione Orientamento alla realtà Orientamento alla realtà

12 SUL PIANO FUNZIONALE Punteggi migliori nei test di memoria Punteggi migliori nei test di memoria Minore incidenza della depressione Minore incidenza della depressione Miglioramento dei rapporti interpersonali (supporto reciproco tra i membri del gruppo) Miglioramento dei rapporti interpersonali (supporto reciproco tra i membri del gruppo) Aumento della motivazione Aumento della motivazione Aumento dellautostima Aumento dellautostima Mantenimento dellautonomia Mantenimento dellautonomia Migliore qualità della vita Migliore qualità della vita SUL PIANO ORGANICO Formazione di nuovi circuiti neuronali (plasticità del tessuto nervoso) Formazione di nuovi circuiti neuronali (plasticità del tessuto nervoso)


Scaricare ppt "Il metodo P.Ro.M.O.T. tra prevenzione e riabilitazione dellanziano Lesperienza in alcuni centri diurni di Trieste."

Presentazioni simili


Annunci Google