La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTERNET Una invenzione non prevista Cosa succede quando si attacca la spina ? Nanni Mauro INAF – Ist. Radioastronomia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTERNET Una invenzione non prevista Cosa succede quando si attacca la spina ? Nanni Mauro INAF – Ist. Radioastronomia."— Transcript della presentazione:

1 INTERNET Una invenzione non prevista Cosa succede quando si attacca la spina ? Nanni Mauro INAF – Ist. Radioastronomia

2 Anni 70 : Epoca dei grandi calcolatori multiutenti Unita centrali, nastri, dischi, e terminali

3 La Comunicazione informatica ( telnet – ssh ) Lavorare su un calcolatore remoto Piu potente oppure che contiene programmi e dati che non sono presenti sul sistema locale

4 La Comunicazione informatica ( ftp, copy ) Trasferire dati tra calcolatori diversi Dati da elaborare, risultati di elaborazioni, archivi e database presenti sul sistema remoto

5 Come raggiungere gli altri calcolatori ? Non posso collegare tutti i terminali a tutti i computer !

6 Stella: tutti passano dal centro.. E se ce lo attaccano ?? (la ricerca e anche militare!)

7 Rete: vi sono piu percorsi.. Ora bisogna capire come scegliere la strada e non perdersi

8 La rete Arpanet (Militare) da cui nasce INTERNET (Ricerca) Linee affittate dalle compagnie telefoniche e dedicate alla trasmissione dei dati.

9 Gli albori di Internet in Italia (dal 1982) La rete della ricerca Velocita Kbit/sec Nasce dal collegamento tra le reti dei singoli Enti (INFN, CNR, Enea, Universita … ) Collegata alle reti internazionale Dal 1988 rete GARR Il web non esisteva ancora !!

10 Non solo una rete tra computer, ma una rete di reti Come e fatta la rete Internet NON esiste una gestione centrale di INTERNET !

11 x x Sono assegnati numeri alle reti ( x) Un calcolatore ha un numero nella rete ( ) Ogni PC vede un punto di collegamento (router/gateway) ( ) I Router si scambiano informazioni sui percorsi tra reti I dati vengono instradati in pacchetti indipendenti Come e fatta la rete Internet

12 La mia rete in Internet ( X ) Router / Gateway /Wireless

13 Gli indirizzi IP I server hanno numeri fissi sulla rete pubblica, di solito acquistati a pacchetti di 8, 16, 32 …. 254 Se ci si collega a un provider come privati ci viene assegnato un numero IP che cambia di volta in volta Assegnazione via DHCP Poi dobbiamo assegnare numeri sulla nostra rete

14 Coi numeri facciamo confusione ! Il DNS ci viene in aiuto Poter riconoscere per nome i calcolatori: Tabella di corrispondenza nomi – numeri Ho bisogno di : Ma anche: Garantire lautonomia ad ogni organizzazione I nomi devono essere unici …. in tutta Internet ! Struttura gerarchica dei nomi = gaia.ira.inaf.it = =

15 Come funziona il DNS Cerco: arci01.bo.cnr.it Recupera indirizzo IP di.IT Chiede a.IT indirizzo di.CNR.IT Chiede a.CNR.IT indirizzo di.BO.CNR.IT Chiede a.BO.CNR.IT indirizzo di ARCI01 che e Il server DNS inizia la ricerca (da destra a sinistra)

16 Come usavamo la rete negli anni 80 MailChatAccesso remoto Ftp e database Dorsali a 64 Mbit/sec e collegamenti di Universita ed Enti di ricerca a 19.2 Kbit/sec

17 Lake of Geneva Airport CMS ATLASATLAS LHCb ALICE CERN di Ginevra The Large Hadron Collider is a 27 km long collider ring housed in a tunnel about 100 m underground near Geneva.

18 Esigenze di documentazione CERN – anni 90 Mettere a disposizione dei ricercatori e dei tecnici la documentazione dei progetti via rete : Testi Disegni tecnici Immagini Creare un sistema di archiviazione ed aggiornamento della documentazione distribuito in rete. Realizzare collegamenti tra i documenti attraverso un sistema ipertestuale in grado di operare in rete.

19 Il 30 Aprile 1993 il CERN annunciò che il World Wide Web sarebbe stato libero per tutti. Il World Wide Web è nato al CERN nel 1989, da un'idea di Tim Berners-Lee. Nacque come progetto marginale, chiamato ENQUIRE, basato sul concetto dell'ipertesto (anche se Berners-Lee ignorava ancora la parola ipertesto) con lo scopo di scambiare efficientemente dati tra chi lavorava a diversi esperimenti. Berners- Lee realizzo il primo web server e il primo browser testuale. CERN e NCSA creano il Web ( Dalle pagine dellIstituto Nazionale di Fisica Nucleare) Nel 1993 la NCSA rilasciò il primo browser grafico, Mosaic. Da quel momento lo sviluppo del www fu inarrestabile.

