La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Misure Autocorrelazione e Time averaging Ing. Giorgio Busca tel.: 02.2399.8445

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Misure Autocorrelazione e Time averaging Ing. Giorgio Busca tel.: 02.2399.8445"— Transcript della presentazione:

1 Misure Autocorrelazione e Time averaging Ing. Giorgio Busca tel.:

2 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Misure per la dinamica degli pneumatici Analisi dinamica dello pneumatico di un veicolo stradale: Misuro le accelerazioni sullo pneumatico: Feedback sul modello matematico. Simulazioni per migliorare la dinamica di marcia del veicolo. 1

3 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Misure per la dinamica degli pneumatici Le accelerazioni a cui è sottoposto uno pneumatico dipendono da: tipo di manovra tipo di asfalto configurazione (angolo di camber, velocità di rotazione, eventuali condizioni di slittamento, …) Misurare queste accelerazioni può fornire informazioni sulla dinamica dello pneumatico e quindi su quella del veicolo 2

4 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Misure di accelerazione su un pneumatico per mezzo di sensori MEMS 3 STADIUM BUILDING 1 Fase 1: studio della dinamica del sistema

5 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Misure di accelerazione su un pneumatico per mezzo di sensori MEMS 4 STADIUM BUILDING 1 Fase 2: prove su strada

6 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Misure di accelerazione su un pneumatico per mezzo di sensori MEMS 5 BUILDING 1 BUILDING 2 Ingresso Uscita Segnale di accelerazione radiale Impronta

7 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Autocorrelazione 6 Calcolare la velocità del veicolo sapendo che il diametro dello pneumatico è di 16 in (1 in = m) Questo punto può essere risolto trovando il periodo di rotazione tramite lautocorrelazione

8 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Autocorrelazione 7 Posso applicare questa formula così comè? Oppure devo tener conto che il vettore di dati non infinito? Come devo modificare lautocorrelazione?

9 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/2012 Esercitazione: prima parte Caricare i dati e plottare il grafico nel dominio del tempo Implementare la funzione di autocorrelazione per determinare il periodo di rotazione dello pneumatico Noto il diametro, calcolare la velocità del veicolo utilizzando i primi due picchi. Trovare la distanza tra i primi 10 picchi, plottarli sul grafico dellautocorrelazione e dire se la velocità rimane costante. UTILIZZARE LE FUNZIONI DIFF e PICKPEAK 8

10 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/ Esercitazione: prima parte Confrontare il risultato del propria funzione di autocorrelazione con quello del Matlab Usare la funzione XCORR Fare un confronto grafico dei risultati Il calcolo dellautocorrelazione ci ha permesso di stimare la periodicità del segnale

11 Misure - Prof. M. Bocciolone – Ing. S. Manzoni 2011/ Esercitazione: seconda parte La media nel dominio del tempo permette di evidenziare la parte deterministica di un segnale Una volta individuata la modalità corretta di calcolo dellautocorrelazione si svolgano le seguenti operazioni: trovare il periodo del segnale e suddividere il segnale nei vari periodi (funzione pickpeak) mediare i segnali trovati (time averaging) confrontare graficamente il risultato con il segnale originario


Scaricare ppt "Misure Autocorrelazione e Time averaging Ing. Giorgio Busca tel.: 02.2399.8445"

Presentazioni simili


Annunci Google