La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comportamenti e Comunicazione per il benessere sui luoghi di lavoro Prof. Francesco Fischetti Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni Università degli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comportamenti e Comunicazione per il benessere sui luoghi di lavoro Prof. Francesco Fischetti Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni Università degli."— Transcript della presentazione:

1 Comportamenti e Comunicazione per il benessere sui luoghi di lavoro Prof. Francesco Fischetti Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni Università degli Studi di Bari –

2 DURANTE IL LAVORO INTERAZIONI INDIVIDUALI

3 DURANTE IL LAVORO CARICO DI LAVORO

4 DURANTE IL LAVORO ORGANIZZAZIONE

5 DURANTE IL LAVORO LA RESPONSABILITA PERSONALE

6 DURANTE IL LAVORO IL CONFLITTO CASA LAVORO

7 EFFETTI SUL LAVORATORE

8 COMUNICARE PERCEPIRE IL MONDO E TRASFERIRE LA PERCEZIONE ALLALTRO

9 DESCRIZIONE DEL PROPRIO LAVORO SPACCO LE PIETRE

10 DESCRIZIONE DEL PROPRIO LAVORO MI GUADAGNO DA VIVERE

11 DESCRIZIONE DEL PROPRIO LAVORO PARTECIPO ALLA EDIFICAZIONE DI UNA CATTEDRALE

12 VARIABILI DA CONSIDERARE 1) DIFFICOLTA DI CONDIVIDERE UN MODELLO DI INTERAZIONE 2) DIFFICOLTA DI UTILIZZO DI TERMINI DEI QUALI PUO NON ESSERE CHIARO IL SIGNIFICATO 3) PERCEZIONE DELLALTRO E DEL SUO RUOLO 4) CONTESTO

13 DIFFICOLTA DI CONDIVIDERE UN MODELLO DI INTERAZIONE FORMAZIONE CULTURALE RAZZA ETA SESSO

14 DIFFICOLTA DI UTILIZZO DI TERMINI FORMAZIONE CULTURALE RAZZA ETA SESSO FORMAZIONE SPECIFICA LINGUA

15 PERCEZIONE DELLALTRO E DEL SUO RUOLO FORMAZIONE CULTURALE RAZZA ETA SESSO POSIZIONE OCCUPATA NEL CONTESTO LAVORATIVO

16 CONTESTO FORMAZIONE CULTURALE RAZZA ETA SESSO FORMAZIONE SPECIFICA LINGUA

17 FILTRI IL NOSTRO SISTEMA SENSORIALE E ESPOSTO A MOLTI STIMOLI, MA NOI VEDIAMO, RICORDIAMO E PERCEPIAMO CIO CHE VOGLIAMO VEDERE, RICORDARE O PERCEPIRE.

18 COMUNICAZIONE PATOLOGICA E LA COMUNICAZIONE CHE NON VALUTA IL CONTESTO CHE NON PRENDE IN CONSIDERAZIONE IL DESTINATARIO CHE NON INDIVIDUA UN MODELLO DI INTERAZIONE COMUNE

19 SUL LAVORO, MA NON SOLO SUL LAVORO SE AUTORE E DESTINATARIO SONO CONCENTRATI SU SE STESSI, SU CHI SONO, NON POTRANNO MAI COMUNICARE ALLA BASE DELLA COMUNICAZIONE VI DEVE ESSERE LA PERCEZIONE DELLALTRO

20 PERCEPIRE LALTRO IL PROBLEMA DEL TEMPO IL PROBLEMA DEI COMPITI IL PROBLEMA DEI DIRITTI IL PROBLEMA DEI DOVERI

21 IL FRAINTENDIMENTO NON HO TEMPO PER SPIEGARE LE MIE RAGIONI

22 COMUNICARE E INSTAURARE UNA RELAZIONE CON LALTRO AVVERTIRE LA SUA PRESENZA SINTONIZZARSI SULLALTRO

23 COMUNICARE SECONDO ALCUNI PER OTTENERE IL MEGLIO DAGLI ALTRI OTTENERE IL MEGLIO PER SE CIO PUO DARE RISULTATI IMMEDIATI

24 MA NON MIGLIORA IL TEAM, NON FAVORISCE IL GIOCO DI SQUADRA

25 AVERE PIU TEMPO PER GLI ALTRI COLLEGHI DIPENDENTI UTENTI

26 AVERE PIU TEMPO MIGLIORA NOI STESSI IN QUANTO CI FA SENTIRE PARTE DI UN CONTESTO CI AIUTA A PERCEPIRE NOI STESSI ATTRAVERSO GLI ALTRI PERMETTE DI CORREGGERE I NOSTRI ERRORI

27 NELLA REALTA PORTA VIA TEMPO, PORTA VIA ATTENZIONE PORTA VIA ENERGIE

28 MA POSSIAMO CHIEDERCI COSA NE FACCIAMO DEL NOSTRO TEMPO DELLA NOSTRA ATTENZIONE DELLE NOSTRE ENERGIE SE SONO CONCENTRATE SOLO PER DOVE NON SIAMO IN QUESTO MOMENTO?

29 SUL LAVORO STAREMO MALE NON CI ADATTEREMO ALLE SITUAZIONI E AVREMO DIFFICOLTA RELAZIONALI AUMENTANO I RISCHI DI INCIDENTI ED INFORTUNI

30 CAUSA DI PATOLOGIE COMUNICAZIONE PATOLOGICA HIS JOB WAS A FEATHERBED. HE REALLY HAD NOTHING TO DO ALL DAY SO HE FOUND PEOPLE TO PLAY WITH LIKE A CAT PLAYS WITH A MOUSE. (personal communication)

31 CAUSA DI PATOLOGIE COMUNICAZIONE PATOLOGICA HE DIDNT SEE PEOPLE AS HUMAN BEINGS. I HONESTLY DONT THINK HE HAD A REAL RELATIONSHIP IN HIS LIFE. (personal communication)

32 EFFETTO COMUNICAZIONE PATOLOGICA IN AMBIENTI LAVORATIVI DOVE IL LAVORATORE NON HA PRECISE MANSIONI DOVE ESISTE IL KEEPING DOOR

33 EFFETTO DOVE I LAVORATORI COMPETONO TRA LORO HAVE YOU SEEN CHICKENS PECK AT ONE ANOTHER? ITS BARNYARD (personal communication)

34 PREVENZIONE DAI GIOCHI FINITI AI GIOCHI INFINITI CONFINI

35 CONCLUSIONE BISOGNA IMPEGNARSI IL PIU POSSIBILE NEL COMUNICARE SI PUO ANCHE SBAGLIARE, MA…….

36 UNA PERSONA CHE NON ABBIA MAI COMMESSO UN ERRORE NON HA MAI CERCATO DI FARE QUALCOSA DI NUOVO ( A. Einstein )


Scaricare ppt "Comportamenti e Comunicazione per il benessere sui luoghi di lavoro Prof. Francesco Fischetti Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni Università degli."

Presentazioni simili


Annunci Google