20 Come funziona il Word Wide Web HTML: Un linguaggio per scrivere le pagine, inserire testi e figure e definire i collega- menti. Browser: (Mosaic, Netscape, Firefox, Internet Explorer …) per mostrare le pagine html sui nostri PC. HTTP server: riceve richieste e invia le pagine al browser Non ce collegamento permanente tra client e server

21 E la ricerca diventa molto piu facile ! Poi compare Altavista (il nonno di Google) Motore di ricerca che copia le pagine del web seguendo il link, ne recupera le parole chiave le ordina e permette di fare ricerche sul contenuto delle pagine stesse. Il WWW si diffonde nella ricerca, Universita e ………nella scuola E facile produrre le pagine Per trovarle …. basta ricordare lindirizzo I siti sono portali (indici) di argomenti specifici

22 Primi siti commerciali Investimenti delle compagnie telefoniche Si stendono le fibre dappertutto Nuove funzionalita per l e-commerce La bolla di Internet del A meta degli anni 90 il Web fugge dai laboratori

23 lnternet nel 2000 Motore di ricerca di testi ed immagini: Google Il commercio elettronico e aste con E-buy Telefonate in rete con VoIp e Skype Videoconferenze Le mappe della terra vista da satellite: Google-Earth Archivi di brani musicali Napster Sistemi di controllo visivo con WebCam Controllo remoto di strumentazione (es. telescopi) Giornali, notiziari, previsioni del tempo Home banking

24 Discussioni e commenti con I blog Condivisione di video: You-Tube Enciclopedia costruita dagli utenti: Wikypedia Costruzione dinamica di siti: CMS e Wiky Condivisione di calendari eimpegni G-calendar, Doddle Piattaforme sociali di incontro FaceBook Piattaforme per il lavoro scolastico E quello che chiamano Web-2 ( lutente diventa protagonista ) P2P per scambio di dati/film/musica e-mule

25 ... E per sostenere tutto questo E necessario Banda di trasmissione 1980 Dorsali a 64Kb/s e collegamenti a 19.2 Kb/s 1990 Dorsali a 2 Mb/sec collegamenti a 64 Kb/s 2000 Dorsali a 155 Mb/s collegamenti a 2 Mb/s 2010 Dorsali N x 40 Gbit/s collegamenti a 1 Gbit/s Dal doppino di rame alla fibra la velocita sta crescendo di 1 milione di volte

26 Dorsale in fibra di GARR-X Alcune cifre di sintesi 45 PoP GARR principali –99% co-locati con sedi utente 60 apparati trasmissivi –150 nodi di amplificazione (uno ogni 70 km di fibra) km fibre di dorsale km fibre di accesso (non presenti in figura) PD MI TO PI FI NA GE CT PA RC CZ CS AN TS CO BA SA CA Olbia PZ MT TN BR LE UD PG PV Civit. RM SS AQ FE Mazar. ME CB VE BO TA

27 INFN: rete per il supercalcolo LHC T1-CNAF T2-LNL T2-To T2-Mi T2-Pi T2-Rm T2-Ca T2-Ba T2-Na T2-Ct 3 3 INFN Cagliari INFN Torino INFN Torino 10G INFN Pisa- Fibonacci INFN–LNL Legnaro(PD) INFN Catania-GRID INFN-LNF Frascati INFN-RM1 INFN Bari INFN Napoli CNAF 10G 2x10G MI1 INFN Cagliari INFN Torino INFN Torino 10G INFN Pisa- Fibonacci INFN–LNL Legnaro(PD) INFN Catania-GRID INFN-LNF Frascati INFN-RM1 INFN Bari INFN Napoli CNAF 10G 2x10G MI1

28 Centro calcolo GRID Infn Bologna

29 INAF: rete per la radioastronomia BO1 Oss. Medicina(BO) Oss. Noto(SR) Oss. S.Basilio(CA) IRA-INAF BO 3x10G 10G MI1 2x10G BO1 Oss. Medicina(BO) Oss. Noto(SR) Oss. S.Basilio(CA) IRA-INAF BO 3x10G 10G MI1 2x10G

30 Radiotelescopi di Medicina collegati in fibra a 1 Gbit/s alla rete Garr

31 Esperimento e-Vlbi del /1/2009

32 La rete pan-europea delle Università e della Ricerca: GEANT2 Progetto GN2 cofinanziato al 50% dalla CE buona parte della rete GEANT2 è basata su fibra ottica ad uso esclusivo a lungo termine (linee nere) 20 NREN connesse in fibra ottica tra cui la rete GARR 15 NREN connesse via circuiti su lambda o SDH forniti da operatori TLC GARR è partner del progetto GN2 GARR è socio di DANTE, lorg. che gestisce la rete GEANT

33 GEANT2: La rete pan-europea al centro del sistema mondiale delle reti della Ricerca

34 243 Comuni in fibra ottica 92,8% popolazione 85 Comuni HDSL 6,6% popolazione 13 Comuni satellite 0,6% popolazione Lepida – a regime

35 203 sedi collegate 140 Km di cavidotti Euro di investimento totale MAN città di Bologna

36 Come possiamo collegarci noi Superare lultimo miglio Modem analogico: fino a 54 Kbit/s Adsl: Velocita asimmetrica ( 4-20 Mb/s, 512 Kb/s) Fibra (Fastweb) : 10 Mb/s, ma su rete nascosta Chiavetta cellulare: 1-8 Mb/s ma dipende di copertura Ponti radio: Wireless WiFi 8 – 20 Mb/s WiMax : E ancora una promessa da 100 Mb/s

37 E Internet


Scaricare ppt "INTERNET Una invenzione non prevista Cosa succede quando si attacca la spina ? Nanni Mauro INAF – Ist. Radioastronomia."

Presentazioni simili


Annunci Google